Jump to content
PLC Forum


Salvavita trifase scatta di notte


DavideLeone
 Share

Recommended Posts

Salve a tutti! Premetto di non essere molto ferrato sull'argomento e quindi mi scuso per eventuali imprecisoni:

Da un qualche giorno ho terminato i lavori a casa mia per passare da una monofase a 3kW ad una trifase di 6kW. C'è stata una settimana prima di terminare i lavori dove io avevo operativa la pompa di calore ma ancora i 3kw della monofase e quindi il salvavita scattava sempre poichè quei 3kW erano apparentemente insufficienti per la mia casa che è comunque molto grande: il contatore ripotava una potenza superata del 40%-50%, suppongo quindi che la pompa di calore usi 4,5kW per lavorare e sono dovuto stare ben 10 giorni a dicembre senza riscaldamento.

La mattinata in cui è stata ultimata la trifase, l'elettricista mi ha anche fatto accendere asciugacapelli, lavastoviglie, forno e altro e non è mai scattato nulla, quindi pensai che a livello di potenza, quei 6kW bastassero. Adesso che è operativa la trifase però, il salvavita scatta una volta al giorno, sempre di notte verso le 3:10-3:20 quando di accesso non c'è nulla di particolare (anzi, molte cose sono spente) e il contatore mi dice che la potenza è stata superata del 70%-90% (dipende dalla giornata). Secondo voi cosa può essere? è un problema che si può risolvere con un aumento di potenza?

Link to comment
Share on other sites


Maurizio Colombi

Ma il differenziale che "scatta" è rimasto quello di prima?

Se prima di passare ai 4,5 il contatore segnava un superamento del

3 ore fa, DavideLeone ha scritto:

40%-50%

adesso che è avvenuto l'aumento come fa ad indicare un superamento

4 ore fa, DavideLeone ha scritto:

del 70%-90%

... c'è qualquadra che non cosa!

 

Buon Natale.

Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, DavideLeone ha scritto:

il salvavita (*) scattava... poichè quei 3kW erano apparentemente insufficienti (?)

per la mia casa che è comunque molto grande: il contatore ripotava una potenza

superata del 40%-50%

È necessario puntualizzare che " Salvavita " è il nome commerciale attribuito da un Fabbricante. 

 L' Interruttore DIFFERENZIALE,  non ha niente a che vedere con  l' Esubero di Potenza. 

Ma Interviene a seguito di sbilancio di corrente tra i 2 fili, se Monofase, 4 se Trifase 

dovuto alla Somma di Dispersioni verso Terra causate dai Circuiti a valle di esso :

https://laboratorioscolastico.altervista.org/1-interruttore-differenziale-comunemente-noto-come-salvavita/

(?) Se la Pompa di Calore è Trifase, non  dovrebbe presentarsi il problema ;

>Se fosse Monofase da 4,5kW, potrebbe intervenire il Contatore dell' Ente Fornitore, per eccesso

di squilibrio tra le Fasi, (se al momento le altre 2 Fasi presentano un assorbimento basso). 

> invece un Magnetotermico sottodimensionato nell' Impianto interverrebbe anche di giorno. 

 

 

Link to comment
Share on other sites

Maurizio Colombi
21 minuti fa, piergius ha scritto:

È necessario puntualizzare che " Salvavita " è il nome commerciale attribuito da un Fabbricante.

Il "salvavita" di BTicino è sempre stato un magnetotermico differenziale. 

 

23 minuti fa, piergius ha scritto:

potrebbe intervenire il Contatore dell' Ente Fornitore, per eccesso

di squilibrio tra le Fasi,

È possibile "succhiare" quasi il 100% della potenza disponibile anche solo su una fase.

 

Buon Natale

Link to comment
Share on other sites

Ti sei fatto fregare...pompa calore monofase ed elettricista tirafili che ti consigli la utenza trifase senza capire nulla

Ci fai una foto di sto differenziale...

 

X la pompa di calore e indicato ora. Nel cap 8 il modello F.

Costa anbastanza.

Link to comment
Share on other sites

I gem e/o Openmeter trifsse possono per ora erogare il 100% da uma fase?sola..ma a breve riceveranno il algoritmo della cei 0.21 che impone il prelievo max del 70% su singola fase.

Link to comment
Share on other sites

Un verificatore e-distribuzione di Pavia ha confermato che al momento non utilizzano il controllo di erogazione della potenza massima per singola fase, previo non eccedere la corrente del magneto termico installato, normalmente fino a 15Kw è un 63A.

