Jump to content
PLC Forum


antonio82ba

Isolatori IB100A: configurazione ottimale

Recommended Posts

antonio82ba

Buonasera @roby977  e grazie per il tuo intervento nella discussione. 

La grande pecca del modello A è la dimensione, tutto qui, per pochi euro di differenza acquisterei sempre questo modello, a patto che ciò che colleghi sul ramo B non superi la corrente che esso riesce a gestire.

A parte questo collegherei anche la tastiera perchè ho visto impianti andati in tilt perchè manomesso il bus di tastiera: c'è anche da dire che la porta blindata della mia abitazione è istantanea e diventa ritardata solo a riconoscimento del tag sul lettore esterno, quindi comunque non facile.

Ti confermo che le centrali non hanno unico fusibile bensì 3, una per aux.

Se vuoi ovviare al problema dell'alimentazione con i modelli RP e RU, devi interrompere il ponticello del + e alimentare l'isolatore da una aux di centrale, ma non ho mai provato.

per adesso ho acquistato quest'ultimo tipo di isolatore almeno posso fare prove.

Link to comment
Share on other sites


roby977

Ciao Antonio.

Certo....la pecca del tipo "A" è l'ingombro....ma ritengo sia l'unico isolatore degno di essere davvero chiamato così.

Quote

perchè ho visto impianti andati in tilt perchè manomesso il bus di tastiera

Scusa....in che senso? Hai davvero visto un impianto dove un malintenzionato ha smontato la tastiera ed ha messo in corto il bus? :o

 

 

Quote

la porta blindata della mia abitazione è istantanea e diventa ritardata solo a riconoscimento del tag sul lettore esterno

Non ho capito bene questa cosa...me la spieghi?

 

Quote

Se vuoi ovviare al problema dell'alimentazione con i modelli RP e RU, devi interrompere il ponticello del + e alimentare l'isolatore da una aux di centrale, ma non ho mai provato

Non avresti una separazione galvanica dalla centrale! Se aprissi la 503 che contiene il tuo nBx/y e mettessi il cavo di fase del campanello sul tuo positivo, molto probabilmente brucerei la centrale!

Link to comment
Share on other sites

antonio82ba
3 ore fa, roby977 scrisse:

Ciao Antonio.

Certo....la pecca del tipo "A" è l'ingombro....ma ritengo sia l'unico isolatore degno di essere davvero chiamato così.

Scusa....in che senso? Hai davvero visto un impianto dove un malintenzionato ha smontato la tastiera ed ha messo in corto il bus? :o

 

 

Non ho capito bene questa cosa...me la spieghi?

 

Non avresti una separazione galvanica dalla centrale! Se aprissi la 503 che contiene il tuo nBx/y e mettessi il cavo di fase del campanello sul tuo positivo, molto probabilmente brucerei la centrale!

Ciao Roberto, si hai letto bene, hanno divelto la tastiera e messo in corto i fili, azioni possibili per tutti coloro che non dispongono di lettore all'esterno dell'abitazione e che di conseguenza hanno il tempo di ingresso sulla porta blindata. 

Grazie ai consigli di Panter ho impostato il tempo di ingresso dell'area ingresso (a cui appartiene la porta blindata) a 0 sec, mentre il tempo di ingresso2 a 45; in questo modo se un malintenzionato apre la porta questa andrà in allarme; se il ladro entra in possesso delle chiavi di casa quindi del tag, avvicinandolo al lettore partiranno i 45sec ma se non si disattiva da tastiera tramite pin l'impianto andrà in allarme. 

Per quanto riguarda l’isolamento galvanico che non hanno le versioni R, hai perfettamente ragione e cioè non è poco. 

