Jump to content
PLC Forum


Ricavare il segno della Potenza reattiva generata in funzione della Potenza attiva e del Cos fi


Super-Michael
 Share

Recommended Posts

Super-Michael

Salve a tutti,

avendo a disposizione solo due dati: Potenza attiva e cos fi vorrei conoscere quale è la potenza reattiva generata ed il suo segno (induttiva o capacitiva).

Ho ragionato come segue...

Mi calcolo fi facendo arcos (cos fi), dopodichè Q= P*tg fi e ottengo Q.

Il punto è che ottengo il valore assoluto di q ma non il segno. 

Domanda:  è possibile solo in base a questi 2 elementi ricavare la q con il segno? Di sicuro sto sbagliando qualcosa ma non riesco a capire cosa.

Premetto che mi occupo di elettronica digitale e non sono ferratissimo sull'elettrotecnica.

Se non fosse possibile ricavare il segno della q in questo modo, di cos'altro avrei bisogno.

Ringrazio in anticipo chiunque voglia aiutarmi. 

Link to comment
Share on other sites


A me verrebbe da dire che con i dati che hai è impossibile: per sapere se la potenza reattiva è induttiva o capacitiva devi sapere chi, tra tensione e corrente, arriva per prima (rispetto al riferimento) non puoi ricavare l'angolo fi da cos(fi) - il coseno è una funzione pari quindi non sai se l'angolo responsabile del valore è k o -k. Considera che all'atto pratico il rifasamento lo si fa con condensatori perché le uniche macchine elettriche in circolazione in grado di fare sfasamento sono motori, quindi impedenze reattive. L'unica circostanza - che mi viene a mente - in cui potrebbe esserci un significativo carico capacitivo è all'uscita di un front-end radio con certi tipi di antenne. Ma siamo nel campo della radiotecnica.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...