Jump to content
PLC Forum


netsurfer2

Problema con faretti che ronzano e si bruciano spesso

Recommended Posts

netsurfer2

Buongiorno,

vorrei risolvere un problema che ho da tanti anni.

In bagno ho una specchiera che era illuminata da tre faretti alogeni 12v per 50watt ciascuno.

Si bruciavano spesso 2 su 3, i più lontani dall’alimentatore, e pure ronzavano.

Il primo più vicino al trasformatore sempre perfetto.

Mi sono sempre disinteressato alla cosa, ritenendo che la causa fossero i connettori MR16 in pessime condizioni ed ogni tanto cambiavo i faretti.

Ieri ho deciso di acquistare tre faretti a led con una resa ciascuno di 35watt, ampiamente sufficienti. 

Ed ho anche sostituito i connettori collegandoli ai vecchi cavi con mammut.

Orbene, il problema si è ripresentato (forse mitigato), i faretti non si sono ancora bruciati, ovviamente, ma ronzano 2 su 3  (i soliti più lontani dal trasformatore, quello che già si bruciavano).

L’alimentatore è questo:

55_CE8_BCB_C8_F9_43_CF_8_DF0_29_B60881_A

E qui potete vedere i collegamenti: 

9_B3_A08_E5_15_AF_400_A_AA42_F4_CEF6_D58
image uploader

Ai connettori 1 e 2  entra la rete con cavi blu (non ho verificato fase e neutro, ma ha importanza?) proveniente da interruttore sul mobile (penso bipolare) che si vede tagliato nella foto.

Ai connettori  4 e 6 , cavi marroni, è collegato il primo faretto che non ronza e non si è mai bruciato.

Ai connettori 3 e 5 sono collegati gli ultimi due faretti insieme, cavi bianchi, quelli che ronzano e si bruciano.

Cosa ne pensate?

Grazie!!!

Link to post
Share on other sites

Elettroplc

I fatetti non ronzano..puo' ronza il nucleo tr del suo alimentatore. Sovraccarico o armoniche sulla rete elettrica. Posa un piccolo filtro rete da 3 euro EMC EMI sulla alimentazione elettrica.regola il dimmer al max luce.non ussre led. Lui alimenta solo carichi resistivi. Oppure posa faretti alogeni da 25W non piu in commercio solo scorta mag.

Link to post
Share on other sites
Gionatan Toldo

Ciao Netsurfer2,

 

sostituisci l'alimentatore impulsivo per alogene con un alimentatore stabilizzato Mean Well tipo LPV-20-12.

 

Cosi risolvi il problema all'origine.

 

Note: questo alimentatore va bene solo se non hai l'input 220VAC dimmerabile.

 

 

 

Link to post
Share on other sites
Elettroplc

Nell' ingresso Dimmer deve entrare un conduttore da dimmer del tipo  resistivo con potenziometro..?

Link to post
Share on other sites
Elettroplc

Il nostro plcforum vuole lasciare i faretti alogeni o passare ai Led...?

Link to post
Share on other sites
Gionatan Toldo

L'alimentatore stabilizzato da 20 watt è stato calcolato per N.3 lampade LED con potenza complessiva massima di circa 5-6 watt/cad. Per le lampade alogene serve maggior potenza e non ha senso cambiare le lampade LED appena acquistate dal Sig. Netsurfer2 e lasciare un alimentatore impulsivo che ha sempre creato problemi di rumorosità prima con le alogene, adesso con i LED, e tra l'altro datato 31 ottobre 1991. Cercando di tamponare un problema con un filtro EMI esterno ed aggiuntivo ad una elettronica vecchia e mal-funzionante non è una soluzione definitiva.

 

Meglio sostituire direttamente l'alimentatore con una versione CV stabilizzata 12VDC, e con già il filtro EMI integrato...se fosse stato quello il problema..

 

Non è stato menzionato dal Sig. Netsurfer2 se il sistema prevedeva una dimmerazione, se non è stato detto presumo di no. Il vecchio alimentatore per alogene poteva funzionare sia in dimmerato Triac, sia in non-dimmerato direttamente collegato a 220VAC.

 

Come indicato in note, l'alimentatore LPV-20-12 non è adatto solo se è presente a monte un dimmer.

 

 

 

 

 

 

Link to post
Share on other sites
netsurfer2
26 minuti fa, Gionatan Toldo scrisse:

L'alimentatore stabilizzato da 20 watt è stato calcolato per N.3 lampade LED con potenza complessiva massima di circa 5-6 watt/cad. Per le lampade alogene serve maggior potenza e non ha senso cambiare le lampade LED appena acquistate dal Sig. Netsurfer2 e lasciare un alimentatore impulsivo che ha sempre creato problemi di rumorosità prima con le alogene, adesso con i LED, e tra l'altro datato 31 ottobre 1991. Cercando di tamponare un problema con un filtro EMI esterno ed aggiuntivo ad una elettronica vecchia e mal-funzionante non è una soluzione definitiva.

