Jump to content
PLC Forum


Dubbio su Zelio Riunite 2 discussioni


Mattiareve
 Share

Recommended Posts

slave a tutti avrei bisogno di un'informazione.Ho da poco comprato un plc zelio serie SR2B201BD.Su un lato del plc ci sono tutte le informazioni riguardanti le tensioni da adoperare per farlo funzionare.Nella riga degli output c'è scritto 24vdc 8A

240vac 8A

Il plc è alimentato a 24 VDC, e possibile che quella scritta sugli output stia a significare che le uscite me le da sia a 24vdc sia a 240vac????

Grazie delle eventuali risposte

Link to comment
Share on other sites


slave a tutti avrei bisogno di un'informazione.Ho da poco comprato un plc zelio serie SR2B201BD.Su un lato del plc ci sono tutte le informazioni riguardanti le tensioni da adoperare per farlo funzionare.Nella riga degli output c'è scritto 24vdc 8A

240vac 8A

Il plc è alimentato a 24 VDC, e possibile che quella scritta sugli output stia a significare che le uscite me le da sia a 24vdc sia a 240vac????

Grazie delle eventuali risposte

Link to comment
Share on other sites

Quello è il rating dei contatti delle uscite relè.

Lui "non da" tensione in uscita è un modello con contatti puliti.

Che tu colleghi utenze a 24Vdc o 240Vac non devi comunque superare 8A di corrente.

Cordialmente

Link to comment
Share on other sites

GRazie ma ho un problema, lui e alimentato a 24vdc e ,da schema cartaceo dato insieme al plc, posso solo collegare ingressi a 24vdc o10vdc

io devo entrare x (=per) forza a 24vdc e l 'uscita che non capisco

Link to comment
Share on other sites

visto che il tuo zelio ha le uscite a relè dovrebbe indicare i valori massimi che il contatto del relè può sopportare .

Aloha Bernie

Link to comment
Share on other sites

Poi veniamo alla parte tecnica, allora lo Zelio che hai è alimentato a 24Vdc e prevede ingressi digitali a 24Vdc e due utilizzabili anche come analogici da 0 a 10Vdc.

Quindi tu quando usi gli ingressi digitali devi collegare i tuoi contatti tra il + della 24 e i vari input.

Le tue uscite sono a relé quindi sono contatti "puliti" ovvero scevri da tensione.

Quindi la domanda diventa a questi contatti cosa posso collegare? Direttamente un motore a 400Vac 3 fase usando tre contatti?

No tu puoi gestire carichi a 240Vac o 24Vdc rimanendo nei limiti degli 8A.

Personalmente preferisco uscite statiche e relè di appoggio ma è una scelta personale, ciò non toglie che ti consiglio di utilizzare dei relè di appoggio qualora tu fossi vicino al limite della portata nominale.

Cordialmente

Edited by Livio Orsini
Link to comment
Share on other sites

Livio Migliaresi

Il regolamento, oltre che la logica, chiede di non inviare lo stesso quesito in più discussioni, per non creare inutili doppioni che determinano risposte spesso incongruenti oltre che dispersive; i tuoi messaggi sono stati 'condensati' tutti in questa discussione e, per favore, continua su questa fino alla sua conclusione.

grazie

Link to comment
Share on other sites

SALVE A TUTTI,

HO BISOGNO DI UN'INFORMAZIONE, HO UN PROGETTO DI UNA TESINA CHE PREVEDE 6 INGRESSI A 230Vac,E 8 USCITE

PRECISAMENTE:

INPUT

-SENSORE PROXIMITY ( AL.230v)

-UN PULSANTE DI MARCIA ( AL.230v)

-UN PULSANTE DI ARRESTO ( AL.230v)

-UN PULSANTE DI EMERGENZA ( AL.230v)

-UN SENSORE FINECORSA ( AL.230v)

-SECONDO SENSORE FINECORSA ( AL.230v)

OUTPUT

-MOTORE ( AL.230v)

-ELETTROVALVOLA ( AL.230v)

-POMPA SOMMERSA ( AL.230v)

-LUCE MARCIA (AL 24V)

- // ARRESTO (AL 24V)

- // EMERGENZA (AL 24V)

-LUCE PAESAGGIO (AL 24V)

-SECONDA LUCE PAESAGGIO (AL 24V)

HO INOLTRE IN DOTAZIONE UN PLC ZELIO ALIMENTATO A 24Vdc.

VORREI SAPERE A RIGUARDO:

1)DEGLI INGRESSI: PER RENDERLI FUNZIONALI DEVO METTERE TRA IL COMPONENTE E IL PLC UN ALIMENTATORE 230VAC-24VDC.DEVO PERO PRENDERNE UNO PER OGNI COMPONENTE O ME NE BASTA UNO PRIMA DEL QUALE I COMPONENTI SONO COLLEGATI IN PARALLELO???

