Non sei registrato? Registrati subito cliccando QUI! E goditi tutte le funzionalita' del sito!


Vai al contenuto



Foto

Problemi Con Modifica Motore Da 380 A220 Con Condensatore


  • Per cortesia connettiti per rispondere
8 risposte a questa discussione

#1 dynamo32

dynamo32

    Nuovo utente

  • Utenti PLC Forum
  • Stelletta
  • 4 messaggi

Inviato 04 febbraio 2008 - 17:44

Buongiorno a tutti scusate l' intrusione sono nuovo di queste parti vorrei chiedervi se possibile alcune delucidazioni premetto che di motori elettrici e elettricita ne capisco poco o nulla e so che quello che vi sto per chiedere e gia stato scritto in molti altri topic e mi scuso per tornarci di nuovo ma vorrei avere un vostro commento sul mio problema, allora ho acquistato alcuni mesi fa un sollevatore elettrico per autovetture con motore 380 trifase quindi ho chiamato il mio elettricista e gli ho chiesto se si poteva far girare il motore a 220 quindi lui mi ha specificato che si poteva fare con un condensatore allorche ho smontato il motore gli e l ho dato e mi ha messo un condensatore da 40 uf ho rimontato il tutto ma quando vado per alzare una macchina riesce a partire ed alzarmela per 40 cm poi il motore muore, chiedo a voi se cambio il condensatore e lo metto un po' piu grosso cambierebbe qualcosa ?? e' possibile fare in qualche altra maniera,vi informo che per mia sfortuna l elettricista che mi ha inserito il condensatore era anzianotto ed e mancato alcuni giorni fa quindi lui poveraccio non puo' piu aiutarmi, chiedo a voi cosa sia possibile fare ho chiesto in giro dei prezzi di motori a 220 ma chiedono piu di 200 euri edil ponte vale piu o meno quei soldi e quindi cercherei altre vie.... grazie ancora per la vostra disponibilita' un saluto a tutti.... Virgilio......

#2 biondo

biondo

    Utente con >60 post

  • Utenti PLC Forum +
  • StellettaStellettaStelletta
  • 95 messaggi

Inviato 04 febbraio 2008 - 19:11

L'applicazione è gravosa ......se il motore girasse sempre con il condensatore non avresti problemi.....il problema è lo spunto.
Hai pensato di provare ad inserire un INVERTER ??



#3 dynamo32

dynamo32

    Nuovo utente

  • Utenti PLC Forum
  • Stelletta
  • 4 messaggi

Inviato 04 febbraio 2008 - 19:46

Ciao Stefano grazie per la risposta sai che non so nemmeno cosa sia un inverter pero' mi posso provare ad informare da qualche altro elettricista tu che sai a grande linee quanto puo' costare un inverter?? e se ho capito bene con l inverter lo farei girare a 380 senza condensatore quindi inserendo un inverter da 220 a 380 giusto o mi sto sbagliando,vorrei chiederti un altra cosa e se io inserissi un rubinetto prima della pompa idraulica che fa andare in pressione l olio e salire il pistone idraulico che alza il ponte e facessi ripartire il motore col condensatore e aprissi poco il rubinetto dici che potrebbe funzionare o no???.... grazie ancora per la tua risposta un saluto Virgilio.......

#4 danycocco

danycocco

    Nuovo utente

  • Utenti PLC Forum
  • Stelletta
  • 7 messaggi

Inviato 04 febbraio 2008 - 19:58

Io proverei con un condensatore un pò più grande oppure parallelandone un'altro da 40 uF a quello esistente.

parallelare = collegarne un'altro insieme ai terminali di quello esistente.

Il terminale A del condensatore 1 con il terminale A del condensatore 2

Il terminale B del condensatore 1 con il terminale B del condensatore 2


in questo modo la capacità si somma (cioè 40uF + 40uF = 80 uF) e quindi è come se ne hai messo uno più grande.

Se sei fortunato risolvi così...



#5 dynamo32

dynamo32

    Nuovo utente

  • Utenti PLC Forum
  • Stelletta
  • 4 messaggi

Inviato 05 febbraio 2008 - 10:19

Grazie mille Dany per le idee oggi se riesco passo a prendere un altro condensatore e provo a metterlo in parallelo e vadiamo cosa succede se qualcuno ha altre idee ben venga grazie ancora a tutti per l aiuto un saluto Virgilio.....


#6 thinking

thinking

    Utente con >400 post

  • Utenti PLC Forum +
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 529 messaggi

Inviato 05 febbraio 2008 - 14:28

La soluzione ottima è utilizzare un inverter con ingresso 230V monofase e uscita 230V trifase e collegare il motore a triangolo (supponendo sia un 230/400 triangolo/stella).

Tra l'altro con l'inverter puoi decidere a quale velocità farlo lavorare (entro certi limiti).

Ciao

#7 dynamo32

dynamo32

    Nuovo utente

  • Utenti PLC Forum
  • Stelletta
  • 4 messaggi

Inviato 05 febbraio 2008 - 15:54

Ciao thinking grazie per il consiglio sapresti dirmi a grandi linee quanto puo' costare un inverter come quello che hai menzionato prima grazie ancora a tutti per la vostra collaborazione..... Virgilio....



#8 thinking

thinking

    Utente con >400 post

  • Utenti PLC Forum +
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 529 messaggi

Inviato 06 febbraio 2008 - 14:11

Prova a chiedere per un modello adatto al tuo motore al tuo fornitore di materiale elettrico.

Esempio:

Esempio


Ciao

#9 dott.cicala

dott.cicala

    Utente con >800 post

  • Utenti PLC Forum +
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 933 messaggi

Inviato 06 febbraio 2008 - 15:31

mi sa che 200euro per un inverterino non bastano
dott.Cicala