Non sei registrato? Registrati subito cliccando QUI! E goditi tutte le funzionalita' del sito!


Vai al contenuto



Foto

Processore Scheda Potenza Lavatrice Ariston - Dubbio circuitale


  • Per cortesia connettiti per rispondere
2 risposte a questa discussione

#1 gaetanus

gaetanus

    Utente con >1600 post

  • Utenti PLC Forum +
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3004 messaggi

Inviato 27 gennaio 2012 - 16:39

Salve a tutti, smanettando sulla scheda di potenza di una lavatrice Ariston e seguendo le connessioni delle piste al processore con queste caratteristiche:

6433662c01MV
EVO2302741
03 650
TM 1535

(a proposito qualcuno di voi sa se ci sono i datasheets in rete?)

ho riscontrato una cosa strana e cioe' che a uno stesso piedino del processore sono collegati : 1) il gate del triac del motore 2) il gate del triac del bloccoporta 3) un polo del sensore di temperatura ntc.
Secondo voi c'e' una spiegazione logica?

Altra cosa questa scheda di potenza e collegata tramite una specie di flat alla scheda comandi (quella con le manopole programmi, velocita' centrifuga e temperatura) e i tasti funzione. Anche la scheda comandi ha un processore quasi uguale :

6433661D10HV
LED 1.0 3.1
1205 0614

Perche' utilizzare 2 microprocessori?
Nella scheda di potenza e' montata pure una eeprom 24C64 dove credo siano memorizzati i vari programmi di lavaggio.
Grazie per le risposte che mi darete.
TC16478

#2 gaetanus

gaetanus

    Utente con >1600 post

  • Utenti PLC Forum +
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3004 messaggi

Inviato 27 gennaio 2012 - 16:51

per aiutarvi vi dico pure che il triac motore e' un BTB12800CW con Igt=35 mA;
il triac del bloccoporta e' un MAC97A6 con Igt=10 mA;
Tra i gate dei due triac e il piedino del processore c'e' solo una resistenza smd da 1 KOhm

#3 gaetanus

gaetanus

    Utente con >1600 post

  • Utenti PLC Forum +
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3004 messaggi

Inviato 27 gennaio 2012 - 17:53

vediamo un po' se ci arrivo con un po' di logica:
1) chiudo l'oblo' della lavatrice;
2) premo il pulsante di avvio;
3) il processore invia al gate del bloccoporta una corrente di 10 milliampere che chiude il contatto dello sportello impedendone l'apertura accidentale, il triac del motore non si innesca perche' la corrente al suo gate ancora e' troppo bassa;
4) il lavaggio procede e quando e' il momento di avviare il motore dal piedino esce una corrente di 35 milliampere che innesca il triac e fa avviare il motore il triac del bloccoporta rimane innescato;
5) se il motore deve girare piu' veloce la corrente in uscita dal piedino aumenta...

mi rimarrebbe il dubbio del sensore ntc pure collegato allo stesso piedino...

scusate se ho scritto castronerie