Vedremo quando verrà applicato il nuovo criterio di controllo necessario per risolvere il  problema della diffusione dei 10Kw trifase utilizzati come monofase che poi il cliente si lamenta delle cdt per via di linee lunghe e/o sotto dimensionate.

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, Elettroplc ha scritto:

foto di questo Differenziale

Behh speriamo che riesce a risponderti, sempre se gli dai tempo di poter rispondere, altrimenti arrivi a quaranta post sino a capodanno  continuando a chiedere "sta" foto!

Link to comment
Share on other sites

Maurizio Colombi
6 ore fa, Elettroplc ha scritto:

ed elettricista tirafili

Mi sembrava strano che non fosse ancora saltato fuori il tirafili...  

Buon Natale.

Link to comment
Share on other sites

Il tirafili. C'e' sempre...ovvio.

Una pompa calore trifase costa?di piu' ma e' piu performante e si ripaga col tempo.

Con un i.pianto trifase la sua potenza?assorbita si ripartisce sulle fasi con una corrente minore di linea assorbita.

Un contratto trifase  ha un canone superiore .

Un impianto molto complesso e con qualche carico trifase come vmc, pompa autoclave, acque scure, montacarichi, condizionatori, piastra induzione, e una colonnina ricarica auto wall box con modo 4, allora possiamo contemplarlo.

Credo che questo puo' essere utile al nostro plcforum.

Buon Natale.

 

 

 

Edited by Maurizio Colombi
Unite due risposte identiche.
Link to comment
Share on other sites

Maurizio Colombi
2 ore fa, Elettroplc ha scritto:

Credo che questo puo' essere utile al nostro plcforum.

Potrebbe, purtroppo non si cita nulla di quanto menzionato nella tua risposta e la domanda conteneva un'informazione molto, ma molto importante,

19 ore fa, DavideLeone ha scritto:

il salvavita scatta una volta al giorno, sempre di notte verso le 3:10-3:20

 

L'unico dubbio che mi rimane è sempre lo stesso:

15 ore fa, Maurizio Colombi ha scritto:

Se prima di passare ai 4,5 il contatore segnava un superamento del

19 ore fa, DavideLeone ha scritto:

40%-50%

adesso che è avvenuto l'aumento come fa ad indicare un superamento

19 ore fa, DavideLeone ha scritto:

del 70%-90%

 

 

Link to comment
Share on other sites

se il contatore dava quei messaggi sicuramente scattava il contatore stesso e magari questo faceva saltare anche il "salvavita"...

 

ma in origine c'era già un contatore trifase attivo e avete modificato l'impianto o il contatore è stato messo in funzione quel giorno' nel secondo caso sei sicuro di avere già a dipsosizione i 6kW? 

Link to comment
Share on other sites

Attendiamo piu' informazioni...

 

Quando i post sono cosi' Aleatpri..e' bene attendere piu' info.

La mia disamina sul trifase spero sia utile.

 

Link to comment
Share on other sites

Allora: Per "salvavita" intendevo il contatore (l'ho detto che purtroppo sono veramente poco pratico). Ho fatto una prova ieri notte spegnendo la pompa di calore verso le 23 e riaccendendola oggi alle 7 del mattino, e la corrente non è saltata. Sono anche stati utilizzati Phon per capelli, forni e friggitrici e non è successo nulla. Chiedo scusa per aver chiamato il contatore come "salvavita" ma fino a poco tempo fa di queste cose se ne occupava mio padre ed io veramente sapevo/so pochissimo.

Come fa, adesso che ho 6kW, ad avere un superamento del 70-90%? Questo non lo so, chimaerò l'elettricista il prima possibile, intanto qualcuno mi sa dire come faccio a capire se è una pompa di calore monofase? il che sarebbe un bel casino...

Link to comment
Share on other sites

Puoi comunicarci se hai una pompa monofase ed una  nuova fornitura trifase.

I nuovi Openmeter dovrebbero.essere programmati x un prelievo max del 70% x fase.

 

 

Link to comment
Share on other sites

13 minuti fa, DavideLeone ha scritto:

Come fa, adesso che ho 6kW, ad avere un superamento del 70-90%?  ,(*) 

 qualcuno mi sa dire come faccio a capire se è una pompa di calore monofase?(#) 

(*) Per quanto ne so di giorno la Pompa di Calore ha una migliore resa, dunque minor consumo. 

Al contrario delle ore più fredde della notte. 

(#) Se è stata già testata col Contatore Monofase... 

> Per maggiori dettagli è necessario individuare e... leggere Targhetta + Istruzioni in loco. 

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, piergius ha scritto:

Se è stata già testata col Contatore Monofase... 

