Jump to content
PLC Forum


dott.cicala

Wattmetro/Carico fittizio 0.1MHz - 3GHz Ultra Intelligente

Recommended Posts


Mauro Dalseno

Ciao Stefano, lo schema è molto interessante, hai voglia di darci qualche delucidazione sul funzionamento? in particolare il circuito di ingresso? il codice è disponibile?

Share this post


Link to post
Share on other sites
dott.cicala

Purtroppo sono in partenza e ho poco tempo...

 

E' uno dei tanti impieghi dell'amplificatore logaritmico AD8307 di cui in rete si trova moltissimo.

Q.S.T.  vi ha dedicato numerosi articoli e molti OM hanno messo a punto il proprio power meter.

 

Analogamente ci sono altre versioni di IC che consentono misure fino a 4GHz e si trovano in vendita già montati, caratterizzati a 50 ohm e ad un prezzo inferiore rispetto al singolo IC. 

 

Io ovviamente avevo già comprato anni addietro qualche AD8307 pagandolo come primizia e quindi non poco e lo stesso vale per la resistenza da 500W a suo tempo pagata più di 30€ ed ora quelle cinesi di pari potenza si trovano a meno di 1/4....:wallbash:

 

Le curve si riferiscono solo al carico fittizio, dato che l'AD8307 arriva al max a 500MHz.

 

Ne riparliamo tra qualche settimana....se non ce ne dimenticheremo

 

 

 

 

 

 

Edited by dott.cicala

Share this post


Link to post
Share on other sites
gabri-z

Non dire che vai ancora a mangiare salmone in Alaska ..

 

 

P.S.  .....da solo.....:lol:

Edited by gabri-z

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mauro Dalseno
Quote

Ne riparliamo tra qualche settimana....se non ce ne dimenticheremo

Aspetteremo con ansia..

Share this post


Link to post
Share on other sites
dott.cicala

La costruzione procede....lentamente

IMG_2977.JPG.ee2cb901ed417d2bc44a75cf119349d9.JPG

Share this post


Link to post
Share on other sites
dott.cicala

La prima accensione

IMG_2979.thumb.JPG.0b144e721963b7bae7dd1e0d8de8c8cf.JPG

Share this post


Link to post
Share on other sites
dott.cicala

L'amplificatore logaritmico 

IMG_2981.JPG.b7edf4d18217b97f791bc208f530c150.JPG

Share this post


Link to post
Share on other sites
dott.cicala
Funzione di scaling ADC
  #define Scl(In,Imin,Imax,Umin,Umax)(((((In-Imin)/(Imax-Imin))*(Umax-Umin))+Umin));

Funzione di conversione da dBm a mW
  #define dBm_to_mW(In)(pow((10.0),(In/(10.0))));
  
Funzione di conversione da dBm a Vpicco
  #define Vpk(In)(pow((10.0),((In-(10.0))/(20.0))));
  
  
// Lettura AD8307 con rif. precisione 4096mv
  Ad8307 = ADC_Read(5);
// Converto ADC in volt
  Vad    = Scl(Ad8307,(0.),(1023.),(0.0),(4.096));
// Ricavo dBm
  dBm    = Scl(Vad,(0.5),(2.6),(-60.0),(20.0)); 
// Ricavo mW
  mW     = dBm_to_mW(dBm);
// Ricavo Volt di picco
  Vp     = Vpk(dBm);
// Ricavo volt rms
  Vrms	 = Vp/1.41421356;  						 	

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
dott.cicala

Quasi finito. In seguito fisserò meglio le ventole.

Test a oltre 200w dopo più di un'ora la temperatura è sotto controllo. La resistenza da 500W lavora bene anche se il dissipatore è piccolo

IMG_2982.JPG.9f30e02aa39134ccaabd80c2cc27c924.JPG

IMG_2983.JPG.d5a2d781263347a279f56fc0489987c9.JPG

Ora serve un bel contenitore

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mauro Dalseno

Bel lavoro Stefano, complimenti :clap:

Share this post


Link to post
Share on other sites
gabri-z

Dott'.........:clap: !

Le ventole come le hai fatte lavorare , aspirano dal dissipatore o soffiano  ?

A quelle potenze , se non si vuole proprio esagerare , è una bella impresa ideare il contenitore .

Share this post


Link to post
Share on other sites
dott.cicala

Per le ventole ho speso poco: 2€ ciascuna e sono costretto a farle soffiare perché le eliche sono  radenti e quindi  dovrei distanziarle per non farle sfregare sul dissipatore. Comunque dopo 3 ore a 220W la temperatura è stabile sotto i 30°C.

Il contenitore l'ho sto disegnando

image.png.684263773956a33d9fbc27f5d75721db.png

Penso di chiuderlo con una griglia. La temperatura aumenterà di 8°C circa. Non penso che supererò mai i 250W e ho stimato che al massimo la temperatura non supererà i 50°C.

Senza ventilazione arriva a 70°C alla potenza attuale e non scende sotto i 40 se faccio partire le ventole a 45°C.

Se invece le tengo accese dall'inizio, non sale mai oltre i 30°C 

Edited by dott.cicala

Share this post


Link to post
Share on other sites
dott.cicala

Aggiunto frequenzimetro, ondametro e misuratore di modulazione :smile:

 

IMG_20190408_160707.jpg.442190163c64cee473bb87ec75481ce0.jpg

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Livio Orsini

Stefano quando aggiungerai anche la preparazione dei cappuccini?:smile:

 

Comunque hai fatto proprio un bel lavoro, complimenti!

Share this post


Link to post
Share on other sites
gabri-z

Forse meglio € al posto di cappuccini.... o no? 

