Jump to content
PLC Forum


Sign in to follow this  
curob21

Come stabilizzare la tensione?

Recommended Posts

curob21

Esistono dei regolatori "Low drop" che ti possono fornire i cinque volt

a partire da soli 5,4V ....... Cerca su RS che li trovi

Share this post


Link to post
Share on other sites

nikko

Salve a tutti,

devo alimentare una unità laser che necessita di

una tensione di 5Vdc e che assorbe 68mA. L'unica

tensione disponibile è di 5,7Vdc che a volte (molto raramente)

può raggiungere i 7V.

Il problema è che devo fare in modo che la tensione di

alimentazione del laser non superi mai i 5V.

Pensavo di utilizzare uno stabilizzatore tipo 7805 oppure

un diodo zener ma sui data sheet dei componenti che volevo usare

ho letto che per far lavorare lo stabilizzatore la tensione

d'ingresso deve essere almeno il doppio di quella d'uscita.

Secondo Voi cosa posso usare per garantire i 5V al laser?

nikko

Share this post


Link to post
Share on other sites
Elvezio Franco

Ciao Nikko,il dubbio sorge solo per quei 7v.(molto raramente),perche'?

Il problema di portare da 5,7 lo puoi risolvere inserendo un diodo al silicio qualunque il quale ti da una caduta sua di 0,6-0,7V.

Altrimenti puoi usare uno stabilizzatore a zener.

Fammi sapere la fonte di questa tensione e come mai quelle rare fluttuazioni.

Ciao :rolleyes:

Share this post


Link to post
Share on other sites
nikko
Elvezio Franco+Sep 14 2002, 01:19 AM-->
(Elvezio Franco @ Sep 14 2002, 01:19 AM)

Grazie per avermi risposto.

Il problema della tensione "fluttuante" deriva dal fatto che per alimentare

il mio laser ho prelevato la tensione all'uscita di un alimentatore

regolabile 0-15V che viene utilizzato per alimentare delle lampade:

Può accadere che ,per effettuare delle tarature sulla luminosità delle lampade, venga variata la tensione dell'alimentatore e portata a qualunque

valore compreso tra 5 e 7Vdc. successivamente, terminate le operazioni

di taratura , la tensione viene riportata a 5,7Vdc.

Il problema e che il mio laser deve essere alimentato a 5Vdc e devo essere

in grado di garantire che in ogni condizione che tale tensione venga mantenuta (pena il danneggiamento del laser).

Siccome sia usando Zener che regolatori tipo 78xx la tensione da regolare deve essere almeno 1,5 o 2 volte più grande di quella regolata...ecco che

sono andato in crisi.

Proverò anche a dare un'occhiata su Rs come consigliato da Curob21.

nikko

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gabriele Riva

Come gia' accennato da curob21,

utilizza un piccolo DC/DC converter con ingresso 4,5-9V ed uscita 5VDC e risolvi il tuo problema.

Tipo TRACO TEL3-0511 600mA o simili

Costo da catalogo Distrelec 21,17euro + iva

cod. 361208

Share this post


Link to post
Share on other sites
Elvezio Franco

Non ho mai costruito un laser ne l'ho mai visto se non nelle fiere ma a questo punto allora non lo si puo' alimentare da solo ?

Un alimentatore stabilizzato da 5v.;lo si fa con 5 componenti,assorbe poi 68mA.O c'e' qualcosa che devo sapere? :(

Ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites
nikko

Ciao Elvezio,

Io non ho idea di come si costruisca un laser e per questo motivo

ho preso una "unità diodo laser a onda continua" ordinandolo da

RS components. Si tratta in pratica di un diodo laser,

una lente regolabile e un circuito di comando posti in un unico contenitore della grandezza di una moneta da 50 cent.

Per garantirne il corretto funzionamento le specifiche di questo prodotto

indicano che la tensione di alimentazione deve essere di 5Vdc stabilizzati.

Il fatto che alimento questo dispositivo con una tensione che passa da 5,7 a 7V è perchè stò modificando una apparecchiatura gia esistente e quindi

devo usare quello che c'è.

Ciao - nikko

Share this post


Link to post
Share on other sites
Giuseppe Piedimonte

Siccome sia usando Zener che regolatori tipo 78xx la tensione da regolare deve essere almeno 1,5 o 2 volte più grande di quella regolata........................................................ non è proprio così.....

;)

nella peggiore delle ipotesi se il laser assorme 60mA avrai, a 7 volts di alimentazione una caduta di tensione di 2 volts ( 7 -5 )....la potenza che il dispositivo di stabilizzazione dovrà sopportare sarà dato da :

P = V * I...cioè 2 * 60 * 10elevato a -3 = 0,002 Watt.

Vedrai che con un normalissimo 7805 e uno zener da 5 V 1/4 Watt in uscita riuscirai sia a stabilizzare la tensione che a prevenire eventuali fluttuazioni della stessa.

Saluti :D

Share this post


Link to post
Share on other sites
Giuseppe Piedimonte

e se invece di 60 assorbe 68 mA....vedrai che non cambia nulla......... ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Federico Milan

Ciao, se hai un diodo laser la cosa è un po pericolosa ne senso che piccole flutuazioni ti distruggono il componente, e sappiamo che non costa poco, se hai un mdulo, in teoria dovrebbe gia avere l'alimentatore integrato e nel data sheet vedi le caratteristiche di alimentazione e forse se si lascia alimentare a 5 volt forse anche 7 li acetta ... forse però ...

ti converrebbe alimentare separatamente il laser, anche perchè è molto soggetto a variazioni di lunghezza onda e luminosità a seconda dell'alimentazione ...

ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...