Jump to content
PLC Forum

del_user_193193

Il Perchè Le Vasche In Plastica

Recommended Posts

del_user_193193

A molti esperti qui sul forum farebbe molto piacere se le lavatrici tornassero ad avere le vasche in acciaio come una volta. Ma la domanda è: perchè le vasche in plastica hanno sostituito quelle in acciaio? Al contrario di quanto si possa pensare, questo cambiamento ha dei vantaggi sia per il produttore che per il compratore che acquista la macchina. Vediamo di fare chiarezza.

I perchè delle vasche in plastica:

1. Minor costo

Già, le vasche in plastica costano molto meno delle vasche in acciaio, perciò i produttori preferiscono montare quelle in plastica per un guadagno maggiore sulla vendita.

2. Nessuna dispersione di calore

Non tutti lo sanno (ma basta pensare per arrivarci) che le vasche in acciaio, essendo costituite di un materiale il quale è un buon conduttore termico, per irraggiamento disperdono il calore dell'acqua di lavaggio consumando un pò più di energia per riscaldarla (anche se molti definiscono questo aspetto come trascurabile visto che la dispersione non avviene in grandi quantità).

3. Niente ruggine

Le vasche in acciaio non-inox a causa del continuo contatto con acqua e agenti chimici dei detersivi, e a causa del tempo, si arrugginiscono e si bucano. Voi allora direte:"Perchè non le fanno in acciaio inox?". Semplice: l'acciaio inox ha un costo maggiore del semplice acciaio (che di per sè già costa molto rispetto alla plastica) e anche quello arrugginisce (anche se dopo molto più tempo rispetto all'acciaio classico).

4. Non si deformano

La plastica si deforma in modo maggiore rispetto all'acciao, ma la differenza sta nello spessore. L'acciaio costa di più ed è più resistente, perciò le vasche sono sottili e si deformano con le alte temperature rovinandosi (da 50° C circa in su); invece la plastica costa meno e si può spaccare, perciò le vasche in plastica sono più spesse e non si deformano.

5. Meno aderenze di calcare

La plastica, rispetto all'acciao, ha meno probabilità (anche se la differenza non è molta) di far aderire il calcare alle pareti della vasca favorendone il buon mantenimento.

Come tutte le cose, purtroppo ci sono anche degli svantaggi:

1. Fragilità

Nonostante le vasche in plastica siano contruite con uno spessore maggiore, è capitato a molte macchine (basta cercare su internet) che durante la centrifuga a 1200-1400-1600 giri, siano esplose a causa della rottura della vasca che ha ceduto ad una velocità così alta.

2. Accumulo di sporco

Le vasche in acciaio erano costruite in modo uniforme: una grande pentola con l'apertura sul davanti; invece, le vasche in plastica, seppure costruite con la stessa caratteristica, presentano numerose scalanature interne che favoriscono il deposito di muffe e calcare.

Ora le vasche sono tutte in plastica e non è possibile definire il tipo migliore perchè ognuno usa la lavatrice in condizioni e abitudini diverse.

E voi che ne pensate?

Link to post
Share on other sites

indi69

..Acciaio... La classe non e' acqua! ;)

E' riparabile e' eterno,e' bello,si sente l'acqua che scroscia...e' per lavatricisti incalliti! :thumb_yello:

Link to post
Share on other sites
domenico1977

il problema è nella durata. Oggi le vasche mediamente non durano più di 5 anni e quando si rompono in genere si preferisce cambiare la lavatrice per il costo eccessivo del ricambio.Fare una vasca che non si apre è stata la condanna per noi riparatori

Link to post
Share on other sites
dardolino

...riconosco, ampliate e argomentate a dovere, le questioni che avevo posto su "cosa ci fosse di male" ad avere la vasca in plastica.... e in effetti mi pare di capire che c'è addirittura del bene... mi pare anche di capire però, che la limitazione a 1400 giri dell l'attuale top di gamma SMEG, rispetto ai 1600 della predente che ho scovato e "puntato", possa essere facilmente ricondotta al fatto che il cesto in plastica della slb147 non avrebbe retto i 1600rpm....

