Jump to content
PLC Forum


Sign in to follow this  
Fiox89

Hp Dv5 - Come Procediamo Ora?

Recommended Posts

Casimiro Sarluca

Tieni presente che per funzionare regolarmente devono essere presenti PC95 PQ22 e PQ57, ovviamente prima vanno testati...credo che uno di questi è andato e non accenderlo più se non monti i componenti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fiox89

Ok. Anche se penso che risaldare quel condensatore sarà un'impresa :D

- Ho testato il mosfet PQ57.

Puntale sul Drain e l'altro sul Source --> valore 141 su tutti e 3 i source.

Sposto il puntale dal Source al Gate, e poi lo riposiziono sul Source --> beep dello strumento, continuità (anche invertendo i puntali)

A puntali invertiti, sposto il puntale dal Source al Gate e poi lo riposiziono sul Source --> nessun beep

Dunque credo che il mosfet PQ57 sia funzionante.

- Nel caso del mosfet avrai i pad 1,2,3 insieme il pad 4 separato ed i pad 5,6,7,8 insieme --> verificato anche questo tanto per sicurezza, è ok

- Ho ritestato il pad numero 4 del PQ57, con tester in modalità ohm, mi restituisce sempre un valore, che va diminuendo se tengo i puntali su massa e pad 4. E' normale?

- Ho testato il mosfet PQ22 con lo stesso procedimento di sopra, considerando drain, source e gate come dal datasheet, e sembra funzionante.

- Ho controllato infine il condensatore PC95, con tester in modalità ohm, ma non sono riuscito a rilevare nulla. Ora, non so se la misurazione è fatta correttamente, o se possa essersi danneggiato durante la rimozione. Io semplicemente ho impostato il tester su ohm, ed anche variando la scala il display indica sempre 1.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Casimiro Sarluca

Allora prima di dissaldare PQ57,PQ22 e PC95 hai fatto questi rilievi:

Ho individuato PQ57, ed ho misurato fra i pin di quest'ultimo e massa. Risultato, nulla. Spero di aver fatto bene la misurazione. L'unico che mi ha dato un leggero valore sul display è il pin 4 del PQ57 (pari comunque a 0,004 ohm che non so se sia un valore utile o meno in questo senso)

Stai indicando che tra un punto di massa della scheda madre ed il Pin4 di PQ57 hai un valore di 0,004 ohm, significa c.c. (corto circuito).

Ora sempre col tester impostato in ohm se metti i due puntali in modo che si toccano...immagino che avrai sempre 0,004 ohm, giusto (verifichiamo che il tester è ok) ?

Sempre senza risaldare i componenti sopra citati, mi ripeti i rilievi in ohm mettendo il puntale rosso a massa (uno dei cerchietti ramati e controlla se con l'altro puntale mettendolo in altro cerchietto ti segna 0) ed il puntale nero sul pad4 dove andrebbe risaldato il mosfet PQ57 e posti il valore esatto?

Poi PQ57 e OK, probabile che anche PQ22 è OK (ritestalo) il condensatore teoricamente doveva essere in c.c., ma dici che il tester non segna niente, allora è ok...se il tuo tester ha anche funzione di capacimetro puoi controllare se il condensatore rispetta il valore indicato nello schema.

Aggiornaci e poi decidiamo il da farsi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Fiox89

Stai indicando che tra un punto di massa della scheda madre ed il Pin4 di PQ57 hai un valore di 0,004 ohm, significa c.c. (corto circuito). Ora sempre col tester impostato in ohm se metti i due puntali in modo che si toccano...immagino che avrai sempre 0,004 ohm, giusto (verifichiamo che il tester è ok) ?

Errore mio, ero col tester in Volt. Qualche dubbio sul tester è lecito comunque, non è un gran che

Sempre senza risaldare i componenti sopra citati, mi ripeti i rilievi in ohm mettendo il puntale rosso a massa (uno dei cerchietti ramati e controlla se con l'altro puntale mettendolo in altro cerchietto ti segna 0) ed il puntale nero sul pad4 dove andrebbe risaldato il mosfet PQ57 e posti il valore esatto?

