Jump to content
PLC Forum


Grandi Marchi Travestiti Nella Grande Distribuzione?


cangaceiro
 Share

Recommended Posts

Citando le marche più prestigiose ed affidabili nel campo della climatizzazione avevo puntato gli occhi su questo articolo:

http://www.mitsubishielectric.it/climatizz...&idProd=145

ovvero un Mitsubishi Serie MSZ-HC VA - DC Inverter.

Mi reco nel negozio esclusivo della Mitsubischi della mia città, ovvero Firenze, che avevo trovato sul sito della Mitsubishi stessa.

Mi viene risposto che è un modello che loro non trattano perchè destinato alla grande distribuzione.

Avevo visto in rete che si parlava di un modello che costava circa 900 euro, per cui, in base a ciò che mi è stato detto allo show-rooms, deduco due cose:

1. Nella grande distribuzione si può trovare condizionatori di marche note, costose e validi.

2. Nella grande distribuzione si può trovare condizionatori d marche note ma non sinonimi di affidabilità perchè magari c'è qualche trucco.

Più che dototto mi sono chiesto quale valga dei due punti se tutti, uno dei due o nessuno.

Saluti e aspetto con ansia la vostra opinioni dato che avete più esperienza in merito.

Grazie.

Link to comment
Share on other sites


La domanda qual'è ?

Voi sapere se l'HC VA è un catorcio? no non lo è!

Forse il negozio "esclusivo" non tratta HC VA perchè , in quanto tale non vuole che i clienti come tè facciano paragoni con il centro commerciale, quello acquista a camionate , spunta il prezzo e straccia la concorrenza (anche se non è proprio sempre così)

Anche Mitsubishi, per cercare di accontentare varie tipologie di clienti, ha prodotii "economici" e il "top" , l'HC VA è un'inverter tutto sommato economico ,questo non vuol dire che non sia valido , so di HC in funzione da almeno 3 anni senza problemi, la serie più costosa in assoluto è l'FD , Kirigamine, in mezzo ci sta la GC , che tra poco verrà sostituita dalla GE più silenziosa, tu cosa vuoi , vuoi il meglio?Vuoi spendere poco? Vuoi l'ultimo modello? Decidi.

Non dirmi che non vuoi comprare un prodotto vecchio in esaurimento,perchè allora non devi comprare nulla, il mercato per accontentare i "maniaci dell'ultimo modello" sforna modelli nuovi ogni due/tre anni pertanto qualunque cosa acquisti dopo un'anno sarà irrimediabilmente "obsoleta"

Volere un climatizzatore a buon prezzo, con un'alta efficienza, di costruzione recente,che non sia fuori produzione tra tre anni? E' un'utopia.

Se devi vivere con questi dubbi amletici spalanca le finestre, il caldo è gratis.

Link to comment
Share on other sites

comunque tipicamente nella grande distribuzione sui prodotti di marca per fare il prezzo trovi quasi sempre i modelli + economici e altrettanto spesso modelli degli anni precedenti

scadentissimo e spesso per nulla conveniente l'installatore convenzionato

Link to comment
Share on other sites

riferendomi all'ultimo post postato HC VA sembra avere non più di tre anni di vita per cui non è un modello così obsoleto, infatti compare ancora sul sito ufficiale della Mitsubishi, il discorso degli installatori convenzionati con la grande distribuzione poi quello è un argomento a parte.

Edited by cangaceiro
Link to comment
Share on other sites

Azzero ti ha gia detto tutto, non credo ci sia da aggiungere altro, o vuoi per forza trovare qualcosa o qualcuno che ti voglia fregare per avere un pretesto su cui lamentarti? rilassati e stai sereno, goditi la vita che è una sola e se ne va. :)

Link to comment
Share on other sites

Il mio punto di vista:

Il prodotto esposto presso le grandi distribuzioni non ha niente da invidiare ai modelli venduti nei centri specializzati, qualitativamente l'uno vale l'altro, niente di difficile che intrnamente una macchina sia identica all'altra pur avendo un design e una sigla diversa. Tutto questo nasce per non creare contrasti tra i due canali di vendita e per non poter fare confronti (come già fatto presente giustamente da azzero).

