Jump to content
PLC Forum


Simone1976

Prova fumi

Recommended Posts

Simone1976

Buongiorno a tutti. Vorrei un'informazione. Il controllo fumi di una caldaia non a condensazione si effettua con acqua sanitaria aperta oppure accendendo i termosifoni? Grazie a chi mi darà delucidazioni in merito

Share this post


Link to post
Share on other sites

vincenzo barberio

Se la caldaia ha la funzione "spazzacamino" la prova va effettuata in quella modalità, diversamente va fatta aprendo un rubinetto di acqua calda al massimo e con la temperatura della stessa impostata sempre al massimo. Saluti vb 

P.S.: per le caldaie a condensazione, vale lo stesso discorso.

Edited by vincenzo barberio

Share this post


Link to post
Share on other sites
Simone1976

Grazie mille per la tua risposta. Lo domando perché il tecnico che ha fatto la prova fumi l'ha fatta con i termo e per un pelo la caldaia è rientrata nel rendimento minimo. 

Grazie mille per la tua risposta. Lo domando perché il tecnico che ha fatto la prova fumi l'ha fatta con i termo e per un pelo la caldaia è rientrata nel rendimento minimo. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
vincenzo barberio

Salve,

 Il tecnico ti ha voluto bene ( a suo rischio e pericolo) in quanto in base alla potenza della caldaia, alla marca , modello si risale facilmente ai risultati che la caldaia deve fornire ( T fumi- Ossigeno- CO2 ) con prova effettuata a potenza massima. Ovviamente in caso di controllo da parte dell'Ente Verificatore, la prova verrà eseguita nel modo prescritto dalla norma. Quindi sarebbe bene chiedere al tuo tecnico il motivo della disfunzione e se possibile/conveniente, cercare di migliorare.  

Share this post


Link to post
Share on other sites
Simone1976

Perché se l'avesse fatta con acqua sanitaria al massimo il rendimento sarebbe stato ancora più inferiore? La caldaia ha appena 10 anni è una Immergas modello Eolo Maior 24kw.

Share this post


Link to post
Share on other sites
vincenzo barberio

Non conosciamo il motivo per cui il tecnico ha eseguito l'analisi in modalità riscaldamento ( forse eccesso di CO)? Comunque la tua Eolo Maior 24 KW se non presenta problemi (nel senso che è tutto efficiente, e pulito) in modalità acqua calda,  sicuramente rientra abbondantemente nei parametri stabiliti dalla legge.

Potresti (se vuoi) indicare i risultati ottenuti dell'ultima analisi dei fumi?  

- Temperatura fumi

- Temperatura aria comburente

- O2 %

-CO2 %

-CO

- rendimento di combustione

Saluti vb

P.S.: è in modalità riscaldamento che il rendimento risulta inferiore.

 

Edited by vincenzo barberio

Share this post


Link to post
Share on other sites
Simone1976

Eccoli

Temp fumi 101.30°

Temp.aria comburente 14.70

O2 16,20%

CO2=2,60%

Co fumi secchi 16.00ppm

Co fumi secchi e senza aria 71.00%

Rendimento combustione 87.90%

Share this post


Link to post
Share on other sites
mass72

C è troppa aria..Guarda l' O2

il Lamda quant' è? (quasi di sicuro oltre il 3..)

Il tecnico dovrebbe calare l' aria..il rendimento sale...Questa caldaia non ha un diaframma per regolare l' aria ?

Share this post


Link to post
Share on other sites
vincenzo barberio

OK , è chiaro che i valori riscontrati non si riferiscono a quelli riscontrabili alla massima  potenza.   

Quelli da me rilevati in una caldaia della stessa potenza e caratteristiche della tua, con modalità acqua calda, sono:

Temp. fumi 129,6 °C

Temp aria 18,3°C 

O2 11,0% ( ma potrebbe andare meglio)

CO2 5,5%

CO misurato 12 ppm

CO calcolato 25 ppm   

Rendimento 91,5%

Share this post


Link to post
Share on other sites
vincenzo barberio

Buonasera Mass,

non c'è troppa aria ma poco gas, per questo le prove vanno effettuate alla massima potenza.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Simone1976

Ok grazie mille per le info che mi hai dato. Adesso la prova fumi la farà l'anno prossimo e starò attento a come la esegue. Questo tecnico non era mai venuto. L'altro è andato in pensione e aveva trovato sempre rendimenti sopra il 91%. Certamente cambio tecnico. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
vincenzo barberio

Quindi, non preoccuparti, in caso di verifiche sarai sicuramente in regola. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Simone1976

Vincenzo sei stato gentilissimo.

Grazie di tutto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
vincent 68

la prova fumi va fatta sempre con il rubinetto aperto al massimo e la temperatura impostata dell acqua calda al massimo in modo da non mandare la caldaia in modulazione con conseguente eccesso di aria e calo del rendimento di combustione.

A volte la prova la faccio con 2 rubinetti aperti,se la portata dell acqua è bassa l analisi la faccio a riscaldamento tarata al 100%

Share this post


Link to post
Share on other sites
Simone1976

Con il.riscaldamento impostato al max?

Share this post


Link to post
Share on other sites
marco1278

La prova dei fumi sbagliano a farla anche gli enti di cotrollo. Come avevo scritto in un mio vecchio post, qualche anno fa è uscito il tecnico regionale e mi ha fatto la prova fumi con rubinetto acs aperto. La caldaia modulava e non ha superato la prova per rendimento inaccettabile. Ho dovuto chiamare l'installatore che ha rifatto la prova accendendo il riscaldamento con tutti i termosifoni aperti e portando la caldaia alla potenza massima nomale. Prova rientrata nella norma con rendimento corretto. L'incompetenza del tecnico della regione mi è costata un bel po' di soldini. 😓 Attenzione quando fanno la prova fumi... controllate sempre che venga eseguita correttamente alla massima potenza. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
vincenzo barberio
6 ore fa, marco1278 ha scritto:

La caldaia modulava

Probabilmente la portata di acqua era scarsa.

Share this post


Link to post
Share on other sites
marco1278

Può essere. Quello che volevo dire è di stare attenti perché sbagliano anche i tecnici delle regioni. 

 

Ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites
THE CAT

la verifica di combustione deve essere eseguita alla massima portata termica nominale e preferibilmente in modalità riscaldamento annotando in  anche la portata di combustibile ove misurabile.. dove non sia possibile farlo causa ad esempio difficoltà di smaltimento và eseguita a portata termica inferiore annotandolo su libretto ed allegato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...