Jump to content
PLC Forum


Rete tra plc con indirizzi diversi


adamo
 Share

Recommended Posts

Salve e ben trovati,  ho un quesito da esporre.

In pratica ho un plc s7-1200 collegato sulla intranet aziendale, tramite un software ho la possibilità di visualizzare tutta una serie di dati di alcune linee di stampaggio, adesso ho la necessità di collegare almeno un'altro plc ,forse anche due!,  slave, per verificare altri macchinari disseminati per lo stabilimento, il problema è che l'ufficio IT mi ha dato a disposizione un solo indirizzo IP nel range della rete aziendale,  adesso mi dice di appoggiarmi a degli indirizzi completamente diversi. 

Quindi vi chiedo, secondo voi i due plc comunicheranno con un renge diverso o dovrei usare un cpu con due porte di comunicazione rj45 e configurarle in modo diverso e uscire sempre con l'indirizzo che mi ha omaggiato l'IT?.

Grazie

Adamo 

Link to comment
Share on other sites


No mi è chiaro quello che dici....hai un plc con un indirizzo IP assegnato dalla IT e da un pc ci leggi dei dati. Ora metterai un paio di plc che però hanno un'altra classe di IP e il tuo problema sta doverci accedere sempre dallo stesso PC iniziale? Chiedi al IT di farti una route tra questi IP nel loro router.... Sempre che il problema sia questo..

Link to comment
Share on other sites

Buongiorno drn5 e grazie, scusa hai ragione non sono stato molto chiaro.

In realtà volevo dire che il PC con su installato il software scada, continuerà a collegarsi con lo stesso plc attuale, dovrà essere quest'ultimo che dovrà interrogare gli altri plc disseminati per lo stabilimento.

Per la cronaca oggi ho configurato sul plc e sul pc un range 172.16.4...  ma adesso vogliono che viaggi con 192.168....., con i nuovi plc.

Per quanto riguarda la possibilità che l'ufficio IT mi dia una mano o crei una route, la vedo molto mooolto difficile.

 

Adamo

Link to comment
Share on other sites

37 minuti fa, adamo ha scritto:

Per la cronaca oggi ho configurato sul plc e sul pc un range 172.16.4...  ma adesso vogliono che viaggi con 192.168....., con i nuovi plc.

Se fattibile, aggiungi una scheda di comunicazione al PLC che configuri sulla rete 192.168....

Se non è fattibile ti conviene allora spostare tutti gli indirizzi (PC e PLC) sulla rete 192.168...

Link to comment
Share on other sites

Dimenticavo : potresti dotare il PC di doppia scheda di rete (IT permettendo).

Scheda 1 su rete aziendale : 172.16....

Scheda 2 su rete PLC : 192.168...

Link to comment
Share on other sites

52 minuti fa, acquaman ha scritto:

E configurare un doppio IP sulla scheda del pc? Potrebbe funzionare?

Potrebbe funzionare (dipende dalla tipologica della rete), resta sempre una di quelle pratiche che, al pari della doppia scheda di rete, molti IT non vogliono.

Purtroppo la connessione tra il mondo OT e il mondo IT non è sempre così semplice ...

Link to comment
Share on other sites

Vuole che siano i plc a comunicare tra di loro...con due schede aggiuntive nei plc ti servono 2 altri IP e sei da capo con IT..... Routing o niente da fare.... Portali fuori una sera e offri una birra per convincerli....

Link to comment
Share on other sites

56 minuti fa, drn5 ha scritto:

Portali fuori una sera e offri una birra per convincerli

No, ma l'IT lavoro per lo stesso cliente che chiede di collegare i PLC, allora parla con il responsabile del tuo cliente che ti chiede di collegare tutto e digli che così non si può fare.

Ci penserà lui a convincerli.

 

Link to comment
Share on other sites

Raga buonasera, ho provato a chiedere all'IT ma inizialmente mi hanno mandato a quel paese, e menomale siamo colleghi, poi mi ha spiegato un qualcosa che io la verità non ho ben capito, mi spiego:

Gli indirizzi che mi hanno assegnato come enti di Manutenzione vanno da 10.6.10.01 fino a 10.6.10.254, come vi dicevo range completamente diverso da quello che gira sul plc e pc attuali, parliamo di indirizzi che vanno da 172.16.4.0 fino ovviamente al ...254, nonostante ciò, e me ne sono accertato che è veramente cosi, riesco tranquillamente a comunicare come se stessi nello stesso range.

Quello che non ho capito come lo abbia fatto, onestamente, ma tutto sommato basta che funziona !.

 

Grazieeee

Link to comment
Share on other sites

Semplicemte perchè appartengono a due classi di rete differente, quello che inizia per 10 è una classe di tipo A utilizzato per grandi reti quello che comincia con 172 è di classe B per reti di più piccole dimensioni

Link to comment
Share on other sites

Raga buona serata, come al solito tra il dire ed il fare ......

Ho provato ad associare un nodo profinet ET200S al plc sulla intranet aziendale con i seguenti indirizzi IP, nodo 10.6.0.13 plc 172.16.4.81, ma in fase di programmazione il Tia15.1 mi restituisce un errore che i due indirizzi ip sono fuori range tra di loro.

C'è la possibilità di dire al Tia di farsi i fatti suoi? 🙂 :-).

grazie 

Link to comment
Share on other sites

continuo a non capire questa curiosa discussione

nel passato l'organizzazione appoggiava la parte factory alla parte office --- sbagliato

ora l'ha capita   --- giusto

e dice "factory deve appoggiarsi a tal subn."

ne consegue che i plc nuovi si faranno nuovi con un nuovo indirizzo, ai plc vecchi si cambierà indirizzo

 

fine.

Link to comment
Share on other sites

Buongiorno, non vorrei cambiare l'indirizzo sul plc perchè è collegato ad un pc con su un software Scada, vorrei riservarmi questa modifica solo come ultima spiaggia.

Solo per questo

 

Grazie

Link to comment
Share on other sites

non è affatto la "ultima spiaggia"

è ciò che è giusto

l'alternativa, che purtroppo si fa spesso è il miserabile "sarebbe giusto ma dato che è tanto che è così lasciamo"

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...