Jump to content
PLC Forum

battistella.roberto

TIA PORTAL v16

Recommended Posts

battistella.roberto

Buona sera a tutti.

Che pareri avete su TIA PORTAL v16 ?

Link to post
Share on other sites

pigroplc

Io fino al maggio 2020 non lo posso utilizzare visto che serve la versione aggiornata di Scout......

Link to post
Share on other sites
batta

Quando è uscito?

Io ho il SUS attivo, ma non ho ancora ricevuto comunicazioni per il download.

Link to post
Share on other sites
Cialtrone

Ho cercato il file dove elenca le novità introdotte ma non lo trovo.

Link to post
Share on other sites
ken

a me è arrivato ieri batta. lo installerò a primavera. ho due impianti in consegna e non penso proprio di usarlo prima di finirli.

Link to post
Share on other sites
acquaman
10 ore fa, dott.cicala ha scritto:

entusiasmante

Addirittura..... devo provarlo!

Link to post
Share on other sites
luigi69
4 ore fa, ken ha scritto:

ho due impianti in consegna e non penso proprio di usarlo prima di finirli.

Buona sera     condivido pienamente , stesso  discorso lo faccio con le versioni di spac

 

Posso chiedere a chi lo sa usare meglio e per più tempo di me ( il tia)

 

Ma c 'era proprio bisogno della 16 ?  Il medico di famiglia ve lo aveva prescritto ?  ( non dico a voi , parlo ai teutonici)

 

Capisco che l' 11....aveva bisogno....ma il 15....a parte la pesantezza ?

 

La necessità era così irrefrenabile ? Il mondo non è  gia complesso nel suo insieme ? Vogliamo  appesantirlo ulteriormente  ?

Edited by luigi69
Ortografia
Link to post
Share on other sites
acquaman

Be da quello che si legge ci sono nuove funzioni interessanti,il multiuser sembra migliorato, c'è la gestione delle versioni, già queste 2 funzioni erano necessarie più ce ne sono molte altre.

 

Del resto tutti i software si evolvono, come anche l'hardware.

Link to post
Share on other sites
dott.cicala
8 minuti fa, acquaman ha scritto:

il multiuser sembra migliorato

Sarà passato da ridicolo a solamente pessimo?

Link to post
Share on other sites
acquaman
10 minuti fa, dott.cicala ha scritto:

Sarà passato da ridicolo a solamente pessimo?

Migliorabile sicuramente, ma la versione 15.1 non l'ho trovata cosi disastrosa.

Non ho idea di cosa permettano le altre marche di plc, ma secondo me meglio di di lavorare sullo stesso progetto in più persone in contemporaneo come si faceva con lo step7.

Edited by acquaman
Link to post
Share on other sites
leleviola
 

Ma c 'era proprio bisogno della 16 ?  Il medico di famiglia ve lo aveva prescritto ?  ( non dico a voi , parlo ai teutonici)

Capisco che l' 11....aveva bisogno....ma il 15....a parte la pesantezza ?

La necessità era così irrefrenabile ? Il mondo non è  gia complesso nel suo insieme ? Vogliamo  appesantirlo ulteriormente  ?

per forza

altrimenti a che scopo avrebbero inventato il SUS? Così possono spillarti risorse continuamente,

è vero che ci sono persone che lavorano per questo ma altri marchi non fanno così,

gli aggiornamenti li fai rientrare nei prezzi del materiale che vendi, tra l'altro già tra i più alti,

invece ti chiedono pure il SUS....

Lasciamo perdere, sto provando a scaricare la nuova versione, vediamo un po' come va

Edited by leleviola
Link to post
Share on other sites
battistella.roberto

installata su macchina virtuale, converto un progetto e vediamo. 😎

Link to post
Share on other sites
batta
 

altrimenti a che scopo avrebbero inventato il SUS?

