Jump to content
PLC Forum


2 Domande Sulla Pompa Sommersa...


massimo1971
 Share

Recommended Posts

massimo1971

Salve, sono nuovo e non so se sono nella sezione giusta. Vorrei consigli da qualcuno che capisce nel settore di pompe sommerse, quindi mi spiego... io nella mia abitazione ho un pozzo romano profondo 15 metri, nella quale in profondità ha circa 5 metri di acqua che vorrei utilizzarla giornalmente per annaffiare i 400 metri quadri di prato.

Vorrei sapere quale pompa sommersa è adatta per questa esigenza? Quanta potenza occorre?

E vorrei anche sapere se esiste un meccanismo che farà partire la pompa in automatico a ogni apertura del rubinetto, senza dover attaccare e staccare la corrente ogni quando servirà l'acqua?

Link to comment
Share on other sites


massimo1971

Salve, sono nuovo e non so se sono nella sezione giusta. Vorrei consigli da qualcuno che capisce nel settore di pompe sommerse, quindi mi spiego... io nella mia abitazione ho un pozzo romano profondo 15 metri, nella quale in profondità ha circa 5 metri di acqua che vorrei utilizzarla giornalmente per annaffiare i 400 metri quadri di prato.

Vorrei sapere quale pompa sommersa è adatta per questa esigenza? Quanta potenza occorre?

E vorrei anche sapere se esiste un meccanismo che farà partire la pompa in automatico a ogni apertura del rubinetto, senza dover attaccare e staccare la corrente ogni quando servirà l'acqua?

Link to comment
Share on other sites

Simone Baldini

Innanzi tutto dovresti valutare la tua esigenza di portata d'acqua, diciamo un 20 litri/min sono piu' che sufficienti credo. Poi la prevalenza, che dipende dagli erogatori ecc.. Infine calcoli la pompa che ti serve. Per il discorso accendi/spegni potresti utilizzare un pressostato, ma così rovineresti la pompa perchè non sono pompe da pressurizzazione ma di sollevamento.

Link to comment
Share on other sites

Simone Baldini

Innanzi tutto dovresti valutare la tua esigenza di portata d'acqua, diciamo un 20 litri/min sono piu' che sufficienti credo. Poi la prevalenza, che dipende dagli erogatori ecc.. Infine calcoli la pompa che ti serve. Per il discorso accendi/spegni potresti utilizzare un pressostato, ma così rovineresti la pompa perchè non sono pompe da pressurizzazione ma di sollevamento.

Link to comment
Share on other sites

Quoto in pieno, un mesetto fà sono andato a vedere un programmatore per impianto di irrigazione che il cliente voleva essere programmato; fatto questo mi sono incuriosito per vedere l'impianto come era strutturato, con mia enorme sorpresa aprendo la botola del pozzo ho trovato montato un presscontrol lowara quello giallo e blu per intenderci collegato dopo la pompa; ora mi sono chiesto ma è giusto istallarlo???? e poi malauguratamente qualche tubo prima delle elettrovalvole si sfila o le stesse rimangono aperte che succede???? la pompa sicuramente rimarrebbe sempre in funzione; :senzasperanza:

Link to comment
Share on other sites

Quoto in pieno, un mesetto fà sono andato a vedere un programmatore per impianto di irrigazione che il cliente voleva essere programmato; fatto questo mi sono incuriosito per vedere l'impianto come era strutturato, con mia enorme sorpresa aprendo la botola del pozzo ho trovato montato un presscontrol lowara quello giallo e blu per intenderci collegato dopo la pompa; ora mi sono chiesto ma è giusto istallarlo???? e poi malauguratamente qualche tubo prima delle elettrovalvole si sfila o le stesse rimangono aperte che succede???? la pompa sicuramente rimarrebbe sempre in funzione; :senzasperanza:

Link to comment
Share on other sites

se non ricordo male la nocchi fa delle centraline , mi sembra serie pwm o simile. che gestiscono le pompe sommerse,

sia per pressione che per potenza erogata, inoltre hanno il blocco se finisce l'acqua e la protezione termica per la pompa.

prova a vedere in rete se le trovi anche se mi sembra che costavano tantino.

Link to comment
Share on other sites

se non ricordo male la nocchi fa delle centraline , mi sembra serie pwm o simile. che gestiscono le pompe sommerse,

sia per pressione che per potenza erogata, inoltre hanno il blocco se finisce l'acqua e la protezione termica per la pompa.

prova a vedere in rete se le trovi anche se mi sembra che costavano tantino.

Link to comment
Share on other sites

massimo1971

Ho letto in giro che il pressostato va montato con il vaso espansione, e con questo la pompa è molto probabile si potrebbe danneggiare facendo dei cicli attacca/stacca, come dice simone baldini. Ma vedendo in giro che il press-control elettronico è molto diverso dal pressostato e non servirà il vaso espansione, e con quest'ultimo la pompa viene avviata con il ciclo costante solo quando nelle tubazioni è sprovvista di pressione.

