Lavatrice ARISTON AVL66P - cosa macchia il bucato???

44 posts in this topic

Posted

Ciao a tutti,

avrei bisogno del vostro parere di esperti.

La mia lavatrice ARISTON AVL66P funziona (a mio modesto parere) bene.

Ho però un probvlema molto grave. Ultimamente non faccio altro che buttare via quasi la metà del bucato che dopo il lavaggio (40° o 60°) con detersivo - dosato in maniera corretta secondo la durezza dell'acqua - e dell'ammorbidente, esce irrimediabilmente MACCHIATO (macchie di un grigio scuro pallido) indelebili a qualsiasi trattamento smacchiante (candeggina, anti-ruggine, trielina, sapone di marsiglia e olio di gomito.

Sia sui bianchi che sui colorati.

Le macchie sembrano "a spruzzo" o "a goccia".

Ho chiamato l'idraulico, il quale, non capacitandosi di come si potesse sporcare il bucato, ha rimosso il filtro anti-calcare (che in due anni non aveva comunque dato problemi) e era tutto pulito e funzionante, ha controllato il tubo di carico acqua (a muro), tutto ok e cambiato le guarnizioni. Non sapeva spiegarsi cosa potesse essere.

Il filtro della lavatrice era leggermente sporco di ruggine e aveva qualche residuo di calcare, ma in linea di massima era pulito. La vaschetta dei detersivi viene pulita spesso e non presentava tracce di residui o muffe.

L'ho smontata ed ho guardato dentro (fino a quanto mi era possibile) - residui di sapone credo nella norma.

Il cestello sembra ok, fori puliti. La guarnizione dell'oblò è perfetta.

Ormai ho il terrore di usarla (ho una bimba piccola e l'attrezzo mi è di necessità quasi vitale).

Qualcuno di voi ha una vaga idea di cosa possa essere che macchia irrimediabilmente alcuni capi di vestiario e altri no?

Preciso che lavo i bianchi e i colorati in separata sede e stò attenta alle temperature secondo etichette dei capi. Non uso perborati o disinfettanti.

L'arnese non è più in garanzia e io non l'ho estesa, all'epoca non me lo proposero e io non prestai attenzione ai foglietti. Prima di chiamare il call centre della Ariston e sentirsi dire che tra chiamate ed intervento faccio prima a ricomprarla nuova, volevo sapere cosa balena nelle vostre brillanti menti.

GRAZIE a tutti per l'aiuto che potrete darmi, scusate il lungo post.

Un saluto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted

...i misteri del bucato? blink.gif

Direi che non ci va Sherlock Holmes...

Cosa può macchiare il bucato!? Solo cosa viene in contatto diretto o indiretto con questo:

- acqua;

- detersivo;

- pareti del cestello;

- sostanze rilasciate da altri componenti della macchina;

Se hai già controllato che l'acqua in ingresso non sia sporca o contaminata (intendo in ingresso abitazione...cioè controlla se dall'acquedotto ti mandano acqua pulita) A me successo di avere l'acqua infangata perchè avevano bucato dei tubi sulla condotta durante dei lavori stradali.

Prova a cambiare detersivo...non tutti i detersivi sono adatti a tutti i tipi di acqua (in termini di durezza)...se hai un'acqua ad esempio troppo dolce il detersivo liquido è da preferire a quello in polvere...

Controlla (o fai controllare) il cestello...che non abbia ruggine o parti danneggiate.

Infine potrebbe essere qualche componente della macchina (guarnizioni o manicotti generalmente comunque in gomma) che, a questo punto direi difettati, a contatto con acqua calda e detersivo rilasciano sostanze in soluzione (colorant, lubrificante...)

Sono supposizioni! Chi ne sa più di me ti risponderà in modo più preciso e tecnico...ma prima di arrivare "dentro" la lavatrice...controllerei "fuori"...

