Jump to content
PLC Forum


salernozz

ERROR, modulo di espansione per termoresistenze.

Recommended Posts

salernozz

 

Buongiorno o buonasera ieri mi è arrivato il modulo d' espansione 6ES7231-5PD32-0XB0. 

 

Premetto che non l' ho mai utilizzato e non ne ho mai sentito parlare. Allora, questo è lo schema che ho utilizzato per il cablaggio:

(Ho anche ponteggiato tutti i rispettivi canali che non utilizzavo---> M+ con M- e I+ con I-) (Ho fatto anche prove tenendoli e non)

image.thumb.png.744126b33eb109c18eb9f8b26b9b0a9a.png

 

 

Non sarà il 5PD32 (non trovo lo schema del 32) ma questo riportato qui in alto è molto simile al 5PD32 (almeno credo). Premetto che nel momento in cui ho finito il cablaggio la spia/led ''DIAG'' lampeggiava di colore verde. Niente allora ho pensato: ''Proviamo a configurarlo, magari è per quello, magari non essendo configurato nel mio telaio non lo riconosce bene bene'' (mie supposizioni, ditemi se sbaglio).

Allora sono andato su TIA, ho installato sul mio telaio del software il modulo esatto guardando il mio codice articolo e successivamente ho configurato il mio canale AI1 per la mia pt100.

Gli altri canali che non utilizzavo li ho disattivati.

 

Appena ho fatto compila e carica hardware o software, non ricordo, del modulo mi ha dato errore sia nel modulo e sia nel plc: 

 

''manca la tensione di alimentazione dell' encoder o  il carico" "rimedio : verificare l alimentazione del cablaggio del encoder o del carico. Eliminare l errore nel cablaggio. Accertarsi che l alimentazione sia inserita" 

 

593356136_ScreenHunter03.thumb.jpg.03fd2ff9f647e09feea77498afc6d493.jpgVista del telaio12382827_ScreenHunter06.jpg.7b249dc4d9baa6b052635e7695aaa58c.jpg ----> Errore nella componente subordinata

1235745905_ScreenHunter04.thumb.jpg.f0056d7533707056998406e9e584ac0b.jpg

Questa è la diagnostica del plc quando il mio modulo è collegato.

 

Questa sotto invece è la diagnostica del modulo rtd964797248_ScreenHunter05.thumb.jpg.5e853f58d5ff1491c106322c9ea26f15.jpg

 

 

La foto qui sotto invece riporta la diagnostica dopo che ho staccato il modulo

450066838_ScreenHunter07.thumb.jpg.acbb77dd14e94a87393a64aecf87dcf9.jpg

 

 

Ho provato a modificare la morsettiera che avevo fatto dato che dal PLC mi uscivano 22 v (inizialmente avevo usato l alimentatore del plc per fare la morsettiera) , allora ho preso l alimentatore esterno e ho alimentato tutta la morsettiera con l alimentatore esterno e non con l alimentatore del plc. Mi sono accorto dopo che l'alimentatore dentro il mio PLC era ancora collegato alla morsettiera che ormai stavo già alimentando con l altro alimentatore esterno(solo il +) .  (praticamente l uscita L del plc che può fungere da +24 era collegata alla morsettiera dove c erano già 24 dato che l ho portata con l alimentatore esterno ). Ho staccato di fretta ma niente, ancora lo stesso problema. Ancora lo stesso errore. 

L' errore c era già prima che facessi il cambiamento del cablaggio.

 

Ho provato a prendere un ulteriore alimentatore esterno (quindi il secondo) e l' ho portato direttamente nel mio modulo d' espansione. Ma niente, ancora lo stesso problema.

 

Ho provato a staccare il modulo di espansione e non mi dava piu errore nell alimentazione (che prima avevo sia nel plc sia nel modulo di espansione). Mi dava errore che il modulo non era collegato. 

 

--------------------------------------

A sto punto ragazzi non so proprio cosa inventarmi. Se poi mi ricordo altri dettagli li riporto, oppure se dovessero servirvi altri dettagli ditemelo pure.

 

Grazie a tutti, buona giornata

Edited by salernozz

Share this post


Link to post
Share on other sites

luigi69
24 minuti fa, salernozz scrisse:

Buongiorno o buonasera ieri mi è arrivato il modulo d' espansione 6ES7231-5PD32-0XB0. 

