Jump to content
PLC Forum


Sign in to follow this  
nik76

Calcolo Ampere Su Motore Trifase.

Recommended Posts

nik76

Salve, lavoro come costruttore di quadri elettrici per l'automazione industriale, e a volte mi trovo davanti a questo quesito:un motore collegato ad un teleruttore e un magnetotermico ok.Sullo schema mi dicono che la tensione di alimentazione è 400vac potenza motore 200kw come posso trovare quanti ampere assorbe il motore? Qualcuno può indicarmi qualche sito di formule elettrotecniche o simili? Grazie per l'aiuto e spero di essere stato chiaro.

Share this post


Link to post
Share on other sites

eliop

Ciao,ti consiglio di dare un'occhiata nella sezione didattica del forum ,li' troverai parecchi scritti ben fatti che ti aiuteranno a schiarire le idee.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Livio Orsini

Guarda nella sezione motori in ca, c'è una discussione recente sul medesimo argomento.

Share this post


Link to post
Share on other sites
StefanoSD
Sullo schema mi dicono che la tensione di alimentazione è 400vac potenza motore 200 kW come posso trovare quanti ampere assorbe il motore?

La formula è questa: I = P/V*1,732*cosfì*rendimento (ETA) Devi sapere il cosfi e il rendimento della macchina, per ricavare la corrente.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mommy

Quando ho fatto le superiori non ricordo che per calcolare la corrente occorreva anche il rendimento :huh:

ero rimasto che quando ho la V, la P e il cosfi ero già a dama...

Share this post


Link to post
Share on other sites
eliop

La potenza indicata sulla targhetta di un motore,si riferisce alla potenza meccanica resa all'asse,per cui per calcolare la potenza elettrica assorbita si deve sempre considerare il rendimento che come sappiamo è sempre minore di 1.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mommy

Domanda: perchè è la prima volta che sento sta cosa ? anche all esame di stato non ricordo di aver mai usato il rendimento nella formula per calcolare la corrente

Forse ora ci sono arrivato perchè non l ho mai sentita.... perchè a scuola si parlava sempre di...un motore che assorbe TOT Kw, bla bla bla...calcola et cetc....

quella dicitura TOT Kw non era riferita al Kw riferita all asse ( i Kw in targhetta ), ma si riferiva alla Potenza elettrica ( reale ) richiesta da quel motore

In poche parole a scuola facevi i calcoli su dei motori con rendimento pari a 1 !!

Per fortuna i lavori che ho fatto con motori in ballo sono motori dell ordine di qualche Kw, quindi l'errore nel calcolo dell amperaggio non è cos' accentuato ( anche perchè poi tramite pinza amperometrica non ho notato grosse differenze tra la corrente prevista e quella reale )

Comunque ora annotto la formula e ringrazio per il nuovo input ricevuto

Share this post


Link to post
Share on other sites
Livio Orsini
Per fortuna i lavori che ho fatto con motori in ballo sono motori dell ordine di qualche Kw, quindi l'errore nel calcolo dell amperaggio non è cos' accentuato...

O hai sbaglaito i conti o usi una pinza amperometrica.....cinese :smile:

Ipotizzare un rendimento pari al 90%, che è un ottimo rendimento per un motore elettrico, ed usare il valore di potenza resa in luogo del valore di potenza assorbita per calcolare la corrente assorbita si ottiene un valore di corrente errato del 10%. nella relatà i rendimenti sono compresi tra 80% e 85%, quindi l0errore sarà di circa il 15% - 20% qualunque sia la taglia del motore!

Le differenze minime tra valore reale e valore teorico, oltre che dalle tolleranze di misura, dioendono quasi certamente dal fatto che il motore non stava lavarando a piena potenza. Prova a misurare la corrente a regime di un motore senza carico meccanico.

anche all esame di stato non ricordo di aver mai usato il rendimento nella formula per calcolare la corrente

Se è vero bisogna proprio pensare che l'esame di stato sia una vera buffonata. :angry:

Edited by Livio Orsini

Share this post


Link to post
Share on other sites
magoxax
un motore che assorbe TOT Kw

E difatti un "motore che assorbe 2,2 kW" è ben differente da un "motore da 2,2 kW"

Quando ti capita di avere sott'occhio la targhetta di un motore, prova a fare la moltiplicazione 1,73*V*I*cosfi con i dati di targa; vedrai che il risultato è maggiore rispetto alla potenza di targa. ;)

P.S.

In poche parole a scuola facevi i calcoli su dei motori con rendimento pari a 1 !!

Mi rifiuto di crederci. :toobad:

Neanche il peggiore insegnante del mondo farebbe certe procedure.... impossibile.

Edited by magoxax

Share this post


Link to post
Share on other sites
StefanoSD
la tensione di alimentazione è 400vac potenza motore 200kw (200 kW).