CIAO! E speriamo che non debba ancora buttare metà bucato worthy.gif

Diomede

PS: una foto delle macchie aiuterebbe molto di più a capire di cosa si tratta...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted

Grazie per la risposta, Diomede.

Ho già provato a cambiare detersivo e a non usare l'ammorbidente, nessun cambiamento.

L'acqua esce pulita, abbiamo controllato con l'idraulico.

Se l'acqua fosse sporca le macchie non sarebbero comunque indelebili e gli smacchiatori usati funzionerebbero, tipo l'antiruggine (se fosse ruggine dei tubi). Se fosse fango un nuovo lavaggio smacchierebb e gli eventuali danni.

Credo che comunque l'ipotesi della parte interna danneggiata sia da prendere in considerazione.

Ho inserito qualche immagine (non accettava i tag, quindi ho messo i link diretti)

GRAZIE ancora.

Ciao

http://www.websiti.com/plcforum/upload/ind...75b9d829aff8014

http://www.websiti.com/plcforum/upload/ind...ctory=Immagini&

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted

Benvenuta casalinga disperata. Lo sarei anch'io biggrin.gifbiggrin.gifbiggrin.gif

Sembrano macchie di olio.. ..piuttosto che buttare le magliette prova a trattare la parte con detersivo per piatti (solo quella zona mi raccomando! Il detersivo per piatti non lascia lo sporco sottratto in sospensione nell'acqua e quindi si rideposita uniformemente ingrigendo i capi) oppure con il WD40. Mai usato per questo ma penso possa provare...magari su qualcosa che hai definitivamente deciso sia oramai inutilizzabile e insmacchiabile.

male male. non sono macchie di ruggine ma di ruggine non credo ce ne debba essere perchè macchia i capi.

Domanda: ha 2 anni? Vai in un centro assistenza e spiega il problema. Per non perdere futuri acquirenti dovrebbero venirti incontro.

Non so come siano i cuscinetti della tua lavatrice, ma penso che le tue macchie arrivino da limatura di ferro o olio lubrificante. Se provi a girare a mano il cesto scorre fluidamente e silenziosamente oppure fa un rumore anomalo? E' l'unico componente che mi viene in mente, supponendo che tutto il resto -acciaio, plastica, gomma- non macchi.

Se ha 2 anni e ti dicono che i cuscinetti è normale durino così con innumerevoli lavaggi, ti dico che secondo me una lavatrice buona, usata senza sosta per 5 anni di seguito, non dovrebbe ancora presentare difetti del genere..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted

Ciao Mimmux e grazie per la tua risposta.

Proverò il det. per piatti e anche il WD40 (spero di trovarlo in qualche negozio di ferramenta).

Ho chiamato il tecnico della Ariston, ma già so che dovrò pagare la chiamata, la mano d'opera e la riparazione e...chissà se faccio prima a buttarla via questa lavatrice...

Il cestello gira, si sente che fa il rumorino classico che fa quando parte la centrifuga (una specie di sibilo...)

Non so se lo facesse prima o meno, non ho mai sperimentato questo passatempo smile.gif

Io credo (a sensazione) che sia qualcosa che è all'interno della lavatrice, per macchiare così indelebilmente i capi, tipo olio lubrificante o simili.

Sono ancora più "desperate" se penso che dovrò fare i bucati a mano fino a giovedì pomeriggio, quando l'Ariston mi ha fissato il tecnico.

Vi terrò informati.

Se fosse un difetto di fabbricazione, mi aspetto che una casa produttrice così rinomata, della quale l'utente per nulla esperto ed ignaro si fida, riconosca il danno e non mi faccia spendere troppi soldi, evitando in futuro di mietere altre ingiuste vittime.

Con quello che ho buttato via in vestiti mi ci compravo già 2 o 3 lavatrici nuove...

Sicuramente non della stessa marca...

Saluti a tutti.

