Jump to content
PLC Forum


chiacchere da bar:la piuma e il vuoto


merlino64
 Share

Recommended Posts

ciao a tutti,chiedo scusa sia del topic sia  del titolo un po'strani e se l'oggetto in questione non e'çonsono  allo spirito del forum prego i moderatori di cancellare tutto senza problemi🙂

e'da un po'di tempo che provo a discuterne con amici e conoscenti ma nessuno ancora mi ha dato una risposta soddisfacente,non so'che interesse possa avere fra di voi ma ci provo e quindi vengo al dunque:

ipotizzando di essere nel vuoto dello spazio con un ventilatore a cui davanti e'sospesa una piuma legata ad un filo se si accende il ventilatore la piuma rimarrebbe immobile in quanto non c'e' nulla da spostare (aria)che dia la spinta alla piuma di muoversi,giusto?

quindi la mia domanda e'questa:come fa il razzo di una astornave(o navicella spaziale o chiamatelo come volete)a creare un movimento di accelerazione ,decelerazione o cambio di rotta se non c'e'nella su viene concentrata la spinta?

(siate clementi,non mi bannate dopo questo😂 )

Link to comment
Share on other sites


Stefano Dalmo

 .vedi se questo che ho trovato ti soddisfa.

La maggior parte dei velivoli spaziali oggi è propulsa attraverso la combustione di propellenti e la loro espulsione attraverso un ugello gasdinamico: per il principio di azione e reazione ne consegue una spinta nel verso opposto a quello della fuoriuscita del gas

Link to comment
Share on other sites

Stefano il problema a mio avviso e'proprio questo : per il principio di azione e reazione ne consegue una spinta nel verso opposto a quello della fuoriuscita del gas .questo puo'succere nell'atmosfera terrestre perche'e'la densita'dell'aria che permette reazione ma nel vuoto dello spazio come e'possilbile?

Link to comment
Share on other sites

Stefano Dalmo

Il principio citato  trova più resistenza di spostamento nell'atmosfera che in assenza di gravità  , forse ti è difficile  capirlo , ma è così.

Fai un po' di ricerche sul web  e magari trovi la spiegazione  più facile.

Link to comment
Share on other sites

Livio Orsini
8 ore fa, merlino64 ha scritto:

ne consegue una spinta nel verso opposto a quello della fuoriuscita del gas .questo puo'succere nell'atmosfera terrestre perche'e'la densita'dell'aria che permette reazione ma nel vuoto dello spazio come e'possilbile?

 

Nello spazio funziona ancora meglio perchè non c'è contrasto dovuto all'attrito dell'aria e l'attrazione gravitazionale è molto ridotta. basterebbe uno starnuto per raggiungere velocità elevatissime.

Non è la presenza di un'atmosfera gassosa a permettere il movimento, ma sono i gas espulsi che muovono in senso inverso il loro contenitore.

Link to comment
Share on other sites

10 ore fa, merlino64 ha scritto:

questo puo'succere nell'atmosfera terrestre perche'e'la densita'dell'aria che permette reazione ma nel vuoto dello spazio come e'possilbile?

Non e' la densita' dell'aria a provocare lo spostamento ma la conservazione  dell'energia cinetica in un sistema inerziale.

Per esempio, se una navicella espelle un tot di gas di massa Mg a velocità Vg, la navicella acquista una velocità Vn= Mg * Vg / Mn .

 

Link to comment
Share on other sites

Quel tipo e' uno spazio....... piattista 😁

Tra l'altro il drone si sposta con il cartone perchè il drone ha un sensore di distanza.

E' vero che esiste l'effetto suolo, ma l'aeromobile deve avere delle superfici idonee a sfruttare tale effetto( Ekranoplano )

-------------------------------------------------------------------------

Per il quesito iniziale, non ho trovato di meglio, ma in questo video, con l'esempio del lago ghiacciato, si capisce (molto?) bene.  

 

 

Edited by NovellinoXX
Link to comment
Share on other sites

Livio Orsini

Internet è una cosa meravigliosa con alcuni lati negativi.

il peggiore di tutti è che gli scemi, che prima dell'avvento di internet potevano avere una platea limitata al bar sottocasa, ora possono spargere le loro scemenze in tutto il mondo. Dato che la madre degli scemi è gemella della madre degli imbecilli, anche lei è sempre gravida e sforna parti plurigemellari.

Questa è la spiegazione del proliferare sfrenato dei complottisti, dei terrapiattisti, e di tutti gli altri idioti che prima rimanevano limitati al loro circondario.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...