In realtà per avere la potenza di 200 kW all’albero, ipotizzando un rendimento di 0,90 il motore assorbirà:

Pass = Pn/eta = 200: 0,90 = 222 kW

Pn = Pass x eta = 222 x 0,90 = 200 kW

Pass = potenza assorbita

Eta = rend

Pn = Potenza nominale del motore

l'es. di magoxax:

E difatti un "motore che assorbe 2,2 kW" è ben differente da un "motore da 2,2 kW"

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mommy

La superficialità di come è stato trattato l'argomento a scuola, si è dimostrato che si è ripercosso anche in seguito. Per fortuna che non ho scommesso con nessuno !

Comunque per fortuna non ho sottodimensionato nulla, anche perchè sul campo, in fase di collaudo, chi detta legge sono le misure con le strumentazioni, quest'ultime sono piu che efficienti ( dato che annualmente vengono sostituite che siano efficenti o no, proprio per ridurre al minimo possibili errori dovuti al logorio )

Livio, io la pinza cinese ??? ma dai, provo pena quando vedo qualcuno che l'acquista per poche decine di euro

Share this post


Link to post
Share on other sites
Del_user_127832
per fortuna non ho sottodimensionato nulla, anche perchè sul campo, in fase di collaudo, chi detta legge sono le misure con le strumentazioni

Di solito i dimensionamenti non si fanno "a fortuna", inoltre il collaudo si presume venga fatto seguentemente all' installazione della macchina, a dimensionamento fatto e connessioni eseguite.

Rendersi conto solo allora di avere sbagliato i conti è spesso frutto di aggravio di costi e tempi morti.

Non secondariamente, i dati di targa delle macchine, serviranno pure a qualcosa, non credi? Se a dettare legge fossero in prima istanza le misure sul campo, l' installazione non potrebbe avere luogo se non mediante l' utilizzo di allacciamenti provvisori a campione.

Ciò non toglie che una verifica ad installazione completata è più che doverosa, si intende!

strumentazioni, quest'ultime sono piu che efficienti ( dato che annualmente vengono sostituite che siano efficenti o no, proprio per ridurre al minimo possibili errori dovuti al logorio )

Mah! Ogni azienda ha le proprie politiche, a me sostituire uno strumento efficiente (cui magari basterebbe una semplice M.A.P. & calibrazione) mi sembra una politica demenziale.

Saluti

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mommy

o

Di solito i dimensionamenti non si fanno "a fortuna", inoltre il collaudo si presume venga fatto seguentemente all' installazione della macchina, a dimensionamento fatto e connessioni eseguite.

Rendersi conto solo allora di avere sbagliato i conti è spesso frutto di aggravio di costi e tempi morti.

quello che ho detto è riferito alla mia realtà lavorativa, dove le potenze in gioc sono molto limitate ( max 10 kw ), quindi quando calcolavo l'assorbimento di una pompa sommersa da 2 cv, con la formula teorica senza il rendimento....puoi immaginarti quale grande discostamento dal valore che ho usato per la progettazione che quello riscontrato sul posto. è per quello che poi dico che le misure sul campo sono molto più affidabili....aver comprato un rele termico con scala da 3 a 5 avendo calcolato un consumo in ampere di 4.1 ed invece misurarle al collaudo un 3.7 di assorbimento.....non mi cambia nulla se non di regolare il rele....ecco cosa intendevo dire nella mia affermazione.

è ovvio che non avrei detto quelle frasi se avevo progettato automazioni per potenze elevate, dove un rendimento dimenticato mi ha mandato a quel paese il dimensionamento...

a me sostituire uno strumento efficiente (cui magari basterebbe una semplice M.A.P. & calibrazione) mi sembra una politica demenziale.

Demenziale ?? una pinza discreta quanto costa ?? 200 euri ? prova a mandare una pinza amp. a controllo, farla bollare dall ufficio metrico e poi mi dici il costo....così vediamo cosa è più demenziale. L'azienda sta attenta a spendere anche l'ultimo euro, penso che i suoi conti in tasca se li abbia fatti su cosa è conveniente o no....

Share this post


Link to post
Share on other sites
Del_user_127832
una pinza discreta quanto costa ?? 200 euri ?

Discreta per cosa? Dipende che misure intendi tirarci fuori...

Se hai bisogno di leggere una valore di corrente realistico in qualunque condizione, devi andare su uno strumento True RMS, che non ti costa meno di 500€ ad andarti bene, in realtà qualcosa di più.

Come dicevo prima è una questione di politiche aziendali, è preferibile spendere 200€ l' anno per uno strumento (ma poi in realtà quanti ne acquistate? 1, 10, 100?) e poi declassarlo o buttarlo via, o spendere di più (avendo anche di più) e manutenere lo strumento con un piano periodico di verifiche?

Non sono un consulente economico, ma non credo che la risposta sia così scontata e banale.

Poi, ovvio che ciascuno fa i suoi conti, l' azienda per cui lavori, si sarà di certo fatta i suoi.