Buongiorno

 

mi viene in mente subito una cosa...al volo.....

i morsetti a cui hai collegato l'alimentazione del modulo ,  L+ ed M  sono corretti ?  in questo senso

a me le prime volte traeva in inganno il disegno a due file , hai capito cosa intendo ?   guarda la parte superiore , le morsettiere poste in alto al modulo

i collegamenti di alimentazione devono essere sulla morsettiera piu in basso , per capirci vicino alla piastra di cablaggio

i morsetti invece di quella in alto sono vuoti..

forse questo il problema

 

fai gia questa prova e facci sapere

 

se riesco faccio una foto e le invio

Share this post


Link to post
Share on other sites
luigi69

per iniziare, togli i  collegamenti della PT 100 e togli i ponticelli...se per assurdo hai letto male un morwsetto , tanto non esplode , ti da sulla diagnostica canale aperto

 

Foto_SI.thumb.jpg.a5fa2741fead93f3aa2eec91aa3f2d3d.jpg

 

 

 

 

 

770799033_FotoNO.thumb.jpg.746c5bbc57fb3f73e6415bccaabac98d.jpg

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
salernozz

😐

 

provo subito, grazie

Edited by salernozz

Share this post


Link to post
Share on other sites
salernozz

alimentazione ok

 

ora non so come mai mi da errore

51603196_ScreenHunter09.thumb.jpg.6f068796b4ff59422688006a505fd402.jpg2015805414_ScreenHunter10.thumb.jpg.b70adc4fb7265629dee5d5bffd2aff89.jpg222313165_ScreenHunter11.thumb.jpg.be76b17624e9eb10cce142b4e04692bc.jpg

 

Io con i due fili della pt ho fatto due nodi: dal primo nodo ho fatto uscire due fili, una va ad I- e l' altro va a M-  .   L'altro nodo con i due fili li ho portati ad I+ e M+

 

Quando ho solo 3 fili attaccati (M-  M+ I+) non mi da errore, come collego il quarto mi parte l' errore. Idee?

Edited by salernozz

Share this post


Link to post
Share on other sites
salernozz

Ho anche notato che il canale AI1 (rtd) mi rimane acceso anche se non vi è nulla attaccato 

Share this post


Link to post
Share on other sites
luigi69

Piano , una cosa alla volta..... altrimenti non capiamo.....

 

Allora, vi era un problema sul collegamento dell'alimentazione ?      SI o NO ?

perchè adesso il buffer da errore di superamento , che  è corretto dato che ti avevo detot di toglier ei ponticelli

 

la sonda che hai tu  è una PT 100  ? a quanti fili ?  2 o tre ?  i fili sono di colore bianco e rosso ?

 

rispondi a queste domande e procediamo passo passo

Share this post


Link to post
Share on other sites
salernozz
5 minuti fa, luigi69 scrisse:

Allora, vi era un problema sul collegamento dell'alimentazione ?      SI o NO ?

 

si----> risolto

 

5 minuti fa, luigi69 scrisse:

a sonda che hai tu  è una PT 100  ? a quanti fili ?  2 o tre ?  i fili sono di colore bianco e rosso ?

Pt100, un filo bianco e uno marrone, (cambia qualcosa il colore?)

 

 

 

ciao luigi

Share this post


Link to post
Share on other sites
luigi69
4 minuti fa, salernozz scrisse:

si----> risolto

Bene, procediamo a passi cosi ok !

 

5 minuti fa, salernozz scrisse:

Pt100, un filo bianco e uno marrone, (cambia qualcosa il colore?)

NON è una PT 100   potrebbe essere una termocoppia tipo T

 

 

il modo dei sensori di temperatura si divide in due grandi campi :

 

TERMOCOPPIE e TERMORESISTENZE

 

la termocoppia è costituita da due piccole lamette di metallo , saldate in un punto fra di loro : per un principio fisico , questi due metalli , sottoposti a variazioni di calore, generano una tensione piccolissima   milli volt

Esistono alcuni tipo fondamentali , cerca con Google, che cambiano fra di loro a seconda dei materiali usati e del range di misura .

I panettieri , nei loro forni , hanno in genere termocoppie tipo J , che vano fino a 400 gradi... i forni per alluminio usano le K  che hanno un limite di circa 1400 gradi

 

le piu comuni sono J  K  T  N  e via di seguito .

