Jump to content
PLC Forum


Rifasamento Automatico


lelele
 Share

Recommended Posts

Buongiorno a tutti

in una azienda per cui lavoro è arrivata una penale sulla bolletta di energia;

controllando il quadro di rifamento automatico (anno 2007) la centralina và in allarme perchè con tutti i gradini inseriti non riesce a rifasare e in effetti il cosfì rimane a 0,81

il quadro è un 300kvar e all'ingresso si misura una corrente di circa 8A su due fasi e sull'altra 0A

mi chiedevo questo:

possibile che i condensatori non funzionano più in così pochi anni?

i fusibili li ho controllati e sono ok.

un altra domanda: guardando i singoli condensatori vedo su alcuni delle resistenze, a cosa servono?

grazie

Link to comment
Share on other sites


e i teleruttori che inseriscono i gradini sono a posto?

le resistenze servono a far scaricare velocemente i condensatori non alimentati.

Link to comment
Share on other sites

Mirko Ceronti
la centralina và in allarme perchè con tutti i gradini inseriti non riesce a rifasare e in effetti il cosfì rimane a 0,81

Il cos-Fi è a 0,81, poichè se la centralina (anzi, le annesse batterie) è messa in quel modo che hai descritto, non può sortire ad alcun effetto rifasante.

Con 300 Kvar dovresti avere una corrente ben oltre ai 400 Ampere per fase, quindi lì di sicuro qualcosa non torna.

Saluti

Mirko

Link to comment
Share on other sites

Benny Pascucci

Già..... altro che 8 A.

Scusa lelele come hai misurato la corrente? Con una pinza amperometrica, acchiappando una singola fase, vero?

Scusa Mirko, cosa significa è messa nel modo in cui hai descritto? Quale?

Ps. Scusate, ma sto col l'ipad e non mi funziona l'editore esteso, quindi non posso fare il quoting.

Link to comment
Share on other sites

Mirko Ceronti
Scusa Mirko, cosa significa è messa nel modo in cui hai descritto? Quale?

Significa che mi sono semplicemente espresso male :( , ovvero con "messa in quel modo", intendevo con l'impianto di rifasamento messo in quel modo, nel senso che non rifasa un beneamato Kaiser viste le correnti rilevate.

si, con la pinza su ogni singola fase di alimentazione;

sbagliato ?

No no, se hai fatto così per misurare, va bene.

E quindi questo ci conferma che qualcosa proprio non va

Saluti

Mirko

Link to comment
Share on other sites

per la 20nnale esperienza con il mio ti posso fare una casistica delle cose che possono succedere: :lol:

-salta un condensatore (e generalmente anche il fusibile che sulla linea che lo alimenta)

-salta il contatto di un rele di potenza

-si esauriscono i condensatori.

la lettura che fai tu potrebbe esserci sul singolo condensatore (p.es: un 42nF 400V in buono stato dovrebbe assorbire 5A ca) , se l'hai sulle linee principali come già detto dagli altri allora qualcosa non va.

quindi oltre ai fusibile io controllerei la continuità su tutti i contattori fase per fase.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...