Share this post


Link to post
Share on other sites
dott.cicala

Avrei potuto far qualcosa di meglio se avessi avuto dei display I2C, ma non ne avevo e non mi sembrava il caso di comprarli.

Di questi ne ho vari recuperati da alcune centraline antifurto mai usate, finite sui banchi di un mercatino e acquistate in lotto per 5€.

Quando ho iniziato il progetto, doveva essere solo un semplice carico fittizio, poi è diventato un wattmetro e poi, rimanendo un po' di spazio in memoria e qualche riga libera sul display, si sono aggiunte le altre opzioni.

In qualità di wattmetro non mi serviva un oscillatore di precisione per generare il clock e quindi ho usato quasi tutti i pin del micro, compresi quelli che solitamente si usano per l'oscillatore quarzato.

Così, durante lo sviluppo del frequenzimetro mi sono trovato costretto ad usare come base tempi, l'oscillatore interno che però non ha la  precisione che sarebbe necessaria per questo scopo, ma sono riuscito comunque ad ottenere una risoluzione di 1kHz da 50kHz a 50MHz.

In fondo è più che sufficiente per avere un'indicazione di massima. Non è stato facile nemmeno prelevare il segnale a valle dell'attenuatore di ingresso senza influenzarne l'impedenza ed ottenere un livello sufficiente a pilotare l'ingresso del PIC.

Mi son dovuto costruire un amplificatore con ingresso ad alta impedenza e oltre 50dB di guadano. Il pic infatti non vede nessun segnale che abbia ampiezza inferiore a 6dBm. Tutto sommato son riuscito a contenere i danni da disadattamento anche se ho dovuto limitare molto la frequenza massima  (50MHz). Viste le prestazioni del frequenzimetro, non mi è sembrato il caso di aggiungere un prescaler.

swr.JPG.9cb274214942d08950042502eec9b76f.JPG

 

sm.JPG.11772c4ce4d890dd4ab436033b590c79.JPG

 

 

 

In ogni caso, a chi fosse interessato, posso fornire il sorgente con la speranza che possa contribuire al suo miglioramento e magari mi aiuta a ridurlo un po' visto che ormai sfiora le 2000 righe...

 

P.S.

Ho dovuto abbandonare il 16F1828 nei suo 4K non ci stava più niente e così son passato al 16F161846 che ha 16K di memoria...e ne rimane ancora un buon 20% libero

 

Edited by dott.cicala

Share this post


Link to post
Share on other sites
gabri-z

E gli €-i, li aggiungi o no? 😀

2000 righe? avrai consumato qualche neurone.... 👍

Edited by gabri-z

Share this post


Link to post
Share on other sites
dott.cicala
37 minuti fa, gabri-z scrisse:

E gli €-i, li aggiungi o no?

No, io sono nato dalla parte di quelli a cui vengono sempre tolti e mai aggiunti :P

38 minuti fa, gabri-z scrisse:

2000 righe? avrai consumato qualche neurone

I miei non si consumano, si rigenerano...e poi ho fatto un po' alla volta...per non rischiare

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
gabri-z
38 minuti fa, dott.cicala scrisse:

No, io sono nato dalla parte di quelli a cui vengono sempre tolti e mai aggiunti :P

Allora metti la parola '' anche '' prima del soggetto , e mettiti in fila !:roflmao:

 

44 minuti fa, dott.cicala scrisse:
1 ora fa, gabri-z scrisse:

2000 righe? avrai consumato qualche neurone

I miei non si consumano, si rigenerano.

Non dirlo mai più , qualcuno potrebbe crederti e chi sa cosa dovrai subire ....per il bene della scienza.......

Share this post


Link to post
Share on other sites
ilguargua
1 ora fa, dott.cicala scrisse:

Avrei potuto far qualcosa di meglio se avessi avuto dei display I2C, ma non ne avevo e non mi sembrava il caso di comprarli.

Barbun! :lol: (come immagino si dica dalle tue parti)...

Un backpack I2C per display ti costa un euro o poco più, se hai pazienza di aspettarlo, 3/4 euri se lo vuoi subito.

Comunque gran bel progetto, complimenti! :clap::clap:

 

Ciao, Ale.

Share this post


Link to post
Share on other sites
dott.cicala

 

il 8/4/2019 at 20:01 , ilguargua scrisse:

Un backpack I2C per display ti costa un euro o poco più

E' vero, ma non è questione di costi. Più che altro di tempi di consegna.

Come ho già detto il progetto è nato senza frequenzimetro e non ho voluto usare uno dei soliti vecchi pic, ma un modello molto recente (2016) che ha molte nuove periferiche ma che non è supportato dalle librerie di MikroC.

Senza librerie, la gestione degli AD, del LCD del PWM le ho dovute scrivere riga per riga

Avrei dovuto usare XC8 che però ho solo nella versione free e quindi non solo non ottimizza la memoria, ma addirittura la spreca.

Dopo tutte le aggiunte, mi avanza ancora un 15% ...e 2 pins.

Con XC8 non riuscivo a compilare nemmeno il progetto base. :senzasperanza:

 

In ogni caso, ero partito con un bel PCB poi, aggiungi aggiungi, è diventato il solito maialaio 

 

IMG_0074.JPG.4e68f1c51bf2d34aaac354a51da125c1.JPG

 

e ho dovuto pure aggiungere un MMIC (MAR5) per poter far funzionare il frequenzimetro con segnali in ingresso di -50dBm, prelevati a valle dell'attenuatore da 40dB.

IMG_0077.JPG.81f8364a69f4ebfffe0f3a5b35d85676.JPG

 

Adesso il frequenzimetro è talmente sensibile che per avere lettura zero devo chiudere l'ingresso con una tappo schermato a 50 Ohm

...Mi sa che metterò pure il prescaler e l'oscillatore esterno :superlol:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...