Jump to content
PLC Forum


smoothhands

Consiglio Nuovo Impianto Dopo Ristrutturazione...

Recommended Posts

smoothhands

Acc è vero... mi sento un pò imbranato ad essere corretto

anche su queste cose. Con questi sezionatori ho fatto un disastro.

Grazie.

Link to post
Share on other sites

smoothhands

La mia signora di microonde non ne vuole sentir parlare :-)

Poi tentavo di realizzare una gestione dei carichi intelligente

con la domotica (forno escluso... sempre per via della signora).

A parte questo lavastoviglie e forno, nel mio caso, sono

due prese in basso e tra l'altro senza la possibilità di frapporre

un interruttore adeguato ben in vista.

Se questa mancanza dell'interruttore può essere sopperita dal MTD dedicato

punterei sulla separazione in lavastoviglie, forno e prese alte cucina.

Link to post
Share on other sites
bypass

separazione in lavastoviglie, forno e prese alte cucina.

ottimo

Link to post
Share on other sites
Elettroplc

La normativa, consiglia di sezionare gli elettrodomestici a banco non acessibili, così come anche condizionatori e caldaia.

Link to post
Share on other sites
smoothhands

La normativa, consiglia...

Già... questo lo sapevo :( . Purtroppo non è stato previsto un corrugato che dal punto presa per forno e lavastoviglie

arriva fino alla più vicina 503.

Diciamo che con la domotica potrei fare in modo che alla pressione di un pulsante venga aperto un relè al quadro

per interrompere la linea del carico. Però non è come un sezionatore e a questo punto cosa cambia rispetto all'azione

sullo stesso MTD associato al carico?

Link to post
Share on other sites
bypass

Diciamo che con la domotica potrei fare in modo che alla pressione di un pulsante venga aperto un relè al quadro

per interrompere la linea del carico.

non complicare troppo .

Però non è come un sezionatore e a questo punto cosa cambia rispetto all'azione

sullo stesso MTD associato al carico?

nulla,, sezioni dal quadro e va bene .

Link to post
Share on other sites
smoothhands

Beh che dire... a questo punto direi che ci siamo.

Verrà una bella cifretta comunque ma mi pare

una meraviglia. Soprattutto grazie a tutti voi.

L'unica cosa che è rimasta fuori sono i motori

delle tapparelle di due finestre.

Ho notato che il motore ha delle cordine da 1mmq e

quindi dovrei usare magari un MT da 6A.

Una motore richiederebbe circa 9mt di cavo mentre

l'altro deve passare per una derivazione e ci vorranno

tra tutto 15 o 16 mt.

Attualmente l'elettricista ha passato delle cordine da 1,5

prevedendo di giuntarle a quelle originali del motore che hanno una

lunghezza di circa 2mt.

Mi sarebbe piaciuto inserire nel quadro un MT dedicato alle due finestre

ma non so se per quella più lontana ci possano essere problemi.

Essendoci cordine da 1,5mmq fino agli ultimi 2mt è una configurazione corretta

o dovrei considerare di rivedere il tutto?

Edited by smoothhands
Link to post
Share on other sites
smoothhands

Mmmh... mi sa che mi sto facendo un pò di problemi inutili.

Forse per una cordina da 1mmq è meglio scendere sotto i 5A,

inoltre ho letto "in giro" che nel caso di 1mmq ho una resistenza

di 19.5 ohm/Km mentre per i 1.5mmq 13.3 ohm/Km.

Quindi credo che 16mt siano proprio una bazzecola.

Link to post
Share on other sites
smoothhands

Oppure me ne frego dei 2 mt da 1 mmq e uso lo stesso

circuito a 10 A delle luci sperando che un pezzo così

corto di sezione minore non crei problemi.

Link to post
Share on other sites
DJ_Gabriele

Ho notato che il motore ha delle cordine da 1mmq e

quindi dovrei usare magari un MT da 6A.

Anche la lavastoviglie ha un cavo da 1 mm eppure sta sotto un MT da 16A!!!!

Idem per la lavatrice e molti altri elettrodomestici.

Se il produtture ha detto che per lui va bene così non te ne devi preoccupare!

Link to post
Share on other sites
smoothhands

Infatti avevo letto degli altri post proprio a riguardo dei cavi del forno.

Link to post
Share on other sites
Elettroplc

Ho letto spesso di problemi inerenti le tapparelle motorizzate...in relazione alle correnti di spunto in caso di sovracoppia richiesta, con conseguente intervento delle protezioni.

I costruttori, adottano cavi EPR o cavo/vetro-silicone, con sezioni variabili dallo 0,75mm2 ai 1,5mm2, che nel progetto sono presi in considerazione come se fossero cavi in aria libera, e di fatto la Iz e la Ib..lo possono fare, se ne assumono la responsabilità.In questo caso un C10 per le tapparelle è idoneo.

Per il resto, mi sento di consigliare cavi da 4mm2 e prese schuko (non quelle universali), per gli utilizzatori come forno, lavastoviglie, scaldacqua.

