Vai al contenuto

antonio82ba

Isolatori IB100A: configurazione ottimale

Recommended Posts

antonio82ba

Buonasera a tutti. Devo proteggere le periferiche su bus della mia abitazione, così composta:

Centrale 10100L G3

Tastiera Alien 7"

Lettore di prossimità nBy-x

n. 2 sirene IVY-BF.

 

Inizialmente pensavo di collegare le due sirene sul ramo B di un isolatore,mentre sul secondo isolatore lettore esterno e tastiera.

Forse mi rendo conto che così facendo in caso di manomissione su una sirena, dopo il tempo di allarme, non suonerebbe per successivi allarmi in quando le sirene risulterebbero come sconnesse dal bus. Sbaglio? Come colleghereste voi i due isolatori?

 

Infine,(scusate l'ot) devo montare due sensori avs one dt, pensavo di collegare entrambi i positivi di alimentazione sotto unica aux di centrale, facendo attenzione a non collegare altri positivi così in caso di intervento del fusibile, le altre periferiche sarebbero comunque alimentate. Fareste diversamente? 

 

Grazie 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
antonio82ba

Aggiungo: vorrei utilizzare se possibile, l'isolatore IB100-RU. Ho letto altre discussioni simili, ma mi sono solo confuso le idee.

Mi è chiaro che questo tipo di isolatore protegge dai cortocircuiti solo i segnali che viaggiano sui morsetti D e S, pertanto il vero problema resta il corto sull'alimentazione. Pensavo di interrompere i ponticelli e alimentare dalla centrale il ramo A, mentre il ramo B da un'uscita aux di centrale oppure dalla scheda opzionale auxrel32. Il mio dubbio: devo tagliare anche il ponticello relativo al negativo oppure lo lascio intatto? Se lo taglio, riprendo il negativo da un comune morsetto di massa di centrale? 

grazie

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Panter

Per il tipo RU, il ponticello negativo lo lasci sano e tagli solo il positivo. Chiaramente se li trovi già tagliati, riavvicini il negativo e lo saldi.

Per le sirene io preferisco e consiglio il tipo A, specie se installato in centrale, perché è possibile compensare la caduta di tensione sulla linea ed avere i 14V sui morsetti di sirena.

 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
antonio82ba

Grazie per il tuo intervento, @Panter.  

Se devo dirla tutta tempo fa ho inviato una mail all'assistenza ufficiale e mi hanno detto che lasciando intatto il negativo, il corto potrebbe giungere ovunque, così la loro risposta era contrastante con altre discussioni qui che ho già letto e che confermi tu ora con questa risposta. 

Scusa ma quindi se si provoca un corto tra negativo del ramo B non interrotto, e un qualsiasi altro filo del ramo B quindi che sia + o D o S, posso stare tranquillo che il corto non arriva al ramo A? 

In questo caso prenderei il positivo da una Aux di centrale o dalla scheda auxrel32, corretto? 

Non ne faccio una questione economica per l'IB100-A ma le ridotte dimensioni delle versioni R, che molte volte sono una salvezza.  

Ottima l'idea del modello A per rigenerare la tensione sulla sirena in caso di lunghe tratte, ma non è il mio caso.  

Visto che ho preso la 10100L potrei anche farci stare al suo interno due IB100A.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Errevi76

IB 100a a monte di tutto ....e poi 2 1b100..... attento ai collegamenti delle schermature......

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
antonio82ba
57 minuti fa, Errevi76 scrisse:

IB 100a a monte di tutto ....e poi 2 1b100..... attento ai collegamenti delle schermature......

Ciao e grazie per il tuo intervento. Cosa intendi a monte di tutto? Devo proteggere solo le due sirene bus, tastiera e lettore esterno e ho già acquistato i modelli IB100-A, con uno proteggerei una sirena e una tastiera, con il secondo seconda sirena e lettore esterno.

Mi è stato consigliato di proteggere due sirene con unico isolatore per questioni di corrente, potrebbe non farcela ad erogare corrente per le due sirene se queste hanno batterie scariche contemporaneamente. Che dite?

Ovviamente le schermature devono continuare anche se il bus è interrotto. presumo ti riferivi a questo. 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Errevi76

Chi potrebbe non farcela ad erogare corrente per due Sirene??  L alimentatore di centrale eroga 5 A, di cui 2 A grossomodo ti occorrono per la carica batteria in centrale ,presumo 17Ah, ne restano 3 A per dispositivi e periferiche......fatti due calcoli anche perché non hai inserito il numero di rivelatori del tuo sistema ed altro.....