Ho ripetuto la misurazione, posto un video dove forse è più facile individuare mie errori magari. In ogni caso, puntale rosso a massa su cerchietto ramato, altro puntale sul pad4 dell'ex PQ57 --> valore instabile, non so, forse è colpa del tester, o sbaglio qualcosa? Qui il link del video se vuoi dargli un'occhiata --> https://dl.dropboxusercontent.com/u/48714235/Varie/Sequenza%2001.mp4

Poi PQ57 e OK, probabile che anche PQ22 è OK (ritestalo)

STo ritestato il PQ22, potrei essermi sbagliato, nel senso che a volte è come se facesse "fatica" ad entrare in conduzione. Mi spiego meglio

Puntale sul Drain e l'altro sul Source, nessun valore. Inverto i puntali, Drain e Source, ora misuro circa 177. Sposto il puntale dal Source al Gain, e quindi ritorno col pultale sul Source, misuro nuovamente 177, ma nessun beep. Guasto?


il condensatore teoricamente doveva essere in c.c., ma dici che il tester non segna niente, allora è ok...se il tuo tester ha anche funzione di capacimetro puoi controllare se il condensatore rispetta il valore indicato nello schema.

Aggiornaci e poi decidiamo il da farsi.

Purtroppo non ho funzione capacimetro... ho la funzione per i condensatori non miniaturizzati, non so se posso usarla in questo caso

Share this post


Link to post
Share on other sites
Casimiro Sarluca

Bene, ho due dubbi...uno è il tester, vedo che per resettarlo dai un colpetto sul selettore, l'altro è che se il tester è preciso hai un valore sul pad4 basso, teoricamente dovrebbe essere in kohm ed invece alla fine sono circa 10 ohm, quasi c.c. per pilotare il gate del mosfet PQ57.

Se riesci a procurarti un altro tester sarebbe meglio per un confronto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Fiox89

E' il tester che ha qualche problema in modalità ohm, perchè se sposto il selettore su 20KΩ, la misura sembra corretta. Fra massa ed il pad4 mi restituisce un valore intorno ai 10 KΩ.

Vedrò di procurarmi un tester nuovo domani... cosa ne pensi di queste rilevazioni? se il valore riportato fosse corretto intendo, ossia circa 10KΩ sul pad4

Edited by Fiox89

Share this post


Link to post
Share on other sites
Casimiro Sarluca

Si, 10kohm è regolare, non rimane altro che riposizionare i componenti e fare altri rilievi...tipo controllare se quando accendi arriva tensione sul pin4 di PQ57 e sa dai pin 1,2,3 di PQ57 esce 3V e se li riceve ai pin 5,6,7,8 prima di accendere.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Fiox89

Il fatto è che con quei componenti il computer non si avviava per nulla. Ora per lo meno sembra si accende. Proverò a rimontare i componenti..Ci sarà da divertirsi con quel condensatore :D

Edited by Fiox89

Share this post


Link to post
Share on other sites
Casimiro Sarluca

Si ma se si avvia e non funziona.... :P

Share this post


Link to post
Share on other sites
Fiox89

Vorrei chiederti un paio di cose Casimiro. Il punto "logoro" della scheda è sull'ic JMB380, se volessi isolarlo dal punto di vista elettrico, e tagliare a monte il passaggio di corrente onde evitare c.c. causati da questo, sarebbe possibile? (l'ic è stato rimosso ma comunque la zona è malconcia e non escludo c.c.)

La seconda è: perchè stiamo lavorando sui mosfet PQ57 e PQ22? non ho capito se sono in qualche modo interconnessi all'ic in questione

Ovviamente se hai voglia/tempo di rispondermi :)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Casimiro Sarluca

Il PQ57 è quello che alimenta vari punti a 3,3V della scheda madre, i pin 1,2,3 sono l'uscita ed i pin 5,6,7,8 l'entrata.

Ora se non ha c.c. rispetto a massa tra i pin sopra citati, il problema è altrove...te li ho fatti smontare sempre in base al fatto che diversi post fa avevi affermato che avevi 0,004 ohm quando misuravi tra massa e pin4 di PQ57...poi ti sei reso conto dell'errore e quindi abbiamo lavorato in una zona sbagliata.

