Jump to content
PLC Forum


Pallottolo

Anomalia mancata circolazione impianto riscaldamento

Recommended Posts

Pallottolo

Buongiorno a tutti,
ho completato l'installazione del seguente impianto di riscaldamento a due zone climatiche, giorno e notte:
- Caldaia condensazione Sime Murelle EV 25-30;
- Comando remoto Sime Home Plus nella zona giorno, utilizzato anche come cronotermostato di questa zona;
- Cronotermostato Vimar nella zona notte;
- Due valvole di zona Meccanica Tovo spa Mod SF 20-2 M1 Art 7.001.01618 (5 cavi: fase, neutro, massa per operatività valvola e 2 per micro interruttore ausiliario comando caldaia).

Il comando remoto è collegato alla caldaia via bus e la caldaia comanda la valvola della zona giorno (collegamento effettuato con specifici cavi). In questo modo quando la caldaia parte comanda l'apertura della valvola della zona giorno. Il micro interruttore della valvola di zona non l'ho collegato (effettuato però ponticello su scheda caldaia).

La valvola della zona notte, invece, è comandata direttamente dal cronotermostato Vimar. Al raggiungimento della temperatura d'accensione, il cronotermostato dà tensione alla valvola, che si apre, e il micro interruttore della valvola dà il consenso alla caldaia per partire.

 

Collegamenti effettuati:
- Comando remoto Sime connesso al connettore CN 4, morsetti 3 e 4, della scheda della caldaia.
- Valvola della zona giorno connessa al connettore CN 7, morsetti 13-neutro e 15-fase, della scheda della caldaia.
- Valvola della zona notte connessa al cronotermostato Vimar e il micro interruttore della valvola di zona connesso al connettore CN 6, morsetti 9 e 10, della scheda della caldaia.
- Ponticellato il connettore CN 6, morsetti 7 e 8

 

2114221289_SchemaElettricoCaldaia.thumb.jpg.4de78db3a3b9693f336317901cf4c77e.jpg


Queste le anomalie che si manifestano:

1. Se parte la richiesta di accensione riscaldamento dalla zona giorno, il comando remoto evidenzia immediatamente il "codice allarme 9 - mancata circolazione" e la caldaia non parte. In questo caso l'allarme si manifesta all'inizio del ciclo di riscaldamento.

2. Se parte la richiesta di accensione riscaldamento dalla zona notte tutto funziona, ma il comando remoto evidenzia il "codice allarme 9 - mancata circolazione" appena la temperatura ambiente ha raggiunto quella di set up (la caldaia viene spenta). In questo caso l'allarme si manifesta al termine del ciclo di riscaldamento.

 

Avete qualche suggerimento da darmi per fare delle verifiche per provare a risolvere questi problemi?

Disponibile a fornire ogni ulteriore informazione a me nota.

Ringrazio in anticipo ogni contributore

Ciao

P

Edited by Pallottolo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Stefano Dalmo

Il parametro 7 e 10 come è settato ? 

Nelle istruzioni  parla di vz 1 e vz2  ,   hai  visto con il tester se arriva  la 220  nel punto in cui hai inserito  la valvola  .

  Poi parla di settare il tempo di apertura di questa , 

Rileggi bene le istruzioni 

Edited by Stefano Dalmo

Share this post


Link to post
Share on other sites
Pallottolo

Buongiorno Stefano,

- il parametro 7 "Assegnazione canali CR 73" è valorizzato a 1, ossia comanda la zona 1 che è la mia giorno (dove è installato il comando remoto;

- il parametro 10 "Configurazione dispositivo collegato" è valorizzato a 1, ossia comando remoto CR 73, ossia il mio comando remoto.

 

Ho inserito la valvola nei morsetti 13 e 15 del connettore CN 7. Sul morsetto 15 trovo tensione quando il comando remoto fa partire la caldaia, ho verificato che la connessione è ok, la tensione arriva alla valvola che si apre. Non ho però verificato i tempi di sincronizzazione con cui avviene l'apertura.

 

Il parametro 33 "Ritardo attivazione pompa zona 1" è valorizzato ad 1, ossia 10 secondi di ritardo. Di default questo parametro è valorizzato ad 1, ha un range da 0 a 199, un'unità di misura di 10 secondi. Nelle istruzioni dice PAR 33 = "Tempo apertura". Non riesco a capire cosa significhi questo tempo apertura quando il range va da 0 a 199.

 

Anche io ho dei dubbi su questa configurazione.

Grazie tanto per il contributo

Ciao

P

 

Edited by Alessio Menditto
ELIMINATO QUOTE

Share this post


Link to post
Share on other sites
Stefano Dalmo

Share this post


Link to post
Share on other sites
Pallottolo

Ho presente questo schema.

Ma cosa considero come "Tempo apertura"?

Qual'è il fattore che devo misurare e poi parametrizzare in questo campo?

Grazie

P

 

 

 

2 ore fa, Stefano Dalmo ha scritto:

Il parametro 7 e 10 come è settato ? 

Nelle istruzioni  parla di vz 1 e vz2  ,   hai  visto con il tester se arriva  la 220  nel punto in cui hai inserito  la valvola  .