2)DELLE USCITE: TRA PLC ED USCITA DEVO METTERE UN INVERTER???SE SI UNO X OGNI USCITA???oppure il plc mi da gia l uscita a 240vac???(plc modello SR2B201BD DELLA ZELIO)

grazie a tutti se avete bisogno chiedete chiarimenti

Link to comment
Share on other sites

Ciao,

per forza hai bisogno dell'alimentatore a 24v per alimentare il plc...

Ingressi: per i pulsanti puoi usare la 24v dell'alimentatore, ed entrare poi negli ingressi del plc, per i sensori a 230v devi usare dei relè a 230v e i contatti dei relè li usi per entrare nel controllore.

Uscite: per il motore serve un teleruttore di potenza con bobina a 24v, oppure un relè che ne interrompa la fase (soluzione orrenda), per le luci a 24v usi le uscite del plc, mentre per gli attuatori a 220v usi dei relè.

Spero di esserti stato utile,

l'unica cosa...credo che agli utenti del forum non piaccia la scrittura in stampatello, perché è come urlare...

Ciao

FG

Link to comment
Share on other sites

grazie ancora, ma quindi non differenzio il 24 vdc dal 24 vac???? non mi da problemi???

Nol senso,

-per gli ingressi ad esempio abbasso da 230 a 24 vac e poi entro sul plc con l alternata???

-per le uscite esco a adl plc e posso andare a controllare un' elemento che lavora in alternata??

Link to comment
Share on other sites

C'è una ragione particolare tale per cui gli ingresso li indichi tutti a 230 Vac? Se devi fare un cablaggio ex novo conviene utilizzare un alimentatore a 24 Vdc e alimentare tutto con quello (almeno la parte input e proximity permettendo).

Per gli output come ti è stato detto conviene appoggiare tutto su dei relè anche per il fatto che devi lavorare su tensioni diverse. Devi capire inoltre il tipo di uscita : relè o transistor. Nel secondo caso sei obligato a mettere dei relè a 24 Vdc.

Link to comment
Share on other sites

Allora fai ordine...

1 non gestire il circuito di emergenza con lo zelio ma fai un ramo separato con un teleruttore di quelli piccoli che taglia gli ausiliari.

2 fai il circuito degli ingressi con tutti i tuoi oggetti in campo a 230V che alimentano dei rele'

3 Metti un solo alimentatore che alimenta lo zelio i contatti dei rele' di ingresso

4 con i rele' di uscita pilota dei rele' o teleruttori ausiliari

Vediamo se se ne esce

Edited by Livio Orsini
Link to comment
Share on other sites

Tu parli di 230Vac , quella è la tensione con cui alimenti il sensore , ma la sua uscita che valore di tensione ha ??? in ogni caso lo zelio che hai menzionato accetta in ingresso 24Vdc oppure un segnale tra 0-10Vdc negli ingressi analogici.

Quindi dovrai interfacciare tutti gli ingressi con dei relè , la cui bobina sara a 230Vac ( e la controlli con i sensori e i pulsanti ) mentre nel contatto , porti la +24Vdc ( la stessa che utilizzi per alimentare lo zelio ) nel comune e il contatto N.O. (normalmente aperto ) lo colleghi all'ingresso che hai deciso .

Per le uscite dovrai fare il procedimento inverso , interfacciamo le uscite dello zelio con il mondo esterno per mezzo di relè la cui bobina sarà collegata un lato al contatto del relè dello zelio e l'altro a 0Vdc , mentre nell'altro contatto del relè dello zelio porti la 24Vdc. Poi ai contatti dei relè di interfaccia , ci colleghi quello che più ti aggrava , ricordati di dimensionarli in maniera che sopportino il carico che gli collegherai .

Aloha bernie

Link to comment
Share on other sites

bah non capisco

Mi dispiace terribilmente ma se tu avessi la pazienza di fare il sunto delle due discussioni poi accorpate ti accorgeresti che di informazioni ce ne sono tante.

A questo punto ti servirebbe uno schema e dopo pensare al software.

Realizza uno schema con tutto quello che ti è stato detto.

Ti hanno spiegato in tanti che se hai la sensoristica alimentata a 230Vac devi portare i tuoi sensori su dei relè.

Questi relè li userai come interfaccia per andare sullo zelio che accetta solo 24Vdc.

Le uscite dello Zelio che sono dei contatti puliti li userai per eccitare degli altri relè che alimenteranno le tue utenze.

Sicuramente io non essendo un docente ma un tecnico non sono portato a spiegare le cose... le faccio. Mi dispiace non essere esaustivo... scappo passa la ISS tra due minuti.

Saluti

Link to comment
Share on other sites

Grazie energy ti chiedo solo 1 favore....giuro è l ultimo :smile: ,che caratteristiche deve avere il relè che devo prendere??? la bobina dev essere a 24 vdc??

Link to comment
Share on other sites

Livio Orsini
Ti hanno spiegato in tanti che se hai la sensoristica alimentata a 230Vac devi portare i tuoi sensori su dei relè.

....che caratteristiche deve avere il relè che devo prendere??? la bobina dev essere a 24 vdc??

Se hai i sensori a 230 V, ed i relè servono come interfaccia per gli ingressi a 24 V, devi usare bobine a 230 V.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...