Link to post
Share on other sites
smoothhands

A questo punto allora potrei spostare le prese vicino specchiera dei bagni sotto

lo stesso MT delle luci dei bagni.

E' accettabile?

I moduli della domotica HomePLC nascono di fabbrica con relà da max 10A cosfi 1.

Questi moduli contengono già la logica per comandare le tapparelle come se

avessi un interbloccato (2 relè) e potrei controllare anche la presa in questione (altro relè)

Altrimenti dovrei aggiungere anche un relè esterno che supporti la 16A e

comandarlo con una uscita di HomePLC.

La presa della lavatrice la lascio da 16A.

Link to post
Share on other sites
smoothhands

Allego la revisione n.4 del progetto.

Non compare ancora l'eventuale modifica delle prese bagno (sotto luci zona notte)

ma ho inserito il dettaglio dei vari componenti.

http://i.imgur.com/L0udqYS.jpg

Link to post
Share on other sites
Elettroplc

Direi che va bene...consiglio un multimemetro da quadro Lovato a display led blu, con eltture della % armoniche ...comodissimo per monitorare i dati impainto e la potenza assorbita.

Link to post
Share on other sites
smoothhands

Direi che va bene...

Devo ancora controllare bene le sezioni intermedie dei cavi ma pensavo di adottare questa :smile:

Secondo te è accettabile mettere le prese bagni sotto la linea luce degli stessi?

Lo farei per poter usare una presa 10A comandata dai moduli domotici.

multimemetro da quadro Lovato

Interessante... stavo guardando il modello DMG300 con espansione ethernet però.

Io lo volevo mettere subito a valle del generale ma li misura fino a circa 30A di corrente?

Non ho capito bene dalle caratteristiche.

Link to post
Share on other sites
bypass

Il differenziale tipo A Immune mettilo per le luci

il tifferenziale solo tipo A e non immune mettilo per le apparechiature elettriche : condizionatore , lavatrice , lavastoviglie

Link to post
Share on other sites
smoothhands

Il differenziale tipo A Immune mettilo per le luci

Ottimo, infatti è sensato... visto l'elettronica dei led e la possibilità di dimmerare.

il tifferenziale solo tipo A e non immune mettilo per le apparechiature elettriche : condizionatore , lavatrice , lavastoviglie

Ecco a questo proposito volevo proprio farvi vedere questo...

http://i.imgur.com/TkOMwHG.jpg

Edited by smoothhands
Link to post
Share on other sites
smoothhands

Quote

Ottimo, infatti è sensato... visto l'elettronica dei led e la possibilità di dimmerare.

Il problema è che mi tocca farlo con l'accoppiata C40a + Vigi C40 (ovviamente da 25A)

e che costa una fortuna :( ... moltiplicato x2.

Altrimenti ci sono i Dom45 ma sono solo da 10 o 16A.

Edited by smoothhands
Link to post
Share on other sites
smoothhands

Ho visto che la Gewiss mette un magnetotermico a monte dello scaricatore.

A cosa gli serve?

Inviato dall'app. Mobile di PLC Forum da GT-I9195

Link to post
Share on other sites
Elettroplc

Se lo scaricatore non è della serie autoprotetta ..si deve farlo con un MT o Fusibili idonei.

Meglio i fusibili.

Link to post
Share on other sites
smoothhands

L'ho trovato nell'esempio di livello 3 <= 50mq.

Nell'obbligo normativo viene messo lo scaricatore GWD6407 sotto il generale (MT).

Nel consiglio gewiss invece viene installato a monte del generale e comunque viene

protetto da un ulteriore MT.

Quindi probabilmente non è autoprotetto ma ero curioso di sapere se c'era un

motivo particolare per lasciarlo per i fatti suoi.

Link to post
Share on other sites
Elettroplc

Io adotterei Spd di Dehn o Contrade....sono leader del mercato...almeno in Ita.

Attenzione ai cablaggi ...non sono permesse defaiance nella esecuzione, come illustrato nelle guide..è la cosa più complicata..

Link to post
Share on other sites
smoothhands

Urca... guardavo adesso che abbiamo superato le 900 visite.

Non pensavo arrivassimo a tanto :-)

Oramai il progettino ha preso forma e ahimè... sarà un pò costosetto.

Sono comunque contento perchè ho appreso diverse cose e già

questo è un risultato.

Vorrei ringraziare tutti quelli che hanno partecipato con i loro post

soprattutto per il tempo che hanno perso a leggere i miei...

...di solito scrivo molto... troppo :-)

Grazie ancora.

Link to post
Share on other sites
Elettroplc

Altro consiglione....se mi posso permettere...due quadri, uno per la FM e l'altro per la videocitofonia/domotica.

Sono dell'idea che, bisogna guradare avanti ..e prevedere razionalemente futuri ampliamenti o modifiche in base alle esigenze future.

Eviterei la soluzione ad unico quadro con tutto dentro e cablaggi e gorvigli di cavi con barra EQPS e Spd ...

100K spesi in più per due quadri sono un certo investimento per il futuro...

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.



×
×
  • Create New...