 

Link to comment
Share on other sites

roby977
2 ore fa, antonio82ba scrisse:

ho impostato il tempo di ingresso dell'area ingresso (a cui appartiene la porta blindata) a 0 sec, mentre il tempo di ingresso2 a 45; in questo modo se un malintenzionato apre la porta questa andrà in allarme; se il ladro entra in possesso delle chiavi di casa quindi del tag, avvicinandolo al lettore partiranno i 45sec ma se non si disattiva da tastiera tramite pin l'impianto andrà in allarme

Non so se ho compreso bene....ma in altre parole tutte le volte che entri in casa passi prima la chiave e poi fai anche il codice?

Scusa....ma se hai il webserver e ti accorgi di aver perso le chiavi o che te le hanno rubate, ti connetti col telefono e disattivi la tua chiave! No?

Potresti addirittura impostare un apposito sms che disattiva la chiave rubata. Tale sms attiva un uscita I/O e quindi una zona, che andando in allarme (tempo reale di zona) ha la "macro su evento" impostata su "esclusione di chiave".

Boh.....era solo la prima cosa che mi veniva in mente per fare ciò che ti serve senza tutte le volte disinserire da chiave + tastiera (sempre se ho capito bene questa cosa eh....)

 

Link to comment
Share on other sites

antonio82ba

La soluzione proposta da Panter e che utilizzo la trovo molto sicura. Magari non sempre ti accorgi che hanno portato via le chiavi, nel frattempo hanno svuotato casa.

comunque ottima anche la tua soluzione per disattivare da remoto la chiave rubata.

Link to comment
Share on other sites

Panter
il 15/11/2017 at 22:01 , antonio82ba scrisse:

comunque ottima anche la tua soluzione (di Roby) per disattivare da remoto la chiave rubata.

 

Fare un'affermazione è facile ma poi.. occorre vedere quanto sia applicabile.

Disattivare la chiave da remoto non è un problema ma... solo quando ci sono una o due chiavi e non scambiate tra loro altrimenti non si saprebbe quale sms mandare, ammesso che l'installatore abbia identificato le chiavi, consegnate ai rispettivi utenti e programmati i relativi sms..

Normalmente l'operazione di disabilitazione viene demandata dall'utente all'installatore.

Drei che forse è utile progrannare un sms di disabilitazione della chiave assegnata a personale di servizio (per ovvi motivi). 

Link to comment
Share on other sites

antonio82ba

Grazie per il confronto, comunque non male la soluzione da remoto per disattivare un tag  

Link to comment
Share on other sites

roby977
Quote

La soluzione proposta da Panter e che utilizzo la trovo molto sicura. Magari non sempre ti accorgi che hanno portato via le chiavi, nel frattempo hanno svuotato casa.

comunque ottima anche la tua soluzione per disattivare da remoto la chiave rubata.

 

Mah, sinceramente (e senza offesa) è una soluzione che io personalmente non applicherei mai.

Poi ognuno è libero di fare tutto ciò che vuole (e ci mancherebbe).

Magari comunque è una di quelle soluzioni che si possono anche prospettare al cliente lasciandogli la scelta se applicarla o no (sarei poi curioso di capire a quanti piacerebbe)

Altra cosa...non essendo convinto di quanto scrivevi prima per i fusibili autoripristinanti (ogni uscita +AUX ha un fusibile autoripristinante) ho scritto ad inim che mi ha risposto quanto segue:

Quote

Per le centrali 505 e 515 c'è un unico fusibile da 900mA per TUTTE le uscite aux.

Per la 1050 e 10100 c'è in fusibile da 1,3A per OGNI aux. In questo secondo caso l'evento segue solo  l'aux1

 

Link to comment
Share on other sites

Panter
il 10/11/2017 at 19:32 , roby977 scrisse:

Premesso che non ho letto tutta la discussione ma solo i tuoi primi 2  post....

[...]

non essendo convinto di quanto scrivevi prima per i fusibili autoripristinanti (ogni uscita +AUX ha un fusibile autoripristinante) ho scritto ad inim 

 

Evidentemente non è stato letto neanche il primo post.... dove si dice che la centrale è una 10100 G3.....

poi... che un installatore scriva ad Inim per una informazione del genere... (e ponendo una domanda errata) è il colmo! :(

Link to comment
Share on other sites

roby977

Panter giusto per informazione la mia domanda è stata la seguente:

Quote

 

Domanda: ogni uscita "+AUX" delle centrali smartliving è protetta da proprio fusibile autoripristinante? Oppure il fusibile è unico per tutte le uscite "+AUX"?