A livello internazionale i materiali con cui sono fatte le lamelle sono universali , ma cambiano i colori dei cavetti in uscita che le collegano.

spiegazione molto ma molto veloce

Ipotesi.......se ti colleghi in volt in corrente continua con un tetser ai fili di una termocoppia , misuri   esempio    0,034 volt  esempio...scaldi la termocoppia e misuri 0,055...e via di seguito , secondo una curva che  è tipica di quella termocoppia

La termocoppia è sempre e solo con 2 fili

ci sarebbe da dire altro ma mi fermo qui

 

 

Termoresistenze    PT 100   PT1000   ecc...

 

l'elemento sensibile è una resistenza che cambia il valore al variare della temperature

se colleghi un tester leggi in ohm  esempio   PT100     a 20 gradi centigradi leggi 100 ohm  esempio

la termoresistenza deve essere "alimentata da una piccola tensione che viene generata dal sistema che la sta misurando , piccola tensione che poi variando viene misurata e viene espresso il valore in gradi

per alcuni principi di misura e precisione, le termoresistenza sono a 2     3    4   fili    i colori sono SEMPRe  rosso e bianco 

 

 

tutto questo molto in breve ci sarebbero da scrivere pagine

 

hai tutta una serie di errori perchè quella che stai misurando non è una PT 100

 

poi magari è stata recuperata da chissà dove...e il costruttore ha collegato quei colori , ma mi sembra molto ma molto strano

 

 

 

 

 

 

RICAPITOLIANO

 

alimentazione ok  ma ci sono errori derivati dal fatto che non sappiamo cosa è collegato e quindi le parametrizzazzioni o addirittura quella scheda NON puo leggere quella sonda

 

Capito la differenza fra i due sistemi ?

 

se vuoi fare delle prove... trovin un negozio al volo per comprare un PT100 prima che sia fine settimana e chiudano ?       una PT100 molt semplice..costa 30 Euro  ordine di idee....la trovi fatta in un tubicino di inox da cui esce ad esempio un metro di filo

 se invece trovi la versione industriale con contenitore, isolamento cavo in teflon, ecc, ecc... ne spendi 200    wsempre come ordine di idee

 

 

 

fino a qui sono stato chiaro ?  cioè haiu capito la differenza e come mai riscontri quegli errori ?

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Livio Orsini
19 minuti fa, salernozz scrisse:

Pt100, un filo bianco e uno marrone, (cambia qualcosa il colore?)

 

Solitamente, le PT100 2 fili hanno un filo bianco ed uno rosso, le 3 fili un bianco e 2 rossi, le 4 fili 2 bianchi e 2 rossi.

Edited by Livio Orsini

Share this post


Link to post
Share on other sites
luigi69

Ok Livio è del mio stesso parere , ci siamo quasi sovrapposti nelle risposte

Una cosa alla volta la si può risolvere, come ti avevano gia accennato i colleghi tempo fa...se si sommano piu cose  ( alimentazione , non siamo sicuri che sia una sonda.. )  non ne usciamo vivi

 

PT100.thumb.jpg.4975a16959c7d941c8bfc79041b34dc2.jpg

 

adesso esco per un cliente, avendo il cell non so se riesco a scrivere tutto come facevo adesso con il Pc , non so se ho tempo

fai gia queste verifiche , eventualmente misura come ti ho scritto con un tetsr , dovresti gia determinare il tipo

 

Buona appetito a tutti , buon lavoro e buon proseguimento ,ci sentiamo piu tardi

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
salernozz

15647444527675451783293674376514.thumb.jpg.7e67d6518def727ad92b8c27efed8185.jpgCiao Livio e ciao luigi! Mangiato bene? 

 

Allora ho fatto delle prove con qualche foto 

 

 

 

 

Luigi grazie per la spiegazione ora ho più chiaro questo argomento. Avevo letto qualcosina ma ora diciamo che ci sono di più. 

 

A questo punto cosa sta succedendo? Cioè è un paradosso ahahahaIMG_20190802_131137.thumb.jpg.f08c862a0e401716fdc8f571027188e3.jpgIMG_20190802_131126.thumb.jpg.4fa2e01fb87917ef66a4dbe51a7f4801.jpg

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
salernozz

Cioè adesso forse vi arrabbierete.. Giuro che dalla prossima volta se non so bene che dispositivo I utilizzo non uso nulla. 

 

Mi ha appena detto che forse è una pt1000. 

 

Che rabbia!

Scusate se vi sto facendo tribulare.. 

Non tolgo però il fatto che sto imparando comunque cose.

