Jump to content
PLC Forum


Riparazione possibile per crociera e cuscinetto Whirlpool AWSE 7400


Huops
 Share

Recommended Posts

Salve a tutti, 

voglio condividere la mia esperienza di riparazione, forse potrebbe essere utile a qualcuno. Si tratta di una lavatrice Whirlpool mod. AWSE 7400 , acquistata 7 anni fa nuova, a cui si era rotta la crociera in alluminio che regge il cestello e uno dei due cuscinetti. 

Fino a 3 anni fa si trovava in commercio la vasca nuova di ricambio, ma ora non più. In teoria la vasca di questa lavatrice non è riparabile ma, ingegnandomi, ci sono riuscito e vi spiego come. Per aprire la vasca in carboprene, facendo molta attenzione a non romperla, soprattutto le parti a incastro lungo la circonferenza che devono garantire tenuta stagna, ho usato uno scalpello largo 3 cm e una lama per il seghetto da metallo, è stato un lavoro di un paio d'ore circa, compresa la rimozione del sigillante originale di fabbrica.

Per saldare la crociera in alluminio, bucata e rotta dall'ossidazione, ho usato la tecnica della brasatura, aggiungendo poi rinforzi in acciaio imbullonato su tutti e tre i bracci e verninciando alla fine con 8 mani di ferromicaceo anticorrosivo. Per estrarre i cuscinetti è d'obbligo usare l'estrattore, facendo molta attenzione a non rovinare le sedi in carboprene.
Un'altra criticità per questa riparazione è stata la  richiusura della vasca, che deve garantire tenuta stagna ad acqua calda e tenuta meccanica per le vibrazioni durante la centrifuga: ho usato un sigillante della Bostik che si chiama Poly Max High Tack Express, trovato in un supermarket del brico fai da te a 8,40 euro la confezione da 165 gr.

Ho scelto questo sigillante perché ha ottime caratteristiche fisiche per la tipologia di riparazione in questione: non teme l'acqua e resiste a temperature fino a 100 gradi, ha buona capacità riempitiva e buona resistenza alla trazione meccanica. Per dare pressione al sigillante posato sulle superfici a contatto  ho usato delle strettoie da falegname. Dopo 24 ore di essicazione ho forato la cornice da parte a parte avvitando 12 bulloni con relativi dadi e rondelle per avere la certezza assoluta di una perfetta tenuta meccanica alle vibrazioni.

 

Sono passati ormai 4 mesi con una media di due lavaggi la settimana e la lavatrice funziona egregiamente, non perde una goccia d'acqua, il cestello ha pochissima eccentricità e non ha mai dato problemi durante la centrifuga a 1400 giri.
E' stata un'avventura faticosa ma soddisfacente che mi ha impegnato per due fine settimana. 

Link to comment
Share on other sites


Fulvio Persano

Ciao e benvenuto.

Grazie per la tua discussione, sicuramente potrà essere utile.
La sposto nel sottoforum dedicato (Buoni consigli) ed elimino il post che hai postato accodandoti ad una discussione, oltretutto parecchio datata, perchè il regolamento non lo consente.

Link to comment
Share on other sites

Ciccio 27
Il 10/5/2022 alle 20:54 , Huops ha scritto:

Per estrarre i cuscinetti è d'obbligo usare l'estrattore

Io martello e scalpello. Basta avere sensibilità.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...