Vai al contenuto

Dark72

Caldaia Fontecal Mod. Corolla Non Tiene La Pressione ...

Recommended Posts

Dark72

Buongiorno a a tutti ....

Ho una caldaia a condensazione della Fontecal modello Corolla 26 , operativa da ca 6 anni.

Da qualche tempo, ( 2/3 mesi) va in blocco perchè la pressione dell'impianto scende ( intendo la pressione che vediamo nel manometrino della caldaia).

Normalmente stava a ca 1,3 /1,5 bar ma adesso mi trovo che ogni 2 giorni devo rimetterla altrimenti scende e la caldaia và in blocco .

Premetto che, non ci sono perdite nei radiatori , l'impianto di riscaldamento ha 6/7 anni di vita .

La mia attenzione è andata sullo scambiatore ... posso fare qualche verifica per fare una diagnosi ""certa"" .

Un mio vicino ha cambiato lo scambiatore 2 anni fà , perdeva pressione l'impianto.

Ringrazio fin d'ora coloro che mi daranno consigli .

Sandro

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
bl4st3r

dovresti tenere spenta la caldaia un po di ore e assicurarti che non ci sia piu condensa, poi stacchi il tubo della condensa, carichi l'impianto a 2 bar e vedi se dallo scarico condensa perde acqua.

dai un occhiata anche alla valvola 3 atm....magari è collegata a un tubo che va a scaricare da qualche parte e non te ne accorgi

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Dark72

Grazie per la risposta ....

ho fatto come dici .... ho spento la caldaia , lasciata raffreddare e dopo ca 3 ore ho portato la pressione a 2 bar ... nessuna perdita dalla valvola di sicurezza ma dopo ca 1 ora la pressine è andata a 0,7bar ...

:-(

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
bl4st3r

se non è uscita dalla valvola di sicurezza e dallo scarico condensa allora controlla tutti i termosifoni e il collettore...da qualche parte è uscita

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Dark72

Scusami tanto .... a dir la verità ho affidatol l'operazione a mio cagnato e ...... non so cosa abbia fatto ma ...... ;) .

Ho fatto tutta l'operazione come mi hai suggerito e esce in maniera ""copiosa""" acqua dallo scarico della condenza .... (La caldaia l'avevo spenta ieri sera e stamattina alle 7.00 l'ho mess a 2 bar ).

Ma è rotto il serpentino nella camera di combustione!!

Costo stimato??

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
nico5891

Un'altra corolla che buca lo scambiatore. Pensavo fossero migliorate nel tempo. Ne seguivo 6 in cascata del 98 e hanno fatto tutte una brutta fine. Sostituita da una Remeha quinta Pro.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Dark72

Scusami .... è riparabile ???ù

se la apro cosa trovo ???

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
nico5891

Dovresti cambiare lo scambiatore. Costa non poco. Bisogna vedere il resto in che condizioni é. Solo con un tecnico potete valutare l'opportunità della scelta

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
nico5891

Facci sapere alla fine cosa hai fatto con la caldaia.

Io non so la tua con precisione che modello é ma lo scambiatore dovrebbe costare 600€

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Gennaro1971

Mi permetto di inserirmi nella discussione, poichè possessore della medesima caldaia installata nella mia bifamiliare con classe d'efficienza B, e verso nelle stesse condizioni di Dark77; l'oggetto in questione ha frequenti blocchi (quasi sempre al mattino presto,ore 06:00 circa) a causa di perdite di pressione dell'acqua riscontrata tramite controllo remoto in casa. L'ultima ispezione fatta dall'installatore non ha rilevato, a sua detta, anomalie ed a tutt'oggi unico pezzo sostituito è una sonda che non permetteva l'uscita dai sanitari dell'acqua calda. La caldaia gestisce sia l'ACS che i riscaldamenti a pavimento di entrambi i piani, che spesso presenta zone fredde. Comunque, ho l'impressione che il rendimento dell'impianto (caldaia + ACS + riscaldamento a pavimento tramite serpentina) abbia perso efficienza e non dia lo stesso benessere(nel caso del riscaldamento) rispetto all'inizio dell'acquisto. L'impianto ha meno di 8 anni di attività come l'immobile.

Dovvrei mettere in conto il cambio di caldaia?

Ringrazio per l'eventuale risposta e saluti.