Questo discorso vale un pò per tutti i prodotti e non solo per il climatizzatore, nei negozi Expert (tanto per fare un esempio) vengono venduti dei televisori sony che assolutamente non potrai trovare nei centri specializzati oppure nei centri commerciali, avranno una linea diversa e una sigla diversa, il prodotto sarà anche diverso? Non necessariamente, le cose stanno così, è solo questione di marketing.

I grandi nomi, non possono creare malumori presso i centri specializzati, sarebbe molto contro producente, se ne andrebbero a gambe all'aria nel giro di una stagione (non è una sciocchezza, credetemi), la climatizzazione non è fatta solo dalla semplice nacchina residenziale, la grossa fonte di guadagno è ben altra, il rivenditore del "marchio" sarebbe tagliato fuori dal settore residenziale (che nel suo piccolo da comunque di che vivere) ma si potrebbe anche indispettire a tal punto da non trattare neppure le macchine grosse e passare ad altri marchi.

[at] cangaceiro

come ti ha detto pure gil gil, non cercare a tutti i costi di sezionare il capello, a volte bisogna pur rendersi conto che è arrivato il momento di abbandonare senza <seviziare>oltre gli appartenenti al forum.

Link to comment
Share on other sites

non fraintendiamo..nei negozi ho detto che a volte si trovano modelli degli anni precedenti..ormai anche i climatizzatori di marca rinnovano la gamma tutti gli anni o quasi per cui a volte nei centri commerciali c'è qualche modello degli anni addietro..ma non vuole dire che non funzioni

A volte fra i modelli anche se nei cataloghi nuovi ci sono i modelli + spartani es per i panasonic la linea + economica e tipicamente made in china..per i daikin la linea siesta

Ma avolte ci sono anche modelli nuovi e di punta..ad es oggi ho visto un kirigamine

Link to comment
Share on other sites

ma dai non è vero che nella grande distribuzione cè solo fuffa

io insatallo per i centri commerciali, ho una convenzione con loro e difficilmente riscontro problemi

ovviamente funzionano ;) anche se non sono ultimo modello

Link to comment
Share on other sites

Four one il tuo è stato un intervento interessante, senza per questo dimenticare gli altri, questo è un tread con più di 300 visite ed è destinato a salire, ciò per dire che sopratutto agli occhi del "profano" ha un suo fondo di interesse, anche perchè una grande fetta degli utenti è costituita da privati che si scontrano per la prima volta con scelte "idrauliche" e per cui domande anche all'apparenza banali per i più del settore possono rivestire grande interesse come lo dimostrano appunto le visite.

Tornando più in topic grande interesse nella grande distribuzione lo riscuote il Delonghi, modello sintesi, certo è un cinesone, ma che appunto va forte nella grande distribuzione, giudizi in merito sono ben accetti. Grazie a tutti.

Link to comment
Share on other sites

Nei centri commerciali trovi modelli qualitativamente ottimi (panasonic non fa diitinzione tra rivenditori e grande sitribuzione, daikin fa macchone qualitativamente uguali, mitsubishi anche) a prezzi inferiori rispetto ai rivenditori. L'unico problema è l'installazione, cioè io m sonot rovatonella situazione che il commesso di expert mi ha suggerito un installatore che poi conoscendolo alla fine è un idraulico di cui alla fine non mi sono tanto convinto. Quindi sei nella condizione che acquisti la macchina e ti devi trovare un installatore se non hai nessuno di fiducia, che ti installati una macchina a regola d'arte che tu hai già acquistato, cosa complicata almeno dalle mie parti , visto che chi installa macchine non proprie di solito è un idraulico/dopolavorista

Link to comment
Share on other sites

guarda che, ad onor di quanto detto da chi è nel settore da sempre e non solo, la serie siesta di daikin ad esempio è lontano un miglio dalla serie stilish, giusto per fare un esempio...

il problema non è che noi installatori siamo cari, piuttosto il fatto che per far le cose a regola d'arte si devono sostenere costi...

ed alla fine chi più spende meno spende...anche per l' installazione...