Edited by Attilio Fiocco

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mommy

o

preferibile spendere 200€ l' anno per uno strumento (ma poi in realtà quanti ne acquistate? 1, 10, 100?)

Le pinze sono tutte della HT true rms, ora non ricordo il modello. Sicuramente hanno un costo molto ridotto data la commessa che sarà sul migliaio

Le strumentazioni annualmente poi vengono vendute in stock come attrezzatura da revisionare ( gli acquirenti di solito sono aziende del settore estero )

Share this post


Link to post
Share on other sites
click0

:huh: Potenza elettrica per rendimento non vien fuori la potenza meccanica?Giusto?

:huh: Sui motori non è sembre specificata la potenza elettrica?

:superlol: Potenza elettrica=radicequadratadi3*v*I*cosf solo se però il collegamento del motore è a stella e sei in trifase (qui sono sicuro)

Edited by click0

Share this post


Link to post
Share on other sites
Del_user_127832
Potenza elettrica=radicequadratadi3*v*I*cosf solo se però il collegamento del motore è a stella e sei in trifase (qui sono sicuro)

Proprio sicuro sicuro? :huh:

E se il motore è collegato a triangolo?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Del_user_127832

Certo, cambia anche la tensione di alimentazione però, ammenochè tu non intenda passare da stella a triangolo mantenendo i 400V e bruciando così il motore in breve tempo.

Tuttavia mi pare stessimo parlando della potenza o no? ;)

PS: L' esempio è ovviamente riferito ad un motore 230/400V Δ/Y

Edited by Attilio Fiocco

Share this post


Link to post
Share on other sites
click0
Tuttavia mi pare stessimo parlando della potenza o no?
:smilie_nono:

Si parlava del

Calcolo Ampere Su Motore Trifase

La mia,ad ametterlo, era un po' una provocazione visto che nessuno ha specificato di che motore si trattasse

Edited by click0

Share this post


Link to post
Share on other sites
Del_user_127832

Si, sono ancora in grado di leggere i titoli delle discussioni, tuttavia...

Potenza elettrica=radicequadratadi3*v*I*cosf solo se però il collegamento del motore è a stella e sei in trifase (qui sono sicuro)

Questa frase l' hai scritta tu o sbaglio?

Era a questo che mi riferivo, quando ho scritto che credevo parlassimo di potenza.

Comunque, continua pure a giocare con le parole, pensavo volessi interagire ma credo di essermi sbagliato :(

Saluti

Share this post


Link to post
Share on other sites
click0

attilio molto probabilmente mi sbaglio io ma tra due motori 200kw 400v collegati uno a stella e uno a tringolo fatti che possano funzionare corettamente le correnti non sono diverse?

Share this post


Link to post
Share on other sites
click0

infatti mi sbagliavo...

meglio che quasi quasi vada a fare un ripassino di elettrotecnica :unsure:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Del_user_127832

Ma a che gioco stiamo giocando? <_<

Faccio l' esempio con un motore più piccolo, tanto per non risultare inverosimile, motore da 10 kW 230/400V triangolo/stella, possibilità di alimentarlo attraverso due reti distinte da due trasformatori, una 230V concatenati, l' altra 400V concatenati.

Nel primo caso, collego gli avvolgimenti a triangolo e avrò in essi una corrente IΔ, ed una potenza elettrica assorbita pari a "PΔ", supponiamo ovviamente una prova "a carico", successivamente, disalimento il motore, lo rialimento dalla rete a 400V stavolta collegandolo a stella.

Cosa mi aspetto?

Sarà cambiato il valore di IΔ?

-Direi di si, sarà inferiore di un fattore pari a √3, la chiameremo IY,

Sarà cambiato il cos φ?

-Direi di no! (omissis)

Sarà cambiato il valore di tensione concatenata?

-Direi di si, abbiamo cambiato il sistema di alimentazione (nonchè le piastrine sulla morsettiera)

...ma cosa più importante, è cambiata la potenza elettrica?

PS: Tranquillo, l' importante è confrontarsi cercando di essere il più possibile chiari ;)

Edited by Attilio Fiocco

Share this post


Link to post
Share on other sites
magoxax
...tra due motori 200kw 400v collegati uno a stella e uno a tringolo fatti che possano funzionare corettamente le correnti non sono diverse?

Ehm... :rolleyes: Anche le tensioni sono diverse.

Collegamento a triangolo

Tensione = V (i famosi 400 V per intendersi)

Corrente = I/1,73 (la corrente si divide nei due rami)

Fasi coinvolte = 3

Potenza (lasciando da parte il cosfi) = 3 * V * I/1,73 = 1,73 * V * I

Collegamnto a stella

Tensione = V/1,73 (i famosi 230 V per intendersi)

Corrente = I (la fase prende tutta la corrente)

Fasi coinvolte = 3

Potenza (lasciando da parte il cosfi) = 3 * V/1,73 * I = 1,73 * V * I

Di cui potenza a stella = potenza a triangolo.... cvd :P

Edited by magoxax

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...