Jump to content
PLC Forum


tornio lavorazione pietra


Logaritmo
 Share

Recommended Posts

Logaritmo

Buonasera a tutti, 

 

Posseggo un tornio  per la lavorazione del marmo . E ' azionato da un impianto oleodinamico con movimenti semiautomatici.

Il tastatore o copia molto sensibile pogia  su  un profilo che traslando a destra o sinistra legge il profilo e detta la posizione al disco diamantato che ruotando a forte velocità consuma il blocco di pietra posto tra la punta e contropunta creando la forma voluta.

Il mio problema si verifica quando l'olio del circuito si scalda , viene meno la sensibilità sul tastatore e si blocca perdendo sensibilità .(non succede a motore freddo)

Domando a chi si intende : Potrebbe essere un problema legato al surriscaldamento dell'olio? Che fare in questo caso ? Oppure un problema allinterno del tastatore stesso ? oppure una valvola?

 

Grazie .

Stefano

 

Link to comment
Share on other sites


luigi69

Ciao Logaritmo

devo rispondere...con altre domande...

 

Il tastatore è diretto , o tramite valvole elettroniche o con rapporto di riduzione o ingrandimento della copia ?

Impianto nuovo o vecchio ?  mai fatto ?

Hai lo schema oleodinamico ?

la definizione "scalda"  : hai un termometro per rendersi conto di che temperature ?

Che tipo di olio hai come viscosità ?

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...
Logaritmo

Buongiorno,

Il tastatore non ha rapporto di ingrandimento o riduzione della copia. Non sono un esperto ma credo che delle valvole gestiscano la senzibilità del tastatore, per esempio: Se posiziono il tastatore su un profilo ondulato , facendolo traslare segue il profilo in base alle ondulazioni.

l'impianto è dei primi anni 90.

Non Ho lo schema oleodinamico.

la temperatura dell'olio è rilevata da un termometro posto sul serbatoio dell'olio.

La temperatura arriva a circa 45/ 50 gradi ed è in questo frangente che il tastatore inizia a perdere sensibilita.

L'olio è : OSO  46 

 

Spero posso essere stato di aiuto.....

Grazie.

 

 

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...
thinking

Ciao,

Secondo me il problema è la differente viscosità con la differente temperatura. O riesci a mantener la temperatura costante al valore che ti lavora bene, oppure non so se provare con un olio tipo 68 migliorerebbe:

 

image.thumb.jpeg.fbc63e7777dcc224e6ffd036d54db37e.jpeg

Link to comment
Share on other sites

Adelino Rossi

Costi a parte, sarebbe normale avere una centralina olio con pompa, serbatoio, filtri e unità refrigerante.

Non hai postato uno schema di principio del tuo circuito olio.

Link to comment
Share on other sites

Logaritmo

Grazie per la risposta,

Purtroppo non ho uno schema del circuito.

E nemmeno l'unità refriggerante.

Posso provare a cambiare olio.

Lei sa indicarmi una buona officina che si intende di oleodinamica a cui rivolgermi per risolvere il problema?

Io sono di Tarquinia provincia di viterbo.

Link to comment
Share on other sites

Adelino Rossi

Mi dispiace ma non sono in grado di aiutarti.

Link to comment
Share on other sites

Logaritmo

 

Buongiorno sig. Rossi,

Approfitto della sua gentile disponibilita per farle un paio di domande.

 

Per poter mantenere la temperatura dell'olio al valore che mi lavora bene che tipologia di unità refriggerante dove fare installare?

Il tipo di  olio  68 che posso provare a utilizzare che caratteristiche ha, è meno viscoso quando scalda?

Un ultima cosa, anche il motore elettrico della pompa collegata al serbatoio olio scalda molto , scotta al tatto dopo 45 minuti di lavoro. 

Considerando le alte temperature di questi giorni , è una cosa normale o anomala? (in foto il serbatoio con il motore.)

PXL_20220726_075658644.jpg

Link to comment
Share on other sites

Logaritmo
5 minuti fa, Logaritmo ha scritto:

 

Buongiorno sig. Rossi,

Approfitto della sua gentile disponibilita per farle un paio di domande.

 

Per poter mantenere la temperatura dell'olio al valore che mi lavora bene che tipologia di unità refriggerante dove fare installare?

Il tipo di  olio  68 che posso provare a utilizzare che caratteristiche ha, è meno viscoso quando scalda?

Un ultima cosa, anche il motore elettrico della pompa collegata al serbatoio olio scalda molto , scotta al tatto dopo 45 minuti di lavoro. 

Considerando le alte temperature di questi giorni , è una cosa normale o anomala? (in foto il serbatoio con il motore.) per quanto riguarda il tastatore copia, è un elemento che deve essere periodicamente revisonato?

PXL_20220726_075658644.jpg

 

Link to comment
Share on other sites

Adelino Rossi

Non ho dettagli, comunque, le centraline con cui ho avuto a che fare avevano un sistema di circolazione diretta dell'olio che tramite una pompa veniva prelevato dalla vasca e passa attraverso un refrigerante molto simile a quello delle automobili con una ventola e rientrava quindi nella vasca, è un circuito a bassa pressione. Per il riscaldamento invece nella vasca viene montato un riscaldatore elettrico, simile alla resistenza di un scaldabagno. Il tutto comandato da termostati o da un termoregolatore. Per quanto riguarda il motore della pompa che riscalda, visto lo stato di manutenzione dell'impianto posso ipotizzare che il motore andrebbe decisamente pulito, è possibile anche che ci sia un malfunzionamento nel sistema delle valvole e il motore rimanga sotto sforzo anche quando non dovrebbe, infine, cosa già fatta in passato, un robusto ventilatore appoggiato per terra che "butta" aria addosso alla centralina. Mi sembra una centralina abbastanza complessa e ritengo che debba proprio avere una bella pulita e revisione, mi sembra giunta al limite.

Per quanto riguarda le eventuali modifiche di dettaglio penso che prima si dovrebbe avere lo schema elettrico e idraulico. Non conosco i dettagli dell'olio.

Link to comment
Share on other sites

Logaritmo
2 ore fa, Logaritmo ha scritto:

 

Buongiorno sig. Rossi,

Approfitto della sua gentile disponibilita per farle un paio di domande.

 

Per poter mantenere la temperatura dell'olio al valore che mi lavora bene che tipologia di unità refriggerante dove fare installare?

Il tipo di  olio  68 che posso provare a utilizzare che caratteristiche ha, è meno viscoso quando scalda?

Un ultima cosa, anche il motore elettrico della pompa collegata al serbatoio olio scalda molto , scotta al tatto dopo 45 minuti di lavoro. 

Considerando le alte temperature di questi giorni , è una cosa normale o anomala? (in foto il serbatoio con il motore.) per quanto riguarda il tastatore copia, è un elemento che deve essere periodicamente revisonato?

PXL_20220726_075658644.jpg

Grazie mille sig. Rossi.

Cordiali saluti

Stefano.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...