Jump to content
PLC Forum

Daddo79

Quadro Rete / Gruppo, Contattori Diversi

Recommended Posts

Daddo79

Volevo analizzare un problema con voi:

All'interno di un'azienda è presente un Gruppo Elettrogeno di emergenza da 30kVA, mentre la fornitura elettrica avviene in MT con trasformatore da 250KVA, per una potenza assorbita di circa 150kW.

Il gruppo di emergenza dovrà essere asservito a due utenze con una potenza di circa 100kW nel funzionamento ordinario e circa 20kW in stand-by, l'intezione del committente è quello di utilizzare il gruppo elettrogeno per alimentare le due macchine, in caso di emergenza, solo per manterele in stand-by per sfruttare quindi il gruppo esistente.

Qui nasce il problema...attualmente il quadro di scambio Rete/Gruppo ha all'interno la logica cablata e i due contattori di potenza dimensionati per la potenza del gruppo (30kVA), nella nuova configurazione invece uno dei due contattori, ovvero quello di "Linea ordinaria" dovrà "portare" i 100kW di potenza ordinaria.

Ora pensavo di sostituire il solo contattore non più idoneo con uno di potenza adeguata (100kW e/o relativa corrente nominale) ed alloggiarlo in apposita scatola/quadro da affiancare al Quadro di scambio.

E' una soluzione accettabile? Avete qualche consiglio?

Grazie!

Link to post
Share on other sites

remo williams

Da quando manca la rete Enel,fino all intervento del GE,come fai a sganciare i 70 kW eccedenti?

Secondo:

Controlla che l alimentazione ausiliaria del quadrio di scambio,possa gestire il contattore da 100.

Link to post
Share on other sites
Daddo79
Da quando manca la rete Enel,fino all intervento del GE,come fai a sganciare i 70 kW eccedenti?

Al mancare della rete le 2 nuove macchine si arrestano, al ritornare della tensione (quella del GE) si ripristinano in Stand-by e l'operatore non farà manovre/lavori fino al ritorno della Rete.

Per gli ausiliari effettivamente è necessario un controllo.

Grazie.

Link to post
Share on other sites
elettrodino

Non dici come sono disposte le due utenze, sono vicine o lontane..

Se fosse possibile separare dall'impianto la porzione "preferenziale" delle macchine,risparmiresti

il contattore da 100kW; eventualmente valuta i costi per la suddivisione e la posa delle linee dedicate rispetto

al costo delle apparecchiature che intendi mettere.

Link to post
Share on other sites
mastronino

Aggiungo che spostando in un quadro separato un solo contattore non avrai più la possibilità di interbloccare meccanicamente i due teleruttori, cosa che comunque è difficile da realizzare per apparecchi di taglia diversa, ancorchè vicini. Saluti

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...