Jump to content
PLC Forum


Lavatrice con cattivo odore mentre carica l'acqua di lavaggio


Allo92
 Share

Recommended Posts

Ho un problema da circa 1 mese e che vorrei tentare di risolvere per conto mio, anche per evitare un salasso per l'intervento di un idraulico.
Quando avvio un qualsiasi programma della lavatrice, il primo flusso di acqua che esce ha un cattivo odore, tipo uova marce! Dura davvero poco, neanche un minuto, il tempo di caricare l'acqua, qualche giro nel cestello e dopo pochi secondi sparisce.

Uso spesso i detersivi in polvere, non solo i liquidi, faccio regolare manutenzione sia contro il calcare (acido citrico) sia per igienizzarla con candeggina gentile o percarbonato di sodio, cicli a vuoto a 90 gradi.

Il bucato comunque NON ha cattivi odori a fine lavaggio, tutt'altro; la lavatrice da ferma - cioè tra un lavaggio e l'altro -  ha sempre il cestello ed il cassetto detersivi semi aperto e non emana alcun tipo di odore. 

Quanto sopra, ripeto, avviene da poco tempo e solo ad 'inizio lavaggio durante la prima fase di carico acqua.

 

La mia ipotesi è che possa trattarsi di cattivi odori che si formano nel ristagno nel fondo della lavatrice, cioè quel tot. d'acqua che rimane stagnante tra un lavaggio e l'altro e appena entra acqua nuova li rimescola sfiatandoli dal cassetto. Poi man mano che il livello si alza, quel fondo puzzolente si diluisce fino a sparire. Quello che mi sembra strano è che non lo ha mai fatto prima, magari anche per il caldo che fa da 1 mesetto a questa parte?

 

Altro non mi viene in mente. Grazie in anticipo a chi mi può dare una spiegazione a questo problema (che non si è mai presentato prima)  ed una eventuale soluzione ! 

Link to comment
Share on other sites


Ciccio 27

A me lo faceva l'acqua del pozzo, ma era l'acqua che ristagnava nel tubo.

Potresti provare a far scolare tutta l'acqua dal filtro a fine ciclo, e vedere che succede al lavaggio successivo dopo alcuni giorni.

Link to comment
Share on other sites

Posted (edited)

Grazie della risposta Ciccio,

In effetti l'ipotesi del tubo di carico è valida, come è altrettanto valida l'idea di far scolare l'acqua dal filtro a fine ciclo e vedere al lavaggio successivo cosa accade.

 

Faccio questi 2 test:

 

1) scolo acqua dal filtro

 

se dopo qualche giorno, al lavaggio successivo,  non è cambiato nulla

 

2) avvio un ciclo e sto col naso attaccato al cassettino detersivi, che sarebbe poi la porta d'ingresso dell'acqua, e sento se la prima immissione dell'acqua puzza.

 

Se così è,  cambio il tubo.

 

Se nessuna delle 2 funziona, chiamo idraulico. Comunque sia tra qualche giorno ti faccio sapere. 

Edited by Allo92
Link to comment
Share on other sites

Rieccomi, ieri sera ho fatto il primo test, ovvero un lavaggio stando col naso praticamente attaccato al cassettino dei detersivi, quale "porta d'ingresso" dell'acqua nel cestello,  lasciato intenzionalmente semi aperto e ancora prima che l'acqua giungesse nella vasca/cestello già puzzava. 

Aveva cioè già un cattivo odore il primo flusso della durata di qualche secondo, che poi è subito sparito

Finito questo ciclo, ne ho fatto subito un secondo immediatamente consecutivo al primo e non è emerso alcun tipo di odore.

 

Per cui il tubo di carico, essendo che è lungo quasi 3 metri per coprire la distanza tra rubinetto a muro e lavatrice, potrebbe essere il responsabile in quanto potrebbe proliferare al suo interno in carica batterica per via del caldo; in casa mia ci sono circa 30° costanti ed il condizionatore lo accendo solo di sera quando rientro. 

