Jump to content
PLC Forum


Motore 220v monofase e isolamento - scatta il differenziale


soldato
 Share

Recommended Posts

IMG_20211003_153611.thumb.jpg.7852bb586051f1ec8fe1e0d418038770.jpgHo un motore 2cv di un compressore ad aria  cinese ( non commentate, è un regalo) che fa scattare il differenziale.

 

Premetto che viene usato pochissimo per uso hobbistico. L'anno scorso ho sostituito il condensatore perché aveva difficoltà in avviamento e poi infine non partiva più.

 

Ora quando lo avvio scatta il differenziale. Ho provato a smontarlo e mi sono accorto che tutti e quattro i bulloni che fissano lo statore erano lenti. Messo sul banco e rimosso la parte terminale dove c'è il cuscinetto ho trovato della limatura di ferro ed il rotore si vede che ha stregato probabilmente a causa dei bulloni allentati.

 

Sempre sul banco provo il tutto e funziona ma con un cavo provvisorio. (Senza terra)

 

Rimonto e scatta.

Faccio un po' di prove ed in effetti scollegando la terra non scatta.

 

Anche se non attendibile al 100%, misuro l'isolamento in Mohm tra fase e terra e neutro e terra e misura 1Mohm. Qui il mio tester potrebbe anche non essere affidabile con queste misurazioni. Se scendo di misurazione in Kohm non legge, ovvero infinito. Non è di sicuro in corto.

 

Mi confermate che potrebbe essere un problema di isolamento?

 

Nellob statore c'è solo un punto dove si vede un po' più consumato ma nulla di eccezionale. Ripulendolo bene è possibile riapplicare uno strato di vernice isolante? Potrebbe servire?

 

Cosa mi consigliate?

 

Per per l'uso che ne faccio potrei anche scollegare la terra e gonfiare le ruote dell'auto una volta l'anno però non è ovviamente una soluzione.

 

Ciao

 

 

IMG_20211003_153645.jpg

IMG_20211003_153557.jpg

Link to comment
Share on other sites


Livio Orsini

Puoi provare, con della lacca spray, a tentare di isolare il punto di perdita, ma è meno sicuro dell'uso del turafalle per radiatori d'auto!

 

Ti sconsiglio vivamente di usarlo senza la connessione a terra.

sSe ti dimentichi che è disperde a massa rischi un brutto incidente, potresti anche morire folgorato.

Link to comment
Share on other sites

49 minuti fa, Livio Orsini ha scritto:

Puoi provare, con della lacca spray, a tentare di isolare il punto di perdita

Ma intendi lacca per capelli? O che tipo di lacca?

 

In alternativa con vernice tipo flatting? Non saprei...

 

Link to comment
Share on other sites

max.bocca

Lacca isolante, è una vernice isolante, cerca su internet.

Potrebbe essere sufficiente quella per circuiti stampati.

Link to comment
Share on other sites

5 ore fa, soldato ha scritto:

non commentate,

Ciao soldato , buona serata

 

Ok non commentiamo 

E come suggerito 

5 ore fa, soldato ha scritto:

confermate che potrebbe essere un problema di isolamento?

 

Si  99% , si

 

5 ore fa, soldato ha scritto:

Per per l'uso che ne faccio potrei anche scollegare la terra e gonfiare le ruote dell'auto una volta l'anno però non è ovviamente una soluzione.

Questo è un forum serio , è come proporre ad un cardiopatico di lanciarsi da un ponte con l'elastico.....

Link to comment
Share on other sites

Maurizio Colombi

Beh... dall'immagine con il cerchio rosso, si vede (o almeno mi sembra) che il "tegolino copricava" non ci sia più.

La riparazione con la vernice potrebbe non dare i risultati sperati.

Link to comment
Share on other sites

Livio Orsini
8 ore fa, Maurizio Colombi ha scritto:

che il "tegolino copricava" non ci sia più.

 

Ci sono solo i suoi resti, è stato "mangiato" dal rotore. Oltre a quello si indovinano altri punti critici.

Secondo me, all'origine di tutto c'è un problema di disallineamento meccanico del rotore. Quindi cercare di isolare è come cercare di raddrizzare le gambe ai cani.

Link to comment
Share on other sites

Ti suggerisco di non perderci troppo tempo e di comprarlo nuovo.

Oltre ad avere scaricato probabilmente vi sono dei problemi meccanici, dovresti minimo cambiare anche i cuscinetti e vedere come gira (dopo averlo riavvolto)

Link to comment
Share on other sites

Il problema meccanico principale credo fosse dovuto all'allenamento dei bulloni che. Fissano lo statore che a quel punto è sceso portandolo fuori asse. Il cuscinetto posteriore è senza gioco.

 

Secondo voi come prima prova senza buttare 15/20 euro in lacca si potrebbe usare della vernice per metalli? Giusto una o due passate solo nel punto indicato. Se poi dovesse isolare  si potrebbe mettere la lacca.

 

 

Ciao e grazie

 

 

Link to comment
Share on other sites

Livio Orsini

Povare costa poco. Io cercherei di ricostruire il "tettuccio" isolante usando del tubetto tagliato e incollato.

Link to comment
Share on other sites

3 ore fa, Livio Orsini ha scritto:

Povare costa poco. Io cercherei di ricostruire il "tettuccio" isolante usando del tubetto tagliato e incollato.

giusto! ci provo. 

prima lo pulisco, poi un po' di smalto e poi un tubicino incollato.

 

tanto buttarlo per buttarlo. 

 

GRAZIE

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...