Ora mi sono un attimo focalizzato su un sensore di umidità, appena ho finito torno su questo e vi faccio sapere. 

 

Scusatemi ancora

Edited by salernozz

Share this post


Link to post
Share on other sites
luigi69

Con un valore di circa 10 k . . Sembra più una ptc . . Non riesci a procurarti una vera pt100

Indipendentemente da che sonda è quella . . . Non riesci a leggerla dal plc

Share this post


Link to post
Share on other sites
salernozz

sicuro al 100 % che è una ptc?

 

Le ptc alla fine sono termoresistenze, come mai non posso?

 

Grazie mille luigi

Share this post


Link to post
Share on other sites
salernozz

presumo che nemmeno una NTC vada bene, giusto? Ora cerco di capire il perchè non vanno bene. Nel caso le vostre spiegazioni sono ben accette, anzi, certe volte non capisco molto ma certe volte capisco molto meglio rispetto alle cose che trovo su internet.

 

(sensore di umidità FATTO)

Edited by salernozz

Share this post


Link to post
Share on other sites
luigi69

Valori completamente diversi    la pt 100 è standard     le ptc sono da 1 k     5 k    10 k    curve diverse    e se fosse una ntc funzionerebbe esattamente al contrario . . . Non possiamo perderci nelle ipotesi

 

Quel modulo del 1200 deve leggere una pt 100

Share this post


Link to post
Share on other sites
salernozz

Linearità di un termistoreCosì? -----------------------------------(Termistore)------------------------------------------------------------------------------------->

 

Nel caso volessi leggere un sensore PTC o NTC presumo che mi occorre un altro tipo di modulo d' espansione giusto?

 

 

 

Edited by salernozz

Share this post


Link to post
Share on other sites
luigi69

Non ci siamo . . Stiamo girando attorno problema sem a risolverlo

 

Non ci sono moduli per lettura ptc   ti spiego poi con calma   non sono sonde usate in ambito industriale   le trovi su termostato ambiente    caldaie murali    banchi frigo   

 

 

DEVI procurarti una pt 100  . . . 

Share this post


Link to post
Share on other sites
salernozz

Scusami luigi, già che ci sono vorrei approfittare un attimino per farti una domanda velocissima, dimmi poi se hai voglia di rispondermi oppure no che in caso apro una mini discussione

 

2077902762_ScreenHunter14.jpg.89da788671f9818af06425c07302ae91.jpgimage.png.0ee64441c5d12b77576dc651dd91a69c.png

Cosa è in sostanza quel count? e perché UInt? 

 

UInt: 16 bit senza segno da 0 a 65535 ---> uso questo formato perchè non metterò mai un numero negativo nel count, allora perché non uso USInt?

 

USInt: 8 bit senza segno da 0 a 255

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

ho letto proprio ora mentre pubblicavo che mi hai risposto

 

Grazie comunque, e se non hai voglia di rispondere a quella di UMOVE dimmelo pure che non ci sono problemi, capisco che sono assillante

Edited by salernozz

Share this post


Link to post
Share on other sites
batta

Lascia perdere l'istruzione UMOVE_BLK. Primo, non è attinente all'argomento trattato, e secondo, almeno per ora, non ti serve assolutamente a nulla.
Quando ti si presenterà un problema che richiede UMOVE_BLK, se la guida in linea non sarà sufficiente, aprirai un'altra discussione. Ora serve solo a fare più casino.

 

Segui poi i preziosissimi consigli di Luigi. Al limite, se non disponi di una PT100 (ma tanto, se dovrai installarla sull'impianto, prima o poi la dovrete acquistare, no?), puoi usare una normalissima resistenza. Prendi una resistenza da 120 Ohm, e fai finta che sia una PT100 a 2 fili. Devi leggere una temperatura di circa (120 - 100) / 0,385 = 52 °C (sul canale analogico dovrai leggere un valore intorno a 520).

 

Per eliminare gli errori poi, nella configurazione hardware del modulo disabilita i canali che non usi. Ricordati che, dopo ogni modifica della configurazione, la configurazione va scaricata nel PLC.

 

Per evitare che la cpu vada in stop a seguito di errori, inserisci nel programma i seguenti OB (lasciandoli vuoti): OB82, OB83, OB86, OB121, OB122.