 

Se invece si tratta di sedimenti a fondo vasca, escludendo calcare e residui di detersivi visto le manutenzioni periodiche che faccio con acido citrico per il calcare e candeggina per muffe e residui di detersivo a 90°, mi rimane solo l'acqua di ristagno che potrebbe proliferare in carica batterica per via del caldo come sopra.

 

Questa sera faccio la prova dello svotamento totale acqua tramite apertura filtro.

 

L'opinione di un idraulico, da me interpellato in via preventiva, è che il tubo di carico non c'entra nulla, che potrebbe essere l'acqua sedimentata a fondo vasca tra un lavaggio e l'altro o potrebbe anche provenire dal tubo di scarico che se completamente libero da effetto sifone e se collegato con la condotta di scarico a muro la puzza può risalire da lì. In entrambi i casi con il primo carico si crea una miscelazione di acqua pulita nella vasca e non si sente più cattivo odore ed allo stesso tempo si riempie la pompa di scarico che blocca la salita di odore dal tubo di scarico.

 

Potrebbe essere?

 

 

Link to comment
Share on other sites

Ciao, fammi capire, dal rubinetto all'imbocco acqua della macchina hai 3 metri di tubo. Che tubo? Gomma? Rame? Ferro?

 

L'opinione dell'idraulico è sempre possibile, tuttavia il dubbio te lo togli ficcando la testa dentro all'oblò prima di partire con un lavaggio che sai sarà puzzolento (macchina ferma da un po', per esempio.

Se non c'è puzza probabilmente è l'acqua in arrivo che puzza.

Link to comment
Share on other sites

Posted (edited)

Alla fine credo abbiate ragione entrambi, sia tu che Ciccio27. Grazie.

 

Il tubo è in gomma di quelli grigi, classici da lavatrice.

La testa nel cestello ce la ho ficcata prima del lavaggio e non c'era nessun tipo di odore e già questo mi ha dato una specie di garanzia che il problema non fosse originato dalla lavatrice.

Per non spere né leggere né scrivere ad oblò aperto ci ho versato dentro un paio di litri d'acqua a mano e ho fatto fare, sempre a mano, un paio di giri al cestello. Nessun odore.

 

Come detto sopra, ho poi fatto un ciclo di lavaggio classico, col naso dentro al cassettino, e per i primi secondi l'acqua puzzava per poi via via sparire man mano che si caricava l'acqua. Ho dedotto che la prima mandata d'acqua fosse quella proveniente dal ristagno nel tubo di 3 metri e quella successiva (senza odore) fosse quella fresca proveniente direttamente dal rubinetto. 

 

Tra l'altro ho scoperto pure che più aumenta il tempo di intervallo tra un lavaggio e l'altro, più forte e l'odore nell'acqua di prima mandata, e viceversa.

Penso quindi sia proprio l'acqua in arrivo a puzzare. A questo punto devo solo aspettare che calino le temperature e se anche in questo caso non si risolvesse il problema, cambio integralmente il tubo. 

 

 Fintanto che perdura questo caldo, prima di utilizzare la lavatrice le faccio fare un ciclo di risciacquo a vuoto per avere una carica di acqua neutra durante il lavaggio.

 

Può andare come soluzione? 🙂

 

 

Edited by Allo92
Link to comment
Share on other sites

per quel che costa, cambierei il tubo. Meglio, andrei fino vicino alla macchina con un tubo rame o comunque metallico, e ultimo tratto in gomma ( tubo nuovo mi raccomando) per assicurare il movimento alla macchina.

 

Se fosse un problema di acqua, anche aprendo il rubinetto del lavello verrebbe fuori puzza, ma mi pare tu non lo abbia citato.

Link to comment
Share on other sites

Posted (edited)
1 ora fa, fisica ha scritto:

 

Se fosse un problema di acqua, anche aprendo il rubinetto del lavello verrebbe fuori puzza, ma mi pare tu non lo abbia citato.

@fisica scusami, ma devo essermi spiegato male.

