Jump to content
PLC Forum


Sign in to follow this  
stefano_

Inviare Il Numero Utensile Ad Un Plc

Recommended Posts

stefano_

È da qualche giorno che ho in testa una curiosità ,

In un cnc selca

come posso "inviare" il numero dell'utensile programmato ad un plc esterno ?

È soprattutto è possibile ?

Grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites

lucios

Non conosco a molto il Selca poichè ho avuto solo in un'occasione a che farci per cercare di scrivere dati appunto nella tabella utensili ed esisteva un pacchetto per poter fare ciò con un pc.

Nel tuo caso direi che, trattandosi di un semplice numero, basta trovare la variabile che contiene il codice T programmato (sicuramente esisterà, c'è su tutti i cnc) e scriverla pari pari su una word di uscita magari in binario.

Mi spiace che non so dirti la variabile in questione ma penso che si dovrebbe trovare abbastanza facilmente sui manuali Selca.

Share this post


Link to post
Share on other sites
stefano_

Ciao lucios perdona l'ignoranza ma fisicamente devo collegare un cavo dal cnc selca al mio plc ?

Oppure ci sono altre strade ?

Grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites
lucios

Ciao Stefano,

intanto scusami per la prima frase della mia risposta che faccio fatica a capire anch'io. Mi pareva di saper scrivere in Italiano. Sarà l'età...

Ritornando alla tua domanda:

Dovresti, per prima cosa, vedere se il Selca supporta qualche bus di campo (tipo Profibus per es.) e se questa possibilità esiste anche sul plc (a proposito: quale plc?). In questo caso si potrebbe pensare di mettere in rete il cnc con il plc.

Però, se devi passare solo un numero e se prevedi in futuro di non avere altre necessità, te la cavi con 16 I/O digitali (un cavetto multiplo) e passa la paura.

Ma che cosa devi fare esattamente? Perchè hai un plc nell'impianto e cosa fa? Non è per curiosità ma magari ci sono altre strade alternative per risolvere il problema.

Ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites
stefano_

In pratica non devo fare nulla,

in teoria volevo sapere come sarebbe possibile realizzare un cambio utensile esterno alla macchina.

In teoria realizzata la meccanica tale cambio utensile dovrebbe DIALOGARE con il cnc per sapere quale utensile prendere !!!

Volevo capire come si realizza una cosa del genere !!

Grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites
lucios

In questi casi la via più semplice è capire se si riesce a fare tutto internamente usando il plc integrato nel cn ed il motivo è semplice:

Non basta passare solo il codice T, ma occorrono anche una serie di segnali di sincronismo e di sicurezza dipendenti dal tipo di cambio utensile che si vuole implementare, quindi lo scambio dati tra il cn e il plc diventa un po' più complesso.

Quindi è necessario modificare profondamente anche il plc del cn per cui perchè non fare tutto li?

Share this post


Link to post
Share on other sites
stefano_

Per lucios grazie dell'informazione.

Per eternerei :

Avrei un 3045 p ed un 4045 d

Grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites
Werner

La cosa che vuoi fare e' abbastanza macchinosa come dice lucios.

Al momento c'e' un cambio utensile?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Werner

Esiste gia' un magazzino utensile sulla macchina?

Share this post


Link to post
Share on other sites
stefano_

Si si,

Nel 4045 ho un CUT random 30 posti mentre nel 3045 ho 2 CUT a cestello 20 posti ognuno!

In teorie si dovrebbe modificare dal programma plc la parte che riguarda il cambio utensile ?

Dichiarare altri i/o ( fotocellule motori ecc ecc del CUT esterno )

e riscrivere la parte del programma plc che riguarda il CUT .??

È giusto a grandi linee il discorso?

Grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites
lucios

Direi di si, non è comunque un lavoro da poco, del quale la prima fase è capire come è strutturata adesso la logica del cambio utensile.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Werner

e' un discorso difficile, davvero.

Nel 4045 si potrebbe fare una espansione, nell'altro, piu vecchi non saprei dove mettere le mani.

Share this post


Link to post
Share on other sites
stefano_

Ciao e grazie per le info,

ma considerando che ho il programma plc di entrambe le macchine,

per uno che se ne intende di programmazione plc non sarebbe una cosa "relativamente" semplice ?

Grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites
lucios

Intanto, come dice Werner, l'hardware del cn è sufficiente? Hai abbastanza I/O a disposizione per i nuovi segnali?

La movimentazione del nuovo magazzino come è fatta? E' un asse controllato? Se si, hai un canale libero per esso sul cn?

Tieni poi presente che la Selca oramai non esiste più (un altro pezzo di sapere italiano buttato nel water) quindi, se ti serve dell'hardware, penso lo troverai a prezzi di ricambistica.

Hai pensato eventualmente a retrofittare le macchine montando un altro cn? Se meccanicamente sono a posto e pensi avranno ancora una lunga vita operativa potrebbe avere un senso.

per uno che se ne intende di programmazione plc non sarebbe una cosa "relativamente" semplice ?

Per uno che se ne intende di progettazione di macchine utensili è un lavoro sicuramente fattibile.

Ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites
stefano_

Allora i/o liberi c'è ne sono a sufficienza,

per quanto riguarda la movimentazione e la gestione del nuovo magazzino al cn non dovrebbe importare nulla , ci dovrebbe essere un plc dedicato alla movimentazione !!

Credevo che per non " disturbare " troppo il cn le cose potessero essere separate, il cn deve SOLO passare il numero utensile al plc del magazzino ed aspettare un segnale di utensile pronto per effettuare il cambio poi alla gestione del magazzino ci penserebbe il plc dello stesso !!

È sbagliato come discorso ?

Grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites
Werner

come discorso puo' andare ma realizzarlo non e' uno scherzo, fra studi e farlo e provarlo sono settimane di lavoro.

Share this post


Link to post
Share on other sites
lucios

E comunque un solo segnale di utensile pronto non basterà. Qualche sincronismo e qualche sicurezza non vogliamo mettercela?

Share this post


Link to post
Share on other sites
stefano_

grazie,

per quel che so il cnc invia il numero utensile al plc del magazzino ed attende il segnale di ut =(utensile) pronto,

a questo punto si posiziona sopra l'utensile, apre lo sblocco, soffia l'aria si abbassa sull'utensile chiude l'aria , blocca l'utensile e si rialza l'asse z ed attende magari un ulteriore segnale di magazzino a riposo ma effettivamente a questo punto avendone le capacità l'ideale sarebbe sfruttare il cnc senza plc aggiuntivo,

in questo modo non ci sarebbero problemi di comunicazione o di come inviare il numero ut=(utensile) al plc esterno !!!

no ?

Grazie.

Edited by Giuseppe Signorella

Share this post


Link to post
Share on other sites
stefano_

A proposito ma non si trova un manuale di programmazione del plc o meglio del cn selca 3045 o 4045 ???

Share this post


Link to post
Share on other sites
omaccio

al massimo puoi trovare qualche tecnico di zona dei controlli selca e farti aiutare!

I manuali dei plc le ditte madri se li tengono stretti e visto che la selca è sparita... figurati se HEIDENHAIN te li passa!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...