Vai al contenuto

fiorezzz

Funzione Get_Name ..Parametro LADDR ??

Recommended Posts

fiorezzz

Salve a tutti 

Volevo leggere con la funzione Get_Name il nome della CPU ma non trovo quale è il valore di LADDR

da mettere (mi sorge il dubbio che deve essere convertito in esadecimale ?? ) 

Ho sempre errore 8092 

 

 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
battistella.roberto

Ciao, credo tu stia parlando di TIA, sto cercando di farlo anche io e non riesco a capire. sarei curioso anche di riuscire a farlo con CPU_300 in step7.

grazie.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
fiorezzz

Per Step7 SFC51 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
battistella.roberto

e poi quali parametri vanno passati ?

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
fiorezzz

La Get_Name chiede il LADDR di tipo HW_IOSYSTEM ma nella cpu io trovo solo questo

image.png.9c916988ca9dc44c3d177458465bfede.png 

 

Le ho provate un po tutte ma ho sempre errore 8092 ..Laddr  NoProfinet IO o Master DP
Significa che non posso usare questa funzione ? 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Cesare Nicola

Per curiosità, per quale scopo leggete il nome della CPU? Non ho mai usato quella funzione, proprio perché non ho mai capito quale può essere la necessità.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
battistella.roberto

a me è capitato di mettere il naso in sw dove leggono anche addirittura il seriale della CPU, lo elaborano nel programma utente, lo confrontano con una costante e se il tutto non corrisponde la CPU non va in RUN. A cosa serve ? Se cambi la CPU, per un guasto, senza passare dal costruttore della macchina. In questi casi secondo me si sta esagerando troppo, rasentando i limiti di legge. Purtroppo però è realta provata di persona. E non vi è modo di bypassare questa "protezione" perchè il codice poi viene scritto in una DB che a sua volta viene protetta con il sistema del block_privacy.

Mandi.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Cesare Nicola
Quote

Se cambi la CPU, per un guasto, senza passare dal costruttore della macchina. In questi casi secondo me si sta esagerando troppo, rasentando i limiti di legge

Sì, in effetti non so quanto sia una pratica legale; di sicuro obbliga il cliente a passare dal costruttore per la sostituzione; allo stesso tempo, lo invoglia a rivolgersi ad altri per l'impianto successivo! :-)

 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Livio Orsini
1 ora fa, battistella.roberto scrisse:

A cosa serve ?

 

Soprattutto ad evitare la duplicazione fraudolenta dell'impianto.

In passato ho usato anch'io tecniche simili per prevenire la clonazione delle macchine.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
battistella.roberto

Lavoro in una fonderia, pressofusione, e fermare una macchina in caso di cambio CPU non lo trovo affatto onesto.

Sono daccordo che la proprietà intellettuale dell'impianto resta del costruttore, ma l'utilizzatore non può e non deve avere le mani legate sino a questo punto.

Un isola di pressofusione ferma costa diverse centinaia di euro ogni ora, mancato guadagno per la proprietà e tutta una serie di ritardi con i clienti finali ai quali va spiegato che sono fermo perchè non posso cambiare una CPU di PLC autonomamente ? Lo trovo ridicolo. L'utilizzatore finale non si metterà mai a clonare e/o costruire impianti di pressofusione e ha il diritto di sapere tutto di ciò che ha comperato e regolarmente pagato, e non scoprire questi "trucchetti" casualmente o in momenti delicati del ciclo produttivo. Andrebbero rivisti i contratti di vendita e tutela del software magari contemplando anche documenti di riservatezza che credo non sia impossibile riconoscere al costruttore.

Grazie. Mandi.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
pigroplc
12 ore fa, battistella.roberto scrisse:

Andrebbero rivisti i contratti di vendita e tutela del software

Infatti ci sono clienti che nei contratti scrivono clausole tipo software privo di protezioni e diritto ad effettuare modifiche al di fuori del periodo di garanzia.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Livio Orsini
12 ore fa, battistella.roberto scrisse:

Lavoro in una fonderia, pressofusione, e fermare una macchina in caso di cambio CPU non lo trovo affatto onesto.

 

Non è questione di onestà, è questione di contrattualità.

All'atto dell'ordine il committente, sapendo che un eventuale fermo macchina sarebbe disastroso, ha il diritto legale di essere messo nelle condizioni di poter operare qualsiasi atto di manutenzione ordinaria  e straordinaria.

Deve solo specificarlo espressamente nel contratto; deve richiedere esplicitamente tutte le password e le chivi per poter accedere, modificare e sostituire Hw e Sw.

In questo caso, se il fornitore non ottemperasse a qaunto richiesto, potrebbe essere ritenuto responsabile dei danni eventuali derivanti dal suo comportamento.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
fiorezzz

 

Leggo il nome della CPU per identificare la  configurazione hw installata e avere un sw comune per una "tipologia" di mc 
In questo modo posso gestire via sw le differenze facendo anche una specie di autoconfigurazione senza mettere parametri su HMI e cosi sono + sicuro di cosa installato in mc 

 

 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti

Registrati o accedi per inserire messaggi

Devi essere un utente registrato per lasciare un messaggio. La registrazione è GRATUITA.

Crea un account

Iscriviti alla nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Connettiti

Hai già un account? Connettiti qui

Connettiti adesso

×