Jump to content
PLC Forum


"super Fuel Saver" - Datemi Info è vero o è na cavolata!!!!!


einsteinmc2
 Share

Recommended Posts

Salve ragazzi..........volevo delle info su questo aggeggio che ho trovato in vendita su un noto sito di aste on-line(sapete di che sito parlo :rolleyes: )......comunque sotto vi posto la descrizione dell'oggetto e volevo sapere se quello che è scritto è vero oppure sono quelle trovate pubblicitarie per polli...............

ACCELERATORE IONICO per veicoli a benzina, diesel, gpl e metano

Normalmente un motore brucia 3/4 del carburante mentre il rimanente viene disperso nell’aria come emissione inquinante. Il suo potente flusso magnetico (13.000 gauss c/a) frantuma gli idrocarburi, aumentandone il numero, la superficie totale e la loro nebulizzazione.

Es. 1 goccia da 1 grammo divisa in 1000 gocce da 1 milligrammo. A parità di peso, la superficie di 1000 gocce è almeno doppia di quella di 1 goccia cosi come la sua nebulizzazione.

La combustione è proporzionale alla superficie ed alla nebulizzazione della miscela carburante-ossigeno che, migliorando notevolmente, sfrutta il carburante al 100%

Infine elimina le incrostazioni generate dagli idrocarburi incombusti e cristallizzate su valvole, pistoni e camere di scoppio, allunga la vita della marmitta catalitica riducendo drasticamente le emissioni di ossido di carbonio.

Se qualcuno sa di che si tratta mi spieghi un pò come funziona...............Grazie a tutti e ciao..............

Link to comment
Share on other sites


Chi scrive queste cose non sa (oppure lo sa benissimo ma racconta panzane immense) come funziona un impianto di iniezione (e neanche un vecchio carburatore). Parlando poi di gpl e metano, questi vengono immessi nella camera di scoppio allo stato gassoso. Io non ho mai sentito parlare di "gocce di gas". poi io mi chiedo: perché le case automobilistiche dovrebbero fare investimenti enormi per sviluppare impianti di iniezione che superano i 2000 bar (per i diesel), quando potrebbero risolvere il problema con un semplice ed economico aggeggino?

Anche l'affermazione

Normalmente un motore brucia 3/4 del carburante mentre il rimanente viene disperso nell’aria come emissione inquinante
è impossibile che sia un errore fatto in buona fede. Che il rendimento di un motore a pistoni sia molto basso è un dato di fatto, ma affermare che 1/4 del carburante consumato non viene bruciato è tutt'altra cosa. Se così fosse, si potrebbe fare un tubo che dallo scarico immette direttamente nel serbatoio, e recuperare 250 cc di carburante ogni litro consumato :lol:

Non so se si tratta dello stesso dispositivo, ma una prova con un apparecchio che prometteva risparmi di carburante strepitosi fu fatta tempo fa da "Quattroruote" Il risultato? Non lo dico: è troppo ovvio!

Insomma, sono convinto che questi aggeggi siano utili solo a chi li vende.

Link to comment
Share on other sites

Io ne ho visto uno da vicino. Era un semplice oscillatore collegato a una bobina che dovevi sistemare sul tubo d'ingresso del carburante. La filosofia del venditore (amico) era "Tanto male non fa, se poi (forse...) uno risparmia anche benzina...". Per me è il calssico placebo ti convinci di aver risparmiato benzina dopo aver speso tanti soldi per non darti dello stupido.

Concordo con quanto dice batta se bastasse così poco per migliorare la combustione del motore le case automobilistiche avrebbero inserito da tempo un dispositivo simile sui loro motori.

Tommy chiedi al venditore un documento, un certificato di qualche laboratorio, qualcosa che confermi i loro risultati poi ne parliamo.

P.S.

Tommy se vuoi te la regalo io una tastiera nuova la tua ha il ...... che si blocca :lol:

Link to comment
Share on other sites

disegna una molecola di metano

cio' fatto spiegami cosa puo' variare un flusso magnetico, anche enorme (anche enormissssimo) su una molecola cosi' fatta

basta questo, sul resto non voglio neanche parlare

Link to comment
Share on other sites

Non essendo molto esperto di flussi chimica e quant'altro ho voluto interpellara qualche esperto in materia :D ....Comunque a me non interessava l'acquisto.....piuttosto volevo sapere se era la verità o no quella che vi ho postato prima.......

Il fatto che questo mondo è pieno di controversie non avevo esitato a pensare che questo dispositivo potesse veramente fare quello che pensano i venditori :ph34r: ............Ma dalle vostre riflessioni a questo punto penso che questa volta le cose vanno nel senso giusto e che è una baggianata.................

Comunque per completezza.....e giusto per estinguere l'argomento visto che ci troviamo.....scriverò una mail al venditore come suggerito da "accacca e poi posterò l'eventuale risposta..................

Intanto grazie a tutti.................

N.B Questi .........sono.........per .................ACCACCA.............. :lol::lol::lol:

Edited by tommy84
Link to comment
Share on other sites

In teoria non funziona,

in pratica pure.

Se vuoi provare ....i soldi sono tuoi...