Proteggere il bus dipende anche da come hai strutturato la dorsale, se ne è  una sola ,due, tre......

In impianti di medio / grandi dimensioni , io metto l ib 100A in centrale e poi utilizzo gli IB 100 per il bus....

Bus centrale>>> IB 100A>>>>IB 100 in campo>>>>dispositivi.....

Se ci sono isolatori , non collego schermo....

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Panter
11 ore fa, antonio82ba scrisse:

Se devo dirla tutta tempo fa ho inviato una mail all'assistenza ufficiale e mi hanno detto che lasciando intatto il negativo, il corto potrebbe giungere ovunque

 

a parte che se l'assistenza Inim ti ha dato una risposta per scritto, sicuramente si sarà espressa in altro modo e non come scrivi tu....., 

ma.. non vedo perché poni domande quando hai già la risposta.

 

10 ore fa, Errevi76 scrisse:

IB 100a a monte di tutto ....e poi 2 1b100..... [...] Bus centrale>>> IB 100A>>>>IB 100 in campo >>>> dispositivi.....

 

cerca di renderti conto dell'assurdità di ciò che stai scrivendo e consigliando. la corrente erogabile diventerebbe solo quella del busB dell'isolatore A che è max 500mA.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
antonio82ba

@Errevi76 grazie infinite per i tuoi consigli. L'assorbimento a cui mi riferivo era proprio quello degli isolatori, difatti se leggi il datasheet come corrente massima d'uscita è riportata 500 mA; un tecnico mi faceva notare quindi che in caso di ricarica di ambo le batterie delle sirene su bus, l'isolatore potrebbe  non farcela ad erogare la corrente utile per la ricarica.

onestamente questo mi è stato riferito, io non saprei altro e ci terrei ad andare in fondo alla questione, visto che uso spesso gli isolatori e non vorrei incappare in spiacevoli situazioni dovute alla mia inesperienza. 

per notizia nella mia abitazione ho tre linee bus; linea A gira in un lato dell'abitazione per tutti i cassettoni delle tapparelle, utile sia ai contatti infissi/tapparelle di ogni porta-finestra e finestra che all'automazione delle tapparelle stesse; linea B dalla parte opposta dell'abitazione; linea C da centrale in bagno di servizio ove gestisco alcuni sensori di allarmi interni e uno shocktec, queste tre linee non sono protette. Infine in centrale arrivano 4 cavi, due sirene bus, inseritore esterno e alien. Con un IB100A proteggo una sirena e inseritore, con il secondo tastiera e altra sirena. Questa è la mia configurazione. Avete consigli? Se il mio rivenditore potesse riprendersi questi due isolatori acquistati solo qualche giorno addietro, prenderei volentieri la versione IB100-R per motivi di spazio, anche perchè le tratte non solo lunghe e non dovrei aver bisogno del convertitore DC-DC per rigenerare la tensione. Solo che onestamente non so se faccio bene.

@Panter che dici dal largo della tua esperienza? Altra bella domanda è quella relativa alle schermature, vanno collegate anche oltre bus? boh. ci sono pareri discordanti.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Errevi76

Io mi riferivo al bus D S.quindi la linea bus A B C dove la Collegheresti?.un corto su bus di una di queste linee cosa Procurerebbe?.io cambierei  almeno uno di ib 100A  e prendi 3 ib 100 .

Alimentazione?. Scheda di distribuzione.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
antonio82ba
il 22/10/2017 at 21:41 , Panter scrisse:

 

a parte che se l'assistenza Inim ti ha dato una risposta per scritto, sicuramente si sarà espressa in altro modo e non come scrivi tu....., 

ma.. non vedo perché poni domande quando hai già la risposta.

 

 

cerca di renderti conto dell'assurdità di ciò che stai scrivendo e consigliando. la corrente erogabile diventerebbe solo quella del busB dell'isolatore A che è max 500mA.

@Panter ho posto qui il quesito perchè tempo fa ho letto e riletto una discussione in cui hai partecipato attivamente e sono sicuro che hai scritto che si può fare, proprio come hai riscritto qui. Non mi resta che acquistare un IB100-R e fare prove e prove. Su questo modello di isolatore, è esatto collegare il ramo A dal positivo del bus e il ramo B dal positivo di AUX di centrale/scheda aux/flex? Oppure collegare direttamente il ramo A da questi dispositivi?

