Jump to content
PLC Forum


Sign in to follow this  
antonyb

Sostituire Cavo Multipresa

Recommended Posts

antonyb

Ho acquistato una multipresa FME, vorrei sostituire il cavo da 1,5 mt e la presa con una piatta, quindi vorrei sapere se va bene un cavo 3x1,5 la lunghezza sarà di 3 mt.

L'assorbimento sarà 400W.

Ho cercato multiprese vimar o btcino, ma sono tutte su ordinazione, incredibile, in giro so trovano solo cineserie.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Livio Orsini

Per 400W il 3x1.5 va bene.

Share this post


Link to post
Share on other sites
antonyb

Ok, grazie Livio, riguardo la qualità di questa FME cosa mi dici? volevo una vimar, ma non l'ho trovata, incredibile..

Per curiosità: con 3 mt di 3x1,5 quanti W si possono collegare?

Share this post


Link to post
Share on other sites
LB81

La potenza max prelevabile è quella indicata sulla multipresa, ovvero l'anello più debole della catena (la spina da 16 A e il cavo da 1,5 mmq, presi singolarmente, sarebbero idonei per una corrente massima di 16 A corrispondente a circa 3600 W di potenza).

La caduta di tensione è trascurabile, con soli tre metri di cavo.

Ho cercato multiprese vimar o btcino, ma sono tutte su ordinazione, incredibile, in giro so trovano solo cineserie

Solitamente, i negozi di elettroforniture vendono prodotti italiani di primaria qualità. Se trovi cineserie anche da loro, si dia inizio al boicottaggio!!

Non ho maneggiato multiprese FME di ultima produzione, ne ho qualcuna un pò datata e le ho trovate di buona qualità. Se non hanno delocalizzato, la qualità dovrebbe essere rimasta ad un buon livello.

Share this post


Link to post
Share on other sites
antonyb

Ok grazie LB81, quindi sono apposto, se ricordo bene supporta 2500W, non pensavo che un cavo d a1,5 supportasse tale assorbimento...

Per caduta di tensione intenti che non arriveranno 220 v?

Me ne sono fatti 3 di negozi di elettroforniture, alla fine stufo di girare roma ho preso questa FME, una l'ho pure portata indietro, aveva l'interruttore difettoso, ormai hanno poco magazzino questi negozi..

Share this post


Link to post
Share on other sites
fraandco

io ormai con le ciabatte/multiple ho dichiarato guerra

hanno tutte interruttori integrati scarsissimi e che si spaccano con facilità disamrante, specie quelle che hanno il led incorporato che diventa rovente dopo qualche ora causando deformazioni nelle molle che alla lunga (o breve) portano a rottura e conseguente sfiammata con tempestivo intervento di differenziale o magnetico a seconda dell'anomalia provocata

tali interruttori inoltre tendono a provocare facilmente arco elettrico durante i transitori di accensione causando a volte interventi magnetici intempestivi, specie in presenza di trasformatori con grossi condensatori (se c'e' di mezzo un alimentatore atx di un pc fisso allora è la regola... devi prima isolarlo dal suo interruttore accendere la multipla e poi accendere l'alimentatore...)

ormai se devo comandare una multipla ho adottato la soluzione del bipolare di sezionamento direttamente a muro che comanda la presa bipasso relativa o shuko e la multipla la uso senza interruttori di comando, basta che sia ergonomica e che abbia le protezioni sui reofori: di quel tipo ne ho da circa 20 anni e non hanno mai dico mai causato inconvenienti

riconosco che è meno economico e più complicato e richiede di cambiare placche a muro e richiede un altro modulo se c'e' ma ormai in presenza di zone tv e computer ho solo prese comandate in questa maniera e ho praticamente azzerato i disagi (la mia casa non risponde come impianto alla 64/8 quindi non ci sono 6 prese a muro tv ecc)