Grazie

Tra l'altro l'ho fatta ad un tecnico inim con cui spesso mi sento per dei chiarimenti.

Ti sembra ancora "posta in maniera errata"?

:)

Link to comment
Share on other sites

Panter
30 minuti fa, roby977 scrisse:

Tra l'altro l'ho fatta ad un tecnico inim con cui spesso mi sento per dei chiarimenti.

Ti sembra ancora "posta in maniera errata"?

 

Certamente è errata.... proprio perché parli di tutto meno della centrale (G3) a cui si riferisce Antonio (o forse non hai ancora capito?

 

Poi...... dire

1 ora fa, roby977 scrisse:

Mah, sinceramente (e senza offesa) è una soluzione che io personalmente non applicherei mai.

 

beh..... la soluzione a cui si riferisce Antonio e che dice "proposta da Panter" (per altro non esatto... dato che ho solo spiegato come costruire la procedura che Antonio richiedeva in un suo post), a te non sarebbe mai potuta venire in mente ed è per questo che.... "non potresti mai applicare e proporla al clientei" ;)

Conta fino a 10, prima di scrivere fesserie.

Link to comment
Share on other sites

roby977
Quote

Certamente è errata.... proprio perché parli di tutto meno della centrale (G3) a cui si riferisce Antonio (o forse non hai ancora capito?

 

Io non so se non capisci ciò che voglio dire oppure sono io che mi esprimo male....

Non avendo mai saputo che in smartliving ci fossero +AUX protetti da fusibili autoripristinanti separati, ho scritto ad inim per capire come fosse la questione in termini generici.(quindi non espressamente per una centrale o per un altra). Ergo, ho chiesto informazioni GENERALI sul sistema smartliving....capisci???? In tali termini e quindi stata fatta la mia domanda.

Se poi dopo questa ennesima spiegazione la domanda ti sembra ancora posta in maniera errata o "il colmo" sinceramente va bene così Non torno più sulla questione :).

Tieniti la tua opinione ed io mi tengo la mia ;)

 

Quote

beh..... la soluzione a cui si riferisce Antonio e che dice "proposta da Panter" (per altro non esatto... dato che ho solo spiegato come costruire la procedura che Antonio richiedeva in un suo post), a te non sarebbe mai potuta venire in mente ed è per questo che.... "non potresti mai applicare e proporla al clientei" ;)

Conta fino a 10, prima di scrivere fesserie.

 

Onestamente non so perché te la prendi tanto.....davvero!

Ho solo dato un mio parere....a me (e ripeto A ME) la soluzione NON piace. Non mi sarebbe mai venuta in mente semplicemente perché soluzioni che NON mi piacciono ovviamente NON mi vengono in mente. Per quanto MI riguarda, mi piace di più in caso di smarrimento disabilitare da remoto la chiave. A te poi questa soluzione potrà non piacere per carità! Ma non per questo ti scriverò mai "pensa fino a 10 prima di scrivere fesserie".

 

Tutto qui ;)

Link to comment
Share on other sites

Panter
6 minuti fa, roby977 scrisse:

Io non so se non capisci ciò che voglio dire oppure sono io che mi esprimo male....

nessuna delle due ipotesi...., quella vera è che conosci sommariamente ciò che installi. 

 

13 minuti fa, roby977 scrisse:

Non avendo mai saputo che in smartliving ci fossero +AUX protetti da fusibili autoripristinanti separati, ho scritto ad inim per capire come fosse la questione in termini generici.(quindi non espressamente per una centrale o per un altra). Ergo, ho chiesto informazioni GENERALI sul sistema smartliving....capisci???? In tali termini e quindi stata fatta la mia domanda.

