Jump to content
PLC Forum


Impianto irrigazione


Vitto Favaretto
 Share

Recommended Posts

Vitto Favaretto

Buongiorno sono a voi sapere come risolvere un inconveniente su impianto d’ irrigazione, grazie

Mio genero ha un impianto di irrigazione con 2 anelli per bilanciare la pressione, un ramo in linea e linea gocciolante con un collettore con relative valvole e con una pompa ad immersione che pesca acqua da 20 mt circa dal sottosuolo accade però delle cose strane, voglio precisare che una pompa e il vaso di espansione da lt. 24 sono stati sostituiti perchè la pompa si era bruciata e quindi sostituita con una nuova, però quello che succede avveniva sia prima che dopo la sostituzione. Il vaso di espansione è stato cambiato con uno da 80lt.

L'irrigazione avviene ad un anello alla volta. Quando si avvia la pompa per l'irrigazione la tubazione di distribuzione collegata al collettore a forma di C, come disegno, vibra, come se ci fosse un colpo d'ariete e dopo alcune volte al vaso di espansione mancava la carica da 1,5 Bar cosa alquanto strana avendo cosi lo stacco del magnetotermico dedicato nel quadro generale, ieri è tornato l'idraulico a cui gli ho fatto notare che non è ammissibile che manchi la carica nel V.E. e che ci dovrebbe essere una perdita attraverso la valvolina a quel punto abbiamo versato dell'acqua saponata sulla parte esterna superiore del VE e abbiamo notato che si formavano delle piccolissime bollicine segno che l'aria fuoriusciva non dall'interno della valvolina dove c'è lo stantuffo a spillo per la ricarica ma veniva fuori praticamente dalla rondella su cui è installato  il dado di serraggio ha provato a serrare di più ma girava tutto quindi abbiamo dedotte che il controdado all'interno del VE deve essere allentato e quindi non era possibile fare nessuna operazione  per aumentarne la tenuta.

L'impianto è composto da: pompa immersione + pressostato + collettore con chiavi arresto a sfera  + vaso espansione 80 lt + 6 prese con 4 Ev e 2 a presa diretta no Ev., chiedo è possibile che al vaso di espansione il gruppo valvolina si sia allentata per i vari colpi in partenza o alla chiusura della irrigazione tramite la pompa?

Se si come si può ovviare a tale disfunzione?

Si può ovviare a questo inconveniente installando un Ammortizzatore per Colpo di Ariete alla estremità del collettore orizzontale dove è rappresentato il tappo? 

Oppure si deve fare qualcos’altro? Allego disegno. GrazieCOLLETTORE.jpg.d14622a83624de17d00e317fdee8211b.jpg

Link to comment
Share on other sites


Ciao Vitto Favaretto

 

Di tutto l'insieme di quanto spieghi confesso che non ho capito un granché ...

 

Comunque mi pare di aver capito che il problema principale è il Vaso di Espansione (che comunque nel tuo caso è un VASO di ACCUMULO da 80 lt).

 

9 ore fa, Vitto Favaretto ha scritto:

è possibile che al vaso di espansione il gruppo valvolina si sia allentata per i vari colpi in partenza o alla chiusura della irrigazione tramite la pompa?

Se si come si può ovviare a tale disfunzione?

 

Per quanto risulta a me : Non esiste nessun ammortizzatore/smorzatore (per gli eventuali Colpi d'Ariete in spegnimento Pompa o azionamento di chiusura delle Elettrovalvole) migliore dello stesso Vaso di Accumulo.

------------------------------------------------------------------------

 

Se poi, per qualche strano fenomeno di "risonanza" tutto il Collettore a "U" vibra (nello Schema si dice che è semplicemente appoggiato su dei mattoni), e trasmette le vibrazioni continue per via meccanica anche al Vaso di Accumulo, allora  bisognerebbe interporre tra il Collettore e il Vaso di Accumulo un breve tratto di tubo flessibile (anche solo mezzo metro) che "tagli" le dette vibrazioni meccaniche continue.

 

Per la Valvolina di Gonfiaggio Vaso che si è allentata :

 

Dato che non è possibile valutare l'intensità e frequenza delle eventuali ipotetiche Vibrazioni Continue non è possibile esprimere una opinione.

A me la cosa appare strana e sono più propenso a credere che si tratti di un difetto di Progetto Costruttivo dato che si sente continuamente di Vasi che devono essere gonfiati in continuazione ad intervalli di tempo brevissimi.

 

Per capire con certezza in cosa può consistere l'eventuale Difetto di Progettazione della Valvolina bisognerebbe tagliare il Vaso nella parte sommitale (utilizzando una Smerigliatrice ad Angolo munita di disco abrasivo da taglio) e vedere come si presenta dalla parte interna il corpo della Valvolina e in che cosa consiste la guarnizione di tenuta che ci deve essere.

 

Non ho mai fatta questa indagine ma la farò alla prima occasione che mi si presenta.

Si suppone che la maggiore parte dei costruttori (copiando l'uno dall'altro) utilizzino lo stesso tipo di Valvolina costruita da uno Scpecialista "terzo".

 

Scoperto l'eventuale difetto si potrà ritenere a buona ragione che sia diffuso a moltissime e diverse marche di Vasi di tutte le capienze.

 

 

Link to comment
Share on other sites

Che potenza ha la pompa? 

Che diametro ha la tubazione che collega il vaso e a quando hanno portato la precaria?

Che taratura ha il pressostato? 

Il controdado della valvolina può essere serrato da dentro togliendo la membrana senza problemi

Link to comment
Share on other sites

Adelino Rossi

Se puoi fai anche una foto della pompa o indica il modello esatto, se è del tipo a centrifuga o multistadio.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...