Vai al contenuto

aesse

caldaia Immergas ExtraIntra 24kW - blocco mancata accensione

Recommended Posts

aesse

Salve a tutti.

Ho la caldaia in oggetto, ossia una Immergas Extra Intra 24kW che ha funzionato (più o meno) correttamente per circa sette anni.
Dall'anno scorso ha iniziato a dar problemi di Blocco di Mancata Accensione (LED 5 e LED ON lampeggianti alternativamente).
Naturalmente ho provveduto a fare tutti i controlli di rito, smontata la candeletta della sonda di fiamma (la sonda a ionizzazione), pulito con cura il terminale metallico, ripulito (lavato accuratamente) per bene il cavo con la candeletta (poi asciugato col Phon), sostituito il cavo di ritorno dalla ventola in alto, controllato che fase e neutro d'alimentazione caldaia siano connessi correttamente ...ma non ho potuto misurare la corrente circolante nella sonda (non dispongo di un microamperometro portatile, solo di un costoso HP, fisso da laboratorio che uso per i miei lavori di progettazione e riparazione).

Comunque nessuna di queste azioni ha sortito alcun effetto.
La continuità dalla sonda era assicurata, così come l'isolamento del cavo:  tutto perfettamente pulito e privo d'umidità in ogni parte.
Ma... il problema della mancata accensione rimaneva (la caldaia partiva e dopo alcuni secondi la fiamma si spegneva, mandando la caldaia nello stesso identico errore di sempre).

Ho notato che -contrariamente allo schema elettrico riportato sul manuale-  il cavo uscente dalla sonda di fiamma arriva in alto, a un "corpo nero" che pare un convogliatore, o qualcosa del genere, qui pone in serie a un altro "switch" per poi riscendere giù e connettersi finalmente alla centralina.
Ho quindi infine risolto bypassando completamente tale "switch" (almeno suppongo che sia uno switch, sicuramente un ulteriore controllo di sicurezza) connesso a questo corpo nero, in alto.

bypassato totalmente quello, ossia connettendo insieme i due faston (e isolando opportunamente la giunzione), la caldaia non da più alcun problema.
Tutto fila liscio come l'olio ormai da due settimane.
Solo che... qualche dubbio rimane.
A che serve quello switch? ...per scoprirlo dovrei smontare proprio tutto li.
Evidentemente si tratta di un controllo di sicurezza "in cascata" che porta comunque il consenso della candeletta (la bassa corrente che scorre per ionizzazione sul gas in combustione) alla centralina.

E' "peccato mortale" bypassare quest'ulteriore controllo? ...tra l'altro ho misurato col tester la continuità, e -stranamente- parrebbe che sia sempre chiuso... (non capisco perchè inibisca la caldaia, insomma! teoricamente dovrebbe funzionare bene con tutto lo switch inserito!)

In foto ho segnalato con delle frecce il famigerato "switch" che poi ho sconnesso, bypassandolo.

 

20180510_120916_1.jpg

20180510_121306_1.jpg

20180510_120936_1.jpg

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
THE CAT

mahhh potrebbe essere un controllo di mancata evacuazione condensa

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
THE CAT

noto con dispiacere che anche il centurione si è livellato alla concorrenza predisponendo dei cablaggi veramente approssimativi entro la camera di combustione.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti

Registrati o accedi per inserire messaggi

Devi essere un utente registrato per lasciare un messaggio. La registrazione è GRATUITA.

Crea un account

Iscriviti alla nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Connettiti

Hai già un account? Connettiti qui

Connettiti adesso

×