In Siemens funziona così: eventi di diagnostica, di errori hardware o di programmazione, lanciano un OB. Se questo OB non esiste, la cpu va in stop. Se l'OB esiste, la cpu non va in stop. In questi OB non inserire nessuna istruzione.

Se ti succede ancora che la cpu va in stop a causa di qualche errore, nella diagnostica trovi indicato l'OB da aggiungere per evitare il passaggio in stop.
 

Edited by batta

Share this post


Link to post
Share on other sites
salernozz

Ciao batta!

Lunedì farò una prova collegandolo ad un potenziometro e farò diverse prove per vedere l'incremento o il decremento del mio valore di temperatura. 

Per quanto riguarda l' argomento degli OB 'nulli' : perché dovrei evitare lo stop della CPU? Non è meglio nel caso si presentino qualche guasto o errori importanti?

 

Luigi è veramente un master a parere mio, lo "conosco" da meno di te però mi sono già fatto un idea. Tutto quello che mi ha spiegato me lo sono stampato oltre che metterci dentro qualche Info in più trovata su internet. 

 

Grazie mille per i ''segreti del programmatore'' batta! 

 

Edited by salernozz

Share this post


Link to post
Share on other sites
step-80
Quote

perché dovrei evitare lo stop della CPU?

 

Perchè potresti avere una configurazione plc che comprende una PT100 alla quale è affidato un compito marginale , e poi varie uscite digitali e/o analogiche che comandano inverter, servoazionamenti, pompe olio ecc ecc. Quando la cpu va in Stop, smette di eseguire il programma al suo interno e ti ritrovi con tutto l'impianto piantato per una PT100 che magari fa i capricci. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
max.bocca

Prima cosa bisogna capire che oggetto hai tra le mani, fai una misura a 0 gradi e a 20 o 25 gradi e vediamo cosa è....

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
luigi69
1 ora fa, salernozz scrisse:

Lunedì farò una prova collegandolo ad un potenziometro e farò diverse prove per vedere l'incremento o il decremento del mio valore di temperatura. 

 

NO !  😁

 

Devi collegarci una PT 100..... o come dice batta una resistenza da 120 ohm

un potenziometro di valore cosi basso difficilmente lo trovi in giro  ( trovi 1 K   5 K  4,7.. )    poi devi nuovamente trovare l'accrocchio,,la modifica,,adattare.....cerca in giro in qualche negozio della zona un PT 100, cosi come ti avevo accennato..la tieni in mano , verifichi immediatamente l'incremento della temperatura , e leggi un valore reale , sei sicuro di avere fatto le cose giuste. 

 

Se domani...sabato...conosci una bella ragazza e le chiedi di uscire a mangiare una pizza , lei ti dice di si....  che cosa fai ?

  • risposta  A    la porti a mangiare una pizza, una birretta, e poi passeggiata romantica  ( poi dopo a vedere la collezione di francobolli )
  • risposta B    lei arriverà tutta carina ed elegante , magari con una camicetta scollata , e tu la porti a mangiare da mimmo il fagiolaio , trattoria romana soprannominata la parolaccia, rutto libero , specialità di agosto trippa in umido e fagioli con le cotiche..... appena entrerete come da tradizione il cameriere urlerà..anvedi che bona....
  • risposta C   prenoti dal ristorante stellato che  è famoso per un primo di delicate sfoglie di grano alle verdurine di stagione , con contorno di pomodorini delicati in agrodolce della maremma , con profumo di basilico genovese raccolto alla rugiada di settembre , spolverato da grana stagionato 10 anni , per il modico prezzo di 500 euro a porzione

 

Se indovini la risposta , vinci una consulenza gratis sul forum

 

Peccato tempo scaduto....comunque la risposta giusta è A

 

Quindi , riassumendo...   tu hai acquistato una magnifica scheda 4 in  RTD Siemens , e ti accingi a provarla...cosa fai ?

 

  • risposta A   gli colleghi una PT 100 , provi a scaldarla o a metterla a bagno in un bicchiere con ghiaccio e sciroppo di menta, cosi mentre leggi circa 0 gradi del ghiaccio puoi anche dissetarti
  • risposta B  colleghi un accrocchio formato da un potenziometro di valore a caso , in serie con una resistenza, poi in paralleo un circuito RC , tagliato a metà da una induttanza avvolta
  • risposta C  cerchi un demolitore/robivecchi , frughi nei mucchi dei rifiuti industriali alla ricerca di una sonda che non sai che valore abbia e che fili abbia come collegamento ?

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...