Jump to content
PLC Forum


autoclave in abitazione privata - quale soluzione??


rigaiolo
 Share

Recommended Posts

Buonasera a tutti,

Sono nuovo del forum e spero di non combinare bischerate :rolleyes:

Devo installare per funzione di autoclave in abitazione privata una pompa multigirante da 0,85 kW ma dai tre idraulici interpellati per il preventivo, con mio stupore, mi vengono proposte la solita potenza della pompa ma con queste differenze:

presscontroll senza vaso di espansione (costo circa 100€)

presscontroll con vaso di espansione da 25 lt per limitare le accensioni della pompa (costo circa 130€)

presscontroll con inverter e vaso di espansione da 8 lt (costo circa 390€)

Considerate che la pompa deve essere la più silenziosa possibile perché nella stanza sopra dorme mia figlia di 2 anni che già dorme poco...

Sarei propenso per l'inverter per la silenziosità e anche per il risparmio energetico anche se la spesa di partenza è superiore.

Queste autoclavi inverter sono affidabili? devo far prevedere delle protezioni sulla 220 v.?

vorrei avere la vostra opinione a riguardo

Grazie mille

Link to comment
Share on other sites


Presscontroll con inverter ultima soluzione tecnologica ,solitamente l'inverter e' integrato nel presscontrol e il motore rimane quello standard .

Costa di piu' per via dell'inverter ma sicuramente migliora la gestione idraulica del'impianto.

Presscontroll tradizionale rimane un semplice on-off senza modulazione.

Link to comment
Share on other sites

La cosa più importante è la capacità del vaso di espansione: deve essere la più elevata possibile. E' consigliabile suddividerla su almeno 2 vasi separati, ciascuno dotato di valvola di intercettazione per l'esclusione in caso di guasto.

Considerate che la pompa deve essere la più silenziosa possibile perché nella stanza sopra dorme mia figlia di 2 anni che già dorme poco...

Utilizzando vasi di capacità alevata, la pompa non entra in funzione se si preleva una piccola quantità d'acqua.

Per ridurre il rumore si devono utilizzare sistemi antivibranti (tubi di raccordo flessibili, fissaggio della pompa su supporti antivibranti). Se non è sufficiente, si provvede ad un isolamento acustico del locale in cui la pompa è collocata.

Queste autoclavi inverter sono affidabili?

Purtroppo no, restano soluzioni di basso costo per applicazioni domestiche. Con la stessa spesa ci può uscire un impianto con due pompe di cui una di riserva, ciascuna dotata del suo presscontrol e circuito di alimentazione indipendente, da non dimenticare la protezione con relè termici.

Ciao :)

Edited by LB81
Link to comment
Share on other sites

Quindi il sistema con inverter non è consigliabile non solo per il prezzo ma anche per l'affidabilità?

Link to comment
Share on other sites

Quindi il sistema con inverter non è consigliabile non solo per il prezzo ma anche per l'affidabilità?

Esatto, sia l'inverter che il presscontrol sono sistemi elettronici con noti problemi di affidabilità. Al massimo si può montare un presscontrol, ma aggiungere anche l'inverter aumenta costi e probabilità di guasto, senza un reale beneficio.

Io mi preoccuperei, per prima cosa, di avere due pompe totalmente indipendenti e due vasi di espansione singolarmente intercettabili, per avere una riserva in caso di guasto. Quindi ciascuna pompa avrà il suo presscontrol oppure pressostato elettromeccanico, il suo interruttore di livello, e il suo relè termico di protezione.

Tutto il resto è secondario!

Ciao :)

Edited by LB81
Link to comment
Share on other sites

StefanoSD
Io mi preoccuperei, per prima cosa, di avere due pompe totalmente indipendenti e due vasi di espansione singolarmente intercettabili, per avere una riserva in caso di guasto. Quindi ciascuna pompa avrà il suo presscontrol oppure pressostato elettromeccanico, il suo interruttore di livello, e il suo relè termico di protezione.
E risparmi, rispetto alle altre proposte.
Link to comment
Share on other sites

Oggi mi sono fatto fare l'ennesimo preventivo, e mi indirizzano verso l'inverter per l'enorme risparmio energetico... nello specifico:

ebara mini inverter press.o.matic 230v 355,74 +iva

pompa ebara compact a/10 380v 239,40 +iva

Mi dicono che i nuovi impianti saranno tutti con inverte e con risparmi del 60-70% su i consumi

Link to comment
Share on other sites

StefanoSD
Oggi mi sono fatto fare l'ennesimo preventivo, e mi indirizzano verso l'inverter per l'enorme risparmio energetico... nello specifico:
Bisognerà vedere, se ci sarà risparmio. Parlavo con un avvolgitore che apprezzava l'inverter, mi diceva: Guarda! E' così comodo, pensa che se tu vuoi un bicchiere d'acqua, lui si avvia lentamente, a secondo quello che ti serve; non credo che vada bene avviarsi ogni volta che serva un bicchiere d'acqua. Bisognerà vedere la bolletta ENEL. Sarà? Bòò. Edited by stefano.sunda
Link to comment
Share on other sites

Oggi mi sono fatto fare l'ennesimo preventivo, e mi indirizzano verso l'inverter per l'enorme risparmio energetico

Il risparmio si ottiene scegliendo una pompa di potenza adeguatamente proporzionata alla portata richiesta, anche per assicurare una buona durata, e riducendo il numero di cicli di avviamento.