Se poi dopo questa ennesima spiegazione la domanda ti sembra ancora posta in maniera errata o "il colmo" sinceramente va bene così Non torno più sulla questione :).

Tieniti la tua opinione ed io mi tengo la mia

 

questa tua frase: "Ergo, ho chiesto informazioni GENERALI sul sistema smartliving....capisci????"

sei tu che non capisci.... dato che se nel post si parla di centrale 10100 G3, è su questa che devi rispondere qui nel forum (in realtà come imposti le domande all'assistenza Inim neanche mi interessa), e oltretutto non conosci bene neanche il software smartleague che riguarda la parte Power degli eventi.

Non esistono opinioni sull'hardware di un sistema ma solo certezze e non puoi entrare (quasi sempre) nelle discussioni con Tue opinioni che sviano dalla realtà chi legge.

Un po' più di umiltà non farebbe male e a volte è più utile chiedere che "sparare" opinioni personali senza giustificarle  e saperle discutere.

 :

Link to comment
Share on other sites

roby977

Azz....addirittura??? :o

 

 

:superlol::superlol:

 

Ok Panter, per me la discussione finisce qui.

Gli utenti del forum saranno liberi di leggere ciò che abbiamo scritto e farsi una loro idea sulla faccenda....

Antoinio sarà libero di procedere come meglio crede.....

 

Per quanto mi riguarda, rimane il fatto che personalmente la tua idea non mi piace.

Preferisco disabilitare la chiave da remoto.

Ma d'altronde mica darai peso all'opinione di un installatore ignorante e disagiato come me.....giusto? :)

Ciao

 

 

Link to comment
Share on other sites

Panter
1 ora fa, roby977 scrisse:

Preferisco disabilitare la chiave da remoto.

 

..... dopo che il furto è avvenuto!!!!  bella sicurezza e professionalità.

La possibilità di disabilitare una chiave è già nel menu Attivazioni ed usabile dall'Utente, ...non c'è nulla di nuovo, al contrario di una procedura ad hoc atta a prevenire il furto. 

A questo punto fai pensare che non hai capito cosa ha detto Antonio e che tu dia al cliente la possibilità di disinserire direttamente da Tag su lettore esterno..., ma conosci le normative? sembra di no. La Sicurezza non è un'opinione, ma qualcosa di serio.

Non può "finire qui" come intendi tu..., dal momento che sei un installatore, e quando si dice che una cosa non piace bisogna motivarla (andrebbe bene senza motivazione, solo se tu fossi un utente finale "fai da te".).

 

ps. se non sei capace di fare una discussione tecnica.... evita a fare citazioni con il mio nome (Panter) ma citando la procedura che l'utente ti ha proposto, ..così puoi dimostrare di averla capita o no, e in più non perderò tempo a leggerti..

Link to comment
Share on other sites

antonio82ba

Buongiorno a tutti e ben trovati, scusate il ritardo. 

Roberto forse non hai compreso in pieno l’utilità del tempo di ingresso2 e che ormai applico sempre. In questo modo la porta di ingresso è sempre immediata e solo se viene riconosciuto un tag questa diventa ritardata e secondo me non è poco, aumenti di molto la sicurezza di un impianto. 

Pensa per esempio in quelle abitazioni in cui la predisposizione della centrale è stata fatta all’ingresso cioè appena entri. Ora non vuoi impostare quasi un minuto di tempo di ingresso? Beh penso che questo tempo sia sufficiente ad un altro per entrare evitare le viti e tranciare i cavi, penso che io NEXUS non c’è ls farebbe neanche a far partire un sms. 

Detto questo, in linea generale, trovo utile porre domande anche generiche e che non riguardino direttamente l’oggetto della discussione, sua all’assis ufficiale he nel post, personalmente penso che le domande non siano mai superflue. 

@Panter tu parli così perché sei moooolto preparato ma fidati che di Installatori come te ce ne siano davvero pochi! 