Link to comment
Share on other sites

......Tornando più in topic grande interesse nella grande distribuzione lo riscuote il Delonghi, modello sintesi, certo è un cinesone, ma che appunto va forte nella grande distribuzione, giudizi in merito sono ben accetti. Grazie a tutti.

Io soffro maledettamente il caldo, ricordo che anni fa, sono sono rimasto senza climatizzatore per ben due notti, un caldo terribile, il mio appartamento si trova all'ultimo piano e la parete della camera da letto è esposta ad ovest, vi lascio immaginare, il sole picchia dalle 6 del mattina sino all 9 di sera.

Io personalmente, comprerei un delonghi solo ed esclusivamente se non ci fossero altre marche di climatizzatori o per tamponare (tipo le due notti rimasto a piedi..), ciao.

Link to comment
Share on other sites

Antonio hai perfettamente ragione per la serie Siesta ma ti chiedo hai presente la serie FTXS20C, beh se vedi è tale e quale allas erie siesta successiva ma non c'e' il marchio Siesta sopra, pero' da quel che mi risulta è un prodotto del 2005 che installavano solo i rivenditori ufficiali, mentre l'ho trovato poco tempo fa da Expert ad un prezzo basso rispetto agli 800 euro di listino di 4 anni fa, che lo vendevano accoppiato ad una unità esterna della serie GV SIESTA. Si puo' fare una cosa del genere, possono risultare problemi?

Link to comment
Share on other sites

sinceramente non dispongo di molte dati a riguardo, scusa ma non saprei cosa risponderti...

bisognerebbe conoscere dettagliamente le unità da accoppiare e verificarne la compatibilità elettrica e frigorifera.

Poi magari sono operazioni di routine a livello di fabbrica e forse sono troppo prudente, ma meglio che non dica niente.

Attendi, forse qualche collega ha sperimentato qualcosa a riguardo.

Link to comment
Share on other sites

Nei centri commerciali trovi modelli qualitativamente ottimi (panasonic non fa diitinzione tra rivenditori e grande sitribuzione, daikin fa macchone qualitativamente uguali, mitsubishi anche) a prezzi inferiori rispetto ai rivenditori.

Four one il tuo è stato un intervento interessante, senza per questo dimenticare gli altri, questo è un tread con più di 300 visite ed è destinato a salire, ciò per dire che sopratutto agli occhi del "profano" ha un suo fondo di interesse, anche perchè una grande fetta degli utenti è costituita da privati che si scontrano per la prima volta con scelte "idrauliche" e per cui domande anche all'apparenza banali per i più del settore possono rivestire grande interesse come lo dimostrano appunto le visite.

Tornando più in topic grande interesse nella grande distribuzione lo riscuote il Delonghi, modello sintesi, certo è un cinesone, ma che appunto va forte nella grande distribuzione, giudizi in merito sono ben accetti. Grazie a tutti.

In questo forum si è parlato e straparlato decine di volte sulla diferenza dei prodotti centri comm. e rivenditori......

Almeno per i Daikin, i prodotti non sono uguali la linea "siesta" ha diverse diferenze da quelle dei rivenditori!!!!

Ma vedo che il ragionamento completo alla fine lo fano tutti e per quello che non capisco l'insistenza, intendo ; 1)compro il cima di marca al centro +o- 8-900€ 2) me lo deve installare uno di cui non mi fido,a 250€ 3) se fa cavolate devo rivolgermi a un tecnico che poi mi bastona 2-300€ :senzasperanza:

ma ammetiamo che l'installatore consigliato non ha fato ancora cavolate, quando uno spende 8-900€ e via andando, quanto risparmia 100€ ?!

