Jump to content
PLC Forum


Sign in to follow this  
limaciù

Duplicatore di eeprom 24C02

Recommended Posts

limaciù

Ciao a tutti ho la necessità di progrmmare un numero abbastanza alto di eeprom della serie 24C02 e vorrei farlo senza collegarmi al pc per diminuire i tempi di lavoro , la mia idea è di prendere una eeprom già programmata e riversare il programma in una vergine , in rete non ho trovato nulla di interessante , visto anche che vorrei realizzare il tutto personalmente , quello che vi chiedo è se qualcuno di voi conosce qualche schema del genere .

Grazie in aticipo del vostro aiuto

Share this post


Link to post
Share on other sites

petra

vedi nei negozi di elettronica tempo fa all'epoca di tele+ ricordo di averlo visto a qualche collega che programmava con questo affare i file di tele+

Share this post


Link to post
Share on other sites
limaciù

Ti ringrazio petra ma a me interessa uno schema elettrio per poterlo realizzare da me grazie ancora spero che ci sia qualcuno che mi possa aiutare

Share this post


Link to post
Share on other sites
rfabri

Molto interessante elvezio si può avere tutto il neccesario compreso l'HEX del pic,sai se c'è qualcosa anche per i pic,Grazie,BYE.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Elvezio Franco

Non saprei perche' ho cercato il copia 24C02 e ho trovato quello schema.

Per il pic ci vuole un multipippo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
rfabri

Non è che hai il link esatto dove hai trovato quello schema,perche senza il file.HEX per programmare il 16f628 non funziona nulla ,per il multipippo ne ho di vari tipi ,se c'èra uno schema di un duplicatore di pic.... magari,BYE.

Share this post


Link to post
Share on other sites
limaciù

grazie a tutti per il vostro aiuto , ho trovato qualcosa in rete ora vi posto l'indirizzo fatemi sapere che ne pensate www.massimilianonespeca.it in questo sito c'è un interessante progetto di duplicatore gestito con pic16F84 e si possono programmare diversi tipi di eeprom della serie 24Cxx domani proverò a realizzarlo vi farò sapere come va a finire grazie ancora a tutti

Share this post


Link to post
Share on other sites
walterword

Nello schema manca la resistenza di pull-up sulla linea del clock

E' di egual valore , collegata tra clk e +5V

In effetti il pic legge un byte dalla eeprom con indirizzo 0 e lo scrive nell'altra eeprom con indirizzo 1 , tramite bus I2C .

Scaricati MPLAB che e ' l'ambiente gratuito per editare , debuggare , compilare e caricare programmi in assembly nel pic .Se fai una piccola ricerca in rete sui pic ne trovi una valanga .

ciao

walter

Share this post


Link to post
Share on other sites
Nesp

Di quale linea clock stiamo parlando? Se intendi il pin RA4 del pic, è usato come uscita open collector.

Colgo l'occasione per descrivere brevemente il circuito.

Ci sono due distinti I2Cbus. Un bus è usato per leggere la prima eeprom, l'altro per scrivere sulla seconda eeprom. Viene letto il byte sul primo indirizzo della eeprom utilizzando I2Cbus1 poi viene scritto utilizzando I2Cbus2 allo stesso indirizzo sulla seconda eeprom. Successivamente allo stesso modo vengono trasferiti tutti gli altri byte.

Ho realizzato questo circuito per approfondire, anche con voi, ill protocollo I2Cbus:

Aspetto ogni vostra utile osservazione, critica, suggerimento. biggrin.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites
walterword

il bus e' uno solo , non due , seno che senso avrebbe creare un bus ?

Tu hai un bus I2C dove il master e' il Pic , e gli slave i due devices EEPROM.

I 3 piedini delle eepromo messi a massa piuttosto che a 5 V determinano l'indirizzo interno dello slave .

Non dimostri di avere conoscenza di bus o comunicazioni come dici

wink.gif

ciao

walter

Share this post


Link to post
Share on other sites
Nesp

Sò benissimo come funziona l'indirizzamento delle eeprom, se avresti letto la spiegazione te ne saresti accorto. Visto che l'indirizzamento hardware delle due eprom è lo stesso, il progetto non potrebbe funzionare invece ti assicuro che funziona benissimo in quanto il pic dialoga con le due eeprom usando due bus distinti. Lo scopo dei due bus è puramente sperimentale (ho provato anche con un solo bus assegnando due indirizzi diversi alle eeprom). Comunque, ripeto, il tutto è stata una magnifica esperienza con l'I2Cbus inoltre non mi sono mai vantato di alcunchè e tutte le critiche sono ben accolte.

Aspetto sempre di sapere quale resistenza sulla linea clock mancherebbe per poter migliorare il progetto.

tongue.gif

Ciao,

Massimo

Share this post


Link to post
Share on other sites
walterword

se guardi bene il disegno , l'indirizzamento hw non e' lo stesso , la seconda eeprom ha il pin A0 a 5 V , non a massa

tongue.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites
Nesp

Ho capito di quale schema stai parlando e anche di quale resistenza parlavi. Scusami non avevo capito ti riferivi all'altro circuito.....

Share this post


Link to post
Share on other sites
conan981

dato che il sito di massimiliano nespeca è offline, nessuna anima pia che ha scaricato a suo tempo il suo progetto di duplicatore potrebbe mandarmelo per email?

Grazie anticipate smile.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...