  Poi parla di settare il tempo di apertura di questa , 

Rileggi bene le istruzioni 

Buongiorno Stefano,

- il parametro 7 "Assegnazione canali CR 73" è valorizzato a 1, ossia comanda la zona 1 che è la mia giorno (dove è installato il comando remoto;

- il parametro 10 "Configurazione dispositivo collegato" è valorizzato a 1, ossia comando remoto CR 73, ossia il mio comando remoto.

 

Ho inserito la valvola nei morsetti 13 e 15 del connettore CN 7. Sul morsetto 15 trovo tensione quando il comando remoto fa partire la caldaia, ho verificato che la connessione è ok, la tensione arriva alla valvola che si apre. Non ho però verificato i tempi di sincronizzazione con cui avviene l'apertura.

 

Il parametro 33 "Ritardo attivazione pompa zona 1" è valorizzato ad 1, ossia 10 secondi di ritardo. Di default questo parametro è valorizzato ad 1, ha un range da 0 a 199, un'unità di misura di 10 secondi. Nelle istruzioni dice PAR 33 = "Tempo apertura". Non riesco a capire cosa significhi questo tempo apertura quando il range va da 0 a 199.

 

Anche io ho dei dubbi su questa configurazione.

Grazie tanto per il contributo

CiaoP

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Stefano Dalmo

Scusa il parametro 33    è in riferimento alla pompa ,  da cui poi nasce l'errore di mancata circolazione   ,  vedi un po  ma   la pompa non si avvia proprio   o si avvia dopo 10 "  .

 E se imposti  a 0    , dovrebbe partire senza ritardo  , giusto .

Prova  un po  .

Share this post


Link to post
Share on other sites
Pallottolo

Ok. Appena riesco a far la prova ti aggiorno. Ci vorrà un po' di tempo. Chiedo pazienza.

Grazie per l'idea

P

Share this post


Link to post
Share on other sites
click0
45 minuti fa, Pallottolo ha scritto:

Nelle istruzioni dice PAR 33 = "Tempo apertura". Non riesco a capire cosa significhi questo tempo apertura quando il range va da 0 a 199.

secondo me, è il tempo che serve alla valvola della zona 1, una volta alimentare, a raggiungere la condizione di "aperto"

una valvola con comando elettrotermico, ha un tempo di apertura di un paio di minuti (conoscendo il modello valvola, puoi risalire al tempo di apertura) come parametro imposterei 15

(quindi 150 secondi)

Share this post


Link to post
Share on other sites
click0

mi era sfuggito che monti una valvola Tovo sf

è elettromecccanica,  ti bastano 30 secondi quindi parametro a 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
Pallottolo

Click0 grazie per il suggerimento.

Appena riesco provo a modificare il parametro 33 con valore 3 o 0 e vediamo cosa succede. Mi serve un po' di tempo per fare la prova.

Vi aggiorno appena ci riesco.

 

Una curiosità, ma questo "tempo apertura" da impostare mi sembra possa possa dare una soluzione al problema di mancata circolazione all'avvio del ciclo di riscaldamento. Alla fine invece? Potrebbe influenzare anche l'anomalia che mi dà alla fine?

 

Grazie 1000

P

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Pallottolo
Il 5/11/2019 alle 16:13 , click0 ha scritto:

mi era sfuggito che monti una valvola Tovo sf

è elettromecccanica,  ti bastano 30 secondi quindi parametro a 3

Finalmente posso fare le prove!

Ho messo a 3 il parametro 33 e continua a darmi errore mancata circolazione.

Qualche altra idea su cosa posso provare a fare?

Grazie mille

P

Share this post


Link to post
Share on other sites
Pallottolo
Il 5/11/2019 alle 15:29 , Stefano Dalmo ha scritto:

Scusa il parametro 33    è in riferimento alla pompa ,  da cui poi nasce l'errore di mancata circolazione   ,  vedi un po  ma   la pompa non si avvia proprio   o si avvia dopo 10 "  .

 E se imposti  a 0    , dovrebbe partire senza ritardo  , giusto .

Prova  un po  .

Ciao Stefano

Finalmente posso fare le prove!

Ho provato a mettere anche il parametro 33 a zero ma ancora errore mancata circolazione.

Domattina riprovo con anche i tester per verificare le tensioni, magari non ho fatto bene la prova.

Grazie mille

P

Share this post


Link to post
Share on other sites
Pallottolo

RISOLTO!

Il problema principale non era nei parametri di configurazione della caldaia ma nella velocità di circolazione impostata sulla pompa.

Ho trovato che la pompa era impostata a 1 (3 livelli di potenza configurabili: 1 (55W), 2 (70W) e 3 (75W) e probabilmente non era sufficiente per la mia tipologia d'impianto. L'impostazione di una velocità di circolazione così bassa, veniva letta dall'elettronica come mancata circolazione. Ho messo la velocità di circolazione a 2 e tutto ha funzionato!

Per completezza ho configurato i parametri caldaia così:

- Par 32 a 0 [questo parametro ha risolto il problema della mancata circolazione al raggiungimento della temperatura di setup (spegnimento caldaia). Anomalia 2 sopra riportata]

- Par 33 a 0

Tutto funziona!

Grazie Stefano e click0 per i consigli.

Ciao  a tutti

P

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...