DH.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted

beh il sibilo è normale ma dovresti provare a girare a mano il cesto.. ..comunque mi sembra di aver capito che è a posto.

la prova del wd40 prova magari a farla prima su qualcosa che tanto butteresti, potrebbe anche macchiare, non lo so...ho azzardato l'idea perchè tempo fa l'ho usato per togliere -con successo- la colla dagli adesivi sul mobile (quindi scioglie più sostanze oleose che non acquose, che magari vanno via con acqua)...io lo chiamarei liquido magico per le infinite proprietà che ha...

Good luck

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted

Quoto te Dome...ma mi riferisco ad una cosa che mi hai fatto venire in mente per dire alla nostra disperata..

Prova a chiedere in qualche lavanderia a secco seria! Loro un minimo di chimica dovrebbero intenderlo...magari le macchie le riconoscono facendole reagire con i solventi che usano per smacchiare...così sapendo la natura della macchia (oleosa o acquosa)...si possono cominciare a fare le dovute esclusioni...

Se poi dovessero anche recuperarti i capi rovinati...beh allora sei a posto...quasi dry.gif

A presto...

PS: comunque sembrano proprio le tipiche macchie oleose...mh cool.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted

Sad Ending....

Il tecnico dell'Ariston è venuto. Ha visto le macchie e non sapeva spiegarsi cosa potesse aver causato il problema. Ha controllato lo scarico (tutto ok, come gli avevo detto), il filtro e ha trovato 5 centesimi nascosti nel filtro (prima ha detto che l'acqua sporca si mischia con quella pulita, poi che le macchie non sembravano di ruggine).

Poi ha controllato all'esterno. L'oblò. Tutto ok.

Cuscinetti ok.

Ha detto meglio non aprire, se trovava qualcosa di rotto facevo meglio a ricomprarla nuova. La lavatrice è tutta un blocco e non ci sono parti staccabili e riparabili separatamente.

Allora cosa poteva essere? Il detersivo che macchia irrimediabilmente i capi. Allora gli ho detto che avevo provato diversi detersivi e avevo avuto lo stesso risultato.

Usa il Dixan, signora? Ma è uno dei miglioriiii!

Si è portato via due capi macchiati e ha detto che avrebbe chiesto ai colleghi e mi avrebbe richiamata.

Dopo un ora mi richiama....

Signora, è il detersivo! Lei deve usarne uno di marca per i bianchi e uno di marca per i colorati...

35 Euro per sentirmi presa per idiota così mi ha fatto proprio arrabbiare.

Immagino che sia un tecnico competente e specializzato, ma se proprio uno non sa cosa dire, non potrebbe almeno avere la decenza di tacere???

Voi che ne dite??

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted

ohmy.gifblink.gif

Complimentoni al tecnico...non ti ha chiesto se volevi due fustini di splash in cambio del tuo? A parte che la base dei detersivi è uguale per tutti e prodotta da MiraLanza -detto da Diomede che queste cose le sa-, comunque dubito che in un detersivo non di marca mettano l'olio. Forse era un detersivo "simpatico" (come l'inchiostro), macchia per fare lo scherzo poi la macchia sparisce...

mad.gifmad.gif

sad.gif

Ascolta, anche se il tecnico e nessun altro sapeva che fare, l'unica soluzione era smontare la vasca e vedere che c'era dentro. non sempre è possibile, forse nella tua non si può, certo è un'operazione costosa. La cosa che puoi provare a fare è far caricare acqua con detersivo che sciolga olio (per piatti, o altro), arrestare la macchina, togliere il tubetto del pressostato (così che gli risulti vuota) e i fili della pompa di scarico, iniziare a far centrifugare in modo che l'acqua allaghi un po' tutta la vasca (se l'acqua sale di molto fanne scaricare un po'). Se hai problemi falla fare a brevi tratti, magari spegnendo e riaccendendo la macchina. Se c'è qualcosa che non generalmente raggiunto dall'acqua a volte tocca a volte no, in questo modo l'acqua la tocca alla grande. Se c'è qualche corpo estraneo è probabile che cada nel filtro.

