Jump to content
PLC Forum


desperado74

Zone locale bagni e tapparella motorizzata

Recommended Posts

desperado74

Ho un dubbio sulla corretta individuazione della Zona in cui si verrebbe a trovare un motore di tapparella installato in un locale bagni (per semplicità tapparella in PVC).

Prima di oggi non mi è mai capitato di soffermarmi su questo aspetto perche l' altezza media dei motori che ho sempre installato si aggirava sempre intorno ai 235/240 cm. quindi sempre fuori le zone di rispetto.

Ho sempre individuato la zona in funzione della distanza dalla vasca dell' apparecchio utilizzatore o componente che l' utente avrebbe potuto toccare agevolmente con mano senza l' ausilio di un attrezzo, senza dover smontare o rimuovere nulla (presa, interruttore luce, boiler, applique, etc).

ora il mio dubbio è il seguente:

Ipotizziamo, per assurdo, l'installazione di un motore all' interno di un cassonetto filo muro da intonacare come quello in foto per una finestra situata sopra una vasca alla posizione marcato di rosso nelle foto.

Ad installazione terminata non posso toccare il motore se non rimuovendo il pannello.

Secondo voi in che Zona si trova installato il motore all' interno del cassonetto?

 

bagno1.JPG

bagno2.JPG

bagno3.JPG

esperto-loredana-bagno-vasca.jpg

edilcass.jpg

Edited by desperado74

Share this post


Link to post
Share on other sites

Maurizio Colombi
1 ora fa, desperado74 ha scritto:

Secondo voi in che Zona si trova installato il motore all' interno del cassonetto?

Lo dici tu stesso!

Si trova segregato in un vano non accessibile.

Però dobbiamo tenere in considerazione i dati che stabiliscono che il 93,5% della popolazione mondiale, durante il bagno serale (o mattutino) si dilettano a smontare e riparare il motore della tapparella, consiglierei di segregare ulteriormente il portello d'accesso al cassonetto con l'apposizione di una serratura a tripla mandata la cui chiave è conservata in camera blindata.

Così facendo, oltre ad aver utilizzato il buon senso, avresti messo in seria difficoltà coloro che hanno questo dannatissimo hobby di riparare tapparelle durante il bagno.

Nell'altra discussione si parlava di tapparella di metallo, in questa si parla di

1 ora fa, desperado74 ha scritto:

(per semplicità tapparella in PVC).

Ai posteri l'ardua sentenza.

Share this post


Link to post
Share on other sites
ilsolitario

La butto li... e se al posto della finestra ci fosse una parete con una scatola di derivazione dalla parte opposta???  Come dice Maurizio, solo MacGyver riuscirebbe a giocare con le paperelle dentro la vasca, mentre cerca di modificare il motore delle tapparelle per farne un idromassaggio 

Share this post


Link to post
Share on other sites
desperado74

@Maurizio Colombi @ilsolitario per evitare di interpretare erroneamente la vostra risposta, domanda secca : secondo voi il Motore e' installato in Zona 1, Zona 2 o e' da considerare fuori Zona?

Share this post


Link to post
Share on other sites
hfdax

Il motore è al di fuori del piano verticale che sale dal bordo vasca perciò si trova in zona 2 se al di sotto di 2,25m dal fondo. altrimenti è fuori zona.

Però l'osservazione fatta ironicamente da Maurizio è sensata. Il normatore, nel definire le zone, ha considerato la possibilità che la persona nella vasca tocchi inavvertitamente un oggetto a portata di mano che può trovarsi in tensione. Asportare volontariamente un pannello per mettere le mani su qualcosa che non si ha alcun motivo di toccare mentre ci si lava non credo rientri nelle situazioni di pericolo che la norma intende prevenire.

Edited by hfdax

Share this post


Link to post
Share on other sites
desperado74
34 minutes ago, hfdax said:

Il motore è al di fuori del piano verticale che sale dal bordo vasca perciò si trova in zona 2 se al di sotto di 2,25m dal fondo. altrimenti è fuori zona.