Se non escono aggiornamenti, critiche perché non migliorano; se escono aggiornamenti, critiche perché cambiano troppo.
Di versione in versione il TIA è sempre migliorato, quindi, ben venga questa V16.
Ovviamente, non sono felice di spendere soldi per il SUS, e trovo il costo delle licenze Siemens (ma non solo Siemens) troppo elevato. Il SUS comunque non è un costo esorbitante, e ti permette di tenerti aggiornato. E, visto che pago il SUS, mi fa piacere vedere che escono aggiornamenti. Pagare il SUS e non avere aggiornamenti, questo sì che sarebbe motivo di lamentela.

Link to post
Share on other sites
leleviola

Non voglio far polemica ma è il concetto che è sbagliato, il software si paga è vero, come noi quando lo facciamo, ma è anche vero che non si può cambiare ogni 1-2 anni, mi sembra una storiella poco seria, non si fa a tempo ad abituarsi a una versione che già esce la nuova, mi sembra ogni volta uno spreco di risorse. Capisco le prime versioni potessero aver dei problemi ma ormai il prodotto dovrebbe esser maturo, invece...

Link to post
Share on other sites
acquaman

Stanno uscendo ancora dei service pack per lo step7 classico, lo sviluppo non si ferma, inoltre nelle nuove versioni ci sono anche delle novità sulla gestione di hardware nuovo e quello meno male continua ad essere sviluppato.

Link to post
Share on other sites
batta
 

ma è anche vero che non si può cambiare ogni 1-2 anni,

Ma non cambia ogni 1 o 2 anni. Sempre di TIA Portal si tratta. Cambiare è passare da S5 a S7, e da S7 a TIA. Qui parliamo solo di nuove versioni, che apportano miglioramenti.

Di veri cambiamenti ne hanno fatti di più Omron, o Schneider, solo parlando di software. Se poi tiriamo in ballo l'hardware, nel tempo in cui Siemens è passata da S5-S7-S1500, quanti modelli hanno cambiato gli altri? Questo crea molti più disagi di una nuova versione dello stesso pacchetto.

Link to post
Share on other sites
zanellatofabio

Ciao a tutti.

Mi ha incuriosito questa discussione e scrivo anche io 2 parole.

Mi pare che la v16 porti con se un bel cambiamento per quanto riguarda la parte HMI.

https://new.siemens.com/global/en/products/automation/simatic-hmi/wincc-unified.html

Secondo me non è che glielo ha ordinato il dottore, ma è l'evoluzione per stare in linea col mercato.

I prodotti devono rispondere alle nuove esigenze, anche se vi lamentate non ci si può fare niente.

Ammiro voi esperti che scrivete e ho una grande stima, ma se posso dire anch'io la mia, credo che bisogna apprezzare TIA.

Io faccio fatica a lavorarci ma a causa dei miei limiti, però ho visto che con altri prodotti di altre marche si fa altrettanta fatica.

Altri prodotti hanno tecnologie superate o integrazione plc/hmi deludenti.

Che che se ne dica i tedeschi ci hanno visto giusto.

Buon lavoro a tutti voi.

Link to post
Share on other sites
leleviola

Il TIA è davvero una gran piattaforma basterebbe si avvicinassero alla modernità la parte HMI così com'è fino al 15 è davvero vecchio, quando ci si trova a fare dei HMI è davvero palloso, io quando mi trovo a lavorare con altri è meglio, vero è che in un'unica piattaforma hai tutto, insomma basterebbe poco per perfezionarlo ulteriormente, vediamo com'è il 16.

Resto della mia opinione sulla questione di cambiare ogni due anni versione, a me sembra un giochino per far cassa, quando proprio non ne avrebbero bisogno con tutto quello che il mercato gli fa vendere. Finche il mercato gli da ragione fanno bene a far così

Link to post
Share on other sites
suppaman87
 

Il TIA è davvero una gran piattaforma basterebbe si avvicinassero alla modernità la parte HMI così com'è fino al 15 è davvero vecchio, quando ci si trova a fare dei HMI è davvero palloso, io quando mi trovo a lavorare con altri è meglio, vero è che in un'unica piattaforma hai tutto, insomma basterebbe poco per perfezionarlo ulteriormente, vediamo com'è il 16.

