Non sei registrato? Registrati subito cliccando QUI! E goditi tutte le funzionalita' del sito!


Vai al contenuto



Foto

Cancello Elettrico Scorrevole - A momenti si ferma


  • Per cortesia connettiti per rispondere
8 risposte a questa discussione

#1 ldefunes

ldefunes

    Utente con >60 post

  • Utenti PLC Forum +
  • StellettaStellettaStelletta
  • 68 messaggi

Inviato 14 ottobre 2004 - 21:48

Ciao a tutti! Non ho mai montato cancelli a scorrimento. Tantomeno agguistati.

Il problema di questo cancello si ferma per conto suo dopo un percorso di 1m all'incirca ogni tanto riesce a chuidersi completamente. MI hanno detto che la velocità di chuisura é diminuità e anche la sua "potenza".
E stato cambiato recentemente la sua scheda e le 4 fotocellule.
Il difetto é del motore?
Della scheda?

Nella scheda ho notato 4 trimmer. Va regolato uno di questi trimmer?

Vi ringrazio per qualsiasi consiglio.

Ruggero

#2 Gianmario Pedrani

Gianmario Pedrani

    .

  • Moderatori
  • 2664 messaggi

Inviato 14 ottobre 2004 - 21:59

sembra quasi che sforzii, e secondo me uno dei trimmer regola la forza di chiusura, se è troppo debole il sistema pensa si ferma e va in protezione, i trimmer che hai sulla scheda saranno il tempo di attesa prima della chiusura, uno sara la forza o assorbimento del motore, e l'altro il non ricordo, secondo mè devi agire sui trimmer
ciaoooooooooo

Gianmario Pedrani

le informazioni utili e i documenti tecnici, in Didattica
le domande più frequenti Discussioni importanti
i nostri video corsi gratuiti in I video di PLC Forum


#3 Tode

Tode

    Utente con >150 post

  • Utenti PLC Forum +
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 364 messaggi

Inviato 14 ottobre 2004 - 22:19

giusto qualche giorno fa, la figlia del mio vicino di casa è rimasta incastrata con la testa nel cancello scorrevole ferendosi per fortuna non gravemente.
L'elettricista di famiglia, giusto qualche giorno prima, visto che il cancello si "impuntava" aveva ben pensato di modificare la regolazione della forza (non sò se regolando una frizione meccanico o cosa)
Risltato una bambina ferita e uno spavento in famiglia che non vi dico, c'è voluto un quarto d'ora per riuscire a liberare la bimba
In questi frequenti casi, credo sia molto meglio prima controllare la scorrevolezza del cancello!

#4 Paolo Cattani

Paolo Cattani

    Utente con >1600 post

  • Utenti PLC Forum +
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2855 messaggi

Inviato 14 ottobre 2004 - 23:30

E' corretto regolare la frizione, che sia meccanica o elettronica (trimmer), ma non prima di aver verificato PER BENE il cancello: se si impunta, ci deve essere un motivo.
Un mio cliente, a forza di regolarselo da solo, è arrivato al massimo della frizione; cionostante, il cancello non ce la faceva a scorrere. Quando sono intervenuto, ho visto che strisciava per terra: le ruote si erano consumate totalmente (perchè bloccate dalla ruggine) , fino a far toccare il telaio a terra.
Verifica quindi i cuscinetti delle ruote ed il binario, le ruote devono essere perfette e girare liberamente anche sotto carico. A quel punto puoi regolare le frizione o il trimmer (sul manuale di solito ci sono tutte le spiegazioni) appena un pelo in più dello stretto necessario perchè si muova.
Verifica spesso il buon funzionamento delle sicurezze: fotocellula interna ed esterna, costola di sicurezza.
Chiama un tecnico che controlli il buon montaggio, l'esistenza dei franchi (spazi di sicurezza) fra le varie parrti della struttura e la corretta posa delle sicurezze.
Non contare solo sulla frizione come sistema di sicurezza!

#5 Paolo Cattani

Paolo Cattani

    Utente con >1600 post

  • Utenti PLC Forum +
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2855 messaggi

Inviato 14 ottobre 2004 - 23:40

Ooopps!
Dimenticavo la domanda base! Di solito hai diversi trimmer, che regolano:

-Tempo di lavoro
-Tempo di pausa da aperto (se in automatico)
-Frizione elettronica, a volte divisa in due trimmer, regolazione grossolana e fine
-Se la centralina è universale, ci sarà anche il ritardo chiusura prima anta (ma tu non lo utilizzi)

#6 JumpMan

JumpMan

    Utente con >1600 post

  • Utenti PLC Forum +
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3191 messaggi

Inviato 16 ottobre 2004 - 22:49

giusto qualche giorno fa, la figlia del mio vicino di casa è rimasta incastrata con la testa nel cancello scorrevole ferendosi per fortuna non gravemente.


ohmy.gif Ma, i cancelli scorrevoli, non dovrebbero essere per norma chiusi, senza possibilità di inserire mani (o teste) ???