Funziona invece il sistema di immettere idrogeno (%) insieme a benzina,

peccato sia ingombrante e pericoloso se porti bombola ..

Link to comment
Share on other sites

Anni fa ricordo che un aggeggio del genere era stato testato da una nota rivista di auto ma i risultati erano pressochè nulli così come i benefici montando tale dispositivo.

Link to comment
Share on other sites

Quello che vidi io non era che un anello di calamita da installare attorno a un tubo in cui passava la benzina... veniva presentato come invenzione dei geniali ingegneri aeronautici tedeschi della Luftwaffe :ph34r:

Link to comment
Share on other sites

Veramente il costo è di 24 euro.........quindi una AFFARONEEEEEEEEEE!!!!!!!!!!!!!!!!!

Comunque come stanno le cose sarebbe quasi da identificare quest'sta come una truffa!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!1

:ph34r:

Link to comment
Share on other sites

Alla mia domanda rivolta al vednitore di ricevere certificato o ricerche scentifiche di rilevanza la risposta è stata..........."Consulti il nostro sito internet".....................se qualcuno ci vuole dare un'occhiata......

http://www.superfuelsaver.it io sinceramente non ci ho trovato niente di che.................comunque forse sono io che non so navigare :rolleyes::rolleyes:

Ciao....a tutti..........

Link to comment
Share on other sites

Cosa mai ci vorresti trovare? A me sembra la stessa storia del "tubo"...

In fondo , non dev'essere così difficile dimostrare che:

-gli idrocarburi si magnetizzano

-rimangono magnetizzati anche dopo che sono passati davanti al magnete

-si ottiene grazie a ciò una riduzione in pezzi di una molecola

-grazie a questa "demolizione" l'idrocarburo brucia meglio

-bruciando meglio il motore rende di più

Purtroppo, tutti gli ingegneri ed i chimici del mondo non sono mai riusciti ad ottenere niente di simile, perchè va contro tutte le leggi della "loro" fisica e chimica, ma fortunatamente questo genio ha pensato di mettere a disposizione dei poveri automobilisti il frutto della sua ricerca anticonvenzionale.

Peccato che le case automobilistiche, ed anche tutti i costruttori di motori aerei, navali e ferroviari, dove i consumi rappresentano una quota rilevante, siano così ottusi da non aver capito la serietà e la validità dell'invenzione, altrimenti una calamita da mezzo euro (venduta però a 24 più le spese) potevano mettercela anche loro.... sarà magari perchè loro le prove scientifiche le fanno, con la dovuta strumentazione, mica vanno a occhio... in quel modo empirico lo può valutare invece il "povero di tecnologia" che dovrà per forza dire che risparmia, altrimenti passa pure per fesso.

Link to comment
Share on other sites

Premesso che non credo assolutamente alla validità dei risultati dei test, c'è da dire anche che, a conferma dei miei dubbi, ci sono alcune inesattezze ed alcune ingenuità.

1) test emissioni

Risulta che, dopo l'installazione, c'è la riduzione a zero di NO2. Peccato che gli ossidi di azoto si formino per il semplice fatto che avviene una combustione, ad alta temperatura, con presenza di azoto. L'azoto è semplicemente quello contenuto nell'aria. A meno che non si usi ossigeno puro anziché aspirare aria dall'atmosfera :P . Gli ossidi di azoto sarebbero presenti anche se come combustibile si utilizzasse idrogeno. Credo basti questo per mettere in discussione anche tutti gli altri dati.

2) test porzibus

Mi fa sorridere la dichiarazione di chi afferma che si consuma meno, soprattutto ai medi regimi. In che modo questo signore è riuscito a discriminare il consumo ai regimi medi?

Altra cosa: risulta che le autovetture alimentate a gpl percorrono più strada con un litro di gpl che con un litro di benzina. Credo siano gli unici al mondo. Basti pensare che l'energia ottenibile da un litro di benzina è circa 32000 kJ, mentre quella ottenibile da un litro di gpl è circa 23850 kJ. Se non sono attendibili questi dati, come potrebbero esserlo gli altri?

Non capisco proprio 'sti poveri ibecilli di tecnici delle case automobilistiche, che continuano a spendere miliardi di euro per ridurre consumi ed emissioni, quando basterebbe una calamita sul tubo di alimentazione del carburante :blink:

Link to comment
Share on other sites

Basta guardare il nome e la sede della societa' e la P.IVA che deve essere pubblicata obbligatoriamente su un sito che propone vendite, per capire tutto.

Ciao

Mario

Link to comment
Share on other sites

Quindi a questo punto.......dopo tanti vostri interventi tecnici possiamo dedurre e soprattutto affermare senza ombra di dubbio chè è tutta na truffa.........................Io non so come si fa d autorizzare di queste cose..........e immagino quanti non usano PLCForum e cadranno nella trappola :o:o ..................grazie a tutti............vuol dire che quei 24 euro + spese di spedizione li userò per farmi la tessera di PLC almeno so che saranno spesi bene :D:D ,per contribbuire sempre di più alla causa del mondo dell'elettronica della meccanica dell'automazione e chi ne ha più ne metta.................