addirittura su alcune che avevo pagato fior di soldi ho levato l'interruttore dopo che si era sbruciacchiato bypassandolo coprendo il buco con colla caldo e nastro trasparente sopra: adesso è in cantinacome presa di servizio (comandata a muro dal famoso bipolare)

se proprio uno necessita dell'interruttore di controllo per connessioni volanti e trasportabili allora opti per quelle il cui interruttore almeno non abbia il led illuminante o se ce l'ha questo sia esterno all'interruttore: non è facile trovarle, ne ho una da 20 anni a 4 prese universali e non mi ha mai tradito

come cavo principale hanno tutte il tripolare 3x1,5 (se va bene, alcune non lo dicono neanche e se le apri scopri sorprese...): da 2.5 non ne ho trovate di prefabbricate comuni, me la sono dovuta fabbricare io con un cavo ad uso giardino esterno

in giro c'e' tanta robaccia: se uno ha giacenze di frutti inutilizzati meglio quasi quasi autofabbricarsele almeno uno sa cosa usa...

Share this post


Link to post
Share on other sites
antonyb

Sul pc uso una multipresa con interruttore illuminato, avrà 10 anni e i materiali allora forse erano migliori, ma non ho mai avuto problemi, si dopo una giornata accesa l'interruttore è caldo, ma funziona lla grande, lo scatto è duro e funzionale come se fosse nuova.

Questa che ho acquistato ora non mi fa impazzire, pensavo di farmela da solo ma forse diventa troppo ingombrante visto che va sotto un mobile, purtroppo lìinterruttore mi serve, vorrei staccare dalla rete quando non uso l'impianto hi fi, quindi per ora potrei andare avanti con questa e vedere che succede, ma di sicuro non comprerò più le multiprese, me la farò da solo, ma non so se esistono scatole per inserire le prese e l'interruttore, in caso suggeriscimi qualcosa che appena mi gira la tolgo...

Share this post


Link to post
Share on other sites
LB81

Per caduta di tensione intenti che non arriveranno 220 v?

Con tre metri di cavo non hai motivo di preoccuparti, la c.d.t. è infinitesima e quindi trascurabile, invece può assumere valori di diversi volt quando il cavo è lungo decine di metri e trasporta quel valore di corrente (con 2500 W sono circa 11 A).

tali interruttori inoltre tendono a provocare facilmente arco elettrico durante i transitori di accensione

Il PC fisso è un carico molto difficile, qualsiasi bipolare da multipresa o da serie civile ha vita molto breve. La situazione si aggrava se sono presenti molte periferiche equipaggiate con alimentatore switching.

Dopo aver sostituito ben tre bipolari da serie civile, tutti di marca diversa (era una buona occasione per metterli alla prova..), ho optato per un magnetotermico C10 in un contenitore din da 2 moduli che ho fissato sotto il tavolo del PC, al posto del preesistente contenitore per il bipolare da serie civile.

me la farò da solo, ma non so se esistono scatole per inserire le prese e l'interruttore

La maggior parte delle serie civili offrono contenitori da parete IP40 molto adatti allo scopo. Le serie più usata è la System della Gewiss, non ha una qualità molto elevata ma per per impieghi poco gravosi può andar bene, l'art. GW27005 è il classico contenitore orizzontale da 6 moduli.

Salendo di qualità, ci sono i contenitori BTicino Idrobox e Vimar Isoset, compatibili con diverse serie civili delle rispettive marche.

