Jump to content
PLC Forum


Forno Ignis FXZM6 AKS 293/IX non si accende il Display


inno12
 Share

Recommended Posts

Buongiorno, non si accende più il display del forno.

Può essere bruciato qualche componente delle schede? Ci sono due schede, una ha componenti discreti e se si riuscisse a capire cosìè bruciato si potebbero cambiare i componenti, l'altra quella dove c'è montato l'lcd è a di quelle con componenti integrati e credo non si possa riparare.

Se trovasse uno schema pe capire dove non arriva corrente e fare qualche diagnosi... Volevo allegare le foto delle due schede ma da dentro il forum non si riesce in ogni modo, neppure con link da sito esterno, comunque provo a mettere il link diretto:

https://imgbox.com/uX39L5tA

 

Questa la foto del pannello con display acceso (quando si accendeva..)

https://imgbox.com/EkY3RWKk

Grazie

Edited by inno12
Link to comment
Share on other sites


piergius

La foto dà l' impressione che uno dei 2 Condensatori Elettrolitici di maggiori dimensioni non

sia nella forma migliore . 

Link to comment
Share on other sites

Posted (edited)

Grazie intanto della risposta.

Eh la foto non rende bene, la riallego fatta meglio, a me non sembra ci siano problemi ai condensatori elettrolitici almeno così a vista.

Allego anche una parte di schema (la sezione di ingresso) che ho provato a ricostruire, tutto non riesco.

Ho notato c'è una resistenza che chiamo R2 (mi sembra da 1Mohm, ma si vede male il primo colore) che porta il segnale alla morsettiera a pettine che collega la seconda scheda, quella del display che non si accende... se riuscissi a capire se arriva alimentazione a questa scheda...

Vedo poi c'è un condensatore (ceramico? poliestere?) verde che chiamo C02 (posizione scheda 5102) messo così in serie che non ne capisco bene la funzione (se non ho ricavato male lo schema eh..), c'è un po' di polvere nera lì intorno sulla basetta ma potrebbe essere sporco.

La R1 (verde grossa, posizione 3101) mi sembra a posto, anche lasciandola inserita nel circuito col tester vedo che da' 100 ohm.

Il ponte di diodi (1N4007) sembra a posto (anche qui li ho testati col tester in posizione diodo lasciandoli sul circuito e vedo correttamente gli 0,6/0,7 V).

C'è l'integrato LNK304PN (regolatore di tensione ? LinkSwitch-TN Family Off-Line Switcher IC?), un transistor di cui non leggo la sigla, un altro dispositivo A817 210 A (4-PIN PHOTOTRANSISTOR OPTOCOUPLERS)... poi quel piccolo trasformatore (4619-678-48031) e mi fermo qui, non so dove e cosa guardare...

 

Scheda
https://imgbox.com/b8Bzs1L9


Scheda ingrandimento
https://imgbox.com/h4PQp60Z

 

Schema (?)
https://imgbox.com/vKPPKm7T
 

Edited by inno12
Link to comment
Share on other sites

piergius
41 minuti fa, inno12 ha scritto:

Il ponte di diodi (1N4007) sembra a posto

Magari va corretto lo schema :

L' Elettrolitico C11 riceve il + del Ponte da D1 e D2, 

"                         "          "     il -    "        "      da D3 e D4 . 

54 minuti fa, inno12 ha scritto:

Vedo poi c'è un condensatore (ceramico? poliestere?) verde che chiamo C02(*) 

(posizione scheda 5102) messo così in serie che non ne capisco bene la funzione(#) 

(*) In realtà è una Induttanza( una Bobina di filo in Rame) che

(#) forma un Filtro Passa Basso a Pi Greco insieme a C11 e C12. 

> Se fosse interrotta taglierabbe alimentazione alla Scheda. 

⚠️Attenzione  ! ! AI capi di C11 e C12 troverai circa 325V in CONTINUA, sovrapposti ai 230V~

verso Terra ! !☹️

🛑 È necessario lavorare con Guanti isolanti.! ! ⚠️

> puoi rilevare le Tensioni presenti ai capi dei vari Condensatori Elettrolitici,  mettendo 2 fili

isolati lato saldature, facendoli terminare in una morsettiera mamut dove inserire il voltmetro. 

> Annotando le Tensioni misurate troverai la parte di Circuito su cui lavorare. 

Fai sapere . 

Buon lavoro e Buon Anno . ! ! 

Link to comment
Share on other sites

Posted (edited)

Grazie e Buon Anno anche a voi...

Grazie della correzione, sotto schema corretto:

https://imgbox.com/WHHKAgyn

 

Ah quindi è un'induttanza, sopra c'è scritto 221. cosa sono micro Henry? Ai suoi capi il tester suona, è a posto allora?

 

Circuito strano quindi, mi aspettavo di trovare un trsformatore all'ingresso e che non ci fossero tensioni così alte sulla scheda.

Quindi mi dici di saldare due fili ai più dei due condensatori C11 e  C12, di inserirli in un mammut (questo per eviatre di prendere la scossa no?) e misurare le tensioni in questi due punti verso terra (frecce schema)? Quindi puntale rosso del tester sul + dei condensatori e il nero sul meno degli stessi?