 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
THERM

Scambiatore caldaia bucato. La pecca di quelle caldaie è quello purtroppo. Anche se lo sostituisci e spendi parecchi soldi, dopo qualche anno ti ricapiterà.

Fa un pensierino al cambio della caldaia.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Gennaro1971

Salve Therm,

il problema relativo alla mia caldaia sembra essere attribuito, a detta dell'idraulico che l'ha installata, al controllo remoto interno che, a seguito di sbalzi di corrente effettivamente avvenuti nella mia abitazione, con relativi distacchi del differenziale, lo avrebbe incasinato; tuttavia non scarto la tua idea, pochè anch'io credo che la detta caldaia è giunta a termine vita.

Cordialità e saluti per adesso :thumb_yello:

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
THERM

Il comando remoto legge solo dei dati inviati dalla scheda, dovresti fare delle prove per vedere effettivamente cosa sia, ma conoscendo il tipo di caldaia penso che al 95% sia lo scambiatore.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Gennaro1971

Salve Therm,

che genere di prove dovrei fare? Quale scambiatore andrebbe sostituito quello del calore circuito primario con codice SCAMBI53, quello sanitario con codice SCAMBI23 (codici reperiti in rete), oppure entrambi, visto il costo dei ricambi (fonte WEB)? Possibile che tale/tali componenete/componenti siano già da sostituire dopo appena otto anni di funzionamento?

Grazie per l'aiuto :).

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
THERM

Dovresti spegnere la caldaia per almeno 1 giornata, carichi la pressione fino a 2 bar e togli il tubo del sifone che va nello scarico. Se esce acqua da li e la pressione nel frattempo si abbassa lo scambiatore è rotto ed è quello primario e mi sa che costa un bel po'. Io ho smesso di fare assistenza a quella ditta appunto per questo perchè dopo pochi anni la gente doveva spendere un sacco di soldi per cambiare lo scambiatore che si bucava con regolarità.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Gennaro1971

Scusami Therm sono poco pratico, 

dunque due dubbi tecnici: la caldaia prima la carico e poi la spengo giusto? Il tubo del sifone è trasparente collegato a monte allo scaricatore di condensa?

Grazie ancora per le indicazioni.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
THERM

A valle, dopo lo scarico condensa. E' il tubo che va dal sifone allo scarico.....devi sfilarlo e lasciarlo a vista

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Gennaro1971

Salve Therm,

grazie per le delucidazioni; intanto la "signorina", sta facendo il suo dovere e speriamo che duri. 

Saluti per adesso :thumb_yello:.

 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Gennaro1971
il 3/3/2017 at 15:47 , THERM scrisse:

Scambiatore caldaia bucato. La pecca di quelle caldaie è quello purtroppo. Anche se lo sostituisci e spendi parecchi soldi, dopo qualche anno ti ricapiterà.

Fa un pensierino al cambio della caldaia.

Salve Therm,

dopo molto tempo ti scrivo per darti conferma del problema, parzialmente risolto con la sostituzione dello scambiatore in parola; ma mi permetto di porti ancora un quesito che per me è lo spartiacque definitivo tra tenere la caldaia o cambiarla; vengo al dunque: dopo aver sostituito il componente da te subito individuato, riscontro ancora che la caldaia, in alcun i momenti non eroga acqua calda (si tratta di pochi secondi); inoltre, ad ogni richiesta di acqua calda da più utenze, idem, evidente abbassamento della pressione d'uscita dal rubinetto ed ovviamente temperatura fredda della stessa.

Qualche idea oltre a gettare la caldaia in discarica? 

 

Grazie dell'eventuale risposta.

Buonavita.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Alessio Menditto

Gennaro continuiamo qui ma la prossima volta per favore NON accodarti ad altre discussioni, si fa confusione altrimenti.

 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
THERM

Dovresti verificare quando tiri l'acqua come lavora il gruppo idraulico, mentre per l'abbassamento della pressione dovresti avere lo scambiatore a piastre sporco internamente di calcare.

 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Gennaro1971

Ricevuto e vado a rivedere le FAQ ed i Regolamento; intanto grazie per il consiglio.

Buonavita come sempre.

Gennaro1971:thumb_yello:

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti

Registrati o accedi per inserire messaggi

Devi essere un utente registrato per lasciare un messaggio. La registrazione è GRATUITA.

Crea un account

Iscriviti alla nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Connettiti

Hai già un account? Connettiti qui

Connettiti adesso

×