Jump to content
PLC Forum


Perdita nodi Profinet periferia remota Weidmuller


dthsp
 Share

Recommended Posts

Ciao,

 

sto collaudando un impianto in officina ed ho problemi di perdita dei nodi Weidmuller.

I dispositivi collegati in Profinet sono una 1513-1PN, sei coupler PN Weidmuller UR20-FBC-PN-IRT-V2, due gateway Sew UFR41B (per drives Moviaxis), due gateway Sew DFE32B (per drives Movitrac) e un Sinamics, oltre a due Scalance XB008 ed un HMI runtime su pc. Il tutto suddiviso in cinque quadri (tre semplici con un solo nodo RIO cada, gli altri due con gli altri dispositivi e gli Scalance).

Partendo dalla configurazione HW di default dei vari dispositivi (chiaramente impostando il minimo obbligatorio come l'indirizzo IP, gli indirizzi HW, etc), mi ritrovo con problemi di perdita di connessione dei SOLI nodi Weidmuller. Non la perdo mai con i Sew o il Sinamics ma esclusivamente coi Weidmuller.

Il cablatore ha utilizzato delle normali patch ethernet CAT5E U/UTP (non schermati) per collegare i nodi Profinet all'interno del quadro principale (quello col plc) però tutti gli altri collegamenti sono coi cavi Siemens Profinet e connettore metallico.

Ho guardato le varie impostazioni HW, le uniche che mi pare dovrebbero modificare la risposta è il tempo di aggiornamento (sotto impostazioni realtime) che in automatico calcola 2 ms ed ho provato ad impostarlo manualmente a 6 ms; il tempo di controllo risposta (di default è 3 che moltiplicato col tempo di aggiornamento precedente fa 18 ms) ho provato a portarlo, assurdamente, a 20 perciò un tempo di controllo risposta di 20*2 = 40 ms, ma senza risultati apprezzabili.

Ho provato anche a lasciare disalimentata la potenza dei drives e scollegarli dal Profinet (perciò collegati solo plc, switch, nodi Weidmuller, HMI e il pc di programmazione) ma comunque riscontro le cadute di connessione, a volte un singolo nodo, a volte più di uno assieme (mi pare di non aver mai riscontrato la perdita di tutti i nodi contemporaneamente): non credo che quelle 4 patch non schermate siano la causa delle cadute (oltretutto senza nessun dispositivo che generi disturbi evidenti).

Purtroppo l'assistenza Weidmuller è inesistente, in Italia ci sono solo dei venditori e dalla Germania dopo due settimane, analizzando i log generati dai sei coupler, hanno detto che notano che ci sono delle disconnessioni ma il log non ne registra la causa e che le disconnessioni probabilmente sono dovute difetti hw (fili rotti, piedini piegati o vibrazioni).

Il fatto critico è che lo fanno a turno, tutti, e solo, i nodi Weidmuller.

 

Qualcuno ha idea di cosa potrei verificare o se c'è qualche parametro nella configurazione hw del TIA (sto usando la V17) che possa aiutare (tipo che allunghi il tempo di controllo dei nodi Profinet)?

 

Grazie mille

 

Ciao,

Daniele

 

Edited by dthsp
Link to comment
Share on other sites


37 minuti fa, Yiogo ha scritto:

stai dando scarse informazioni per rispondere

🤔è una battuta?
 

Rilevo le perdite di connessione con la funzione "DeviceStates"; nei Weidmuller, comunque, è evidente perché gli I/O della RIO di disattivano quando capita e si accende anche il led BF del coupler interessato, il del ACT fa un lampeggio ogni mezzo secondo e torna a restare acceso fisso quando la connessione si ristabilisce.

 

Link to comment
Share on other sites

parto con qualche domanda in merito ai componenti weidmuller per inquadrare meglio:

1) sono collegati in entra-esce con qualcos'altro oppure accedono direttamente allo switch?

2) sono tutti nei quadri remoti oppure qualcuno è collegato nel quadro dove c'è la CPU?

3) hanno la stessa alimentazione del resto dei componenti collegati? (24V DC intendo)

4) fra il quadro elettrico della CPU e quelli incriminati ci sono dei collegamenti diretti senza passare da altre reti?

5) quanto è il tempo di ping? confrontalo con altri componenti tipo azionamenti

6) la perdita di collegamento è assimilabile con eventi particolari? es riarmo degli azionamenti?

7) tutti i quadri elettrici sono correttamente collegati a terra? 

