Jump to content
PLC Forum


polmax

dimmer lampade led 230VCA

Recommended Posts

polmax

Buongiorno a tutti,

Sono alla ricerca di spunti per realizzare un dimmer per lampade led 230VCA.

Non potendo pilotre un triac con un semplice PIC (questo è quanto ho capito) mi rimetto alla vostre conoscenze per trovare qualche soluzione.

Vi ringrazio per l'attenzione

Massimo

Link to comment
Share on other sites


Livio Orsini
55 minuti fa, polmax ha scritto:

Non potendo pilotre un triac con un semplice PIC (questo è quanto ho capito)

 

Perchè mai? Lo si è sempre fatto; ci sono anche delle AN di di microchip sull'argomento.

 

Pittosto dai qualche info in più sulle lampade che vorresti dimmerare.

Link to comment
Share on other sites

polmax
5 ore fa, Livio Orsini ha scritto:

 

Perchè mai? Lo si è sempre fatto; ci sono anche delle AN di di microchip sull'argomento.

 

Pittosto dai qualche info in più sulle lampade che vorresti dimmerare.

Un grande grazie ancora una volta al sempre attento Livio Orsini!

Quando circa  20 anni fa mi affacciai al mondo dei microcontrollori ed al linguaggio assembler... sempre lui mi aiutò: Livio Orsini

 

Tornando al problema, posso solo dire che le lampade che vorrei dimmerare sono quelle comunemente impiegate per l'illuminazione domestica (20Watt circa).

Mentre per quanto riguarda le AN di Microchip sull'argomento devono essermi sfuggite.

 

Grazie ancora per risposta

 

Massimo

 

Link to comment
Share on other sites

patatino59

Dire Lampadina a Led comunemente impiegata è come non dire nulla.

Ogni costruttore utilizza un suo metodo per alimentare i Led

Più componentistica c'è dentro alla lampadina e meno sarà dimmerabile.

Quelle stabilizzate non si possono dimmerare e quelle dimmerabili vanno testate tipo per tipo.

Un tipo quasi sempre dimmerabile (bisogna provare prima con resistenze o condensatori in serie) è quello con i fili di Led visibili.

Dentro c'è solo un ponte raddrizzatore ed il filo di Led.

5c26c3df-a0f8-414d-a3bb-1d283fe8bc3b.jpe

Link to comment
Share on other sites

polmax

Come dice Patatino59 si deve innanzitutto capire che tipo ti lampada (o meglio che tipo di circuiteria la pilota) si iimpiega.

Una volta individuata la lampada "compatibile" posso utilizzare il classico dimmer PWM - zerocrossing - triac?

Link to comment
Share on other sites

ciccioilgrande

potrebbe essere un'idea:

 

dimmer.png

Link to comment
Share on other sites

gabri-z

Per me , a naso , lo Zener da 3W avrà vita corta , soprattutto senza i LED .

Link to comment
Share on other sites

Francesco_54
36 minuti fa, gabri-z ha scritto:

lo Zener da 3W avrà vita corta , soprattutto senza i LED .

... e soprattutto se alimentato in alternata 😁

Link to comment
Share on other sites

ciccioilgrande

Beh ragazzi questo è un classico alimentatore a caduta capacitiva; perché dovrebbe bruciarsi lo zener?anche ammettendo che viene attraversato da 50mA(valutazione esagerata perché col condensatore da 1,5uF ,non abbiamo una grande corrente nel circuito),poi ci sono i led che solo essi assorbono 25mA e sono sempre collegati, l'interruttore di accensione si mette prima del C da 1,5uF), quindi P=36x 50/1000=1,8W la matematica non è un'opinione

Edited by ciccioilgrande
Link to comment
Share on other sites

gabri-z
20 minuti fa, ciccioilgrande ha scritto:

la matematica non è un'opinione

Qui non posso che darti ragione.

Link to comment
Share on other sites

Francesco_54

Lo zener fa da zener quando polarizzato inversamente, quando polarizzato direttamente fa da diodo.

Alimentatori  a caduta capacitiva fatti come si deve sono più o meno così

 

capacitiva.png.60ba6524bce85d7f3952e253fee8ddde.png

 

Quello schema che hai postato sembra una soluzione più da "cinesi", si risparmia un diodo a discapito dell'affidabilità.

 

 

Edited by Francesco_54
Link to comment
Share on other sites

ciccioilgrande
45 minuti fa, gabri-z ha scritto:

Qui non posso che darti ragione.

già Ciccioilgrande ha sempre ragione...

Link to comment
Share on other sites

gabri-z
16 minuti fa, ciccioilgrande ha scritto:

già Ciccioilgrande ha sempre ragione...

Ma come hai fatto calcolare la corrente nello Zener ?

Link to comment
Share on other sites

ciccioilgrande
13 ore fa, gabri-z ha scritto:

Ma come hai fatto calcolare la corrente nello Zener ?