Allora dico io , o uno è scometitore per indole o altrimenti non lo capisco come fa a rischiare

1000-1100€ e disaggio compreso per risparmiare 100€. ;)

Edited by Durresi
Link to comment
Share on other sites

Secondo me il problema principale è che ci si affida spesso a persone poco competenti o troppo "commerciali" per avere informazioni tecniche. Un buon tecnico ritengo debba dare gli strumenti seppur quelli essenziali per poter valutare e confrontare anche a livello grossolano due macchine. Inanzi tutto facciamoci dare delle schede tecniche dei condizionatori e non solo dei depliant in cui sono esaltate spesso più le funzioni che le prestazioni. Ci sono secondo me due parametri fondamentali che ci permettono di capire tra più macchine quella che potrebbe essere la migliore e su cui baseremo il rapporto qualità prezzo: L' EER e cioè il coefficiente di rendimento in raffreddamento e la rumorosità espressa in decibel. Sulla rumorosità è evidente che minore è il valore più silenziosa sarà la macchina (2 -3 dB sono una differenza significativa e non poca roba) l? EER esprime il rapporto tra la potenza resa (in KW frigoriferi) e la potenza elettrica assorbita (in KW elettrici) quindi maggiore sarà l' EER minore sarà il consumo di corrente per ottenere bla stressa potenza frigorifera. Secondo voi come posso ottenere da due macchine apparentemente identiche, prestazioni diverse? Semplice: - aumentando la qualità dei componenti (sopratutto il tipo di compressore) e la superficie degli scambiatori usando più rame! Ciao

Link to comment
Share on other sites

Sì d'accordo ma facciamo un esempio spicciolo.

Da una parte c'è un cinesone tipo che ne so Sushima, DeLonghi, Iatu, ecc...costo 300 euro.

Dall'altra un buon Panasonic, Daikin, Mistubishi, diciamo che con 900 euro lo portiamo a casa.

Confrontiamo i fatidici Eer e Cop:

1. i cinesoni si aggirano sui 3,0 o poco meno

2. quelli da 900 euro circa 4,5.

La domanda è: in quanto tempo recupero la differenza di 600 euro investita nel risparmio di corrente elettrica? facendo due calcoli circa 10 anni!! tempo di vita massima di un condizionatore, senza considerare che sul forum spesso si è letto la domanda: "cosa vuoi che si rompa in un condizionatore?"

Per cui alla fine è più per essere "cool" dire ho Daikin, Mitsubischi, ecc che per carità avranno tecnologie migliori sicuramente , ma il rapporto qualità prezzo vale la pena?

Ho fatto un esempio sintetico da prendere con le molle ma credo che abbiate capito il senso.

Link to comment
Share on other sites

Se il rumore di fondo, gli scricchiolii delle carene interne,le limitate possibilità di controllo dei flussi di aria,le vibrazioni e il ronzio dell'unità esterna non ti infastidiscono, acquista pure un bel (come lo chiami tu)"cinesone" che fai sicuramente un'affare (economicamente parlando)

La qualità ,come ti hanno gia fatto notare,non è solo COP e EER ,dal tuo post si capisce chiaramente che tu non cerchi il miglior rapporto qualità/prezzo ma il miglior rapporto prezzo/prestazioni,sono due cose diverse.

Link to comment
Share on other sites

Del_user_62129
i cinesoni si aggirano sui 3,0 o poco meno

Ne siamo sicuro che sono dati veri e certificati?

Proprio ieri sono stato a controllare 3 cinesoni, tutti e tre fanno un casino che l'inquilino del piano di sopra vuole fare causa al proprietario delle macchine. Per non parlare degli scarichi delle condense tutti fuori pendenza che durante il funzionamento nelle stanze inzia a piovere. Da sottolineare che l'installatore è stato consigliato dal venditore (expert o carrefour).