8( il bordo macchina sul quale sono montati i componenti è correttamente collegato a terra?

 

 

Link to comment
Share on other sites

Il 20/11/2022 alle 12:06 , pigroplc ha scritto:

parto con qualche domanda in merito ai componenti weidmuller per inquadrare meglio:

1) sono collegati in entra-esce con qualcos'altro oppure accedono direttamente allo switch?

2) sono tutti nei quadri remoti oppure qualcuno è collegato nel quadro dove c'è la CPU?

3) hanno la stessa alimentazione del resto dei componenti collegati? (24V DC intendo)

4) fra il quadro elettrico della CPU e quelli incriminati ci sono dei collegamenti diretti senza passare da altre reti?

5) quanto è il tempo di ping? confrontalo con altri componenti tipo azionamenti

6) la perdita di collegamento è assimilabile con eventi particolari? es riarmo degli azionamenti?

7) tutti i quadri elettrici sono correttamente collegati a terra? 

8( il bordo macchina sul quale sono montati i componenti è correttamente collegato a terra?

 

Ciao pigroplc,

 

1) sono collegati in entra-esce con qualcos'altro oppure accedono direttamente allo switch?

          Tutti i nodi Weidmuller non hanno collegamento entra-esce, ogni nodo ha un cavo che arriva direttamente dallo switch (i gateway Sew e il Sinamics sì, ma quelli non danno problemi).

 

2) sono tutti nei quadri remoti oppure qualcuno è collegato nel quadro dove c'è la CPU?

          Due nodi sono nel quadro plc, vicini alla cpu, e danno lo stesso problema.

 

3) hanno la stessa alimentazione del resto dei componenti collegati? (24V DC intendo)

          Ci sono due alimentazioni separate (nei due quadri principali ci sono due alimentatori stabilizzati della Scheider, che mi hanno consigliato di alzare a 26 Vdc); i due nodi nel quadro cpu hanno la stessa alimentazione della cpu e dello switch.

 

4) fra il quadro elettrico della CPU e quelli incriminati ci sono dei collegamenti diretti senza passare da altre reti?

          Non ci sono altre reti, è un'unica rete locale. I nodi collegati al secondo quadro hanno un altro switch, collegato allo switch vicino alla cpu.

 

5) quanto è il tempo di ping? confrontalo con altri componenti tipo azionamenti

          Paragonabile agli altri. Non l'ho mai rilevato quando perde il collegamento perché generalmente si ripristina dopo qualche secondo. Nel caso che il collegamento non si ripristini, il nodo non risponde al ping.

 

6) la perdita di collegamento è assimilabile con eventi particolari? es riarmo degli azionamenti?

          No, capita di punto in bianco senza motivo. Ho riscontrato le perdite anche con potenza degli azionamenti aperta e scollegati dalla rete (cioè solo plc, switch e nodi Weidmuller).

 

7) tutti i quadri elettrici sono correttamente collegati a terra?

          Sì, le terre di tutti i quadri sono correttamente collegate.

 

8 il bordo macchina sul quale sono montati i componenti è correttamente collegato a terra?

          I nodi non sono montati a bordo macchina ma su quadri o pulsantiere comunque tutti sono collegati a terra (anche le JB a bordo macchina).

 

Grazie e ciao,

Daniele

Edited by dthsp
Link to comment
Share on other sites

Il 18/11/2022 alle 22:56 , Yiogo ha scritto:

con i test che hai fatto con software di diagnostica profinet che risultati hai ottenuto?

 

E' la prima volta che mi capita di avere problemi col Profinet (che non si risolvessero ricontrollando e/o rifacendo i cavi). Qual è il software di diagnostica Profinet? Nel TIA ho guardato dappertutto ma non ho trovato niente. Dal webserver dei nodi Weidmuller è possibile scaricare dei log ma sono leggibili solo da loro.

 

Grazie e ciao,

Daniele

Link to comment
Share on other sites

Ciao,

tempo fa ho avuto problemi con 5 assi IAI che ogni tanto perdevano la comunicazione Profinet (solo all'accensione a dire il vero); avevo scaricato e provato PRONETA Siemens (è gratuito), ma non mi era stato di molto aiuto; avevo scoperto solo che il file GSDXML degli assi non era 100% compatibile con Siemens; infatti PRONETA non lo caricava segnalando alcuni errori, ma il problema non era comunque quello.