 

Personalmente la parte HMI la trovo molto più comoda rispetto ad altri software (vedi faceplate), anche se concordo che alcune cose sarebbe da implementare/migliorare. In ogni caso, con l'arrivo della V16 c'è anche il nuovo sistema WinCC Unified che dalle premesse sembra portare nomerose novità nel mondo dell'HMI Siemens.

 

 

Resto della mia opinione sulla questione di cambiare ogni due anni versione, a me sembra un giochino per far cassa, quando proprio non ne avrebbero bisogno con tutto quello che il mercato gli fa vendere. Finche il mercato gli da ragione fanno bene a far così

 

Concordo con batta, in realtà sono semplici upgrade. L'ambiente di sviluppo rimane sempre lo stesso, vengono solo implementate nuove funzionalità, nuovo supporto per nuovo hardware, ecc.. Magari il fatto che per attendere alcune funzionalità che qualcuno poteva dare per scontato si sia dovuto aspettare 4 versioni di software, su questo si si può discutere.

 

Se si fa il paragone in ambito prettamente informatico, le release dei software sono molte molte di più nell'arco di un anno. Basta prendere ad esempio gli aggiornamenti di windows...

Che poi le licenze abbiano costi a mio avviso proibitivi questo è un'altro discorso che non centra con le release software e non credo nel ragionamento di "fare cassa", non credo che Siemens abbia bisogno dei ricavi provenienti alle licenze software per arrotondare.

 

Detto questo non ho ancora provato la V16, credo che lo farò a breve.

Link to post
Share on other sites
ETR

Ciao a tutti, se installare più di 6 Gb ogni anno è entusiasmante sono contento per Voi che avete una macchina stabile.

 

Ho appena installato la 15.1 e nemmeno il tempo di fare una macchinetta ad un cliente che mi tocca di nuovo prendere in mano la macchina virtuale. Lavorando anche per clienti che utilizzano solo Siemens, gioco forza mi tocca allinearmi a loro quando richiedono del supporto.

 

Il tempo che passiamo a "manutenzionare" i ns PC non è poca cosa alla fine di un anno, specialmente dovendo lavorare su più piattaforme e cercando di avere la massima stabilità da ognuna (ormai raggiunta solo con macchine virtuali dedicate).

 

Ma per tutto questo, sono soldi e tempo e non so se sia fortuna o la separazione completa dei vari ambienti che solo in questi anni non devo pregare perché un aggiornamento non sfasci qualcosa d'altro.

 

Ormai le dimensioni dei pacchetti software sembrano sempre di più una corsa agli armamenti, dato che nessuna piattaforma (o costruttore che dir si voglia) lesina Gb. 

 

Buona giornata, Ennio

Link to post
Share on other sites
batta
 

Ciao a tutti, se installare più di 6 Gb ogni anno è entusiasmante sono contento per Voi che avete una macchina stabile.

Non è che mettersi lì ad installare aggiornamenti entusiasmi ma, l'alternativa, è rimanere fermi, non evolversi.
Seguendo questa filosofia, non dico che saremmo ancora fermi a Step5, ma non saremmo oltre Step7 (con Step7 intendo Simatic Manager, per distinguerlo da TIA).
Giusto questa mattina mi è capitato di mettere mano su un impianto, di qualche anno fa, sviluppato con Step7. Rispetto al TIA, mi pareva di essere tornato indietro di vent'anni.
Ma, senza tornare a Step7, ho un impianto molto complesso, all'estero, sviluppato con TIA V13. Un aggiornamento è improponibile (impossibile fermare). Già lavorare con V13 al posto di V15.1 mi mette quasi in crisi, tanti sono i passi avanti fatti dalla nuova versione.
Quindi, se devo scegliere tra rimanere con una versione vecchia, oppure perdere un'oretta o due, una volta all'anno, per installare nuove versioni, non ho alcun dubbio: ben vengano gli aggiornamenti.

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...