Jump to content
PLC Forum

francescot

Java?

Recommended Posts

francescot

Che ne pensate del Java per realizzare supervisioni o comunque nell'automazione al posto del C++?

Link to post
Share on other sites

TRUNC

Come ho avuto modo di dire un attimo fa nella discussione "screenshot scada", penso che Java offra l'interessante prospettiva di renderti indipendente da qualsiasi piattaforma, in quanto una applicazione può girare su Win32 come su Linux piuttosto che su Mac, purchè sia installata la JVM. (a me, almeno, l'hanno venduta così...)

Inoltre, visto che ultimamente molti dispositivi industriali come PLC e OP offrono la possibilità di lavorare come web server, ecco che molto codice Java può essere riciclato per essere impiegato in moduli Java script all'interno di questi.

Personalmente mi sono ripromesso di farmi una cultura su Java, anzi, se qualcuno può consigliarmi un testo e/o una versione di ambiente di sviluppo (sotto Linux) per cominciare, mi farebbe un favore.

Jiao! :D

... e poi, male che vada, puoi sempre finire col fare i giochini per i telefonini!! :lol::lol:

Edited by TRUNC
Link to post
Share on other sites
nll

TRUNC, hai detto bene: multipiattaforma, multiutente e non solo, tutti i vantaggi della programmazione ad oggetti.

La JVM (Java Virtual Machine) deve essere installata sulla macchina dove vuoi far girare un programma Java in quanto è il Bytecode che "parla" alla JVM, anziché un eseguibile che dialoga direttamente con la macchina.

Quanto a Javascript, per cortesia non mischiamo le cose, si tratta di un linguaggio di script che ne porta solo il nome, ma è tutt'altra cosa (prova ad istanziare un oggetto con javascript!).

Il mondo Java è ben descritto in rete, ma non so se sia opportuno entrarci senza una guida, perché ha bisogno di un po' di assistenza per essere ben compreso ed utilizzato al meglio delle sue potenzialità. Tieni conto che i tratta di un linguaggio in continua evoluzione, che ben si sposa anche con l'opersource, dal quale puoi ricavare molte classi utili o interi packages, per i più disparati usi.

Eccoti alcuni link, anche se non esaustivi:

Java 2 Platform SE v1.3.1 . IN LINEA

java applet, software developers kit (sdk), corsi, utilità...

MokaByte

Il Linguaggio Java by Donato Cappetta

C'è molto altro, anche in "pro.html.it", oppure in "www.jia.it"

Link to post
Share on other sites
piero77

Io uso java da quasi 2 anni, sia su Windows che su Linux e ti dico che mi trovo a meraviglia.

Link to post
Share on other sites
nll

"opersource", intendevo scrivere "opensource", of course.

Riprendendo il discorso, non a caso molti costruttori vantano che il proprio prodotto utilizza Java. Andiano dalle applicazioni classiche su PC e server, per finire ai telefonini e persino agli elettrodomestici: davvero senza limiti.

Certo che il primo ed importante passo lo deve fare chi appronta la JVM e poi anche il costruttore dell'hardware, che deve prevedere sufficiente spazio di memoria per gestire gli oggetti, le classi e i metodi di oggi e del futuro.

Link to post
Share on other sites
TRUNC

Grazie dei link, nll. Ho visto che viene citato l'SDK... E' l'unico ambiente di sviluppo o esiste qualcos'altro?

Ciao!

Link to post
Share on other sites
suibaf

Puoi provare anche Netbeans che sto iniziando a vedere in questi giorni. Mi sembra ottimo!!!

Link to post
Share on other sites
nll

Di ambienti di sviluppo se ne trovano diversi, ma non ti so dire quale sia meglio in ambiente Linux, perché, purtroppo, sono vincolato per lavoro a Piccolo&Soffice. Anzitutto credo che tu ti riferisca ad un ambiente visuale (come JBuilder, JEdit, VisualJ, ecc...), e NetBeans si piazza molto bene tra questi, perché un ambiente testo è un semplice editor ASCII (o UNICODE), magari arricchito dalla possibilità di attivare il compilatore Javac ed eseguire il programma che hai appena creato attivando Java (che potrebbe essere, per esempio, TextPad). Personalmente utilizzo tutte le librerie messe a disposizione dalla rete, particolarmente quelle di Sun Microsystems e il semplice TextPad, per essere più libero nella generazione del codice, per la creazione di un progetto partendo da più progetti esistenti, senza bisogno di metterli in relazione tra loro. Certamente una cosa utile è anche quella di crearti una tua personale libreria di classi per le funzioni di maggior uso e, se te la senti, fare anche un tuo proprio ambiente di sviluppo, come è riuscito a fare (cosa vuol dire non avere figli da accudire!) nel tempo libero un mio compagno di corso.

Edited by nll
Link to post
Share on other sites
walterword

Netbeans e' potente e ottimissimo , gestisce risorse varie , carica e installa JDBC ect

Io ho scritto il primo HMI in c# nel 2002 per plc siemens connessi a pc tramite OCP server o Socket client/server

Java e' super potente

Link to post
Share on other sites
BIT77

Netbeans é potentissimo, forse più pesante come editor rispetto ad Eclipse che per molti é l'Editor di Java. Personalmente eclipse lo trovo più amichevole. Interessante per sviluppare belle interfacce di supervisione a costo ambiente di sviluppo zero. ;)

Link to post
Share on other sites
walterword

BIT77 hai sviluppato applicazioni opc server con java?

Con visual studio e C# si usa una dll , meglio dire assembly , fornito dal produttore di opc .

Con java come funziona? Ti danno una classe compilata?

ciao

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...