Jump to content
PLC Forum


Scelta Trasformatore O Autotrasformatore?


Darknesslore
 Share

Recommended Posts

Darknesslore

Buongiorno,

conosco gia "a grandi linee" la differenza tra trasformatore e autotrasformatore, mi serve un consiglio su quale dei due utilizzare, devo alimentare una terna di resistenza collegate a stella con un alimentazione trifase a 230V, ovviamente questa tensione la devo ricavare dal 400V trifase, quindi mi serve un trasformatore trifase. Diciamo che l'autotrasformatore mi torna utilie, a parte il fattore economico, perchè è più piccolo e non ho molto spazio a disposizione del quadro e metterlo esterno mi complica le cose, però non voglio rinunciare alla qualità e sicurezza del quadro.

voi cosa mi consigliate?

grazie

Link to comment
Share on other sites


Livio Orsini

Se non ha necessità di una separazione galvanica tra rete ed utilizzatore l'autotrasformatore è la soluzione ideale.

Però sei sicuro che i resistori collegati a stella debbano essere alimentati a 230 V e non a 400 V? Solitamente si alimenta il collegamento a triangolo con 230 V.

Link to comment
Share on other sites

Darknesslore

Beh 230V a triangolo e 400V a stella è un concetto che si usa per i motori principalmente, no?

comunque la tensione e il collegamento la posso scegliere io, in base alla potenza a cui voglio arrivare, comunque nel mio caso l'autotrasfomatore non è a monte di tutto l'impianto ma serve per alimentare un ramo dove ci soano le 3 resistenze quindi non credo che serve la separazione galvanica tra i due circuiti, sarebbe stato diverso se invece era a monte di tutto, e li poteva essere utile avere un isolamento per tutto il quadro.

Quello che mi preoccupa se ci sono sbalzi di tensione, l'autotrasformatore in questo caso non da protezione giusto? la tensione al primario finisce direttamente sul secondario giusto?

Nel caso è possibile utilizzare dei filtri o stabilizzatori di tensione?

Link to comment
Share on other sites

Livio Orsini
Beh 230V a triangolo e 400V a stella è un concetto che si usa per i motori principalmente, no?

No! E' il normale concetto per avere 2 differenti valori di tensione per un carico trifase: 230 V / 400 V o 400 V / 690 V

Quello che mi preoccupa se ci sono sbalzi di tensione, l'autotrasformatore in questo caso non da protezione giusto? la tensione al primario finisce direttamente sul secondario giusto?

No.

Le variazioni di tensione sul primario si ripercuotono pari pari, sebbene scalate con il tapporto di trasformazione, sul secondario indipendentemente che si stia usando un trasformatore od un autotrasformatore.

Nel caso è possibile utilizzare dei filtri o stabilizzatori di tensione?

Mettere filtri e/o "tranzorb" sulla rete può elimninare o ridurre disturbi e spikes non variazioni di tensione dovute a cdt per carichi o altro. Resistori di riscaldamento non sono influenzati dai normali disturbi e spikes.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...