Dovrei avere una tensione pulsante? misuro in continua?

 

Grazie

Edited by inno12
Link to comment
Share on other sites

piergius

(... è rimasta nella penna parte del tratto P12 - - - >D2 - D4 ) 

> c'è scritto 221.... sono 22+1zero=220 micro Henry. 

> Il Trasformatore è più a valle. 

>.... saldare due fili ai +Più dei due condensatori C11 e  C12, (e uno al  - Meno che hanno in

comune.) di inserirli in un mammut

Non suggerivo di misurare tra il + e Terra, ( intesa come Telaio della Macchina collegato

all ' Impianto di Terra), ma più precisamente tra +  e  - di ogni Elettrolitico. 

Quelli dopo il Trasformatore dovrebbero ( meglio usare il condizionale ) essere isolati

galvanicamente dai 230V ~ ; quelli a monte non lo sono. ! 

 

Link to comment
Share on other sites

Solo ora sono riuscito a fare le misure.

Non ho nulla hai capi né di C11 né di C12.

Ho qualche oscillazione quando giro la manopola del tester in cc esempio passando dalla scala di 200 a 300 V e anche in ca, forse una piccola carica/scarica di C11...

Sarà il ponte di diodi? Ma strano che con la prova diodi sembrano a posto.

Link to comment
Share on other sites

piergius
15 ore fa, inno12 ha scritto:

Non ho nulla ai capi né di C11 né di C12.

🛑 Sempre con le dovute Cautele, operando con Guanti Isolanti, ⚠️

? Allora hai misurato in Alternata tra i Morsetti L e N, dove arriva il Cordone di Rete 230AC ? 

Da qui dovresti avere un Marrone e un Blu che vanno verso la Scheda. 

? Sul percorso di uno dei 2 Fili c' è un Termostato Limite.? 

In caso misura Tra Marrone e Blu a valle di detto Termostato. 

Potrebbe essere intervenuto interrompendo uno dei Poli d' Alimentazione. 

Buon lavoro.! 

Edited by piergius
Impaginazione
Link to comment
Share on other sites

In realtà non avendo la lavatrice a portata di mano ho portato con me la scheda e ho dato direttamente i 220V di rete ai morsetti P11 e P12... il termostato di protezione comunque l'avevo controllato.

Oggi dovrei andare al negozio e tanto che sono lì quasi quasi, per non saper ne' leggere ne' scrivre, prenderei tutta la parte di ingresso:

- la R1 da 100 ohm

- i 4 diodi

- i 2 elettrolitici

- l'induttanza

- e forse anche l'integrato LN304PN

Che ne dici? Magari non sto testando bene qualche componente o ho fatto qualche cavolata perchè adesso ricontrollando esempio la R1 mi sono accorto che sembra bruciata anche ai suoi capi non ho nulla e l'altro giorno era ok (?).

Grazie eh...

 

 

Link to comment
Share on other sites

piergius
2 ore fa, inno12 ha scritto:

la R1 mi sono accorto che sembra bruciata

In questo caso puoi

sostituire provvisoriamente la Resistenza da 100-Ohm con una normale

Lampadina ad incandescenza da 40W/230V, da lasciare durante le prove. 

> Vedere che tensione c' è su C12. 

> Eventualmente verificare se  staccando l' Induttanza tornano i 310÷325V=su C11. 

Buon lavoro ! 

 

Edited by piergius
Ortogfafia
Link to comment
Share on other sites

Posted (edited)

Scusate intendevo dire Forno...

Cioè al posto di quella da 100 ohm cosa metto? In casa ne ho solo due da 10 k 1/4 watt.

La lampadina dove la collego? Ai capi di C11?

 

Ci sono poi dei componenti che non conosco (giusto per informazione), frecce rosse:

https://imgbox.com/TMPRR0GI

 

- quello blu induttanza o condensatore?

- il 6134 diodo zener?

- il 4625 proprio non saprei...

Grazie

 

 

 

 

Edited by inno12
Link to comment
Share on other sites

piergius
40 minuti fa, inno12 ha scritto:

quello blu induttanza o condensatore?

Siglato 2131 deve essere un piccolo Condensatore a Poliestere. 

6134 sicuramente diodo zener

 il 4625 non ha scritte? Mi pare un Buzzer. 

Questi 3 non mi sembrano indiziati.

Se l' Impedenza non è interrotta sostituirei Diodi, Integrato ed Elettrolitici, 

Mantenendo la Lampada fino a risoluzione del guasto. 

Ciao ! 

Edited by piergius
Impaginazione
Link to comment
Share on other sites

Ma quindi per fare una prova veloce posso usare la Resistenza da 10 k al posto di quella da 100 ohm?  E la lampandina mi confermi la metto ai capi di C11?

Link to comment
Share on other sites

piergius

Non ho detto niente di simile. Forse un' ora fa non mi ero spiegato bene  :

1) togli la res. da 100 (Ohm guasta) e la sostituisci con una vecchia Lampadina da 40Watt/230V,

che impedisce di fare Corto Circuito durante le prove (misurata a freddo è anch' essa circa=100)

2) come ho già detto

Se l' Impedenza non è interrotta sostituisci :  Diodi, Integrato ed Elettrolitici C11 +  C12 . 