Per questo a mio parere è da apprezzare chi pone quesiti anche banali, almeno ha l’umiltà di farlo. 

@roby977 unico consiglio che mi sento di darti, spendi due minuti in più per leggere le discussioni sin dall’inizio, senza offese davvero. 

 

In ogni caso grazie ad entrambi. 

Link to comment
Share on other sites

enzoruggiero

Salve e buon giorno .esprimo anche il mio parere su questa discussione.ognuno ha la sua visione di impianto antintrusione,ma seguendo  comunque le normative.

Generalizzando , la utilità del tempo di ingresso 2 può essere preferita da alcuni e non da altri . Io solitamente non metto mai un lettore esterno al luogo da allarmare.per la mia concezione di sicurezza, ad impianto inserito, l area, deve essere sbilanciata,e poi ci deve essere una tastiera che disnserisca.impossibile normativamente mettere un tempo di ingresso ad un minuto.....

Panter ha solo consigliato una modalità di funzionamento del lettore per una esplicita richiesta.... secondo me anche lui non utilizzerà spesso quel particolare metodo....

Mettere la centrale appena si entra poi.....e perché non lasciare il nexus senza contenitore Protetto?..

Link to comment
Share on other sites

Errevi76

Dare al cliente sia chiave che un codice......ma dai......

Link to comment
Share on other sites

Errevi76

Se io fossi un utilizzatore finale, non avrei mai accettato questo metodo.....dammi un codice,  magari a 6 cifre...... e crerami una zona percorso per arrivare in tastiera.

Link to comment
Share on other sites

antonio82ba

Scusate eh ma se non sbaglio, omettendo l'inseritore all'esterno siete costretti a ritardare la zona, zona questa che sarà ritardata non solo per l'utente finale ma anche per il malintenzionato.

Se proprio il cliente insiste perchè magari vuole visualizzare il led rosso ad aree inserite oppure perchè l'installatore lo proprone, bisogna innanzitutto proteggerlo con isolatore ib100A; per quanto riguarda la modalità di disinserimento, a questo punto penso proprio che programmate il tag in modo tale che avvicinandolo al lettore si disinseriscono le aree. beh scusate ma non è il massimo della sicurezza, pertanto preferisco avere la zona ritardata senza lettore oppure se proprio devo montarlo preferisco che non di disinseriscano le aree al riconoscimento di un tag ma il famoso tempo di ingresso2.

dalle mie parti e penso in tutta Italia, ai grandi eventi quali fiere matrimoni etc..... fanno furti in auto, prelevano le chiavi di casa dove è attaccato il tag, e dalla carta di circolazione verificano la residenza, e voilà il furto è fatto.

Ora premesso che non si dovrebbero lasciare le chiavi in auto, io installatore mi sentirei anche un pò fallito se dovessero fare un furto di questo genere.

No??

 

Link to comment
Share on other sites

enzoruggiero

Ciao Antonio.  La zona ritardata è disciplinata dalle normative......così come il tempo di ritardo e di ingresso. Se il cliente vuole visualizzare lo stato impianto, ci sono altre possibilità  per farlo......non ho scritto che uso il tag esterno per disinserire....... Io NON LO METTO PROPRIO.....ritardare la zona a 30 secondi per esempio, mi spieghi cosa comporterebbe?.. 

Link to comment
Share on other sites

Errevi76

Anto' dalle parti mie invece in un minuto succedono 3 omicidi e 4 furti e vari incidenti stradali....scusa forse esagero.... togliamo gli incidenti stradali. Ma tutto questo cosa c entra....?gli impianti si fanno in base alla classe ambientale e livello di sicurezza.....

Link to comment
Share on other sites

Panter
3 ore fa, Errevi76 scrisse:

Se io fossi un utilizzatore finale, non avrei mai accettato questo metodo....

 

Non è giusto dire "non avrei mai accettato questo metodo" ma è corretto dire "non avrei mai scelto questo metodo".... dato che l'installatore propone delle scelte su minimo due soluzioni possibili e in base alle esigenze del cliente..