Semplice, la corrente che serve ai led è di 25mA,sceglieremo uno zener che possa almeno supportare il doppio di questa corrente ,quindi 50mA, la tensione deve essere di almeno 36V perché si devono alimentare 10 led che hanno ciascuno una cdt di 3,4 V,quindi 10x 3,4=34V a cui va aggiunta la cdt sul 1N4007, quindi la potenza minima di questo zener deve essere di 1,8W per sicurezza se ne mette uno da 3W,quindi sarà un po' difficile che lo zener si bruci:piuttosto mi dovevi chiedere come mai hai scelto un condensatore da 1,5uF?questo è il calcolo:la sua Xc risulta: 1000000/50x3,14x1,5=4200ohm, nel circuito potrà circolare una corrente massima di : 220/4200= 52 mA, come vedi i conti tornano

Edited by ciccioilgrande
Link to comment
Share on other sites

ciccioilgrande

Fidatevi il circuito funziona perfettamente, chi vuole realizzarlo lo può fare , con le dovute accortezze perché si agisce su un circuito a tensione di rete,lo zener da 36 V 3W è un valore commerciale ma se si ha difficoltà a trovarlo , niente paura , basta mettere al suo posto 3 zenere da 12V 1W collegati in serie

Link to comment
Share on other sites

ciccioilgrande
14 ore fa, Francesco_54 ha scritto:

 

 

 

 

Quello schema che hai postato sembra una soluzione più da "cinesi", si risparmia un diodo a discapito dell'affidabilità.

 

 

Oramai siamo invasi dalle cose cinesi e ci dobbiamo adeguare

Link to comment
Share on other sites

Livio Orsini
10 minuti fa, ciccioilgrande ha scritto:

Semplice, la corrente che serve ai led è di 25mA, ....

 

Rivediamo un poco i contì

Un condensatore da 1.5µF, alla freqeunza di 50Hz, presenta un reattanza pari a Xc = 1/(2 * pi * f * C) ==> 1/2*3.14*50*0.0000015) ==> 2123 ohm; in serie hai una resistenza da 100ohm. Nella semionda negativa la corrente di picco sarà pari a ((230V*1.41) - 0.7V) / 2223 ==> 145.57mA. che son quasi 3 volte quella che hai calcolato.

Nella semionda positiva nello zener scorrerà una corrente di picco pari a ((230V*1.41) - 36V) / 2223 = circa 130mA che danno come dissipazione 4.668 W.

Quello zener non dura molto.

Link to comment
Share on other sites

Francesco_54

Infatti i condensatori per quel tipo di applicazioni sono usualmente da 0.47 / 0.68 micro

Poi ci sarebbe da obbiettare anche sul tipo di potenziometro in grado di gestire 25mA.

Edited by Francesco_54
Link to comment
Share on other sites

gabri-z
50 minuti fa, Livio Orsini ha scritto:

Quello zener non dura molto.

Che sorpresa ....😀👍

15 ore fa, ciccioilgrande ha scritto:

Ciccioilgrande ha sempre ragione...

 

Link to comment
Share on other sites

gabri-z
1 ora fa, ciccioilgrande ha scritto:

1000000/50x3,14x1,5=4200ohm

Il calcolo è giusto (quasi ) , ma peccato che la formula no....

Link to comment
Share on other sites

gabri-z
27 minuti fa, Francesco_54 ha scritto:

Poi ci sarebbe da obbiettare anche sul tipo di potenziometro in grado di gestire 25mA.

Beh...si può agire nei primi 3% della corsa...(non ho fato conti , ma non credo di sbagliare tanto )

Link to comment
Share on other sites

ciccioilgrande

Ragazzi  fate tanto clamore per un errore di calcolo ,una cosa che può capitare a tutti, basta dimezzare la capacità del condensatore di rete ,portarla da 1,5 a 0.82 uF  e si rientra nei parametri dello zener, ed alla fine si guadagna pure qualcosa quando lo si va a comprare;

Passiamo al potenziometro, che potenza dovrà avere? Pp= IxIxR= 25x25/1000=0,625W

Link to comment
Share on other sites

Francesco_54

Il potenziometro deve essere a filo, quelli a strato di carbone quando sei prossimo a 0 e la corrente aumenta, fanno una fumata.

Il valore dovrebbe essere lo stretto necessario per spegnerei led. 

Meglio usare un potenziometro normale e interporre un transistor. 

Edited by Francesco_54
Link to comment
Share on other sites

gabri-z
9 minuti fa, ciccioilgrande ha scritto:

Passiamo al potenziometro

La potenza non è facile da calcolare precisamente , se fosse un reostato , andrebbe come hai calcolato tu ; il valore reostato , per poter controllare i LED tra poco meno di 5mA ed i 25 mA sarebbe 250 Ohm .

Link to comment
Share on other sites

gabri-z

Al di là dei conti , l'amico poolmax è sparito da 10 giorni....

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.




×
×
  • Create New...