Jump to content
PLC Forum


Sign in to follow this  
dome1875

collegamento di 6 resistenze a stella

Recommended Posts

dome1875

buona sera a tutti vorrei sapere come posso collegare 6 resistenze 230v  con collegamento trifase 400v  o avuto un problema che dopo aver collegato  con il centro stella 2 candelette per fase e latro polo in comune dopo aver collegato alinentazione e verificato che fra 0 e ogni fase o 230 v dopo aver scaldato per 10 minuti si sono bruciati chi mi sa dire perche grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites

dome1875

gli ho collegati cosi ma il problema e che dopo 10 minuti mi e saltata la termica sembrerebbe che con alimentazione diretta e continua si surriscaldano troppo

Share this post


Link to post
Share on other sites
tecnicoele

Spiega cosa sono e cosa devi fare......

Magari due dati e qualche foto

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adelino Rossi

forse sarebbe meglio separare i centri stella e fare due sistemi indipendenti.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
dome1875

sono 6 resistenze 230v 1000w per scaldare una piastra e o una alimentazione di 400v e sono collegati stella

Share this post


Link to post
Share on other sites
tecnicoele

Ma hai un controllo di temperatura oppure scaldi a manetta, se scaldi a manetta sei sicuro che il sistema regga?

Altra cosa.. cosa si è bruciato quando hai provato?

Share this post


Link to post
Share on other sites
dome1875

comunque la mia esigenza  sale  9 resistenze a 12 resistenze

gli ho provate senza  un controllo di temperatura   tenendole accese per 10 minuti solo per prova

Share this post


Link to post
Share on other sites
tecnicoele
5 minuti fa, Adelino Rossi scrisse:

forse sarebbe meglio separare i centri stella e fare due sistemi indipendenti.

 

Spiegati meglio.... in ambito industriale ho visto più volte questi tipi di collegamento, ovviamente con resistito tutti uguali. 

Siccome non si nasce imparati la cosa mi incurisisce

Share this post


Link to post
Share on other sites
dome1875

4 resistenze mi danno un valore di isolamento verso terra  piu elevato

Share this post


Link to post
Share on other sites
tecnicoele
3 minuti fa, dome1875 scrisse:

comunque la mia esigenza  sale  9 resistenze a 12 resistenze

gli ho provate senza  un controllo di temperatura   tenendole accese per 10 minuti solo per prova

Mi sembri un po' confuso.... siamo partiti da sei... ora 9 poi 12....

 

5 minuti fa, tecnicoele scrisse:

Ma hai un controllo di temperatura oppure scaldi a manetta, se scaldi a manetta sei sicuro che il sistema regga?

Altra cosa.. cosa si è bruciato quando hai provato?

Non hai risposto cosa si è bruciato....

 

Diventa difficile aiutarti

Share this post


Link to post
Share on other sites
Daniele Orisio

Non ho capito una cosa... la singola resistenza supporta al massimo 230V oppure 400V? Non ci sono sigle o scritte di cui puoi postare le foto?

 

Quote

gli ho provate senza  un controllo di temperatura   tenendole accese per 10 minuti solo per prova

 

Attenzione. Una resistenza non è sempre adatta a funzionare senza interruzioni: se uno lascia alimentata la resistenza a lungo questa si scalda sempre di più fino a superare la temperatura massima che è in grado di sopportare e si brucia. E' come in macchina: nessuno tiene premuto l'acceleratore per tutta la durata del viaggio, ma lo preme soltanto per accelerare (nel nostro caso aumentare la temperatura) oppure per mantenere la velocità (in questo caso la temperatura). Mantenendolo premuto all'infinito si raggiungerebbe una velocità molto alta ed estremamente pericolosa (come l'eccessiva temperatura sulla resistenza).

Share this post


Link to post
Share on other sites
dome1875

lla questione e che il collegamento a stella mi da un valore tra lo 0 e le fasi 230v  un assorbimento di 8 amp circa l unica cosa che penso  che e probabile che vanno scaldate un po per volte

o ce qualcosa di sbagliato nel mio concetto di collegamento

Share this post


Link to post
Share on other sites
dome1875

ora non o la foto delle resistenze  ma sono 230 v 100w e ho un alimentazione di 400v

Share this post


Link to post
Share on other sites
tecnicoele

Il collegamento è perfetto, devi regolare la temperatura diun tutto il sistema in modo che rimanga nei parametri previsti dalle caratteristiche dei resistori 

100w o 1000w

Share this post


Link to post
Share on other sites
Daniele Orisio

Esatto, il circuito da te disegnato è perfettamente equilibrato (i carichi sono equamente divisi sulle tre fasi, quindi non dovrebbero esserci problemi se il neutro non è collegato [ammesso che non lo sia]). Fai attenzione a non permettere alla resistenze di scaldarsi troppo.