Vi posto l'immagine se è giusto lo schema disegnato da me... dovrebbe funzionare che all'apertura del rubinetto viene attaccata la pompa e alla chiusura del rubinetto viene staccata? Oppure deve essere montata diversamente o manca qualcosa?

immaginemu.jpg

Link to comment
Share on other sites

massimo1971

Ho letto in giro che il pressostato va montato con il vaso espansione, e con questo la pompa è molto probabile si potrebbe danneggiare facendo dei cicli attacca/stacca, come dice simone baldini. Ma vedendo in giro che il press-control elettronico è molto diverso dal pressostato e non servirà il vaso espansione, e con quest'ultimo la pompa viene avviata con il ciclo costante solo quando nelle tubazioni è sprovvista di pressione.

Vi posto l'immagine se è giusto lo schema disegnato da me... dovrebbe funzionare che all'apertura del rubinetto viene attaccata la pompa e alla chiusura del rubinetto viene staccata? Oppure deve essere montata diversamente o manca qualcosa?

immaginemu.jpg

Link to comment
Share on other sites

ora mi sono chiesto ma è giusto istallarlo???? e poi malauguratamente qualche tubo prima delle elettrovalvole si sfila o le stesse rimangono aperte che succede???? la pompa sicuramente rimarrebbe sempre in funzione;

Io li ho sempre montati, dove non c'è presscontrol c'è il vecchio pressostato con l'idrosfera. Che alternativa suggerisci, far comandare l'accensione del motore col comune dell'elettrovalvola? E' una possibilità. C'è anche da dire che sui miei impianti il pozzo oltre all'irrigazione automatica fa funzionare anche eventuali fontane/docce esterne dunque sarebbe diversamente infattibile. Comunque sia in un impianto fatto a regola d'arte i tubi a monte delle elettrovalvole NON SI DEVONO SFILARE, al massimo può esserci una perdita dovuta all'usura di tubazioni e raccordi come in un qualsiasi altro impianto idrosanitario. Per quanto riguarda le elettrovavole da irrigazione non ne ho mai trovate rimaste aperte, sempre che non si aprono più se non manualmente, a quel punto si cambia la bobina :).

Link to comment
Share on other sites

ora mi sono chiesto ma è giusto istallarlo???? e poi malauguratamente qualche tubo prima delle elettrovalvole si sfila o le stesse rimangono aperte che succede???? la pompa sicuramente rimarrebbe sempre in funzione;

Io li ho sempre montati, dove non c'è presscontrol c'è il vecchio pressostato con l'idrosfera. Che alternativa suggerisci, far comandare l'accensione del motore col comune dell'elettrovalvola? E' una possibilità. C'è anche da dire che sui miei impianti il pozzo oltre all'irrigazione automatica fa funzionare anche eventuali fontane/docce esterne dunque sarebbe diversamente infattibile. Comunque sia in un impianto fatto a regola d'arte i tubi a monte delle elettrovalvole NON SI DEVONO SFILARE, al massimo può esserci una perdita dovuta all'usura di tubazioni e raccordi come in un qualsiasi altro impianto idrosanitario. Per quanto riguarda le elettrovavole da irrigazione non ne ho mai trovate rimaste aperte, sempre che non si aprono più se non manualmente, a quel punto si cambia la bobina :).

Link to comment
Share on other sites

  • 1 month later...

le pompe sommerse non tollerano continui attacca e stacca..cosa che provocano presscontrol e una piccola idrosfera col pressostato..quì non si capisce come voglia innaffiare il nsotro amico ma la scelta principe è ad es fare un impianto di irrigazione a zone e dividere le zone in modo che ognuna sfrutti pressapoco l'intera portata della pompa..parte la irrigazione e parte la pompa

Link to comment
Share on other sites

le pompe sommerse non tollerano continui attacca e stacca..cosa che provocano presscontrol e una piccola idrosfera col pressostato..quì non si capisce come voglia innaffiare il nsotro amico ma la scelta principe è ad es fare un impianto di irrigazione a zone e dividere le zone in modo che ognuna sfrutti pressapoco l'intera portata della pompa..parte la irrigazione e parte la pompa

Link to comment
Share on other sites

Col presscontrol la pompa lavora in continuo finché c'è richiesta d'acqua. Il programmatore comanda le zone tramite le elettrovalvole. Se ad esempio ci sono 6 zone ci saranno altrettante elettrovalvole, il programmatore le apre e le chiude a turno. Ogni zona lavora generalmente almeno 15min, di conseguenza non si ha nessun attacca/stacca.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...