 

Questo in realtà non lo so perchè non seguivo i lavori quando fu messa la pompa (era agosto). So solo che è stata messa in estate quando la potenza era ancora di 3kw (non so se in mono o trifase) e ovviamente date le temperature non scattava mai. I lavori però sono sempre stati finalizzati al passaggio alla trifase, la pompa è stata mesa per quello. Inoltre ho letto che le pompe di calore trifase sono molto dispendiose (11kW circa), potete confermare?

1 ora fa, piergius ha scritto:

leggere Targhetta + Istruzioni in loco. 

Sai mica questa fantomatica targhetta dove posso trovarla di preciso?

Link to comment
Share on other sites

Il 25/12/2021 alle 09:40 , Maurizio Colombi ha scritto:

Il "salvavita" di BTicino è sempre stato un magnetotermico differenziale. 

 

È possibile "succhiare" quasi il 100% della potenza disponibile anche solo su una fase.

 

Buon Natale

Si ma sul 6KW trifase da ogni fase/neutro 230V, si possono succhiare solo 2KW.....

2 ore fa, DavideLeone ha scritto:

Allora: Per "salvavita" intendevo il contatore (l'ho detto che purtroppo sono veramente poco pratico). Ho fatto una prova ieri notte spegnendo la pompa di calore verso le 23 e riaccendendola oggi alle 7 del mattino, e la corrente non è saltata. Sono anche stati utilizzati Phon per capelli, forni e friggitrici e non è successo nulla. Chiedo scusa per aver chiamato il contatore come "salvavita" ma fino a poco tempo fa di queste cose se ne occupava mio padre ed io veramente sapevo/so pochissimo.

Come fa, adesso che ho 6kW, ad avere un superamento del 70-90%? Questo non lo so, chimaerò l'elettricista il prima possibile, intanto qualcuno mi sa dire come faccio a capire se è una pompa di calore monofase? il che sarebbe un bel casino...

Spiega all'elettricista  che con 6KW trifase, ogni fase/neutro eroga solo 2 KW e non 6KW, potrebbe essere questa la causa secondo me.

Link to comment
Share on other sites

Ciao DavideLeone,

43 minuti fa, DavideLeone ha scritto:

So solo che è stata messa in estate quando la potenza era ancora di 3kw (non so se in mono o trifase)

43 minuti fa, DavideLeone ha scritto:

Sai mica questa fantomatica targhetta dove posso trovarla di preciso?

 

Allora qui serve la poto della targhetta e sapremo esattamente di cosa si tratta.

Di solito si trova sul fianco destro dell'unità esterna o comunque vicino a dove entrano i cavi e/o i tubi, basta che guardi tutto intorno che dovresti vedere qualcosa, altrimenti dovresti avere anche un libretto delle istruzioni e/o una fattura, credo

 

43 minuti fa, DavideLeone ha scritto:

Inoltre ho letto che le pompe di calore trifase sono molto dispendiose (11kW circa), potete confermare?

Attenzione che non si parli di 11KW intesa come potenza termica o di raffrescamento, anche per questo serve la foto.

 

Ad ogni modo per il fatto che interviene il contatore ENEL (o chi per essa) e leggi sul display "superamento potenza per il xx%", ti conviene contattare l'azienda stessa e farti confermare che la potenza disponibile sia stata aumentata a 6KW e fatti confermare anche il pagamento di tutte le bollette, potrebbe risultarne una non pagata e ti abbassano la potenza disponibile un po' alla volta senza avvertimenti, fino allo stacco completo

Edited by ROBY 73
Link to comment
Share on other sites

Maurizio Colombi
13 minuti fa, Giampi69 ha scritto:

Si ma sul 6KW trifase da ogni fase/neutro 230V, si possono succhiare solo 2KW.....

Ma ne sei sicuro?

Prova a pensare come faremmo ad assorbire l'80% su una fase sola senza neutro...

Link to comment
Share on other sites

41 minuti fa, ROBY 73 ha scritto:

Ad ogni modo per il fatto che interviene il contatore ENEL (o chi per essa) e leggi sul display "superamento potenza per il xx%", ti conviene contattare l'azienda stessa e farti confermare che la potenza disponibile sia stata aumentata a 6KW e fatti confermare anche il pagamento di tutte le bollette, potrebbe risultarne una non pagata e ti abbassano la potenza disponibile un po' alla volta senza avvertimenti, fino allo stacco completo

Non credo ci siano problemi con le bollette ma una telefonata per sicurezza la farò sicuramente, grazie mille!

E la foto cerco di caricarla domani dato che adesso piove a dirotto

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...