Alla fine, dopo alcuni giorni e con l'aiuto del distributore italiano IAI (Sinta) abbiamo notato che sui 5 assi c'erano 3 firmware diversi per il Profinet; una volta sostituite le schede con firmware diverso ed allineati tutti gli assi con lo stesso firmware sulle schede di comunicazione Profinet, il problema si è risolto.

 

Se dal Web server riesci a capire quale firmware è presente sui nodi, ti consiglierei di provare; se è diverso, prova a sentire il tuo distributore di zona Weidmuller; non si tratta dello stesso prodotto, ma magari riesci a risolvere.

 

Buona fortuna

Ciao

Link to comment
Share on other sites

Domande pressoché scontate:

 

1) hai verificato che le versioni firmware e il file GSD sono compatibili?

2) hai messo questi componenti fuori dalla topologia del progetto assegnando il nome profinet da TIA?

3) hai verificato che i MAC address sono diversi l'uno dall'altro?

 

Io farei una prova: visto che nel quadro elettrico con la CPU ne hai un paio io farei un collegamento diretto dalla porta del PLC al primo quindi entra-esce verso il secondo. In questo modo si riesce a togliersi qualsiasi dubbio che gli switch possano in qualche modo interferire nella comunicazione.

 

 

Link to comment
Share on other sites

Il 27/11/2022 alle 09:39 , pigroplc ha scritto:

Domande pressoché scontate:

 

1) hai verificato che le versioni firmware e il file GSD sono compatibili?

2) hai messo questi componenti fuori dalla topologia del progetto assegnando il nome profinet da TIA?

3) hai verificato che i MAC address sono diversi l'uno dall'altro?

 

Io farei una prova: visto che nel quadro elettrico con la CPU ne hai un paio io farei un collegamento diretto dalla porta del PLC al primo quindi entra-esce verso il secondo. In questo modo si riesce a togliersi qualsiasi dubbio che gli switch possano in qualche modo interferire nella comunicazione.

 

 

Sì, la versione nella configurazione hw è la stessa indicata nei Weidmuller (anche se questo vuol dire poco, magari c'è un baco nel fw dei WM...)

 

2) e 3) cioè? cosa intendi? come farlo? Io ho configurato tutto l'hw nel TIA e poi ho dato il nome alle periferiche una per una, verificando il MAC o il lampeggiamento della periferica al comando appropriato.

 

Non ho provato ad usare la seconda porta della cpu ma, d'altra parte, ho 3 scalance (2 da 8 porte e 1 da 5) e, bastandomene solo 2, li ho spostati nelle 3 possibili condizioni riscontrando lo stesso problema perciò o ci sono 2 scalance (nuovi, su 3) difettosi, oppure non sono compatibili col Profinet, oppure il problema è il plc. Strano, comunque, che la perdita sia solo coi nodi WM e non cogli altri.

 

Grazie e ciao,

Daniele

Edited by dthsp
Link to comment
Share on other sites

Il 26/11/2022 alle 17:48 , drugo66 ha scritto:

Ciao,

tempo fa ho avuto problemi con 5 assi IAI che ogni tanto perdevano la comunicazione Profinet (solo all'accensione a dire il vero); avevo scaricato e provato PRONETA Siemens (è gratuito), ma non mi era stato di molto aiuto; avevo scoperto solo che il file GSDXML degli assi non era 100% compatibile con Siemens; infatti PRONETA non lo caricava segnalando alcuni errori, ma il problema non era comunque quello.

Alla fine, dopo alcuni giorni e con l'aiuto del distributore italiano IAI (Sinta) abbiamo notato che sui 5 assi c'erano 3 firmware diversi per il Profinet; una volta sostituite le schede con firmware diverso ed allineati tutti gli assi con lo stesso firmware sulle schede di comunicazione Profinet, il problema si è risolto.

 

Se dal Web server riesci a capire quale firmware è presente sui nodi, ti consiglierei di provare; se è diverso, prova a sentire il tuo distributore di zona Weidmuller; non si tratta dello stesso prodotto, ma magari riesci a risolvere.

 

Buona fortuna

Ciao

Ciao Drugo66,

credo che io abbia proprio bisogno di fortuna visto che Weidmuller sembrano dei banali venditori (tipo "Wish") e nient'altro.

Penso anch'io che il problema sia del loro fw, ma se non esiste l'assistenza del venditore è complicato.

 

Grazie e ciao,

Daniele

Link to comment
Share on other sites

L'unica cosa per venirne fuori a mio avviso è creare un nuovo progetto con solamente i nodi WM e un piccolo applicativo che ne registra le disconnessioni. 