Se vedi nello schema, nella pag. dove c'è il PQ57 e segui i segnali e le scritte, noti chi o cosa attiva il PQ57 ed altri che poi portano le tensioni a vari punti della scheda madre.

l'IC bruciato non c'è più e pare neanche il pad, dovresti controllare la pista che portava tensione al pad44 dell'ic mancante, togli la vernice e controlla rispetto a massa se sta in c.c. o forte perdita (la perdita o c.c. potrebbe stare anche tra gli strati del PCB e li mi sa che non ci fai nulla...bisogna tentare di tranciare, levigare o forare la zona bruciata...ma questa è come ultima spiaggia).

Share this post


Link to post
Share on other sites
Fiox89

Ho risaldato tutti i componenti. Ho qualche dubbio sulla saldatura del PQ57. C'è qualche modo per verificare che i contatti siano tutti ok?

in ogni caso fra massa ed i pin 5,6,7,8 rilevo sempre una piccola impedenza (tester in ohm questa volta)

Che poi è la stessa che avevo rilevato dopo aver rimosso PQ57 (scritto nel mio post #23)

E' normale?

Edited by Fiox89

Share this post


Link to post
Share on other sites
Casimiro Sarluca

Se hai dubbio sule saldature, verifica con lente di ingrandimento o rifalle. La piccola impedenza è normale.

Con i componenti montati inserisci l'alimentatore e controlla se sui pin 5,6,7,8 di PQ57 hai 3V, poi quando premi per accendere (nel momento che premi ed anche dopo aver rilasciato il pulsante) verifica col tester sempre impostato in Volts countinui, che arriva al pin4 di PQ57 ed i pin1,2,3

Share this post


Link to post
Share on other sites
Fiox89

Appena fatta la prova. Sui pin 5,6,7,8 ho 3,36 volt fissi. Sui pin 1,2,3,4 nessuna tensione. Nè prima, nè dopo aver premuto il pulsante di accensione, e neppure nel mentre.

A questo punto è lecito pensare che sia un "classico" problema sui primi step dell'alimentazione? Per inciso, il portatile era utilizzato con un alimentatore compatibile, e se non sbaglio sono proprio quelli che alla lunga fanno saltare i primi stadi di alimentazione.

Inciso 2: ho riprovato a misurare la Vin fra il pin2 del PR61 e massa, e risulta 18,67 volt (pagina TOP DC JACK dello schema elettrico). Continuo ad avere una Vin costante, anche premendo il pulsante. Deduco che fino a qui ci sia alimentazione, dunque escludo problemi nelle fasi precedenti di alimentazione, è corretto?

un saluto e grazie ancora Casimiro :)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Casimiro Sarluca

Di nulla.

A pag.44 dello schema ci sono tensioni e segnali, le tensioni che vedi in alto ai circuiti sono quelle di entrata, le tensioni e segnali che vedi di lato o sotto sono di uscita quando accendi.

Controlla un po tutto e ci posti un riepilogo da spento ed acceso (o tentativi di accensione).

Share this post


Link to post
Share on other sites
Fiox89

Rieccoci. Sto effettuando le varie misure, su alcune non riesco ad individuare il componente dove effettuare la misurazione. Ad esempio, per PR121 e PR125, da dove effettuo la misurazione? sui contatti "vuoti" il voltaggio è nullo. Allego una foto

9cbf177e8e80a8f6d24d04ffe78e5650.jpg

Intanto sono tornato indietro a misurare eventuali c.c. sul chip esploso. Effettivamente sul pin 44 dell'ic esploso c'è un impedenza di circa 2 kohm se non vado errato

5d565c66b3efc3b8386e401b58e4d251.jpg

Edited by Fiox89

Share this post


Link to post
Share on other sites
Casimiro Sarluca

Vai errato, se il tester è affidabile è 1,5ohm quasi c.c.

Dovresti trovarti lo stesso valore posizionando il puntale su 1,2,3 del PQ57.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Fiox89

Le misurazioni in ohm fatte con questo tester non sono affidabili, il valore appare per un secondo e poi scompare, è normale?