L'installatore può imporsi solo quando il cliente chiede qualcosa che abbassa troppo la sicurezza del sistema, come nel caso di chi chiede che da lettore esterno possa disinserire il sistema. La ridondanza (chiave + codice), se richiesta dal cliente non vedo perché debba essere rifiutata se accresce la sicurezza.

 

Anche io non sono favorevole al lettore esterno, però se è richiesto il lettore e tag, io cerco la soluzione migliore per rendere comunque sicuro l'ingresso al sito protetto ma sempre affidando il Disinserimento al codice personale.

La professionalità dell'installatore sta nel proporre la soluzione migliore cercando di assecondare le preferenze del cliente sempre rispettando le normative e la sicurezza del sistema (anche se poi magari il cliente, in alcuni casi sceglie di usare un sms per disinserire).

 

ps. io nelle discussioni richiedo che venga sempre specificato perché si preferisce una soluzione al posto di un'altra. Dire che "una soluzione fa schifo" senza motivazione non porta alcun vantaggio alla discussione 

 

 

Link to comment
Share on other sites

enzoruggiero

Ciao panter. La soluzione che hai proposto ad Antonio  e che Antonio ha adottato a casa sua,è  sicuramente a favore della sicurezza. Solo che Antonio a chiunque consiglia questa soluzione.....magari a qualcuno non può piacere....

Link to comment
Share on other sites

roby977

Rieccomi....

Quote

Roberto forse non hai compreso in pieno l’utilità del tempo di ingresso2.....

Ciao Antonio.

Ti assicuro che ho compreso perfettamente, e avendola compresa ripeto che non è una cosa che andrei a proporre.

Ora...è chiaro che così facendo si aumenta il livello di sicurezza alla base, perché per disinserire un impianto devo passare 2 step ossia lettore tag e codice (e su questo nulla da eccepire).

Io la penso così: la "bellezza" (se così possiamo definirla) del mettere il lettore tag fuori dalla zona da controllare (opportunamente isolato con isolatore e possibilmente tamper antisabotaggio) sta che oltre a consentire una zona immediata, consente all'utente di non aver l'impegno di dover digitare il codice appena si entra nell'area.

Se poi non è proprio possibile mettere un lettore esterno, allora ci tocca per forza di cose fare la zona ritardata.

Tu dici "eh ma se perdo il tag qualcuno mi può entrare in casa prima che mi accorga di averlo perso"....apparte che bisogna anche vedere....

Se lo perdi per strada, e qualcun altro lo trova, come fa a capire dov'è l'appartamento di riferimento?

Devono proprio sottrarti il tag conoscendoti! Oppure come dicevi tu, devi lasciare le chiavi in macchina!

Ma scusami poi.....e se perdi le chiavi di casa allora? Stando a questa filosofia non dovresti portare dietro nemmeno le chiavi di casa.....ma porre le chiavi di casa in una cassetta e andare in giro con le chiavi della cassetta! ricreare ossia il doppio step anche per la chiave meccanica....

Poi ripeto...ognuno faccia quello che vuole per carità. Non dico che è sbagliato fare come fai tu...ci mancherebbe! dico solo (e con i toni più pacati e tranquilli di questo mondo) che per la MIA filosofia, non mi garba. Preferisco ovviare alla cosa cancellando al massimo il tag da remoto. Se poi la cosa secondo panter mi rende ignorante o passabile di "contare fino a 10  prima di dire fesserie" per me la discussione CON LUI finisce qui....semplice. Non sto neanche li a discutere ulteriormente perché non ne vedo l'utilità.

5 ore fa, antonio82ba scrisse:

Detto questo, in linea generale, trovo utile porre domande anche generiche e che non riguardino direttamente l’oggetto della discussione, sua all’assis ufficiale he nel post, personalmente penso che le domande non siano mai superflue

Esatto....concordo ;)

 

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.




×
×
  • Create New...