Io penso invece che è proprio un problema di acqua, cioè NON di acqua appena uscita dal rubinetto (infatti come giustamente hai evidenziato, dal lavello non c'è nessun problema), ma di acqua già uscita uscita dal rubinetto e che rimane nel tubo nel tratto rubinetto/lavatrice per 3 o 4 giorni, cioè in quell'intervallo di tempo  tra una lavatrice e l'altra, e in questo periodo di sedimentazione  per effetto del caldo e del prolungato contatto acqua/tubo gomma,  l'acqua marcisce, stagna, proliferano i batteri e fa un cattivo odore.

 

Se così non fosse, cioè la mia teoria è sbagliata, allora è proprio unicamente il tubo che è andato e rilascia schifezze maleodoranti nell'acqua.

 

La tua idea di sostituzione con tubo metallico è geniale, ti ringrazio,  e a questo punto, comunque sia, la metterò in atto a breve. Mi sembra una soluzione meno provvisoria, più definitiva e soprattutto funzionale.

Devo solo capire come fare, nel senso che per farlo scorrere lungo il muro dovrei spostare 2 o 3 moibli della cucina, a meno che riesca a fissarlo nel spazio che intercorre tra la parte bassa del mobile ed il battiscopa, cioè in quel tratto di muro libero dove non poggia il mobile  ✌️

Edited by Allo92
Link to comment
Share on other sites

piergius

> Altro spunto : i Raccordi del Tubo di Carico, se realizzati in plastica bianca

o traslucida, sono trasparenti alle radiazioni solari e con il favore della

Temperatura innescano il proliferare di muffe ed alghe, che poi marciscono.

> È da preferire un Tubo  nuovo dotato di Raccordi metallici, oppure se

ha particolari in plastica rivestirli completamente con foglio di Alluminio

Buona serata ! 

Link to comment
Share on other sites

Posted (edited)

Grazie piergius.... sono andato a controllare ed i raccordi sono per l'appunto in plastica, anche se non so dirti esattamente il colore, ma di sicuro è un tubo in gomma/plastica raccordato senza alcuna componente metallica o qualsivoglia foglio di alluminio .... 😩

 

Altro punto che devo tenere a mente per l'acquisto di un nuovo tubo di scarico nell'eventualità non riuscissi a mettere il tubo metallico consigliatomi da fisica. 

 

Grazie, buona serata anche a te!

Edited by Allo92
Link to comment
Share on other sites

Sisi intendevo che è l'acqua stagnante nel tubo a puzzare. Tu pensa alla canna per l'irrigazione, l'acqua puzza per il contatto con ste plastiche merdose... 

Link to comment
Share on other sites

Giusto... giusto... pensavo di aver capito male, grazie ancora!

 

Mi consigliava, il vicino di casa, nel caso non potessi mettere il tubo in rame, un tubo in PVC, di quelli cioè in plastica durissima, fatti per impianti industriali e che non fanno odore.

 

Giusto o mi ha detto una ca...volata? 

Link to comment
Share on other sites

Ciccio 27
21 ore fa, fisica ha scritto:

è l'acqua stagnante nel tubo a puzzare

😉

Link to comment
Share on other sites

  • 1 month later...

Volevo ringraziare TUTTI per i consigli dati.

Ho sostituito il tubo di carico con questo (tipo flessibile doccia) rinforzato ed in metallo e l'odore di uova marce è sparito. 

 

Allego foto e grazie davvero ancora una volta :-)

20220806_112612.jpg

Link to comment
Share on other sites

Siccome qualche cosa devo pur dire anche io, voglio sottolineare che le temperature di questi giorni sono esattamente quelle scritte nei testi di microbiologia relativamente alla proliferazione di microrganismi anaerobici. Meglio di queste non si potrebbe fare: così i batteri proliferano alla grande, sotto rallentano molto e sopra si cucinano. Questo tipo di microrganismo diventerà una fonte energetica importantissima perché produce biogas cioè metano ma anche, purtroppo, acido solfidrico che puzza da uovo marcio lontano un miglio.

Ecco la genesi di tutto questo fenomeno e del modo, iper corretto di affrontarlo, che mi avete suggerito!

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...