Jump to content
PLC Forum


Sign in to follow this  
Calli

Lavastoviglie Smeg LVS129S Scheda bruciata.

Recommended Posts

Calli

Salve a tutti!

Ho una lavastoviglie Smeg LVS129S che sembra morta. Aprendo il contenitore di plastica che contiene la scheda, mi sono accorto che una resistenza era completamente bruciata e che bruciando ha fuso anche il condensatore vicino. Non avendo uno schema ho spulciato un po’ su internet e anche se un utente con il mio stesso problema qui su PLC dice che dovrebbe essere da 100 ohm, io credo sia da 150ohm. Il problema e’ che non appena do corrente, questa si brucia all’istante. Anche se non c’e’ attaccato nessun altro cavo se non quello dell’alimentazione. Non riesco a capire quale possa essere il problema. Potete per favore aiutarmi? In una discussione precedente c’erano più di un utente con lo stesso problema, ma non si e’ capito se e come hanno risolto. 

Le sigle sulla scheda sono:

10671231

B0427.01.1

 

Grazie mille!

C949060C-77AB-4114-97D9-14B3E966CE37.jpeg

1C38ADD0-00F2-4D82-AC9B-F49C6AADF72E.jpeg

257F538F-64B4-4D31-898D-D253AE14AA39.jpeg

991FB0EF-8CAD-4821-9FA3-97E63ED13D9F.jpeg

204A56FB-DE78-4BC7-93C4-6A54A86A0A1C.jpeg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Stefano Dalmo

Potresti farcela vedere  nella sua interezza    la scheda !  Così come si fa a vedere  i componenti ?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Giovanni Maselli

BrjbmF.jpgSalve sono nuovo del forum ma stagionato di esperienza ho una scheda uguale alla tua con un problema differente... 

ti posso suggerire di controllare il componente LNK305GN  è un integrato a 7 piedi quasi certamente è in corto circuito e ti fa saltare la resistenza che è da 150 Ohm

ti parlo del mio problem invece se puoi aiutarmi... stessa scheda... ho una resistenza smd bruciata... non riesco a risalire al valore.. potresti aiutarmi ? alle go foto.

1tlJff.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Calli

Grazie per avermi risposto.

allego foto mia scheda. 

La resistenza che ho cambiato e’ quella alta. Quindi mi confermate che e’ da 150ohm? E da quanti wat e’?

 

Sulla microresistenza c'è scritto 102.

FB95189D-3F08-4A02-808B-D82257FB8F5F.jpeg

931452D0-B7A0-4537-9550-C489117E2C47.jpeg

DF083D06-9BB9-4AB7-9A8C-43F3791281B6.jpeg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Giovanni Maselli

allora innanzi tutto ti ringrazio per l'aiuto reciproco...

confermo che la resistenza è da 150Ohm 1 watt 

e ti ripeto controlla l'integrato LNK305GN che a causa sua salta la resistenza, verificando la continuità tra pin 5 al p 7 cioè tra Sounce e Drain se così fosse sostituiscilo insieme alla resistenza ovviamente ed hai risolto, fammi sapere

 

lnk305gn.png

Share this post


Link to post
Share on other sites
Stefano Dalmo

Non c'è da provare  , deve sostituire LNK 305 gn

Share this post


Link to post
Share on other sites
Calli

Grazie per l’aiuto! Vi farò sapere! 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Calli

Buona sera!

Ho sostituito l’integrato (che effettivamente era in corto) e la resistenza.

Dando corrente la resistenza non si e’ piu bruciata, ma la lavastoviglie non da segni di vita.

La scheda risulta essere leggermente tiepida, come se stesse lavorando...

Grazie.

Share this post


Link to post
Share on other sites
sergio1289

la causa della  bruciatura del integrato e della resistenza secondo me, potrebbe essere causata dal condensatore elettrolitico difettoso,quello grosso sulla scheda.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Calli

Grazie per la risposta. Lo ordino e provo a cambiare anche quello. 

Vi terrò aggiornati.

A presto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Calli

Ho smontato il condensatore e prima di ordinarne un’altro, l’ho provato e sembra funzionare bene!

Cos’altro può essere? 

Sto perdendo le speranze....

Share this post


Link to post
Share on other sites
sergio1289

Per verificare  il condensatore  lo ai dissaldato e misurato  con  il capacimetro? 

ai controllato la sua  resistenza  se ha un ESR con valori  alti  e da cambiare. 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Calli

L’ho staccato dalla scheda, ma l’ho misurato con un semplice tester nella posizione dei Megaohm: se metto i puntali ai capi del condensatore il tester misura dei valori in aumento e quando inverto i puntali i valori vanno nel senso opposto.

Questo e’ uno dei procedimenti che ho trovato su internet per la misura dei condensatori senza il capacimetro.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Stefano Dalmo
3 minuti fa, Calli scrisse:

L’ho staccato dalla scheda, ma l’ho misurato con un semplice tester nella posizione dei Megaohm: se metto i puntali ai capi del condensatore il tester misura dei valori in aumento e quando inverto i puntali i valori vanno nel senso opposto.