Prima di collegare di nuovo tutto attendipazientemente che la schiuma del detersivo per piatti sparisca..qualche ora magari la devi aspettare...

Pensavo ancora che potresti usare della soda solvay al posto o con il detersivo per piatti e far partire un lavaggio a 90° in modo che l'acqua diventi bollente. La soda non fa schiuma e mia mamma la usava per sgrassare la cappa della cucina...

Può darsi che la macchina in questa operazione si blocchi per la pompa di scarico non all'appello, ma la cosa si può eludere o facendo scaricare, durante l'operazione, nella vaschetta detersivi (così sciacqui pure il circuito di carico, addirittura meglio) oppure collegando al suo posto una lampadina...per il livello si frega staccando il tubetto pressostato...

Se hai bisogno di una mano siamo qui....spiacerebbe buttare una macchina nuova per questo (grave) problema.

Coraggio!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted (edited)

Manicotti deteriorati, magari esternamente sembrano ok , ma nella parte interna , a contatto con i detersivi potrebbero essere screpolati e rilasciare sostanze nell'acqua. Resistenza corrosa ? Capita anche con gli scaldabagni (quelli vecchi pero'), che fanno uscire acqua grigiastra

Edited by pengluca

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted

Non avevo pensato alla resistenza, ma se corrosa non dovrebbe saltare il salvavita -o essere lì lì per farlo-?

Ora che dici questo togliendo la resistenza si potrebbe ispezionare parte della vasca, oppure si potrebbe usare una torcia puntata sui fori del cestello per avere un'idea dello stato della resistenza e con una torcia molto direttiva (tipo a led) forse si riesce anche a vedere parte della vasca...

Domanda: lo fa a tutte le temperatura?

Altra domanda: la pompa di scarico con la bobina esterna e la ventolina coi magneti, a tenuta stagna, cos'ha all'interno? se ci sono dei grassi lubrificanti o se i magneti (non sono sicuro ci siano) sfregando lasciano materia grigiastra leggera va in superficie e macchia...

Bisognerebbe ispezionarla completamente...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted

Cari Mimmux e Pengluca,

che bello sarebbe avervi come maritiniiii!

Caro Mimmux, il tecnico ha detto che la macchina frutto del maligno è tutta un blocco e aprirla e smontarla per cercare

le possibili cause del disastro (ma soprattutto trovarle e ripararle) mi sarebbe costato di più che ricomprarla nuova. Ha già due anni

e all'epoca la pagai 250 Euro, quindi credo che non ne valga la pena.

Ho provato a trattare le macchie con il sapone per i piatti. Non ha sciolto niente, neppure un accenno.

Il tubetto del pressostato non so dove si trovi, figurati i fili della pompa di scarico, magari rischio di fare

ulteriori danni.

Il problema si presentava a tutte le temperature di lavaggio.

Il problema, visto che non tutto il bucato esce macchiato, ma solo quello che si trova a contatto con i fori dell'oblò al momento

della fuoriuscita del liquido, credo che provenga da qualcosa che è a contatto con il cestello stesso.

(Io non ho la minima idea di cosa possa venire a contatto con l'aqua che va poi nel cestello).

Caro Pengluca, il tecnico dice che le parti di olio presenti nella macchina non entrano in contatto con il cestello...

Insomma, ragazzi..Davvero grazie a voi per l'aiuto, sapevo che le vostre brillanti menti avrebbero lavorato sodo.

Credo che cambierò la macchina se non riuscirò a risolvere il problema.

Ieri sera ho cambiato detersivo. Ho messo l'aceto al posto dell'ammorbidente (non è vero che gli abiti non puzzano di aceto)

Non ho avuto nessun problema. Nessuna macchia - bianchi a 60°.