Link to comment
Share on other sites

Prendo per esempio panasonic, modello 2008, da rivenditore/instalaltore euro 700,identico modello carrefour 399 euro. Poi ovviamentesi dovrebbe trovare l'installatore. Identici mdoelli ri rivenditori aumentano anche di 200-300 euro. Sull'EER non ho capito se per un uso di 15 ore al giorno per 2-3 mesi all'anno in quanto tempo poi diventa un vantaggio economico

Link to comment
Share on other sites

jijen esattamente che modello è?

X Flavio, il fatto delel pendenze errate è a fronte di una installazione malsana, ma quello esula dal mio discorso che era insito nelle caratteristiche prettamente tecniche dei condizionatori in rapporto al loro valore di mercato attuale.

x azzero: sono curioso di conoscere la differenza tra prezzo/prestazioni e prezzo/qualità, può essere un discorso interessante scrivimelo pure grazie.

x jijen: ho contattato un installatore che molto onestamente mi disse, guarda che se il condizionatore te lo compro io a volerti bene ti ricarico di un 30-35%, per cui è normale ed anche giusto.

Link to comment
Share on other sites

  • 9 years later...

Purtroppo la GDO ha cambiato la mentalità dell'acquirente portandolo alla ricerca del prezzo puro senza alcun riguardo alla qualità sia essa costruttiva che di installazione.

Questo ha portato l'utente finale nel circolo vizioso dell'usa e getta, provate a pensare ad una qualsiasi elettrodomestico rotto... cosa fate? cercate un centro assistenza su internet o andate a vedere su amazon quanto costa un nuovo prodotto similare o addirittura UN NUOVO  MODELLO... che di nuovo in realtà ha solo una costruzione con parti sempre meno riparabili e sempre più usa e getta. Un esempio lampante sono le lavatrici (perdonate la digressione si parlava di condizionatori ma poi ritorno sul pezzo) ormai i produttori, ad esclusione di alcuni marchi di qualità, producono i cestelli pressofusi con lo svantaggio che se un cuscinetto si danneggia, cosa possibilissima visto il vortice del prezzo e non della qualità, si butta la lavatrice. Per tornare a bomba sui condizionatori, ho letto tutti i post, nessuno ha menzionato il gas all'interno delle macchine proposte dalla GDO. E invece un punto importante e dolente il gas è fondamentale per l'ambiente e per le performance del condizionatori. si vedono nei supermercati di settore ancora macchine con il 407c oggi i condizionatori vengono proposti con gas più ecologici e performanti. La GDO ha anche un grande difetto: la professionalità del venditore, che suo malgrado si trova a spaziare tra telefoni, condizionatori, televisori, lavatrici ecc. come può consigliare un apparato così tecnico se non quello con le maggiori scorte di magazzino individuato dal caporeparto durante la riunione settimanale?

Attenti... il prezzo a volte, e dico a volte è sinonimo di servizio di assistenza pronto, parti di ricambio garantite negli anni, qualità delle parti che lo compongono (es. la plastica quella di scarsa qualità ingiallisce) 

Link to comment
Share on other sites

Ciao urundu

 

Vedo che rinverdiamo il punto di vista della situazione, aggiornata dopo 10 anni (25 Giu 2009 - 19 giu 2019).

 

Ormai, però, siamo in una altra "era" : L' era Cinese !

Io lo avevo presagito da parecchi anni fa : Staremo "freschi" quando arriveranno i Cinesi ..........

E così è stato !!!!!!!!

 

Loro invece attendono ancora di vedere i nostri Sindacalisti, che abbiamo promesso loro da anni ed anni, e che non vedono mai arrivare (hanno mandato su anche dei satelliti, ma ancora nulla in vista).

 

Li attendono tuttora sempre speranzosi e con ansia, in modo da poter finalmente stare caldi, molto caldi ! Magari a partire da un qualche Autunno prossimo venturo ....................

Link to comment
Share on other sites

  • Livio Orsini locked this topic
Guest
This topic is now closed to further replies.
 Share

×
×
  • Create New...