Edited by dardolino
Link to post
Share on other sites
Diomede Corso

:D WaterSystem in questi giorni sta cercando in tutti i modi di sovvertire la linea che in anni e anni di studio e lavoro ho costruito insieme a tutti gli altri lavatricisti, ma non che mi dispiaccia... anzi, non aspettavo altro che questo!

Tuttavia non posso che trovarmi d'accordo con lui, dal momento che avendo uno spettro cronologico molto ampio in fatto di lavatricismo posso ben dire che avrei preferito fossero state in plastica le tante e tante vasche in acciaio che ho trovate bucate e che ho dovuto riparare! E ho saldato o fatto saldare sia vasche in acciaio smaltato (saldobrasatura forte e lega d'argento), sia vasche in acciaio inox (saldobrasatura forte e lega d'ottone), e anche vasche plastiche (termosaldatura polipropilenica), ma tra tutte quelle dove si lavora meglio sono quelle di plastica.

Poi il discorso delle nervature e dello sporco è risolvibilissimo... e si chiama CARICA DALL'ALTO! :superlol: In quel caso acciaio o plastica i fondi sono sempre piatti e le nervature ricavate esternamente. :thumb_yello:

La questione oltre che di minor costo sia di materiale che di produzione della plastica è anche legato ai numeri... la richiesta di prodotto (reale o virtuale) è aumentata molto rispetto ai tempi delle vasche metalliche e dunque solo con lo stampaggio plastico vi si può far fronte

Link to post
Share on other sites
domenico1977

Concordo con te Diomede ma se non si apre che riparazione ci fai?

Link to post
Share on other sites
tecnico77

nessuna riparazione ci fai..noi buttiamo,loro guadagnano..ieri mi e capitata l'ennesima lavatrice BOSH classixx5 con la crociera spezzata,neanche in tempo a consumare le spazzole che erano nuovissime

Link to post
Share on other sites
INDESITTONE

tecnico77, colorerie oggi, tra due settimane tra un mese, liquido liquido liquido, fiumi di ammorbidente miraccomando sempre a 30-40 gradi e il gioco è fatto !! la croociera si corrode a tempo record ! :thumb_yello:

Link to post
Share on other sites
DJ_Gabriele

Per me il meglio è sempre la vasca inox! Ma ahimè non credo che ce ne siano più in giro!

Quando ho rischiato di smontare la mia lavasciuga per togliere un calzino maledetto che si era mangiata si vedeva subito che la vasca è così lucida da potersi specchiare! Ed è un apparecchio che ha la mia età ;)

Le vasche in polipropilene possono essere fatte resistenti quanto si vuole ma soffrono le scalfitture, si accumula più residuo (proprio come dice Indesittone! Avete visto che molte nuove lavatrici iniziano ad avere il ciclo di pulizia vasca?! Proprio come le patacche americane che non lavano nulla...) e me ne frego del trattenere il calore meglio... eppure anche ai tempi delle vasche in acciaio c'erano macchine in classe A e A+! Quindi il consumo maggiore è davvero risibile e ormai le classi superiori si ottengono solo con la diminuzione del rapporto di carico e delle temperature di lavaggio che sono del tutto fittizie!

L'acciaio costa di più ed è più resistente, perciò le vasche sono sottili e si deformano con le alte temperature rovinandosi

Questa poi non la avevo mai sentita in tutta la vita...

Link to post
Share on other sites
del_user_193193
Questa poi non la avevo mai sentita in tutta la vita...

Praticamente volevo dire che poichè l'acciaio è più resistente alle rotture, si potevano permettere di fare le vasche non troppo spesse, ma questo comunque comportava una deformazione quando si lavava ad alte temperature e specialmente a 90° C la vasca poteva rimanere deformata (rari casi).