L'inverter ha senso per gli impianti autoclave condominiali, dove le pompe possono trovarsi ad erogare una portata molto inferiore a quella nominale, poichè la portata richiesta è estremamente variabile. Nel tuo caso è sconsigliabile.

Ciao :)

Link to comment
Share on other sites

Visto i consigli, penso di orientarmi sul normale presscontroll con vaso di espansione da 25 lt, ma il dubbio che mi viene è : la potenza della pompa è adeguata? L'utenza più alta dalla pompa è 5 mt ed abbiamo 2 bagni e 1 cucina. Mi propongono pompa da 0,85 kw multigirante...

Grazie mille a tutti!!!!

Link to comment
Share on other sites

la potenza della pompa è adeguata? L'utenza più alta dalla pompa è 5 mt ed abbiamo 2 bagni e 1 cucina. Mi propongono pompa da 0,85 kw multigirante...

Fatti dire la marca e il modello della pompa, in modo da poter consultare i dati tecnici, la potenza di 0,85 kW non è standard (potrebbe essere 0,75 kW).

La pompa deve avere preferibilmente giranti in acciaio inox, anche il serbatoio è consigliabile in acciaio inox. Se hai a disposizione la trifase, chiedi assolutamente una pompa trifase!

Ciao :)

Link to comment
Share on other sites

Entrando nel dettaglio dei prodotti per il mio impianto, la pompa ha queste caratteristiche: 0,6 kw e 0,8 hp 230v. (non ho la 380v) non penso di poter scrivere la marca... alla modica cifra di 138,12 + iva (su ebay la trovo uguale a 145 compresa iva e spese di spedizione... queste sono altre caratteristiche:

Corpo pompa e supporto in ghisa

• Camicia esterna in AISI 304

• Girante e diffusore in PPE+PS rinforzato con fibre di vetro

• Stadi in PPE+PS rinforzato con fibre di vetro/PTFE

• Albero in AISI 416

• Tenuta meccanica in Carbone/Ceramica/NBR

Motore asincrono 2 poli autoventilato

• Classe di isolamento F

• Grado di protezione IP44

• Tensione monofase 230V ± 10% 50Hz,

tensione trifase 230/400V ± 10% 50Hz

• Condensatore permanentemente inserito e protezione termoamperometrica a riarmo automatico incorporata per il motore monofase

• Protezione a cura dell’utente per la versione trifase

• Attacco aspirazione G1¼ per COMPACT B/12 e B/15, G1 per il resto della gamma

• Attacco mandata G1

Cerchereste una pompa con le giranti in acciaio?

Edited by rigaiolo
Link to comment
Share on other sites

non penso di poter scrivere la marca

l'indicazione della marca e del modello servirebbe solo per reperire la scheda tecnica, non c'è l'intenzione di consigliare un preciso prodotto di una determinata marca, i principali produttori offrono modelli equivalenti in termini di qualità e prestazioni. La potenza può andare, ma è necessario conoscere la caratteristica portata-prevalenza, non tutte le pompe di quella potenza hanno le stesse caratteristiche.

Cerchereste una pompa con le giranti in acciaio?

naturalmente, sono migliori :thumb_yello:

Ciao :)

Link to comment
Share on other sites

Trattasi di pompa autoclave EBARA copact am/8 230v.

Non mi senbra abbia le giranti in acciaio... importante è che sia silenziosa... mia figlia per svegliarsi basta poco e dopo...

Link to comment
Share on other sites

Non mi senbra abbia le giranti in acciaio... importante è che sia silenziosa

Non ho esperienza diretta con questo modello di pompa, ma il produttore la definisce particolarmente silenziosa. Come prestazioni idrauliche va bene, ha anche la protezione termica integrata (non è necessario il relè termico esterno).

Questo modello di pompa non è autoadescante, quindi deve essere installata a livello del fondo del serbatoio, anche più in basso se possibile.

Ciao :)

Link to comment
Share on other sites

Grazie mille di tutto, vi farò sapere come và dopo aver montato il tutto (trovando il tempo)

Un grazie speciale per LB81 :thumb_yello:

Ciao :rolleyes:

Link to comment
Share on other sites

roberto8303

Scusami non ho letto tutti i messaggi, ma se vuoi cercare una marca rispetto ad un altra che ti garantisca un minor rumore acustico secondo me non otterrai grandi cose, pensa invece di insonorizzare il motore con materiale fonoassorbente ma in maniera tale da non compromettere la ventilazione del motore elettrico.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...