Ciao :smile:

Edited by LB81

Share this post


Link to post
Share on other sites
fraandco

Sul pc uso una multipresa con interruttore illuminato, avrà 10 anni e i materiali allora forse erano migliori, ma non ho mai avuto problemi, si dopo una giornata accesa l'interruttore è caldo, ma funziona lla grande, lo scatto è duro e funzionale come se fosse nuova.

dipende dall'uso cosa viene collegato e la qualità di realizzazione della stessa: io ne ho una anche dove collegavo il laptop mentre un'altra l'unica che resiste con il led ha collegato il pc da televisione e decoder vari tv switch ecc: quella ogni tanto mi fa lo scherzo e al primo giro la cambio nel frattempo adotto la soluzione ad accensioni successive: spengo sempre i singoli switch prima e li accendo uno per volta

Questa che ho acquistato ora non mi fa impazzire, pensavo di farmela da solo ma forse diventa troppo ingombrante visto che va sotto un mobile, purtroppo lìinterruttore mi serve, vorrei staccare dalla rete quando non uso l'impianto hi fi, quindi per ora potrei andare avanti con questa e vedere che succede, ma di sicuro non comprerò più le multiprese, me la farò da solo, ma non so se esistono scatole per inserire le prese e l'interruttore, in caso suggeriscimi qualcosa che appena mi gira la tolgo...

domani posto una foto delle multiprese comandate da bipolare cosi' rendo l'idea: praticamente alla presa a muro affianchi un bipolare che comanda la tensione sulla presa stessa e da li tutto cio' che è collegato ad essa: metti interruttore e prese su 2 comparti separati : sempre meglio che quegli interruttori incorporati...

è lo stesso concetto delle prese comandate della cucina (lavastoviglie forno e cottura) che siccome non sono raggiungibili perchè coperte sono sezionabili dai bipolari nella scatola sul banco

il C10 addirittura ?? ci avevo pensato ma la volevo tenere come ultima spiaggia (del resto la linea è già sotto un c10) al limite pensavo di sostituire quello nel quadro ormai vecchio di 25 anni con un curva C sperando di risolvere la cosa...

Share this post


Link to post
Share on other sites
antonyb

Ok per la c.d.t, grazie per la dritta, appena ho tempo mi faccio un giro e mi faccio una multipresa con quei prodotti, poi naturalmente ci metto un'interruttore per accendere e spegnere sperando che non ci siano problemi per qualto riguarda l'assorbimento, ma non credo..

Anche io ho la multipresa sotto la scrivania..

Purtroppo se metto l'interruttore sul muro mi rimane scomodo, quindi per comodità deve stare lontanto dal muro.

Share this post


Link to post
Share on other sites
aigi

Sapreste indicarmi una ottima multipresa (facilmente reperibile in italia) con interruttore bipolare serio, vorrei acquistarne 2 per collegarci: sulla prima forno+piano cottura e sulla seconda lavastoviglia e cappa.

Grazie mille

Share this post


Link to post
Share on other sites
antonyb

Io ho girato svariati magazzini e negozi che vendono materiale elettrico, non ho trovato nulla.

Vai di autocostruzione, ci metti quello che vuoi, ma aspettiamo qualche esperto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
aigi

Gewiss!

2 shuko per multipresa + un magnetotermico c16 + cavo da 2,5mmq per collegamenti interni (multipresa) e rete elettrica.

Attendo correzioni e preziosi suggerimenti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
vinlo

Va bene così.

Se usi il MT da frutto, credo ti costerà un tantino.

Share this post


Link to post
Share on other sites
aigi

Porterò pazienza per il costo del MT da frutto. :smile:

A proposito quanto posto occupa un MT da frutto nella GW27007 (ne realizzarò una anzichè 2 come da post precedente)?

E ancora: quale dimensione di cavo è consigliabile utilizzare per realizzare la multipresa di cui sopra 2,5 oppure 4mmq?

Grazie per i suggerimenti.

Edited by aigi

Share this post


Link to post
Share on other sites
vinlo

Il MT da frutto, in genere, occupa un posto.

Per i cablaggi interni della multipresa, puoi utilizzare cordina da 2,5mmq.

Share this post


Link to post
Share on other sites
aigi

Grazie mille!

Sapresti suggerirmi un buon interruttore magnetotermico, oppure dovrei inserire un MT differenziale?

Ciao.

Edited by aigi

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...