Ne sto cercando uno nuovo e possibilmente migliore di questo.... Intanto alcune rilevazioni

PR133: 18,68v - 8,88v

PR121: Non sono riuscito a capire dove prendere il valore

PR123: Idem come sopra

PR125: Idem come sopra

PQ23: 8,88v su 1 pad, 0volt sugli altri 2 pad

PQ23: Idem come sopra

PQ25: Idem come sopra

PQ29: Idem come sopra

PQ18: Idem come sopra

PQ19: Idem come sopra

PQ20: Idem come sopra

PR115: 12volt - 0volt

PR116: ci dovrebbe essere una resistenza secondo lo schema elettrico...ma io vedo solo 2 pad vuoti

PR117: idem come sopra

PR118: 18,68volt - 8,88volt

PR119: 8,88volt - 0volt

PR120: 12volt - 0volt

PC95: (quello che avevo rimosso e risaldato, forse male?) 0 volt - 0 volt

Per tutti questi elementi, nessuno escluso, se premo il tasto di accensione non noto nessun cambiamento

in aggiornamento...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Fiox89

PQ57: pin 5,6,7,8 hanno tutti 3 volt

PC93: Non sono riuscito a capire dove prendere il valore

PQ36: pin 1,2,5,6 tutti 3 volt

PQ39: 5 volt sul pin 3, sugli altri 2 pin nulla

PQ35: 8,88volt sul pin 3, sugli altri 2 pin nulla

PQ37: 8,88volt sul pin 2, sugli altri 2 pin nulla

PQ34: 8,88volt su un pin, sugli altri 2 pin nulla

PQ38: 8,88volt su un pin, sugli altri 2 pin nulla

PR150: ci dovrebbe essere una resistenza secondo lo schema elettrico...ma io vedo solo 2 pad vuoti

PR153: idem come sopra

PR152: 12volt

PR149: 18,68volt - 8,88volt

PR148: 8,88volt - 0volt

PC116: nulla

PC117: nulla

PC118: non sono sicuro di aver preso il valore sull'elemento giusto, ma non riesco a rilevare nulla

PQ17: pin 1,2,3,4 nulla - pin 5,6,7,8 hanno tutti 5volt

PC90: 5volt - 0volt

PC91: 0volt - 0volt

PQ2: pin 1,2,5,6 tutti 5volt - pin 3,4 nulla

PC1: 0 volt

per ora nessuna rilevazione strana...continua......

Share this post


Link to post
Share on other sites
Fiox89

Piccolo aggiornamento. Stavo completando le rilevazioni mancanti, quando mi sono accorto che il piccolo circuito dove risiede il pulsante di accensione era diventato parecchio caldo. E' un quadratino di 2x2cm che non aveva motivo di surriscaldarsi. Può avere a che fare con il guasto, o essere utile per indagare altrove? Per inciso stavo misurando le tensioni sul mosfet PQ27

Ho misurato anche PR137, PR126 ed altro...non ho trovato nessuna anomalia o differenza con i valori riportati nello schema elettrico

Idee? bios andato? non so che pesci pigliare

Edited by Fiox89

Share this post


Link to post
Share on other sites
Casimiro Sarluca

Mi spiace, ci si sta addentrando troppo nei particolari, non avendo a disposizioni strumenti affidabili e un bel po di esperienza si brancola nel buio.

Io sospetto un c.c. o una perdita alla linea di alimentazione che alimentava il chip dissaldato, solo che il tuo tester, li da il valore di forte perdita e che non coincide con l'uscita del mosfet...qui o c'è un'errore sullo schema o chi sa cosa.

Posso solo darti qualche suggerimento dove controllare, ma poi ci devi mettere un po del tuo...riparare un circuito così complesso e difficile anche per me, figuriamoci a distanza...per la complessità del caso sarebbe opportuno far diagnosticare la scheda madre presso un laboratorio attrezzato e con le giuste conoscenze in materia.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Fiox89

Quanto prima ne acquisterò uno nuovo, mi sto informando bene a riguardo. Sono sicuro che un tester mi servirà ancora in futuro, quindi preferisco comprarne uno "leggermente" più affidabile :D

Sono qui per imparare, il tempo libero è poco ma per quando posso ci metto sempre del mio ;)

Grazie infinite per l'aiuto Casimiro, terrò a mente tutte le tue indicazioni, vedremo se con un pò di fortuna riescirò a farlo resuscitare

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...