#7 Paolo Cattani

Paolo Cattani

    Utente con >1600 post

  • Utenti PLC Forum +
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2855 messaggi

Inviato 17 ottobre 2004 - 03:14

Scusa Jumpman. se interferisco: prima che qualcuno intenda "chiuso = cancello chiuso" , chiarisco che il cancello scorrevole non deve avere sbarre, o rete, o altro che permetta di infilarci qualcosa (corpo, testa o arti) che durante l'apertura possa subire il tranciamento o la lesione. Tali varchi devono essere chiusi, la massima apertura in millimetri è fissata dalle Norme: era appunto il discorso sui franchi che citavo precedentemente. Come minimo bisogna rifarsi alle norme, UNI 8612 e successiva. Penso che invece ci si riferisse al rischio di schiacciamento durante la chiusura, il che vuol dire che la distanza delle fotocellule dal cancello è probabilmente eccessiva, tanto da permettere che qualcuno si possa inserire fra l'anta e la battuta senza intervenire: inoltre sembra non sia funzionale nè la frizione nè le costole di sicurezza di apertura e di chiusura. Purtroppo proprio nei pressi di casa mia si è verificato un caso simile, una signora di quarant'anni ha avuto la peggio qualche anno fa (un cancello autocostruito, con la forza di una pressa).

#8 nll

nll

    Utente con >3200 post

  • Utenti PLC Forum +
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4181 messaggi

Inviato 18 ottobre 2004 - 10:17

Ho avuto recentemente un problema simile sul nostro cancello scorrevole (Faac). Inizialmente pensavamo dipendesse dalla pioggia (capitava in caso di pioggia abbondante), ma quando veniva il tecnico installatore a controllarlo tutto funzionava regolarmente (però bisogna dire che trovava il tempo di venire proprio quando ormai era tornato il sole). Col tecnico abbiamo provato a simulare le condizioni per il verificarsi del difetto bagnando abbondantemente sia il motore, sia le fotocellure, sia inondando il pozzetto dei cavi (non vi erano giunture intermedie, ovviamente) ma il difetto non lo si riusciva a riprodurre. Poi ha cominciato a rifare il difetto anche con l'asciutto e questo ha permesso di scoprirne la causa.

Già dalla nostra prima segnalazione avevo ventilato l'ipotesi che potesse trattarsi del sensore di fine corsa, che in qualche modo leggesse di essere già in posizione (il cancello si apriva 50cm e si fermava, premevo il radiocomando e si apriva di altri 50cm, procedeva così sino all'apertura completa. Una volta che era completamente aperto, il cancello non si richiudeva più e dovevo metterlo in folle per richiuderlo a mano). Il tecnico mi disse che non poteva essere quello, in quanto si trattava di una circuiteria annegata in plastica pressofusa, quindi con nessuna possibilità di infiltrazioni d'acqua, né di rottura.
Come volevasi dimostrare... non trovando altra soluzione, era proprio la sostituzione di quel pezzo che ha risolto il problema (presentava una bella crepa, forse dovuta agli sbalzi termici, o già presente in origine, certamente non ha mai ricevuto urti dacché installato.

Oltre a quel problema, ne ho avuto altri sui radiocomandi, che ho dovuto pulire all'interno costantemente e poi sostituire più volte, ma per il resto ha funzionato e funziona sempre bene.


P.S.: Ho installato il cancello pretendendo il rispetto delle norme di sicurezza. Ho notato che le normative non prevedevano le costole di sicurezza per il tipo di motore che avevo scelto di utilizzare (il cancello lo blocchi con una mano), ma ho chiesto lo stesso di installarle sia su un lato, sia sull'altro delle piglie che reggono il cancello, così ho anche inserito le fotocellule su entrambe i lati (invece di uno solo, come indicato nello schema della casa). Una spesa aggiuntiva, che comunque dovrebbe darmi qualche sicurezza in più, casomai la frizione del motore si inchiodasse.

Messaggio modificato da nll, 18 ottobre 2004 - 10:26


#9 Paolo Cattani

Paolo Cattani

    Utente con >1600 post

  • Utenti PLC Forum +
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2855 messaggi

Inviato 18 ottobre 2004 - 19:25

Ottimo, NLL.
Aggiungo per chi non lo sa che le costole pneumatiche dovrebbero essere due:
- una sulla battuta del cancello contro il rischio di schiacciamento (obbligatoria, che sia a raggi IR o pneumatica)
-una sul pilastro opposto, dove invece cè il motore, per evitare il rischio di tranciamento (cioè per chi infila il braccio fra le sbarre del cancello durante l'apertura: l'installazione è obbligatoria in questo caso, mentre può essere evitata nel caso di uno scorrevole completamente chiuso, senza sbarre o aperture)
Importantissimo è invece il discorso sulle distanze massime e minime che devono esistere fra cancello e pilastri, o fra cancello e battuta, o fra cerniere (nel caso di cancello ad ante) e pilastro.

Non seguite i consigli delle Case, seguite le Norme!