Però l'osservazione fatta ironicamente da Maurizio è sensata. Il normatore, nel definire le zone, ha considerato la possibilità che la persona nella vasca tocchi inavvertitamente un oggetto a portata di mano che può trovarsi in tensione. Asportare volontariamente un pannello per mettere le mani su qualcosa che non si ha alcun motivo di toccare mentre ci si lava non credo rientri nelle situazioni di pericolo che la norma intende prevenire.

il nocciolo della questione e' proprio questo.

Per come la vedo io il motore si trova incassato nella Zona1, non si trova in Zona2, ed essendo posizionato ad una profondita' maggiore di 5cm  all'interno di un cassonetto non facilmente accessibile e' di fatto fuori Zona .

Arrivo a questo assunto  perche (magari mi sbaglio):

  • Le Zone 1, 2 e 3 non si estendono all’esterno del locale attraverso le aperture, se queste sono munite di serramenti. (quindi se non si estendono qualora ci sia un infisso o una porta a maggior ragione non possono estenderi se c''e' un pannello fisso intonacato)

  • Per i componenti elettrici situati in parti di pareti o soffitti che limitano le zone specificate da 701.2.2 a 701.2.5, ma che fanno parte della superficie di quel muro o soffitto, si applicano le prescrizioni delle rispettive zone. (il motore e' incassato in Zona1 pertanto dovrei applicare le prescrizioni della Zona1)

  • e' installato ad una profondita superiore di 5 cm (..ma essendo installato ad una profondita' ampiamente superior a 5 cm lo consider fuori Zona prevedendo comunque per cautela il differenziale ovviamente).

 

 

SnipImage.JPG

34 minutes ago, hfdax said:

Però l'osservazione fatta ironicamente da Maurizio è sensata. Il normatore, nel definire le zone, ha considerato la possibilità che la persona nella vasca tocchi inavvertitamente un oggetto a portata di mano che può trovarsi in tensione. Asportare volontariamente un pannello per mettere le mani su qualcosa che non si ha alcun motivo di toccare mentre ci si lava non credo rientri nelle situazioni di pericolo che la norma intende prevenire.

Assolutamente daccordo.

Edited by desperado74

Share this post


Link to post
Share on other sites
hfdax
Il 23/1/2020 alle 16:09 , desperado74 ha scritto:

Ho sempre discriminato le Zone in base ai componenti e apparecchi utilizzatori tangibili, quelli che potevo toccare con mano (interruttore, boiler, prese, luci)

E non hai sbagliato perché è ciò che suggerisce il buon senso, a mio avviso. Penso che lo stesso abbia pensato il normatore, d'altra parte se l'oggetto "pericoloso" non lo puoi toccare...non lo puoi toccare,

Edited by hfdax

Share this post


Link to post
Share on other sites
click0
Il ‎24‎/‎01‎/‎2020 alle 10:51 , hfdax ha scritto:

Il normatore, nel definire le zone, ha considerato la possibilità che la persona nella vasca tocchi inavvertitamente un oggetto a portata di mano che può trovarsi in tensione.

infatti, un boiler elettrico, collegato senza presa/spina (che è comunque un apparecchio elettrico) poi metterlo dove ti pare, meno che in zona 0 <_<

Share this post


Link to post
Share on other sites
hfdax
44 minuti fa, click0 ha scritto:

infatti, un boiler elettrico, collegato senza presa/spina (che è comunque un apparecchio elettrico) poi metterlo dove ti pare, meno che in zona 0 <_<

Vero ma è l'unica eccezione, e tra l'altro è un eccezione sulla cui opportunità si discute ormai da 20 anni. Di fatto è un compromesso accettato dal normatore.

Share this post


Link to post
Share on other sites
desperado74
On ‎1‎/‎24‎/‎2020 at 11:23 AM, desperado74 said:

il nocciolo della questione e' proprio questo.

Per come la vedo io il motore si trova incassato nella Zona1, non si trova in Zona2, ed essendo posizionato ad una profondita' maggiore di 5cm  all'interno di un cassonetto non facilmente accessibile e' di fatto fuori Zona .