Intanto ho chiesto alla Henkel se davvero ci siano gli oli essenziali in alcuni dei suoi ammorbidenti. Ho sentito dire che macchiano irrimediabilmente i tessuti.

Gli ho mandato le foto, magari sono i loro detersivi che a contatto sprigionano sostanze chimiche che macchiano...

Vediamo.

Vi farò sapere, ma in tutta onestà credo di non avere più molto tempo ed energie. Ho invece bisogno di faree bucati quotidiani.

GRAZIE, siete bravissimi e molto competenti. La rete ed i suoi utenti sono fortunati ad avere un forum così.

Saluti a tutti.

Serena (casalinga rassegnata)

smile.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted

Ho seguito tutto il caso.

Volevo solo esprimere un'esperienza simile.

Il cliente ha persino fatto analizzare l'acqua, i valori erano giusti, ma i panni continuavano a macchiarsi irremidiabilmente, tanto da doverli buttare.

La lavatrice era una Rex e per giunta nuova, impianto idraulico nuovo perchè nuova abitazione.

Proprio perchè con lavatrice nuova e abitazione nuova non si avevano punti di riferimento precedenti il caso ci ha dato filo da torcere.

Il caso è stato risolto sostituendo detersivo ma principalmente non eccedendo nella quantità di detersivo.

L'ammorbidente nel caso esposto non aveva nulla a che fare con le macchie, in quanto i panni si macchiavano anche senza l'uso degli additivi.

Questo che ho scritto non è per sostenere la tesi del tecnico che è stata derisa, ma proprio perchè la cosa mi è capitata.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted

Capisco ma mi sembra strano, dato che Serena ha detto di aver provato con più detersivi e non credo che al 2° anno abbia cambiato di colpo dosaggio...

Che per curiosità quant'è? Nelle confezioni della polvere ne consigliano una quantità scandalosa, un po' più verosimile sul liquido...

O forse qualche partita difettosa di detersivi, magari messi a prezzi stracciati in qualche catena di negozi... boh?

Un detersivo in quantità eccessiva mi aspetto rovini, scolorisca, faccia tanta schiuma e non venga ben sciacquato, ma che macchi... dry.gif ..ma se la soluzione è questa ne prendo atto wink.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted

mi piacerebbe aver risolto l'arcano.. ma forse è troppo scontato...

Cara Desperate Housewife a me è capitata la stessissima identica cosa.. a differenza del fatto che i capi non li macchiava la lavatrice..

Scommetto che abiti in un condominio.. magari su di te abita qualcuno.. prova a far caso alle macchie " VERTICALI".

io avevo un'inquilina su che buttava dal balcone di tutto (mozziconi di sigaretta, terra argillosa, grasso e spesso stendeva i capi neri senza centrifugarli neanche 10 secondi, quella st...za... e quelli macchiano parecchio.. puo essere una valida alternativa.. ma se non sai cos'è la roba che macchia la maglia dubito tu possa cancellarla... o per lo meno forse la varechina dovrebbe.

Spero che con questa mia cavolata tu abbia potuto risolvere parte del problema!

laugh.gif Però la macchia te la tieni, cara mia...! laugh.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted

Ovviamente facci sapere se qualcuno di noi ha azzekkato!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted

Io conosco la durezza dell'acqua e doso il detersivo e soprattutto l'ammorbidente secondo le disposizioni riportate dietro l'etichetta del prodotto.

E' vero che ho usato tipi diversi di detersivo. E' vero che ho usato provato a non usare l'ammorbidente, che ho smesso di usare il perborato, vediamo se il problema è il Vernel agli oli essenziali (spero che sia stata una cattiva partita, visto quello che costa).

Dear Capollo, io stendo nella mia immensa terrazza coperta da un tetto di cemento bello spesso. Poteva essere un'idea...ma non è quella (non è lo stendi-panni, è semi nuovo)

Sarei proprio curiosa di sapere di che macchia si tratta, quasi quasi porto il tutto in lavanderia, loro avranno dei solventi in grado di sciogliere le macchie.