Basta documentarsi :thumb_yello:

Link to post
Share on other sites
DJ_Gabriele

Allora resto in attesa di esempi concreti e documentati perché sinceramente non ne ho mai sentito parlare di vasche inox che si deformassero per lavaggi a 90°C o che si spaccassero...

Link to post
Share on other sites
tecnico77

l'ultima che ho visto,una REX,questa signora ha decisto di buttarla ,38 anni di onorata carriera,la vasca in acciaio..qualche rattoppo a silicone..

Link to post
Share on other sites
del_user_193193
non ne ho mai sentito parlare di vasche inox che si deformassero per lavaggi a 90°C o che si spaccassero...

Non ho mai detto che le vasche in acciaio si spaccano, al massimo si bucano dopo un pò di anni, specialmente se non sono INOX. Tecnico 77 e Diomede possono confermare

Link to post
Share on other sites
Diomede Corso

Nella storia lavatricistica secondo me (Mìele a parte!), le migliore vasche inox sono e saranno sempre le mitiche Zanussi!! Specialmente le dall'alto...Ricorderete tutti penso le mitiche Castor-INOX

Sulle deformazioni il discorso è valido se parliamo di elasticità, l'acciaio inox è più elastico della plastica nel range di temperature del lavaggio (e poi lo dice la parola stessa plastica antitetica all'acciaio che è elastico).

Quando metto su la Kinox a 90°C (che poi sono 87:P), al cooldown senti proprio dei colpi di tamburo dal ritiro che fa per quanto si è dilatata!! Cosa che invece non succede su una vasca inox Zanussi. Tutto sta a come viene progettata e stampata anche la vasca in acciaio inox...

Oggi ci sono gli ingegneri delle materie plastiche e non più i tecnici dell'acciaio... pertanto anche venisse fuori una nuova vasca in acciaio non fatta come si facevano una volta (o anche meglio!) sarebbe un disastro totale!!!

Ignis fu una delle prime aziende italiane ad usare l'acciaio inox nelle vasche... e sul mercato italiano c'eranosolo le tedesche a farlo in quei primi anni 60, poi bisovnerà aspettare la fine del decennio successivo (70) e l'inizio di quello dopo (80) per avera rispettivamente anche Zanussi e Candy...e poi Smeg e Ariston...

Riutilizzare l'acciaio inox sarebbe un buon plus per la questione igienica e su questo leggo che siamo d'accordo :), sono convinto che qualsiasi cliente, specialmente le donne, spenderebbe di più sapendo che quel prodotto fatto per lavare è più igienico degli altri

Link to post
Share on other sites
domenico1977

Roba d'altri tempi mi sono commosso a vederla

Link to post
Share on other sites
DJ_Gabriele

In Italia te la becchi come Grandimpianti!

Link to post
Share on other sites
Diomede Corso

roba prufessional ... ma la gente in casa cos'ha!? :(

Link to post
Share on other sites
indi69
ma la gente in casa cos'ha!?

...Miele,acciaio e ghisa...

Link to post
Share on other sites
gaetanus
Fare una vasca che non si apre è stata la condanna per noi riparatori
:thumb_yello:
Link to post
Share on other sites
DJ_Gabriele
roba prufessional ... ma la gente in casa cos'ha!?

Quella si che è una bella macchina, altro che Miele!

E dire che se la è comprata la Gorenje! Sarà la mia nuova marca preferita se continuano così bene!

Link to post
Share on other sites
DJ_Gabriele

Non c'è rischio ;)

La roba della SMEG resta di qualità difficilmente superabile... specie in cucina! Li non li batte veramente nessuno!

Link to post
Share on other sites
indi69

...Miele non solo usa acciaio "Inossidable" ma smalta le superfici della carrozzeria,usa contrappesi di ghisa al posto del cemento, gli ammortizzatori sono gli Stabilus che durano una vita .Poi c'e' Miele professional e Miele Marine....l

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...