 

per quanto riguarda il grande dubbio sugli isolatori IB100A, è la corrente massima erogabile, penso sia dovuto al convertitore dc-dc non presente negli altri modelli; questo modello eroga massimo 500mA, quindi perchè mai potrei collegare una sirena su bus, che se alimentata da centrale questa può assorbire anche 900mA? Mi date qualche parere per favore? Ecco i dati tecnici della sirena bus:

 

Assorbimento min. 15 mA

Assorbimento max. dalla centrale 150 mA

Assorbimento max. dalla batteria 900 mA

 

Assorbimento massimo dalla batteria: si intende quando la sirena sta funzionando con la sua batteria può assorbire massimo 900mA oppure quando la centrale sta funzionando a batteria? Scusate ma ho questo dubbio.

 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Panter
48 minuti fa, antonio82ba scrisse:

Assorbimento min. 15 mA

Assorbimento max. dalla centrale 150 mA

Assorbimento max. dalla batteria 900 mA

 

Assorbimento massimo dalla batteria: si intende quando la sirena sta funzionando con la sua batteria può assorbire massimo 900mA oppure quando la centrale sta funzionando a batteria? Scusate ma ho questo dubbio.

 

Ma dai Antonio....:o, se l'assorbimento max dalla centrale è di 150mA è per forza lo stesso anche in caso di mancanza della 220ac. La sirena senza la sua batteria non funziona, e funziona solo il lampeggiatore.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
antonio82ba

Vuoi ridere? Questa è la risposta che hanno dato dall'assistenza ufficiale al mio capo installatore mentre era in vivavoce e io accanto a lui che ascoltavo, e fidati ogni tanto che non mi diverto mica a scrivere queste cose, e ovviamente possono aver preso una cantonata anche loro o perchè no posso essermi espresso male anche io.

Ora se già loro sbagliano a volte, permetti che anche io ho le idee confuse, che già di mio non le ho chiare? 

Quindi anche quando la batteria è completamente scarica, la massima corrente che la sirena può assorbire è di 150mA?

 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Panter
4 ore fa, antonio82ba scrisse:

Vuoi ridere? Questa è la risposta che hanno dato dall'assistenza ufficiale al mio capo installatore...... 

 

ma quale è la risposta dell'assistenza ti riferisci?

...."e fidati ogni tanto",  di cosa devo fidarmi? io rispondo a una domanda per come è impostata....

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
antonio82ba
3 ore fa, Panter scrisse:

 

ma quale è la risposta dell'assistenza ti riferisci?

...."e fidati ogni tanto",  di cosa devo fidarmi? io rispondo a una domanda per come è impostata....

mi è stato detto che devo considerare in caso di utilizzo dell’isolatore IB100A con sirena bus, che questa assorbe piu della corrente erogabile dall’isolatore e che potrei avere problemi, cioe 900mA contro i 500mA. 

 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Panter

Mah..., stento a crederci e poi occorre vedere come è stata posta la domanda.....

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
antonio82ba

Guarda se mi dai una mail ti giro l'ennesima loro risposta on l’alleato qui per correttezza.  

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Panter

Qui non puoi farlo, usa un MP.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
antonio82ba
15 ore fa, Panter scrisse:

Qui non puoi farlo, usa un MP.

mail inviata. 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Panter

Sicuro che per quanto riguarda IB100-A la mia indicazione è esatta, ed è stato comunque chiarito l'equivoco.

 

ps. solo tra tecnici ci si chiarisce quando c'è un dubbio.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
antonio82ba

Intanto ringrazio @Panter per essersi interessato dell’argomento così ha tolto un grande dubbio a me e sicuramente ad altri utenti. 

Ringrazio anche @Errevi76  

in ogni caso resta il fatto che l’isolatore IB100A può erogare sul ramo B massimo 500mA pertanto non può essere collegato a monte di tutto il bus in quanto ne limiterebbe appunto la corrente erogabile dalla centrale che risulta ben più alta. 

Detto questo, la sirena IVY-B si può tranquillamente proteggere con isolatore IB100-RU, tagliando il ponticello del positivo e alimentando il ramo B da una aux. 

