Non sei registrato? Registrati subito cliccando QUI! E goditi tutte le funzionalita' del sito!


Vai al contenuto



Foto

Dimensioni Cavi - che cavi usare in canaline picole?


  • Per cortesia connettiti per rispondere
4 risposte a questa discussione

#1 Silfuin

Silfuin

    Nuovo utente

  • Utenti PLC Forum
  • Stelletta
  • 2 messaggi

Inviato 09 ottobre 2005 - 15:08

Salve a tutti innanzitutto.
Il problema: ho cambiato la disposizione dei mobili in sala razionalizzando gli spazi, e ovviamente ho dovuto tirare i cavi antenna nella nuova posizione del Televisore.
Per farla breve, non riuscendo a tirare tutti i cavi nelle canaline ho deciso di ridurre le dimensioni, e dietro consiglio di chi mi ha venduto i cavi, ho preso i minisat (sono molto piccoli e non creano problemi di spazio).
Ora non so se chi mi ha consigliato non ha capito che li avrei usati anche per il segnale analogico, ma comunque a lavoro ultimato la tv dal satellite si vede, mentre la TV normale no (o meglio, si vede malissimo).
Ho pensato subito che l'attenuazione del cavo (25mt) fosse troppo alta, ma a complicare le cose accaduto che spostando il televisore improvvisamente il segnale migliorato!
Allora ho pensato che il connettore non facesse contatto bene, e provando a muoverlo ho trovato una posizione dove si vedeva bene.
Tutto risolto quindi.
E invece no sad.gif
Sistemo tutto, allaccio tutto e accendo: si vede malissimo!
Muovendo il cavo che va dal muro al TV il segnale cambia, e cambia anche se con la mano circondo il cavo senza toccarlo, si, ma provando ad attaccare il TV ad un'altra presa con lo stesso cavo lo posso anche muovere quanto voglio, senza alcun cambiamento.
Evidentemente proprio un problema di attenuazione.
Ora, qualcuno mi spiega cosa succede?
IL cavo che ho messo un minisat lungo 25 mt, diam. conduttore interno 0.5mm.
Il cavo digitale arriva diretto dalla scatola di derivazione alla presa, mentre quello TV a circa met strada (12mt) entra in una presa passante (per maschio, ce ne sono anche femmine?) dove si vede ugualmente male.
In caso effettivamente il problema sia di attenuazione, il cavo medio (diam. conduttore interno 0.8mm) va bene? Perch purtroppo il cavo normale decisamente troppo grosso.
Grazie a tutti, ciao.















Il cavo lungo 25m con una presa passante nella locazione originale della TV

#2 Fix_Metal

Fix_Metal

    Utente con >400 post

  • Utenti PLC Forum +
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 565 messaggi

Inviato 09 ottobre 2005 - 20:49

ciao..probabilmente non hai collegato bene la calza del cavo (massa).
comunque cavi pi grossi di 7mm (0.7mm di anima) non ne ho mai visti...se tu mi parli di un 8mm come fai a definire piccole le tue canaline? tongue.gif
comunque sia controlla di aver collegato BENE le calze.
Non ho ben capito il fatto delle prese passanti...il collegamento da te fatto cos?


Antenna---->Presa Passante---->TV

Se non usi la derivazione della presa passante il problema quello. Devi mettere una resistenza di chiusura x chiudere il "circuito".

Messaggio modificato da Fix_Metal, 09 ottobre 2005 - 20:51


#3 Silfuin

Silfuin

    Nuovo utente

  • Utenti PLC Forum
  • Stelletta
  • 2 messaggi

Inviato 10 ottobre 2005 - 00:01

Innanzitutto grazie per la risposta.
Allora, il cavo che attualmente ho nella canalina ha l'anima diam 0.5mm e il diam. esterno 3.6mm.
Il cavo che c'era prima aveva l'anima da 1.2mm e il diam. esterno da 6.6mm
Il cavo "medio" che potrei mettere ha l'anima da 0.8mm e il diam. esterno da 5mm.
La canalina non "piccola", ma avendo fatto passare nella stessa, che prima ospitava solo il cavo "normale", due cavi antenna (digitale e TV) e due cavi coax audio, i cavi grossi non ci stanno.
Nel mio impianto la situazione questa:

Antenna ----- ripartitore ------- Presa passante ------ TV

Non sono ben sicuro se il ripartitore sia invece un derivatore, mentre la presa che io chiamo passante un normale frutto da incasso in cui si collega sia il cavo che viene dal ripartitore che quello che va alla presa successiva, e dovrebbe far passare il segnale.
Non ho capito invece il discorso della resistenza di chiusura, comunque per fare chiarezza, il cavo che va dall'antenna al ripartitore un normale cavo TV grosso (diam. int 1.2mm, diam. est 6.6mm) e dal ripartitore escono altre linee che vanno nelle altre stanze della casa di cui una con il cavo piccolo (sostituito da me per gli stessi motivi) fatta cos:

Antenna ----- ripartitore ------ TV

Quest'ultima linea funziona benissimo, e le uniche differenze sono l'assenza della "presa passante" e la minore lunghezza (da 4 mt invece di 25) per il resto la presa con cui terminano la stessa.

#4 Paolo Cattani

Paolo Cattani

    Utente con >1600 post

  • Utenti PLC Forum +
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2855 messaggi

Inviato 10 ottobre 2005 - 00:07

La presa passante ha due morsetti, uno di entrata e uno di uscita. Se la linea non prosegue (cio diventa una presa terminale) il morsetto di uscita va "chiuso", cio bisogna inserire una resistenza da 75 ohm (sono gi pronte, fatte come il cavo coassiale, basta infilarla e stringere).

#5 Fix_Metal

Fix_Metal

    Utente con >400 post

  • Utenti PLC Forum +
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 565 messaggi

Inviato 11 ottobre 2005 - 20:08

potresti usare un miscelatore TV-SAT e far scendere con 1 unico cavo, demiscelandolo poi dove ti serve....comunque come dice paolo