Non sei registrato? Registrati subito cliccando QUI! E goditi tutte le funzionalita' del sito!


Vai al contenuto



Foto

Impianti Di Terra Cabina Mt/Bt


  • Per cortesia connettiti per rispondere
1 risposta a questa discussione

#1 Montanarin

Montanarin

    Nuovo utente

  • Utenti PLC Forum
  • Stelletta
  • 26 messaggi

Inviato 15 marzo 2012 - 17:57

Buongiorno a tutti,
impianto fotovoltaico su tetto di circa 500 kW. Il distributore chiede n.2 impianti di terra separati, uno per il loro locale di ricezione ed uno per l'utente e specifica Ig nonché tempo di intervento affinché si ricavi la Rt adeguata.
Questa resistenza verso terra deve essere garantita per ambo gli impianti di terra separati e misurati separatamente quindi.

Ora l'impianto è sul tetto di un edificio che ha la sua fornitura di en. elettrica in BT separata, l'impianto quindi è in cessione totale.

Mi accingo a dimensionare l'impianto di terra del locale ricezione, una resistività del terreno di 80, e neutro isolato a monte: risultato impianto di terra "ricco" (n.2 dispersori a piastra e dispersore ad anelli concentrici).

Ora per l'impianto di terra dell'utente devo altresì verificare la medesima resistenza di terra, ma come se l'impianto appena progettato non esistesse. Sarebbe facile "replicare" fisicamente l'altro impianto, ma con il fatto che è molto costoso eviterei...

Mi chiedo quindi se si possa mettere giù 4 picchetti ed un dispersore perimetrale ad anello ed andare a connettere in parallelo anche l'impianto di terra dell'edificio esistente (del quale ignoro la resistenza).
I miei dubbi derivano dal fatto che andrei a collegare in parallelo i due impianti di terra, uno per una cabina con sistema IT (gli inverter vogliono il neutro isolato), e l'altro del capannone TT (con il neutro messo a terra dal distributore nella propria cabina).
Intravedete qualche problema nel fare questo oppure si può tranquillamente fare?

#2 bypass

bypass

    Utente con >800 post

  • Forum Card Member
  • 1596 messaggi

Inviato 17 marzo 2012 - 12:29

I miei dubbi derivano dal fatto che andrei a collegare in parallelo i due impianti di terra, uno per una cabina con sistema IT (gli inverter vogliono il neutro isolato), e l'altro del capannone TT (con il neutro messo a terra dal distributore nella propria cabina).
Intravedete qualche problema nel fare questo oppure si può tranquillamente fare?

In questo caso non ce nessun problema tra IT e TT,
Impianto di terra MT equipotenziale con impianto di terra BT ,impianto di terra BT equipotenziale con impianto di terra capanone. Per unificare glìimpianti di terra usa una treccia da 50 mmq . cosi eviti anche di portare il gialloverde dei stringBox nel locale BT,portandolo al nodo terra capannone più vicino.

bypass (Cuneo-Piemonte)