Ciao a tutti e ancora grazie

Link to comment
Share on other sites

dimentichi un particolare operativo

si misura il consumo del motore cosi' com'e' <_<

si installa il dispositivo e si procede a taratura :D

ora anche un notaio potrebbe testimoniare che il motore consuma di meno, perche' e' vero :blink:

Link to comment
Share on other sites

secondo voi una denuncia alla polizia postale o chi per lei, ci potrebbe stare?

.... scusate ma non resisto a non riportare una citazione da quel sito : Il tempo non usura questo dispositivo. Le sue componenti sono fatte di materiali speciali (i cosiddetti magneti permanenti).

.

Sto ancora ridendo. E' proprio vero che se sai come venderla fai soldi anche con la merd... Anzi quella concima ancor di più di sti magneti.

Anzi mi viane un dubbio: essendo il gasolio un prodotto minerale, non potrebbero esserci tracce di materiale ferroso all'interno che si accumulerebbero in presenza del magnete creando un'ostacolo al passaggio del carburante?

Edited by rimonta
Link to comment
Share on other sites

Giorgio Demurtas

Per come è descritto il prodotto si capisce che chi vende non capisce un tubo!

Io lessi da qualche parte, che caricando elettrostaticamente il carburante, quando questo viene nebulizzato, le singole goccioline (di segno uguale) si respingono, occupando quindi l'intera camera di scoppio.

Idubbiamente se il contatto fra i reagenti è maggiore, la reazione avviene più in fretta.

Già che i tempi di scoppio sono quelli (dipende dal numero di giri), se la reazione è più veloce la reazione va più avanti. Non è detto, magari il tempo è già più che sufficiente.

Bisogna cambiare il carburante, non i motori!!!! (ovviamente sto parlando di biocarburanti)

Non hai un amico meccanico?

1 - Colleghi l'analizzatore di fumi con il motore acceso e caldo (lascia andare a regime tutti i parametri)

2 - inserisci quella calamita

3 - dopo qualche minuto misuri dinuovo

4 - se è migliorato ritieniti soddisfatto, altrimenti chiami "Striscia la notizia"

Ovviamente fai le prove a diversi regimi di rotazione del motore.

Link to comment
Share on other sites

Bisogna cambiare il carburante, non i motori!!!! (ovviamente sto parlando di biocarburanti)

Non hai un amico meccanico?

1 - Colleghi l'analizzatore di fumi con il motore acceso e caldo (lascia andare a regime tutti i parametri)

2 - inserisci quella calamita

3 - dopo qualche minuto misuri dinuovo

4 - se è migliorato ritieniti soddisfatto, altrimenti chiami "Striscia la notizia"

Ovviamente fai le prove a diversi regimi di rotazione del motore.

Correzione le prove vanno ripeute prima di chiamare striscia , poi esegui prova :

Colleghi un polistirolo attorno al tubo esegui le prove e ottieni :

1) parametri identici (dubito)

2) che consuma meno (errore degli strumenti)

3) che consume di più (tutte risposte esatte).

= si può ripetere la prova con il tubo gialllo/verde...

Poi capisci da solo..!

Edited by irpick
Link to comment
Share on other sites

Opinioni degli utenti:

"Io ho messo la calamita sul tubo, è così potente che adesso tutto il quartiere consuma di meno"

"Sono inca**atissimo! Tutti usano la mia auto come lavagna magnetica.."

"L'auto consuma molto meno, ma le carte di credito vengono tutte smagnetizzate!!"

"I magneti utilizzati mi rimappano a caso la centralina e magnetizzano le lancette del cruscotti aumentando così la velocità massima. Quando poi si viaggia a 50 il contakm segna circa 220, a 130 segna 400 e così via"

"La calamita è così forte che mi ha bloccato i pistoni, per avviare la macchina devo toglierla"

"Non funziona molto bene, il venditore dice che è perchè ho il tubo della benzina troppo lurido, e mi ha consigliato di cambiarlo con un tubo speciale ad alta permeabilità magnetica che mi venderebbe lui"

Link to comment
Share on other sites

Wa Paolo sei un grande..........mi stai facendo scompisciare dalle risate :lol::lol: comunque se vuoi sapere la mia........secondo me è cosi potente che riesce a calamitare il selettore del cambio e cambiare le marce con la differenza di campo creato...........

Apparte gli scherzi si parla tanto di polizia postale.......finanza informatica ecc ecc..........e poi ci sono delle truffe tanto architettate bene e soprattutto limpidissime con siti e annunci sui più importanti portali :ph34r: :ph34r: che mi viene da pensare che è tutta una truffa..........ovviamente tranne PLCForim :D

Notte a tiutti............

Link to comment
Share on other sites

Volevo dire in aggiunta ala sig. Maggi che un sito che espone, prodotti che possono indurre a credere certe cose, al di là dell'esposzione della p.iva che è un legge molto recente luglio 2006 e che tanti non sanno (webmaster) , è un rato punibile dal codice penale. Se vi serve vi posso vornire anche gli articoli. Attenzione anche a pubblicare dei link a siti. :o

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...