Ora utilizzando appunto un isolatore ib100-ru, che differenza c’è tra

1. alimentare il ramo A da una aux mantenendo intatto il ponticello del +12V

2. Alimentare il ramo A dal+12V del bus, interrompere il ponticello e alimentare il solo ramo B da un’uscita aux. 

 

Grazie infinitamente a tutti. 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Panter
33 minuti fa, antonio82ba scrisse:

Ora utilizzando appunto un isolatore ib100-ru, che differenza c’è tra

1. alimentare il ramo A da una aux mantenendo intatto il ponticello del +12V

2. Alimentare il ramo A dal+12V del bus, interrompere il ponticello e alimentare il solo ramo B da un’uscita aux.

 

No Antonio, ....a questo devi arrivarci da solo altrimenti... non servirebbe a niente.

Tieni presente che gli isolatori e in specie gli IB100-RU possono trovarsi in qualsiasi punto dell'impianto se si vuole utilizzarli al meglio......;)

Inoltre se sull'Aux (nel tuo caso G3) sono collegate altre linee cosa succede? basta ho detto troppo.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
antonio82ba

Grazie Mario, ho già ordinato un isolatore per fare prove.  Grazie tante davvero. 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
antonio82ba

Bentrovati. @Panter stavo pensando nel modello ib100-ru, di tranciare entrambi i ponticelli, il positivo alimentato da aux e il negativo saldo un fusibile poliswitch. va bene il tipo

RHEF050 -> 0,5A?? 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
roby977

Ciao Antonio.

Premesso che non ho letto tutta la discussione ma solo i tuoi primi 2  post....quindi non so se il mio intervento potrà interessarti.

Personalmente come isolatore, uso solamente la versione "A" perchè separa galvanicamente il ramo A dal B oltre che il bus (S/D) anche l'alimentazione (+/-).

"Separare galvanicamente" vuol dire che sono a posto in caso di cortocircuiti sul ramo B, ma anche in caso di sovratensioni visto che l'isolamento galvanico regge fino a 1200V (vado a memoria).

Visto poi la differenza irrisoria di prezzo che c'è tra i 2 modelli (RU/RP vs A), il problema non si pone. E' vero poi che l' RU/RP hanno uno spazio ridotto rispetto alla "A"...

Comunque nel tuo caso,con questi 2 isolatori (preferibilmente di tipo A) andrei a proteggere col primo una sola sirena e col secondo l'altra sirena+lettore esterno.

Perché vuoi proteggere anche Alien con l'isolatore? E' posta su una zona comune?

Per quanto riguarda il collegamento dei sensori sotto un unico AUX di centrale, ovviamente in caso di cortocircuito/sovramperaggio si aprirebbe il relativo fusibile disalimentando tutti i sensori che sono sotto l'AUX di centrale (perché non mi risulta ci siano più fusibili...uno per ogni AUX di centrale).

Per la cronaca si avrebbe l'evento "guasto fusibile zone".

L'isolatore RU non lo uso per un semplice motivo: hai il punto debole dell'alimentazione!

Si, perché mettiamo ipotesi che il ramo B di un RU alimenti un nBx/Y esterno posto affinaco al pulsante del campanello (stesso telaio). MEttiamo pergiunta che il campanello di casa vada a 220V. 

Ora,...mettiamo che un malintenzionato voglia bruciare la centrale, potrebbe aprire il telaio 503 (che approposito proteggo sempre con un tamper artigianale) prendere la fase 230V e toccare il positivo o negativo dell nBx/Y....cosa accadrebbe?

La centrale salta inesorabilmente anche se si ha l'isolatore RU!!!

E potrei fare anche altri esempi per cui RU a mio avviso non è sicuro!

Diventa sicuro solo se tagli entrambi i ponticelli (separando quindi galvanicamente anche l'alimentazione) e gli metti una stazione di alimentazione sul ramo B.

Ergo....metto sempre la versione A. Sono protetto contro i cortocircuiti e le eventuali sovratensioni che potrebbe provocare un ladro esperto.

Diverso è se invece si deve alimentare qualcosa di più oneroso in termini di assorbimento e la versione A non ce la fa. Allora prenderei una bella staszione di alimentazione e con RP/RU taglierei i ponticelli a dovere!

Ciao

 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti

Registrati o accedi per inserire messaggi

Devi essere un utente registrato per lasciare un messaggio. La registrazione è GRATUITA.

Crea un account

Iscriviti alla nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Connettiti

Hai già un account? Connettiti qui

Connettiti adesso


×