Rimango della mia idea..mi pare impossibile che un detersivo possa fare tali danni ad un tessuto, soprattutto queste macchie scure, illavabili non smacchiabili e soprattutto penetrate a fondo nelle fibre.

Il rompicapo deve essere risolto. Ho fatto una lunga ricerca per quanto riguarda detersivi come Dixan e ammorbidenti come il Vernel, nessuno ha mai avuto simili problemi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted

mmmh, chissà perchè mi viene da escludere la lavatrice... sembrano macchie colate...possibile che qualche rondine ci abbia scagazzato sopra? ... no scusami se insisto, ma le macchie sono sicuramente delle cose colate dall'alto.. boooh

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted

Il problema, mio caro, non si è presentato dopo la stenditura/asciugatura dei capi, ma all'uscita dal cestello dopo il lavaggio...cacca di rondine...MAGARI!!!!

smile.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted

Di solito sono comunque eccessive.. Io per lavare 3.5kg di roba non eccessivamente sporca (piccole macchie, pantaloni, magliette..) uso 40 o 60 ml di detersivo liquido. Acqua media. Oltre si scolorisce tutto...

Per 5kg di bianchi un etto di polvere va bene, se ci sono tante macchie magari mantieni lo stesso dosaggio e metti un cucchiaio di PERCARBONATO (il perborato ho letto essere tetratogeno), se la roba pensi abbia tanti batteri (quando puzza) usa candeggina gentile, 40ml, che altro non è che una sorta di acqua ossigenata e detersivo. Se c'è tantissimo sporco diffuso aumenta invece le dosi.

Il fatto che siano macchie schizzate non vuiol dire, qualunque sua la provenienza se è più leggero dell'acuqa galleggia e poi viene spruzzato dagli irroratori.

Puoi provare a fare un lavaggio a 90gradi con un po' di soda, non so che possa risolvere... comunque io personalmente non trovo il dixan di grande qualità, lava poco e fa tanta schiuma, molto meglio ava dash e bolt (quest'ultimo tant'è potente ne basta molto meno rispetto agli altri). Spero non mi cassino per pubblicità...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted

Ho l'impressione che tu usi un detersivo liquido, probabilmente all'interno della vasca si sono formate delle placche di sapone fracico, queste placche si staccano e macchiano i tuoi panni, prova a fare un lavaggio a vuoto ad altissima temperatura, 90°, magari con della candeggina e prova dopo.

wink.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted

Mi dispiace di aver riaperto il caso con la mia esperienza .

L'idea di mimmux di provare a fare un lavaggio a 90gradi con un po' di soda é ottima e sarebbe bene farlo anche di tanto in tanto.

Nel mio caso i panni uscivano gia macchiati dalla lavatrice in un modo indescrivibile.

In effetti i panni venivano messi puliti e uscivano sporchi.

Comunque dopo aver fatto il lavaggio con la soda per scremare i detersivi accumulatisi, consiglio poi di fare alcuni lavaggi con una quantità di detersivo metà a quella che usi abitualmente e vedere cosa succede.

Adesso vi racconto cosa mi succede oggi.

Ho una lavatrice in riparazione e da stamattina che le sto facendo fare lavaggi a 90° con varie sostanze anche profumate, ma comunque quando la apro dall'oblo annusando esce sempre un cattivo odore, e io gia lo sò da cosa proviene.

Fra il cestello e la crociera senz'altro si è creata una ragnatela spessa composta da detersivo, calcare, sporchizia e di tutto un pò che come una spugna cede o assorbe sostanze ed odori.

Come faccio a saperlo, semplice, questo modello che ho in riparazione, quando si consumano i cuscinetti e si apre la cadaia per sostituirli si nota tutto il ben di dio accumulatosi dietro al cestello.