3) Rimonta la Resistenza da 100 al posto della  Lampada  solo dopo la risoluzione del guasto

Buona giornata ! 

Edited by piergius
Impaginazione
Link to comment
Share on other sites

Scusami avevo capito male io.

Fatto tutto, sostituito i componenti (ponte diodi, i due elettrolitici e integrato) e messo lampadina, vecchia ad incandescenza però non si trova ho messo una lampadina Osram Classic Eco da 230 V e 57 W, ha una reistenza di 63 ohm, non va bene? Perchè non si accende, ma ai capi di C11 e C12, finalmente, ho 320 V cc...

 

Link to comment
Share on other sites

Posted (edited)

Ho collegato la scheda al forno ma il display non si accende.

Sono riuscito a misurare la tensione al secondario del trasformatore è 5V.

Sotto foto con le due schede collegate.

https://imgbox.com/M1e1RF1W

Ricordo che appena si dava tensione al forno (che comunque era sempre collegato alla pressa) il display era sempre acceso indicando l'orario.

Come posso porcedere coi controlli? La seconda parte del circuito è più complessa c'è l'A817, un TL431, quel Buzzer (? c'è solo scritto 04C)... nell'estremità opposta della scheda c'è un relè ALE72F24...

 

Grazie

 

 

Edited by inno12
Link to comment
Share on other sites

Il 8/1/2022 alle 19:52 , inno12 ha scritto:

lampadina Osram Classic Eco da 230 V e 57 W, ha una resistenza di 63 Ohm

> La Resistenza da 100   Ohm regola la corrente massima a 2,3A ;

con 63  Ohm 3,65A, 60% in più, rischi di danneggiare altri Componenti che non erano guasti

Per sicurezza starei sui 30÷ 35W se Alogena, prima di proseguire. Meglio 126  Ohm che 63.

 > Non avevamo considerato i Diodi 32 e 33, tra Integrato e Trasformatore ; 1 dei 2 potrebbe andare

in corto con i 320V presenti. 

> Poi, se necessario, ricaverai lo schema della parte che contiene C32, C34, D34 + il Transistor

e il Fotoaccoppiatore. 

Se inserisci  la foto dell' altra faccia del Circuito, magari anche altri potranno darti una mano. 

Link to comment
Share on other sites

Grazie.

Allego la parte retro delle due schede.

Quindi per provare i due diodi dovrei dare tensione alla scheda e misurare la tensione ai loro capi?

Se per uno dei due trovo zero allora significa che è in corto.

Senza alimentazione le giunzioni sembrano ok...

 

Retro scheda comandi:

https://imgbox.com/hxAUSVoI

 

Retro scheda display
https://imgbox.com/WTPDVd4z

Edited by inno12
Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, inno12 ha scritto:

Se per uno dei due trovo zero allora significa che è in corto

Prima di effettuare queste misure, puoi sostituire gli altri Elettrolitici. 

Mi raccomando ! La Lampada 30÷35W se Alogena . 

Link to comment
Share on other sites

8 ore fa, inno12 ha scritto:

Quindi per provare i due diodi dovrei dare tensione alla scheda e misurare la tensione ai loro capi?

Ma chi ti ha suggerito questo metodo? A parte che è superpericoloso lavorare su schede sotto rete, per provare i diodi usi un analizzatore, o tester, scollegando un capo. 

Link to comment
Share on other sites

Hai perfettamente ragione, ti ringrazio! Stasera li scollego e li provo, cambierò anche i tre elettrolitici rimasti.

Link to comment
Share on other sites

Fatto le prove ma non si accende.

Ho aggiunto un pezzo di schema, andare oltre è complicato ci sono componenti smd ecc.

Mi sto convincendo che la scheda comandi non abbia nulla, come dicevo all'uscita del trasformatore ho 5V e ho misurato delle tensioni ai capi della morsettiera che va al display, i valori li ho indicati nello schema.

 

https://imgbox.com/qvXsAhBL

 

Al pin 1 morsettiera display c'è quella R da 1 Mohm verso la 220 che capisco poco ma maca altra roba connessa che non ho indicato...

 

Ah messo lampadina led da 32 watt si accende eh...

 

Potrebbe esserci un problema alla scheda del display, magari al micorprocessore (dovrebbe essere quel chip quadrato 11x11)... non so.

Non sono riuscito neppure a capire come far accendere il display alimentandolo, la sua sigla è LTG-0639W04 1246. THAILAND, non si trova quasi nulla in rete (potrebbe essere anche LTC-... con LTC qualcosa si trova).

Va be' mi dovrò rasseganare...

 

https://imgbox.com/WKWZEgud

 

 

 

Edited by inno12
Link to comment
Share on other sites

? Ai capi del C11 che Tensione arriva ora ?

? E sul 330 MicroFarad 35V (freccia Relé) che tensione trovi? 

Ciao ! 

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...