Questo e’ uno dei procedimenti che ho trovato su internet per la misura dei condensatori senza il capacimetro.

 Ma non esiste proprio   !   , al massimo in quel modo  puoi vedere se sta in corto o isolato ,

 ma  la sua capacità   non saprai mai    a che  punto sta  , ed è il guasto piùfrequente

 ed è la cosa essenziale  .

Share this post


Link to post
Share on other sites
Calli

OK. Ho appena ordinato uno nuovo. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Trans Istor

Non si cambiano componenti cosi' a casaccio, devi misurare la tensione ai poli dell'elettrolitico grande. Nella foto dettaglio del chip a 7 pin, sotto lui a sx c'e' un diodo, leggi il valore in provadiodi, puntali in un verso e nell'altro.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Calli

Non essendo un grande esperto, mi sono lasciato guidare...

Con la scheda in tensione misuro circa 315 volt in continua ai capi del condensatore.

mentre per il diodo, vedasi foto.

Grazie.

1EC784F5-B91D-428E-98D7-240BBE67BACE.thumb.jpeg.e41e401f30ff6124d9fd255c54819457.jpeg

9021D5DD-EE4B-4E80-BC53-CC7D2EB676E2.jpeg

Share this post


Link to post
Share on other sites
sergio1289

scusa calli , non vorrei sbagliarmi, ma dalla foto nella scheda,  la resistenza che ai sostituito dal colore rosa  mi sembra  che sia di nuovo arrostita o mi sbaglio?

dovrebbe esserci qualche componente in corto sicuramente il chip e di nuovo andato .prova a controllare  senza dare  tensione con il tester in prova diodi il chip e i  relativi diodi  quei due quadrati neri a due pin invertendo i puntali

 

FB95189D-3F08-4A02-808B-D82257FB8F5F.jpeg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Trans Istor
3 ore fa, Calli scrisse:

Non essendo un grande esperto, mi sono lasciato guidare...

infatti non mi riferivo a te.

Non era quello il diodo, intendo quelli neri vicino al chip, dimenticavo, van misurati a scheda disalimentata.

Non mi e' molto ben chiara la parte alimentazione, e' una scheda credo con ingresso a 230vac ma non vedo nessun diodo o ponte per trasformare in DC,

pero' sull'elettrolitico ci sono i 315 che potrebbero essere la 230 disalternata e raddrizzata, a questo punto c'e' uno switching riduttore pilotato dal chip a 7 pin e sull'induttanza nera a cilindro nonche' sui 2 elettrolitci SMD grigi con scritto 100-16v dovresti leggere una tensione di uscita di circa 12v, provala poi vediamo il resto, comunque e' una scheda non isolata dalla rete quindi e' opprtuno precauzioni perche' pericolosa.

Share this post


Link to post
Share on other sites
sergio1289

comunque ripeto,  secondo me quella resistenza e andata e sicuramente anche il chip

Share this post


Link to post
Share on other sites
Trans Istor

Comunque se Calli dice che il vecchio chip era rotto penso sia perche' gli han suggerito di controllare D-S ed erano in corto, allora cosi' facendo avrebbe avuto 315vdc sull'uscita dello switching e sul source facendo bruciare per forza anche il diodo di potenza e scoppiare gli elettrolitici da 16v, cosa che non e' successa, quindi mi chiedo se era davvero in corto il chip...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Calli

Devo rileggere con calma cosa avete scritto e devo cercare di capire cosa devo fare...

Nel mentre chiarisco solo che quella foto con la resistenza bruciata era stata scattata prima di sostituire il chip (il quale confermo fosse in corto).

Dopo aver sostituito il chip e la resistenza, quest’ultima non si e’ piu bruciata e la scheda sembra in un certo senso “lavorare” in quanto si avverte un leggero tepore dopo alcuni minuti di alimentazione.

 

Non so se riusciremo a risolvere, ma comunque vada vi ringrazio tutti sin da ora per il tempo che mi avete dedicato! GRAZIE!

Share this post


Link to post
Share on other sites
sergio1289

mah.... forse sono daltonico io . guardando le resistenze nella prima foto sopra e l'ultima il colore a me sembra differente .

scusa per non creare confusione puoi postare la foto della scheda con la resistenza nuova?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Trans Istor
11 ore fa, Calli scrisse:

prima di sostituire il chip (il quale confermo fosse in corto).

come l'hai visto?

Per ora dovresti solo leggere la tensione sui 2 elettrolitci SMD grigi con scritto 100-16v .ù

Inoltre nella foto della scheda lato componenti non vedo a cosa e' connessa la zampa superiore della resistenza bruciata, se puoi fotografare..

Share this post


Link to post
Share on other sites
sergio1289

Se non  sbaglio sembra  che sia  connessa al grosso  condensatore  elettrolitico .

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...