Jump to content
PLC Forum


Scatto differenziale


Rob bob
 Share

Recommended Posts

Rob bob

Buonasera, ho una caldaia da 35kw che al raggiungimento della temperatura scatta il differenziale, questa caldaia si trova in una  fabbrica, è stato cambiato il differenziale senza ottenere risultati, l'elettricista è quindi convinto si tratti della caldaia, all'arrivo del tecnico si presenta lo stesso problema (caldaia a condensazione di 6 mesi) ha pensato subito si trattasse del circolatore ma il problema non è stato risolto, abbiamo provato a cambiare il ventilatore ottenendo sempre lo stesso risultato...per ultimo proveremo con la sostituzione della valvola gas, naturalmente ad un controllo visivo e allo smontaggio della camera di combustione non abbiamo trovato perdite di acqua. Grazie per l'aiuto 

Edited by Rob bob
Link to comment
Share on other sites


ilsolitario

Sul differenziale che apre c'è solamente la caldaia? Ci sono valvole di zona, circolatorio esterni? Avete fatto qualche misura? 

Link to comment
Share on other sites

Rob bob

La caldaia è stata attaccata una volta sulla linea dell alimentazione del solare, poi sulla linea di un altro macchinario e così via, scattava sempre il differenziale della linea della caldaia, ciò ci ha fatto pensare appunto dovesse essere la caldaia il problema, non ci sono circolatori esterni e neanche valvole, l'elettricista ha misurato neutro e terra della caldaia quando questa è in funzione e ha rilevato che prima di scattare ha un assorbimento tra neutro e terra (non so se si dice così)

Link to comment
Share on other sites

bosogna conoscere l'impianto per capire cosa interviene nel momento in cui avviene il "raggiungimento della temperatura" non credo che sia la caldaia che fa tutto da sola e modula.

 

non è che c'è qualche termostato che scambia?

 

se è passato un elettricista e non ha risolto non è che da forum possiamo fare miracoli, serve un po' più di dettaglio descrittivo dell'impianto e delle prove già fatte

Link to comment
Share on other sites

Rob bob

La caldaia scalda solo un piccolo accumulo nei morsetti del TA è collegato un termostato che va sull accumulo, termostato a 70° la temperatura di caldaia a 70°, l'accumulo non arriva mai a temperatura, basta che la caldaia arrivi alla sua temperatura impostata quindi avviene la modulazione e scatta, è stato fatto anche un by pass sul TA

Link to comment
Share on other sites

pompa, ventola, valvola gas, scheda (3 vie se dotata di sanitario)

se poi scatta ancora, non era un problema di caldaia...

Link to comment
Share on other sites

Rob bob

La caldaia ha un solo circuito, non ha 3 vie, si il prossimo passo è la valvola del gas.

Oltre al circolatore, ventilatore, valvola gas e scheda, c'è altro che funziona con la 220V e potrebbe farmi scattare il differenziale?

Link to comment
Share on other sites

non è intervenuto il tecnico avendo solo sei mesi?

 

comunque se è davvero una dispersione che nasce dalla caldaia sono due le strade: escludere un conponente alla volta o, più semplice, misurare le dispersioni con apposito tester.

Link to comment
Share on other sites

Rob bob

Quindi ad esempio dovremmo misurare con il tester neutro e terra del ventilatore e vedere se ho dispersione li, se non segna nulla andare avanti un componente alla volta ho capito bene?

Link to comment
Share on other sites

THE CAT

devi fare una linea solo per il generatore sotto differenziale dedicato. è molto difficile sia lui il responsabile

Link to comment
Share on other sites

piergius
Il 10/06/2024 alle 20:01 , Rob bob ha scritto:

... al raggiungimento della temperatura scatta il differenziale 

Questa frase non mi è nuova !

- Di solito questo comportamento si presenta quando attraverso i vari Comandi transita

il Neutro ;  

ai rispettivi Componenti arriva la Fase diretta, restano tutti H24 - 365/365 sotto Tensione 230V

verso Terra ☹️ .

- Così  nel momento in cui viene tagliata la Corrente di Funzionamento, la Dispersione invece

di azzerarsi ,  da un valore  Fisiologico passa istantaneamente al doppio . 

 

Il 10/06/2024 alle 20:01 , Rob bob ha scritto:

è stato cambiato il differenziale senza ottenere risultati, l'elettricista è quindi convinto si tratti della caldaia, all'arrivo del tecnico si presenta lo stesso problema (caldaia a condensazione di 6 mesi) ha pensato subito si trattasse del circolatore ma il problema non è stato risolto, abbiamo provato a cambiare il ventilatore ottenendo sempre lo stesso risultato...per ultimo proveremo con la sostituzione della valvola gas

Ma, prima di smontare mezzo mondo a caso, la prova più banale , cioè invertire Fase e Neutro

in ingresso alla Caldaia è stata fatta ? 

-

In seconda battuta, si poteva alimentare provvisoriamente la Caldaia tramite una Prolunga

sotto un Differenziale indipendente ed approfondire la ricerca mediante una Pinza Milliamperometrica . 

-

Buona notte ! 

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...