Siccome la crociera non è a stretto contatto con il cestello ma c'è dello spazio girando girando questo spazio viene occupato da sostanze varie e si crea la famosa ragnatela impregnata di tutto.

Ma questo credo che non è il caso di cui stiamo discutendo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted

Quì ci vorrebbe il dr. House delle lavatrici, ma sono sicura che non mi tratterebbe male per aver usato uno dei detersivi approvati da GreenPeace, nella misura di un misurino per 4/5 chili di bucato o aver rispettato le dosi di ammorbidente perchè gli asciugamani erano cartavetrata senza.

Vi ringrazio per i vostri preziosi consigli. Laverò a 90° con la soda solvay (non quella caustica, vero?) per sgrassare gli eventuali agglomerati di zozzume e sapone, avete qualche consiglio su come pulire a fondo quel tubo che porta i detersivi dalla vaschetta al cestello?

Itafacs, anche se non è (FORSE) il nostro caso, le tue osservazioni contrinbuiscono molto alla diagnosi.

Credo comunque che da domani un bottiglione di detersivo mi durerà il doppio del solito.

smile.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted

...pensavo si risolvesse più in fretta questo mistero invece... dry.gif

Dixan+Vernel!??!? MAI! Non so perchè ma non mi convincono insieme...mamma usava Bio-Presto...come nonna.... io poi sono passato a DASH!

Poi come dice Mimmux...i detersivi hanno la base chimica comune prodotta dala MiraLAnza che è uguale per tutti...poi ognuno se li modifica come vuole e vengono fuori le più disparata trovate pubblicitarie...MA E' SERMPRE DETERSIVO!!! blink.gif

Ammorbidente? Secondo me tutta un presa in giro...tanto il profumo è quello che lascia il detersivo...hai voglia ad esagerare con l'ammorbidente, tanto si risalta solo se asciughi a macchina! Poi se i risciacqui e le centrifughe sono calibrati...le pieghe sono praticamente assenti...per cose particolarmente inclini a spiegazzarsi direi di usare l'antipiega...se si chiama così, un motivo c'è biggrin.gif

LE DOSI (come dice Mimmux) SONO IMPORTANTISSIME! Magari all'inizio aiutarsi proprio con un bilancino...il detersivo è sempre una roba chimica...poi se si prende la mano....ma poi ogni marca ha i suoi dosaggi e anche ogni tipologia (polvere, concentrato, liquido, tablets)

Anche io avevo pensato -vedi i centesimi rimasti nella vasca - a qualcosa nella vasca ma sotto o dietro il cestello...e più che grumi di sporco o detersivo (liquido o in polvere che sia) che si è depositato...più che altro sono residui di schiuma...ho lo stesso problema con uno scarico nel seminterrato di casa mia...ogni tanto a forza di svuotarci i secchi dentro...si intasa di una roba tipo stutto bianco!!! E' un'accumulo di schiuma...

Poi mi viene in mente proprio il tubo di scarico...non è che ha problemi di "ritorno"...io avevo la lavatrice che perdeva acqua dal coperchio di sopra (è a carica dall'alto)...miracolosamente riposizionando il tubo di scarico in modo più adeguato...l'acqua non esce più...vasci comunicanti!?? Boh...il tubo mal messo dava problemi...ora è a posto e non lì da più...

DISINFETTARE! Tentar non nuoce...fai un ciclo a 90°C come dice Mimmux con la soda e vedi cosa succede...

Beh...dire che se l''hai pagata 250...quante roba hai già rovinato? Sicuramente più di 250 euro di valore...che ne dici...LA CAMBIAMO STA LAVATRICE!?? cool.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted

Anche a me sembra comunque strano che da un giorno all'altro accada una cosa simile utilizzando la stessa lavatrice, impianto e detersivo. comunque e' un peccato buttare una lavatrice di due anni con il dubbio che il difetto non sia causato da lei stessa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now