Mi rendo conto che fare una cosa simile in fase di avviamento di una macchina significa spararsi sui piedi ma almeno inchiodi WM alle loro responsabilità ed esigi un intervento di assistenza tecnica. 

 

 

 

Link to comment
Share on other sites

7 ore fa, pigroplc ha scritto:

L'unica cosa per venirne fuori a mio avviso è creare un nuovo progetto con solamente i nodi WM e un piccolo applicativo che ne registra le disconnessioni. 

Mi rendo conto che fare una cosa simile in fase di avviamento di una macchina significa spararsi sui piedi ma almeno inchiodi WM alle loro responsabilità ed esigi un intervento di assistenza tecnica. 

 

 

 

Ero partito da un progetto con periferie Siemens e, nel dubbio che fosse rimasta qualche porcheria nel progetto (tra togliere schede e aggiungere le nuove), ho rifatto il progetto da zero inserendo plc e tutto il resto come da dispositivi installati. Ho comunque configurato anche i coupler Sew e Sinamics anche se, lasciando scollegati i cavi ethernet, penso che se siano configurati o meno sia ininfluente.

 

A questo punto ho detto al mio cliente diretto che "se la veda" col fornitore elettrico e con WM visto che io ho dato tutte le info che mi hanno richiesto (logs e progetto TIA) ed in un mese non hanno risposto neanche inventando scuse e scaricando responsabilità ad altri. Perciò, ora, che muovano il cu*o loro o che mi mandino tutta la parte elettronica nuova o magari dei prodotti Siemens. 🙂

 

Grazie mille per la tua disponibilità e aiuto.

 

Ciao,

Daniele

Link to comment
Share on other sites

Mi lascia piuttosto perplesso il comportamento di WM visto che ne ho utilizzati di loro prodotti a spanciate e non ho mai avuto problemi. Da tecnico consiglierei prodotti Balluff perché hanno un service a Torino coi baffi e tutte le volte che ho avuto bisogno mi hanno risposto in tempo reale, gente competente che conosce il prodotto e che si prodiga a risolverti i problemi.

Peccato che anche loro adesso non consegnano materiale.

 

 

 

Link to comment
Share on other sites

Il 6/12/2022 alle 06:19 , pigroplc ha scritto:

Mi lascia piuttosto perplesso il comportamento di WM visto che ne ho utilizzati di loro prodotti a spanciate e non ho mai avuto problemi. Da tecnico consiglierei prodotti Balluff perché hanno un service a Torino coi baffi e tutte le volte che ho avuto bisogno mi hanno risposto in tempo reale, gente competente che conosce il prodotto e che si prodiga a risolverti i problemi.

Peccato che anche loro adesso non consegnano materiale.

Io di WM, tranne cose banali come morsetteria e simili, ho usato solo i convertitori di segnale coi quali non ho mai avuto problemi. Per cose più complesse come gateway o RIO uso Anybus o Beckoff o Wago e non ho mai avuto problemi. 

 

 

 

Il 6/12/2022 alle 18:57 , Yiogo ha scritto:

 

 

Edited by dthsp
Link to comment
Share on other sites

Il 6/12/2022 alle 18:57 , Yiogo ha scritto:

se colleghi le stesse schede ad un altro menager profinet funzionano?

 

sarebbe una bella discriminante

Perdonami Yiogo, cosa intendi col "collegarle ad un altro manager profinet"? 

Link to comment
Share on other sites

non "cambi", sarebbe troppo oneroso

ne metti provvisoriamente un'altro qualsiasi

maga ri colleghi sulla rete anche un monitor, per esempio profinet commander

https://profinetuniversity.com/profinet-development/getting-started-profinet-commander/#:~:text=P ROFINET Commander is a software utility that,data%2C parameters%2C and access to data record objects.

a quel punto ti si chiarisce tutto

 

Link to comment
Share on other sites

19 ore fa, Yiogo ha scritto:

maga ri colleghi sulla rete anche un monitor, per esempio profinet commander

interessante, ci farò sicuramente delle prove nei prossimi giorni. Ti ringrazio della informazione.

 

19 ore fa, Yiogo ha scritto:

non "cambi", sarebbe troppo oneroso

molte volte si hanno più impianti in collaudo/realizzazione quindi scambiare 2 CPU anche se leggermente diverse non ha costi se non il tempo di adeguamento e di cablaggio.

 

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...