 

Se devi aggiungere altre resistenze collegale sempre in egual numero tra ogni fase e il centro stella (ogni "ramo" della stella deve avere lo stesso numero di resistenze, a patto che il valore delle resistenze sia uguale).

Share this post


Link to post
Share on other sites
dome1875

grazie a tutti mi sembra di capire  che il collegamento va bene e il problema e il surriscaldamento 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Maurizio Colombi

Beh... sul fatto che una resistenza non possa essere alimentata all'infinito ho i miei dubbi! Non sono assolutamente d'accordo, ho una lampadina da 3w davanti ad una Madonnina che è perennemente accesa da 4 (e qualcosa) anni senza dare il minimo segno di cedimento, nel nostro caso una decina di minuti mi sembrano un tempo decisamente breve per "bruciare" una resistenza progettata per lavorare a tensione di rete; un forno appena acceso e regolato a 250° ci mette ben più di 10 minuti per arrivare a temperatura.

Come del resto stento a credere che i valori delle resistenze siano perfettamente identici da poter essere messi in parallelo a stella, ai tempi dello stabilimento si realizzavano delle stufe portatili con le candele del forno per il termoretraibile. L'importante era mettere solo tre resistenze e non multipli in parallelo... dopo qualche giorno una (a caso) di quelle in parallelo se ne andava "dall'altra parte"!

In diciotto anni, non ho mai fatto una misurazione di corrente sulle resistenze... :wallbash: ogni tanto si riproponeva il discorso di raddoppiarle, ma poi si doveva abbandonare per quel motivo!

Penso proprio che abbia ragione Adelino.

 

40 minuti fa, Daniele Orisio scrisse:

E' come in macchina: nessuno tiene premuto l'acceleratore per tutta la durata del viaggio,

Qualcuno lo fa! :roflmao:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Elettroplc

Allora, per quello che ne so io:

Vi sono il tipo che devono lavorare immerse in liquido, progettate per questo.possono lavorare anche in modo continuo.oppure quella che deve essere termotegolata

con la speranza che siano realmente collegate tra centrostella e le fasi RST con tensione di 230VAC. Saluti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adelino Rossi

Se non sono termoregolate e non c'e dissipazione del calore prodotto e si supera la temperatura di costruzione dell'elemento resistivo è evidente che qualcosa fonde o il filo resistivo o la guaina esterna o entrambi..

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
BADPI59
10 ore fa, dome1875 scrisse:

buona sera a tutti vorrei sapere come posso collegare 6 resistenze 230v  con collegamento trifase 400v  

parla di resistenze 230v

Share this post


Link to post
Share on other sites
eliop
6 ore fa, Elettroplc scrisse:

Vi sono il tipo che devono lavorare immerse in liquido,

Esattamente ,anzi aggiungo che a secondo del liquido da riscaldare vengono progettate e costruite resistenze apposite ,ad esempio per riscaldare liquidi quali il melasso di zucchero oppure oli combustibili densi ,vanno utilizzati resistori a basso calore superficiale ,per fare in modo che il liquido riscaldato non si carbonizzi sulla superficie della resistenza formando uno strato più o meno spesso che impedirebbe la corretta trasmissione del calore ,cosa che porterebbe al cedimento prematuro dell'elemento resistivo(la stessa cosa che succede nei boliler per acqua calda a causa del calcare che si deposita sulla resistenza.

L'autore della discussione non ha fornito  elementi dettagliati in proposito all'utilizzo.

Sebbene è possibile (ed in pratica sempre usato) il collegamento a stella senza neutro,è preferibile se possibile portare lo stesso il neutro al centro stella ,così facendo anche in caso di guasto di un ramo resistivo ,gli altri due rami integri resteranno alimentati alla corretta tensione stellata,cosa non possibile in mancanza del neutro....

Share this post


Link to post
Share on other sites
Elettroplc

Per liquido intendevo immerse in acqua o altri fluidi.poi..non e' che le predette resistenze presentino incrostazioni superficiali..? In questo caso il calore non si dissipa.io attendo maggiori info...perche' credo di avere capito cosa e' accaduto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...