Arrivo a questo assunto  perche (magari mi sbaglio):

  • Le Zone 1, 2 e 3 non si estendono all’esterno del locale attraverso le aperture, se queste sono munite di serramenti. (quindi se non si estendono qualora ci sia un infisso o una porta a maggior ragione non possono estenderi se c''e' un pannello fisso intonacato)

  • Per i componenti elettrici situati in parti di pareti o soffitti che limitano le zone specificate da 701.2.2 a 701.2.5, ma che fanno parte della superficie di quel muro o soffitto, si applicano le prescrizioni delle rispettive zone. (il motore e' incassato in Zona1 pertanto dovrei applicare le prescrizioni della Zona1)

  • e' installato ad una profondita superiore di 5 cm (..ma essendo installato ad una profondita' ampiamente superior a 5 cm lo consider fuori Zona prevedendo comunque per cautela il differenziale ovviamente)..

@click0  su questo punto qual'e' la tua visione? consideri sempre il motore in questa circostanza in Zona2, se a profondita' e' inferiore a 5 cm?

Share this post


Link to post
Share on other sites
hfdax

Visto che siamo in fase "speculativa"...

Anche riguardo alla regola dei 5 cm, la 64-8.7 la prescrive specificatamente per le condutture. Siamo sicuri che sia applicabile anche ai dispositivi?

Share this post


Link to post
Share on other sites
desperado74
34 minutes ago, hfdax said:

Anche riguardo alla regola dei 5 cm, la 64-8.7 la prescrive specificatamente per le condutture. Siamo sicuri che sia applicabile anche ai dispositivi?

Sicuro no, ma a deduzione mi rifaccio all'interpretazione di NT24.it che ritengo fonte affidabile, anche perche, a sostegno sono sicuro invece che le Zone non si estendono attraverso aperture se provvisti di serramenti, pertanto non si estendono all'interno di muri o anfratti chiusi e/o intercapedini.

Inoltre se il motore e' all'interno del cassonetto, che e' rivestito in polistirolo e poi intonacato, e' di fatti isolato e non puo venire a contatto con una persona.

 

Edited by desperado74

Share this post


Link to post
Share on other sites
click0
44 minuti fa, desperado74 ha scritto:

su questo punto qual'e' la tua visione?

mi sono già espresso come mi muovo

cerco la zona 0, calcolo il parallelepipedo della zona 1 e tutto quello che è fuori per me è in zona 2

e quindi l'eventuale tapparella risulterebbe in zona 2 e l'eventuale tapparella non sarebbe installabile

MA poi io la tapparella la elettrifico comunque

Share this post


Link to post
Share on other sites
desperado74
9 minutes ago, click0 said:

mi sono già espresso come mi muovo

cerco la zona 0, calcolo il parallelepipedo della zona 1 e tutto quello che è fuori per me è in zona 2

e quindi l'eventuale tapparella risulterebbe in zona 2 

quindi il commento:" Le Zone 1, 2 e 3 non si estendono all’esterno del locale attraverso le aperture, se queste sono munite di serramenti", e' per te irrilevante.

 Ok. capisco.

Share this post


Link to post
Share on other sites
click0

onestamente, l'errore è avere la vasca in quella posizione

Share this post


Link to post
Share on other sites
Roberto Garoscio
Il 24/1/2020 alle 11:23 , desperado74 ha scritto:

Le Zone 1, 2 e 3 non si estendono all’esterno del locale attraverso le aperture, se queste sono munite di serramenti.

Questo è scritto nella norma?

Share this post


Link to post
Share on other sites
desperado74
41 minutes ago, Roberto Garoscio said:

Questo è scritto nella norma?

Si.

inoltre "Le dimensioni sono misurate tenendo conto della presenza di pareti e di ripari fissi".

 

 

image.png

image.png

Share this post


Link to post
Share on other sites
Roberto Garoscio

Allora non ci sono dubbi, mi sembra molto chiaro, oltre un serramento la si può considerare zona libera da vincoli

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...