 

Meglio sostituire direttamente l'alimentatore con una versione CV stabilizzata 12VDC, e con già il filtro EMI integrato...se fosse stato quello il problema..

 

Non è stato menzionato dal Sig. Netsurfer2 se il sistema prevedeva una dimmerazione, se non è stato detto presumo di no. Il vecchio alimentatore per alogene poteva funzionare sia in dimmerato Triac, sia in non-dimmerato direttamente collegato a 220VAC.

 

Come indicato in note, l'alimentatore LPV-20-12 non è adatto solo se è presente a monte un dimmer.

 

 

 

 

 

 

Ciao GIONATAN, rispondo a te e contemporaneamente ad ELETTROPLC.

 

Innanzitutto grazie ad entrambi. :)

 

Sono voluto tornare a casa prima di rispondere per sentire da dove provenisse il ronzio e, probabilmente sbaglierò, ma a me sembra che ronzino solo i due faretti più distanti dal trasformatore, a volte anche la loro luce si attenua, invece quello più vicino è impassibile, perfetto.

 

Faccio il punto.

PRIMA avevo tre faretti alogeni da 50w ciascuno e DA SEMPRE  i due su tre più lontani si bruciavano in continuazione, tanto che alla fine li lasciavamo bruciati.

Io davo la colpa di ciò ai portalampade GU5.3 del tipo non coi piccoli forellini ma con le alette in rame, in *pessime* condizioni.

Quindi OGGI ho provveduto a mettere i nuovi portalampade e sostituire i faretti con nuovi faretti LED Osram da circa 4watt ciascuno (con resa ciascuno di 35 watt), fiducioso di risolvere.

Invece mi trovo i due soliti che si bruciavano in continuazione che ronzano ed a volte "traballano".

 

Non ho nessun potenziometro, ho un interruttore on/off e basta, da cui escono i due fili che vanno al trasformatore, poi, se guardate la foto, dai connettori 4 e 6 escono i fili che alimentano il furetto che non ha mai dato problemi, mentre dai connettori 3 e 5 partono insieme le due coppie singole di fili che alimentano i due faretti che han sempre dato problemi.

Vorrei rimanere coi led ovviamente avendoli acquistati (7 euro cadauno), poi il mobile anche se ha 25 anni è molto bello.

Link to post
Share on other sites
Gionatan Toldo

Gli alimentatori impulsivi per alogene vanno solo con carichi resistivi (alogene appunto). E' già tanto se vanno i faretti LED, normalmente un alimentatore impulsivo come il tuo funziona da un minimo di 50 watt fino un massimo di 150W. Avendo un carico di soli 12 watt.. non si dovrebbero nemmeno accendere i 3 faretti LED.

 

In ogni caso, l'alimentatore impulsivo deve essere sostituito per far funzionare in maniera ottimale i faretti LED, onde evitare malfunzionamenti e danneggiamento prematuro dei LED. Eliminano quel vecchio alimentatore, scomparirà in ronzio ed i LED funzioneranno senza flicker.

 

Comunque una cosa buona è già stata fatta (sostituzione vecchi attacchi MR16), se cambi l'alimentatore assicurati anche che i vari cavi siano in buono stato e che non vi siano ossidazioni nelle terminazioni/morsetti a vite.

 

 

 

 

 

 

Link to post
Share on other sites
netsurfer2
17 minuti fa, Gionatan Toldo scrisse:

Gli alimentatori impulsivi per alogene vanno solo con carichi resistivi (alogene appunto). E' già tanto se vanno i faretti LED, normalmente un alimentatore impulsivo come il tuo funziona da un minimo di 50 watt fino un massimo di 150W. Avendo un carico di soli 12 watt.. non si dovrebbero nemmeno accendere i 3 faretti LED.

 

In ogni caso, l'alimentatore impulsivo deve essere sostituito per far funzionare in maniera ottimale i faretti LED, onde evitare malfunzionamenti e danneggiamento prematuro dei LED. Eliminano quel vecchio alimentatore, scomparirà in ronzio ed i LED funzioneranno senza flicker.

 

Comunque una cosa buona è già stata fatta (sostituzione vecchi attacchi MR16), se cambi l'alimentatore assicurati anche che i vari cavi siano in buono stato e che non vi siano ossidazioni nelle terminazioni/morsetti a vite.

 

 

 

 

 

 

Ok, grazie, ora mi è chiara la questione. :)

Procedo con l'ordine del trasformatore Mean Well tipo LPV-20-12.

I cavi sono in ottimo stato anche perché per via del fatto che si bruciavano sempre i faretti di fatto non si usava mai l'illuminazione.

Attualmente il cablaggio è così eseguito (numero 1 nella foto):

IMG_2431.jpg

Lo lascio così e mi limito a collegarlo al nuovo trasformatore, o lo ricablo come il numero 2 sempre nella stessa foto?

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...